Santa Cruz La Palma, Isole Canarie

Un viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma


Portici del Municipio
Portici secolari alla base dell'edificio dell'Ayuntamento de Santa Cruz de La Palma.
Vicolo Arcade
Vicolo che conduce al cuore di Plaza de España.
Bouganville lussureggianti
La siepe di bouganville brilla tra un muro bianco e un balcone di Santa Cruz.
Calle Real de Santa Cruz
Facciate degli edifici che costeggiano Calle Real, ai margini di Plaza de España.
Campanile della Chiesa di San Salvador
La torre in pietra vulcanica della Chiesa di San Salvador, a un'estremità di Plaza de España.
grande balcone
Palmeira rafforza l'aspetto tropicale di uno dei tanti angoli di Santa Cruz de la Palma.
Castello di Santa Catalina
La facciata posteriore del Castillo de Santa Catalina, di fronte all'Oceano Atlantico.
Davanti al Castillo de Santa Catalina
Il fronte fortificato con fossato del Castillo de Santa Catalina.
Musicisti
La statua divina onora i musicisti di Santa Cruz de La Palma.
Chiesa di Santo Domingo
Ciclista allena acrobazie a Iglésia de Santo Domingo
La Plaza de Espana
La statua di Manuel Díaz nel centro di Plaza de España a Santa Cruz de La Palma.
Balconi Avenida Maritima
I residenti parlano su due piani di Avenida Marítima e dei suoi balconi.
Santa Cruz de La Palma
Pannello d'ingresso a Santa Cruz de la Palma, decorato con i famosi Enanos della città.
Balcone alberato
Una vegetazione varia pende da uno dei tradizionali balconi dell'Avenida Marítima a Santa Cruz de La Palma.
Nave clonata “Santa Maria”
Il piccolo ciclista si esercita davanti alla replica della nave "Santa Maria", l'originale comandata da Cristoforo Colombo.
Iniziò come una semplice Villa del Apurón. Secolo è arrivato. Nel XVI secolo, la città non solo aveva superato le sue difficoltà, ma era già la terza città portuale più grande d'Europa. Erede di questa benedetta prosperità, Santa Cruz de La Palma è diventata una delle capitali più eleganti delle Isole Canarie.

Mentre il pomeriggio volgeva al termine, con la fine della giornata di lavoro, una folla di persone santacroce sfocia in Avenida Marítima.

Lì, con solo la sabbia nera che li separa dalla tregua dell'Atlantico, si rilassano dalla loro routine, abbandonandosi a passeggiate e corse ansiose e conversazioni vivaci. Sul lato opposto della strada si dispiegano altre cavaqueiras senza fiato.

Nel corso degli anni Santa Cruz ha dovuto fare concessioni architettoniche alla modernità.

Quando ammiriamo le prime file delle case in cima al muro marginale, notiamo l'esuberanza dei suoi numerosi balconi in legno intagliato, ornati di fiori, piante e viti.

Da uno di loro, meno vegetale, un residente che chiacchiera con un'amica che l'accompagna a capo chino. Discutono di qualsiasi combinazione confusa.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Balconi Avenida Marítima

I residenti parlano su due piani di Avenida Marítima e dei suoi balconi.

La padrona di casa butta giù una chiave. Poi una busta. Entrambi ripetono il tipico castigliano "valle, valle" di approvazione, il tutto sotto la supervisione di un gruppo di anziani che socializzano a un tavolo su una terrazza vicina.

Abbiamo notato un balcone accanto. Ospitava una vegetazione così abbondante che solo la parte superiore della struttura era stata esposta. Da esso pendevano quasi foreste di piante diverse.

Arrugginite ed esuberanti come le barbe dei conquistatori che hanno lasciato Iberia per il mondo.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Vegetazione dal balcone di Av. marittimo

Una vegetazione varia pende da uno dei tradizionali balconi dell'Avenida Marítima a Santa Cruz de La Palma.

sebbene il altre isole avendo la loro abbondanza e diversità di edifici coloniali, l'insieme di balconi di cui abbiamo goduto è considerato il più prodigioso delle Canarie.

Fianco a fianco, in un breve tratto del viale, appaiono raggruppati con sguardi diversi, con enfasi sul balconi doppi, si dice che siano ispirati ai tradizionali balconi e paratoie portoghesi.

A Santa Cruz de La Palma, l'uso di tipologie e soluzioni lusitane è ovunque. Il nucleo storico del villaggio, sviluppato intorno a La Alameda, ha seguito lo schema portoghese: lineare e adeguato alla costa.

I balconi, in particolare, sono stati adattati come soluzione di refrigerazione per le giornate più calde, su un mare dove i proprietari potevano contare sulle brezze di Alísios, provenienti dal quadrante nord.

Nonostante la bellezza e la fama che guadagnavano, erano considerate strutture secondarie nelle case. I fronti dei rispettivi edifici si affacciano ancora sulla via principale della città, divisa tra Calle O'Daly e Calle Pérez de Brito.

All'origine delle origini, prima della predecessore Villa del Apