Las Vegas, EUA

Dove il peccato perdona sempre


Gentlemen Club & Steakhouse
L'annuncio mobile sulla scatola di un camioncino promuove un club e una steakhouse per uomini di Las Vegas.
accoglienza esuberante
Uno dei famosi segnali di benvenuto di Las Vegas, in questo caso, in centro.
Pennies
Neon all'interno di uno strip casino.
Las Vegas Limousine
Venezia in Nevada
Le gondole attraccarono al Venetian, un hotel di Las Vegas.
scommetti sul verde
I pedoni aspettano la fine del semaforo rosso davanti a un casinò.
Una Sfinge americana
Statua decorativa del casinò dell'hotel Luxor.
Parigi a Las Vegas
La copia della Torre Eiffel dall'hotel Paris Las Vegas si erge in alto sopra la Strip.
macchine per fare soldi
Le macchine da gioco danno colore e luce alla triste sala da gioco di un casinò.
LV classico
Model promuove una mostra di auto d'epoca.
Fenicottero
Neon luminosi all'hotel-casinò Flamingo, uno dei più antichi di Las Vegas.
affare d'oro
Decorazione esuberante in cima all'hotel-casinò Harrahs.
città di luce
Tracce di semafori intorno all'hotel del casinò MGM.
Clonazione di Elvis
Il sosia di Elvis posa accanto a una Cadillac proprio come quella guidata dall'idolo.
Parigi a Las Vegas II
La copia della Torre Eiffel dall'hotel Paris Las Vegas si erge in alto sopra la Strip.
Hotel-Casinò-Zoo MGM
Spettatori e custodi guardano un leone mostrato dall'hotel del casinò MGM.
La Striscia
Vista a strisce al tramonto.
autoidolatria
La targa personalizzata onora Elvis Presley, una presenza frequente nelle sale da concerto di Las Vegas.
Stile laziale
Ruota della fortuna
Slot machine a tema presenti in un casinò.
Proiettata dal deserto del Mojave come un miraggio al neon, la capitale nordamericana del gioco e dell'intrattenimento è vissuta come una scommessa al buio. Lussureggiante e avvincente, Vegas non impara né si pente.

I colori crepuscolari e luminosi della Strip di Las Vegas si installano mentre le fontane del Bellagio risorgono.

Come la banda di Danny Ocean in "Ocean's Undici”, una folla in attesa è abbagliata dai movimenti aggraziati dell'acqua.

La colonna sonora,"Ora dire Saluti finali"("Con te partire”) di Andréa Bocelli e Sara Brightman, dona allo spettacolo un tocco di solennità in più e drammatizza un momento di raffinatezza e splendore che, nonostante si ripeta fino all'esaurimento, è sempre popolare.

Le luci ei flash, accesi più e più volte, generano un bagliore interattivo che circonda l'hotel e, per alcuni minuti, relega il resto della città in secondo piano.

Una volta terminato lo spettacolo, il pubblico si scioglie lentamente e torna nell'imprevedibile realtà di Las Vegas.

I passanti si fermano ad ammirare la coreografia della fontana esposta dall'hotel-casinò di Bellagio.

Sul lato opposto del viale, un esercito di messicani disposti lungo il marciapiede sfida il fascino avvolgente con abiti sbrindellati e sguardi di irrisolta miseria: “… ragazze, ragazze, ragazze…“ suggerisce ai passanti distribuendo piccoli volantini di donne sognanti nude, che la promozione propone a partire da 50 dollari.

Os volantini gli scarti si accumulano sul pavimento. Formano un tappeto di lascivia che i locali sono già abituati a calpestare. Non è una ragione per grandi scandali, dopotutto".Che Succede a Las Vegas, resta dentro Vegas".

Uno dei famosi segnali di benvenuto di Las Vegas, in questo caso, il centro di Sin City. E del Perdono.

Il sogno di Ben "Bugsy" Siegel che ha dato origine alla città surreale del peccato

La fama libertina di Las Vegas risale alla sua fondazione nel 1905, quando la concentrazione di luoghi di intrattenimento per adulti le valse il titolo di Sin City e attirò persone da ogni angolo del paese e dall'estero.

Il denaro, così spesso sporco ma facile, e l'intrinseco spirito di avventura hanno fatto sì che questa oasi si perdesse nell'arida vastità del deserto del Mojave – che i primi esploratori spagnoli chiamarono Vegas (meadows) – la più grande città nordamericana fondata nel XX secolo. .

Oggi, nonostante sia solo il 28° in termini di popolazione (circa 560.000 abitanti), Las Vegas continua ad occupare un posto separato nell'immaginario della nazione yankee e del mondo.

Facciate luminose di un tratto della Striscia.

Tutto è iniziato con uno dei sogni selvaggi di Ben "Bugsy" Siegel, che ha rischiato la sua reputazione e molti soldi lì aprendo uno splendido casinò di ispirazione tropicale che ha chiamato Flamingo. Ha attraversato una fase di sviluppo intorno al Fremont Street, oggi un mini-campione di quella che è diventata la Strip.

Poco tempo dopo, Las Vegas fu introdotta in una modernità annunciata dal passaggio della ferrovia che collegava Los Angeles a Salt Lake City.

Si sviluppò selvaggiamente grazie ai progetti di costruzione sostenuti dal governo federale e alla legalizzazione del gioco d'azzardo che permisero allo stato del Nevada e a Las Vegas di attraversare senza problemi la Grande Depressione, di ospitare una base dell'Aeronautica Militare e una delle grandi autostrade originate dalla California del Sud.

Portico di uno dei tanti hotel con casinò, Bally's.

Con l'avvento della Guerra Fredda, il Nevada ha anche ricevuto uno dei siti di test nucleari più attivi negli Stati Uniti. A un certo punto, ogni mese, le esplosioni mandavano in frantumi le finestre dei casinò del centro. L'animazione è stata rapidamente incorporata nello spirito ", il lo spettacolo deve andare on".

Diversi funzionari di Miss Mushroom Cloud hanno promosso le sfaccettature atomiche dello stato in campagne turistiche radioattive.

Ogni venerdì, o anche prima, se un giorno festivo lo consente, le lunghe strade di accesso alla capitale del gioco si riempiono di auto affrettate da guidatori impazienti. Ci sono molti milioni di dipendenti dal gioco negli Stati Uniti.

Le macchine da gioco danno colore e luce alla triste sala da gioco di un casinò.

Gioca per Play, Fortune, Ruin e Lights of Fame

Non appena la vita lo consente, una parte considerevole confluisce nelle tue roulette, slot machine e tavoli da gioco preferiti. Lì, posseduti dall'avidità, imprigionati nelle stanze cavernose e fumose dei casinò, perdono la cognizione del tempo e della ragione.

Dai più insignificanti ai sontuosi – come il Wynn, il Bellagio, il Caesar Palace e l'MGM – i casinò decorano le loro pareti con suggestive immagini dei vincitori. I giornali li pubblicano, in pompa magna, giorno dopo giorno.

I falliti, questi, compaiono solo negli elenchi dei debitori di banche e società di credito, ricercati dalla polizia e, in casi estremi di disperazione, dagli obitori.

Ruota della fortuna

C'è ancora chi gioca “dollaro per dollaro” per riempire un vuoto esistenziale. E quelli che possono perdere solo per divertimento perché sono così ricchi da essere quasi immuni al danno.

Hollywood, Beverly Hills e Mulholand Drive sono nascoste proprio accanto, dietro le pendici costiere della vicina California. Il viaggio in jet privato da Los Angeles è così breve che non basta sorseggiare una bottiglia di champagne.

Le stelle si godono la vicinanza. Sbarca per occupare i posti riservati ad eternum nelle VIP UltraLounge dei casinò.

Alcune di queste star – attori/comici/cantanti – estendono la loro orbita di fama alla città. Non appena salgono sui palcoscenici più prestigiosi di Las Vegas o girano lì, ne diventano parte.

Così è successo con Elvis, Frank Sinatra, Cher, Bette Middler, Celine Dion, Seinfeld o il britannico Elton John, tutti protagonisti di spettacoli in competizione sempre esauriti.

Copia della Statua della Libertà davanti all'hotel del casinò di New York New York.

Anche il famoso vicino canadese C, dalla famiglia all'inizio alternativo, ha spostato mondi e fondi per rispondere al reclutamento di varie società presenti a Las Vegas.

Le sue produzioni locali – Mystere, O, Zumanity, Ka, The Beatles- Love, Believe e Viva Elvis – sono presentate in sei dei più importanti hotel della città. Loro stessi sono diventati, in un certo senso, corporativi.

Las Vegas: una pazza ricreazione di luoghi famosi in tutto il mondo

Per compensare la mancanza di riferimenti internazionali del Nevada, Las Vegas e, soprattutto, la Strip, sono state generate sulla base di clonazioni interne ed esterne e franchising culturali.

Il nome stesso della Strip è stato preso in prestito da Sunset Strip di Los Angeles. Nel tempo, ha sostituito l'originale Arrowhead Highway.

Vista a strisce al tramonto.

Piuttosto che fastidio, questi plagi architettonici e concettuali hanno suscitato enorme interesse in un pubblico in cui predominavano gli americani poco viaggiati.

Hanno continuato a essere prodotti, sempre in base alla capacità di intrattenimento e fatturazione di questo parco giochi americano.

La Strip è attualmente lunga 6.1 km, quasi interamente piena di edifici e complessi con viste spettacolari come la Mandalay Bay, che ne segna l'estremità settentrionale e la futuristica Stratosphere, che delimita a sud.

L'imponente torre dell'hotel-casinò Stratosphere che ospita in cima le montagne russe.

Tra questi spiccano alcuni dei più grandi casinò e resort del pianeta e 19 dei 25 hotel più grandi del mondo, per numero di camere.

Negli anni migliori passano per la città quasi 40 milioni di persone.

Il bagliore di Sin City, in particolare la striscia lunga e luminosa

Per impressionarli, l'illuminazione degli edifici e delle strade in generale è così potente che, vista dallo spazio, l'area metropolitana di Las Vegas è la più luminosa sulla faccia della terra.

La Strip ospita anche le due più grandi società di gioco al mondo al momento in cui scrivo: Harrah's Entertainment e MGM Mirage.

Tracce di semafori intorno all'hotel del casinò MGM.

In omaggio all'immagine del marchio, quest'ultimo ha il lusso di mostrare al pubblico leoni, tigri bianche e altri felini nelle sue installazioni megalomane.

Siamo a quasi 14.000 chilometri dalla Francia. Ancora di più dall'Italia e dall'Egitto. Anche così, a Las Vegas appare una ricostruzione di Parigi che include l'indispensabile Arco di Trionfo, gli Champs Elysées e la Torre Eiffel.

La copia della Torre Eiffel dall'hotel Paris Las Vegas si erge in alto sopra la Strip.

Dalla Strip si staglia una piramide di Luxor protetta da una sfinge.

E la mini-Venezia dei veneziani, in cui circolano sottilmente gondole a motore, per compensare, guidate da gondolieri in abbigliamento formale, alcuni cantanti lirici.

Le gondole attraccarono al Venetian, un hotel di Las Vegas.

Mentre attraversiamo il viale, la fantasia continua, questa volta tra pirati e corsari dell'Isola del Tesoro. Si estende attraverso l'immaginazione greco-romana del Cesare imperiale.

Statue di ispirazione romana pubblicizzano l'hotel-casinò Caesars.

Qualunque sia lo spazio, le strutture sono raffinate e accoglienti, rinfrescate o riscaldate da potenti impianti di climatizzazione che proteggono i visitatori dalle soffocanti temperature estive, quando le massime raggiungono facilmente i quaranta gradi.

E quelle gelide dell'inverno, che sfiorano gli zeri.

Con grande stupore di tutti, negli ultimi anni, la concorrenza sfrenata e lo stato di declino dell'economia statunitense EUA (che al momento della stesura di questo testo ha sciolto il potere d'acquisto dei nordamericani) ha generato tariffe alberghiere e prezzi, in maniera generica, abbastanza abbordabili.

Vista panoramica del tratto della Striscia oltre il lago dall'hotel-casinò Bellagio.

Principalmente dalla domenica al giovedì, vere e proprie istituzioni come il Bellagio e la Stratosphere propongono camere e pasti divini a prezzi difficili da credere. Sono i giapponesi, sempre ricchi, e gli europei a beneficiarne maggiormente e sono sorpresi.

Elvis Presley, Celine Dion, Elton John, Seinfeld e tutti gli altri

I tour di strip non fanno eccezione alla sfera dell'intrattenimento economico. Servono da stanza per innumerevoli imitatori, promotori e artisti che spesso sono lavoratori autonomi.

Elvis Presley è vivo a Las Vegas. Oltre ad essere presente in alcuni cappelle del centro, appare moltiplicato lungo la Strip.

È raro che un visitatore lasci la città senza una foto di lui che abbraccia un re in abiti formali.

I sosia non caricano quasi mai facce del genere, ma si affrettano a suggerire: “Un contributo andrebbe benissimo... uno su dieci o anche... venti se non ti dispiace..."

Il sosia di Elvis posa accanto a una Cadillac proprio come quella guidata dall'idolo.

Per compensi molto più elevati, dal 1969 al 1976, Elvis Presley si è esibito a Las Vegas in media due concerti al giorno (uno nel pomeriggio e uno a mezzanotte).

A seconda del tuo umore, certi spettacoli erano più o meno lunghi, più o meno vivaci e contagiosi. Tra così tante esibizioni, c'erano, ovviamente, alcuni dei suoi momenti indimenticabili.

Vegas era eternamente grato.

Due decenni prima, durante la frenesia edilizia avviata da Flamingo, altri animatori, solo leggermente meno famoso.

Mentre i magnati sostenuti dalla mafia elevavano lo splendore della città ai piani alti dei loro hotel casinò, arrivarono nuovi gruppi di ballerini in topless, anche dalla Francia.

Neon luminosi all'hotel-casinò Flamingo, uno dei più antichi di Las Vegas.

Per dare credibilità ai palcoscenici troppo spogli, nomi già famosi della spettacolo Nordamericano. Frank Sinatra, Liberace e Sammy Davis Jr furono tra i pionieri.

In questi giorni, gli spettacoli si sono diversificati. Alcuni sono solo esperienze di Stand Up Comedy di successo, trasposte da altre parti del paese, come l'esotico Carrot Top, Terry Fator, David Spade o l'occasionale Seinfeld.

Altre si rivelano megaproduzioni multidisciplinari e tecnologiche. E se il Cirque du Soleil è arrivato a monopolizzare questo tipo di spettacoli, la recente apertura dell'elegantissimo hotel-casinò Wynn ha comportato l'ingresso in scena di un degno concorrente, Le Revê.

Cupole in stile Disney all'hotel-casinò Excalibur.

Lo stesso accesso alla stanza, attraverso i corridoi e gli atri rossastri, vellutati e lucenti del Wynn, rivela qualcosa di speciale. All'interno, si è rivelato l'unico teatro acquatico da Las Vegas.

Una volta iniziata l'azione, tuffati, nuota, balla, salta e rappresenta un cast di 85 agili artisti capaci di unire forza, sensualità e dramma in un mondo fantastico anfibio e aereo che delizia gli spettatori più scettici.

Nella vera Las Vegas, non tutto è così elegante. All'uscita del Wynn, un semaforo rosso ferma un gruppetto di pedoni e un camion adattato a fungere da outdoor mobile.

Lo schermo mostra una pubblicità allettante.

Un'irresistibile bionda appare sdraiata su un divano, con la testa reclinata e gli occhi chiusi in una postura di pura provocazione e voluttà.

L'annuncio mobile sulla scatola di un camioncino promuove un club e una steakhouse per uomini di Las Vegas.

Il testo, in oro, fa riferimento alla presunta origine sofisticata di tale gemma. Ed è diretto:"Treasures. Club per gentiluomini e Steak House".

Siamo a Las Vegas. A Sin City, tutto è perdonato.

Las Vegas, EUA

Capitale mondiale del matrimonio contro Sin City

L'avidità del gioco d'azzardo, la lussuria della prostituzione e l'ostentazione diffusa fanno tutti parte di Las Vegas. Come le cappelle che non hanno né occhi né orecchie e promuovono matrimoni eccentrici, veloci ed economici.
Las Vegas, EUA

La culla della città del peccato

La famosa Strip non ha sempre focalizzato l'attenzione di Las Vegas. Molti dei suoi hotel e casinò replicavano il glamour neon della strada che un tempo spiccava di più, Fremont Street.
Lapide, EUA

Lapide: la città è troppo dura per morire

I lodi d'argento scoperti alla fine del XIX secolo hanno reso Tombstone un fiorente e conflittuale centro minerario alla frontiera degli Stati Uniti. Stati Uniti a Messico. Lawrence Kasdan, Kurt Russell, Kevin Costner e altri registi e attori di Hollywood hanno reso famosi i fratelli Earp e il loro duello sanguinario.OK Corral”. La lapide che nel tempo tante vite hanno reclamato è qui per durare.
Key West, EUA

Il selvaggio West tropicale degli Stati Uniti

Siamo giunti alla fine della Overseas Highway e all'ultima ridotta della propaganda Florida Keys. Il Stati Uniti continentali qui si arrendono a un'abbagliante vastità marina color smeraldo-turchese. E un sogno ad occhi aperti del sud alimentato da una sorta di incantesimo caraibico.
Valle della Morte, EUA

Risorto dal posto più caldo

Dal 1921 Al Aziziyah, in Libia, era considerato il luogo più caldo del pianeta. Ma la controversia intorno al 58° misurato lì fece sì che, 99 anni dopo, il titolo fosse restituito alla Death Valley.
Tokyo, Giappone

Pachinko: Il video - Dipendenza che deprime il Giappone

All'inizio era un giocattolo, ma l'appetito di profitto del Giappone ha rapidamente trasformato il pachinko in un'ossessione nazionale. Oggi, 30 milioni di giapponesi si sono arresi a queste macchine da gioco alienanti.
Sentosa, Singapore

L'evasione e il divertimento di Singapore

Era una roccaforte in cui i giapponesi uccisero prigionieri alleati e ospitarono truppe che inseguivano sabotatori indonesiani. Oggi l'isola di Sentosa combatte la monotonia che si è impadronita del paese.
Filippine

Quando solo i combattimenti di galli risvegliano le Filippine

Banditi in gran parte del Primo Mondo, i combattimenti di galli prosperano nelle Filippine dove spostano milioni di persone e pesos. Nonostante i suoi problemi eterni è il Sabong che più stimola la nazione.
bangkok, Thailandia

Mille e una notte perduta

Nel 1984 Murray Head cantava la magica e notturna bipolarità della capitale thailandese in "Una notte a Bangkok". Diversi anni, colpi di stato e manifestazioni dopo, Bangkok rimane insonne.
Campeche, Messico

200 anni di gioco con la fortuna

Alla fine del XNUMX° secolo, Campechanos si arrese a un gioco introdotto per raffreddare la febbre per i bancomat. Oggi, giocato quasi solo da Abuelitas, un lotteria il posto è poco più che intrattenimento.
Florida Keys, EUA

Il trampolino di lancio dei Caraibi degli Stati Uniti

Os Stati Uniti i continenti sembrano finire, a sud, nella sua capricciosa penisola della Florida. Non si fermano qui. Più di cento isole di corallo, sabbia e mangrovie formano un'eccentrica distesa tropicale che ha sedotto a lungo i vacanzieri nordamericani.
Miami, EUA

Un capolavoro di riabilitazione urbana

All'inizio del 25° secolo, il quartiere di Wynwood era ancora pieno di fabbriche e magazzini abbandonati e pieni di graffiti. Tony Goldman, un astuto investitore immobiliare, acquistò oltre XNUMX proprietà e fondò un parco murale. Molto più che rendere omaggio ai graffiti lì, Goldman ha fondato il grande bastione della creatività di Miami.
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
Little Havana, EUA

L'Avana degli anticonformisti

Nel corso dei decenni e fino ad oggi, migliaia di cubani hanno attraversato lo Stretto della Florida alla ricerca della terra della libertà e dell'opportunità. Con gli Stati Uniti a soli 145 km di distanza, molti non sono andati oltre. La sua Little Havana a Miami è oggi il quartiere più emblematico della diaspora cubana.
Grand Canyon, EUA

Viaggio attraverso l'abisso del Nord America

Il fiume Colorado e gli affluenti iniziarono a confluire nell'omonimo altopiano 17 milioni di anni fa, esponendo metà del passato geologico della Terra. Hanno anche scolpito una delle sue viscere più sbalorditive.
Monte Denali, Alaska

Il Sacro Soffitto del Nord America

Gli indiani Athabascan lo chiamavano Denali, o il Grande, e ne venerano la superbia. Questa splendida montagna ha suscitato l'avidità degli alpinisti e una lunga serie di salite da record.
Juneau, Alaska

La piccola capitale della Grande Alaska

Da giugno ad agosto, Juneau scompare dietro le navi da crociera che attraccano al suo molo marginale. Tuttavia, è in questa piccola capitale che si decide il destino del 49° stato nordamericano.
Monument Valley, EUA

Indiani o Cowboy?

I produttori iconici di western come John Ford hanno immortalato quello che è il più grande territorio dei nativi americani negli Stati Uniti. Oggi, nella Navajo Nation, i Navajo vivono anche nei panni di vecchi nemici.
Talkeetna, Alaska

Lo stile di vita dell'Alaska di Talkeetna

Un tempo un semplice avamposto minerario, Talkeetna è stato ringiovanito nel 1950 per servire gli scalatori del Monte McKinley. Il villaggio è di gran lunga il più alternativo e accattivante tra Anchorage e Fairbanks.
Navajo Nation, EUA

Attraverso Navajo Nation Lands

Da Kayenta a Page, passando per Marble Canyon, esploriamo l'altopiano del Colorado meridionale. Drammatica e desertica, le ambientazioni di questo dominio indigeno ritagliato in Arizona si rivelano magnifiche.
Jabula Beach, Kwazulu Natal, Sud Africa
Safari
Santa Lucia, Sud Africa

Un'Africa selvaggia come Zulu

All'eminenza della costa del Mozambico, la provincia del KwaZulu-Natal ospita un inaspettato Sud Africa. Spiagge deserte costellate di dune, vasti estuari e colline ricoperte di nebbia riempiono questa terra selvaggia bagnata anche dall'Oceano Indiano. È condiviso dai sudditi della sempre orgogliosa nazione Zulu e da una delle faune più prolifiche e diversificate del continente africano.
I giovani camminano lungo la strada principale di Chame, Nepal
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 1° - Pokhara a ChameNepal

Finalmente in cammino

Dopo diversi giorni di preparazione a Pokhara, siamo partiti verso l'Himalaya. Il percorso pedonale può essere iniziato solo a Chame, a 2670 metri di altitudine, con le cime innevate della catena montuosa dell'Annapurna già in vista. Fino ad allora, abbiamo completato un preambolo doloroso ma necessario attraverso la sua base subtropicale.
hacienda mucuyche, Yucatan, Messico, canale
Architettura & Design
Yucatan, Messico

Tra Haciendas e Cenotes, attraverso la storia dello Yucatan

In giro per la capitale Merida, per ogni anziana henequenera hacienda coloniale per almeno uno cenote. Spesso coesistono e, come con la semi-recuperata Hacienda Mucuyché, in duo, danno vita ad alcuni dei luoghi più sublimi del sud-est del Messico.

Angel Falls, fiume che cade dal cielo, Angel Falls, PN Canaima, Venezuela
Aventura
P.N. Canaima, Venezuela

Kerepakupai, Angel Jump: Il fiume che cade dal cielo

Nel 1937, Jimmy Angel fece atterrare un aereo su un altopiano sperduto nella giungla venezuelana. L'avventuriero americano non trovò l'oro ma conquistò il battesimo della cascata più lunga sulla faccia della Terra
Moa su una spiaggia di Rapa Nui/Isola di Pasqua
Cerimonie e Feste
isola di Pasqua, Cile

Il decollo e la caduta del culto dell'uomo uccello

Fino al XVI secolo, i nativi di isola di Pasqua scolpito e adorato enormi divinità di pietra. Da un momento all'altro, hanno cominciato a far cadere il loro moai. La venerazione di perizoma manu, un leader per metà umano e per metà sacro, messo in scena dopo una drammatica competizione per un uovo.
Accra, Ghana, Flagstaff House
Città
Acra, Gana

La Capitale alla Culla della Gold Coast

Do sbarco dei navigatori portoghesi indipendenza nel 1957, le potenze che dominavano la regione del Golfo di Guinea si succedettero. Dopo il XNUMX° secolo, Accra, l'attuale capitale del Ghana, è stata costruita attorno a tre forti coloniali costruiti da Gran Bretagna, Olanda e Danimarca. A quel tempo, crebbe da un semplice sobborgo a una delle megalopoli più fiorenti dell'Africa.
Distributori di bevande, Giappone
cibo
Giappone

L'impero delle macchine per bevande

Ci sono più di 5 milioni di scatole luminose ultra-tecnologiche sparse in tutto il paese e molte altre lattine e bottiglie esuberanti di bevande invitanti. I giapponesi hanno smesso da tempo di resistergli.
Tabatô, Guinea Bissau, tabanca Mandingo musicisti. Baidi
Cultura
Tabato, Guinea Bissau

La Tabanca dei Mandinga Poeti Musicisti

Nel 1870, una comunità di musicisti mandingo itineranti si stabilì vicino all'attuale città di Bafatá. Dai Tabatô che hanno fondato, la loro cultura e, in particolare, i loro prodigiosi balafonisti, abbagliano il mondo.
sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
Crociera Navimag, da Puerto Montt a Puerto-natales, in Cile
In viaggio
Puerto Natales-Porto Montt, Cile

Crociera su una nave mercantile

Dopo una lunga elemosina di viaggiatori zaino in spalla, la compagnia cilena NAVIMAG ha deciso di accoglierli a bordo. Da allora, molti viaggiatori hanno esplorato i canali della Patagonia insieme a container e bestiame.
Passage, Tanna, Vanuatu in Occidente, Meet the Natives
Etnico
Tanna, Vanuatu

Da qui Vanuatu è stato portato in Occidente

Lo show televisivo "Soddisfare , il nativi” ha portato i rappresentanti tribali di Tanna a visitare la Gran Bretagna e gli Stati Uniti Visitando la loro isola, ci siamo resi conto del perché niente li entusiasmava di più del tornare a casa.
arcobaleno nel Grand Canyon, un esempio di luce fotografica prodigiosa
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 1)

E c'era Luce sulla Terra. Sapere come usarlo.

Il tema della luce in fotografia è inesauribile. In questo articolo, ti diamo alcune nozioni di base sul suo comportamento, per cominciare, solo e solo in termini di geolocalizzazione, ora del giorno e anno.
Ulugh Beg, Astronomo, Samarcanda, Uzbekistan, Un matrimonio nello spazio
Storia
Samarcanda, Uzbekistan

L'astronomo Sultano

Nipote di uno dei grandi conquistatori dell'Asia centrale, Ulugh Beg preferiva le scienze. Nel 1428 costruì un osservatorio spaziale a Samarcanda. I suoi studi sulle stelle gli diedero il nome di un cratere sulla Luna.
Santa Maria, Isola Madre delle Azzorre
Isole
Di Santa Maria, Azzorre

Santa Maria: Isola Madre delle Azzorre Ce n'è solo una

Fu il primo dell'arcipelago ad emergere dal fondo dei mari, il primo ad essere scoperto, il primo e unico a ricevere Cristoforo Colombo e un Concorde. Questi sono alcuni degli attributi che rendono speciale Santa Maria. Quando l'abbiamo visitato, ne abbiamo trovati molti di più.
Aurora boreale, Laponia, Rovaniemi, Finlandia, Fire Fox
bianco inverno
Lapponia, Finlândia

Alla ricerca della volpe di fuoco

L'aurora boreale o australis, fenomeni luminosi generati dai brillamenti solari, sono unici per le altezze della Terra. Voi sami nativo dalla Lapponia si credeva fosse una volpe infuocata che diffondeva scintillii nel cielo. Qualunque cosa siano, nemmeno i quasi 30 gradi sotto zero che si sono fatti sentire nell'estremo nord della Finlandia non hanno potuto impedirci di ammirarli.
Sulla corsia delitto e castigo, San Pietroburgo, Russia, Vladimirskaya
Letteratura
San Pietroburgo, Russia

Sulle tracce di “Delitto e castigo”

A San Pietroburgo non abbiamo potuto fare a meno di indagare sull'ispirazione dei personaggi vili del romanzo più famoso di Fëdor Dostoevskij: i suoi stessi rimpianti e le miserie di alcuni concittadini.
Passeggero M:S Viking Tor rivestito di traghetto, Aurlandfjord, Norvegia
Natura
Flamm a Balestrand, Norvegia

Dove le montagne cedono ai fiordi

La stazione finale della Ferrovia Flam segna la fine della vertiginosa discesa ferroviaria dagli altopiani di Hallingskarvet alle pianure di Flam. In questo villaggio troppo piccolo per la sua fama, lasciamo il treno e navighiamo lungo il fiordo di Aurland verso il prodigioso Balestrand.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Monte Denali, McKinley, Sacro Tetto Alaska, America del Nord, Ridge, Mal di montagna, Mal di montagna, Prevenire, Trattare
Parchi Naturali
Monte Denali, Alaska

Il Sacro Soffitto del Nord America

Gli indiani Athabascan lo chiamavano Denali, o il Grande, e ne venerano la superbia. Questa splendida montagna ha suscitato l'avidità degli alpinisti e una lunga serie di salite da record.
Missioni, San Ignacio Mini, Argentina
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
San Ignacio Mini, Argentina

Le Impossibili Missioni dei Gesuiti di San Ignacio Mini

nel secolo Nel XNUMX° secolo, i Gesuiti ampliarono un dominio religioso nel cuore del Sud America in cui convertirono gli indiani Guarani in missioni dei Gesuiti. Ma le Corone Iberiche hanno rovinato l'utopia tropicale della Compagnia di Gesù.
Controllo corrispondenza
personaggi
Rovaniemi, Finlândia

Dalla Lapponia finlandese all'Artico, Visita alla Terra di Babbo Natale

Stanchi di aspettare che il vecchio barbuto scendesse dal camino, abbiamo ribaltato la storia. Abbiamo approfittato di un viaggio nella Lapponia finlandese e siamo passati davanti alla sua casa nascosta.
Spaventoso
Spiagge

Ambergris Caye, Belize

Parco giochi del Belize

Madonna l'ha cantata come La Isla Bonita e ha rafforzato il motto. Oggi, né gli uragani né i litigi politici scoraggiano i VIP e i vacanzieri benestanti dal godersi questa vacanza tropicale.

Tempio di Kongobuji
Religione
Monte koya, Giappone

A metà strada per il Nirvana

Secondo alcune dottrine buddiste, ci vogliono diverse vite per raggiungere l'illuminazione. Il ramo di shingon sostiene che puoi farlo in uno. Dal Monte Koya, può essere ancora più facile.
Treno Kuranda, Cairns, Queensland, Australia
Veicoli Ferroviari
Cairns-Kuranda, Australia

Treno per il mezzo della giungla

Costruita a Cairns per salvare i minatori isolati nella foresta pluviale dalla fame a causa delle inondazioni, nel tempo la ferrovia del Kuranda è diventata il pane quotidiano di centinaia di australiani alternativi.
Società
Professioni Ardue

Il pane impastato dal diavolo

Il lavoro è essenziale per la maggior parte delle vite. Ma alcuni lavori impongono un livello di sforzo, monotonia o pericolo di cui solo pochi eletti sono capaci.
Casario, città alta, Fianarantsoa, ​​​​Madagascar
Vita quotidiana
Fianarantsoa, Madagascar

La città malgascia della buona educazione

Fianarantsoa fu fondata nel 1831 da Ranavalona Iª, regina dell'allora predominante etnia Merina. Ranavalona I è stato visto dai contemporanei europei come isolazionista, tirannico e crudele. A parte la reputazione del monarca, quando entriamo, la sua antica capitale meridionale rimane il centro accademico, intellettuale e religioso del Madagascar.
Jeep attraversa Damaraland, Namibia
Animali selvatici
Damaraland, Namibia

Namibia sulle rocce

Centinaia di chilometri a nord di Swakopmund, molte altre delle iconiche dune di Swakopmund Sossuvlei, Damaraland ospita deserti intervallati da colline di roccia rossastra, la montagna più alta e l'antica arte rupestre della giovane nazione. i coloni sudafricani ha chiamato questa regione in onore dei Damara, uno dei gruppi etnici della Namibia. Solo questi e altri abitanti dimostrano che rimane sulla Terra.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Voli panoramici
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.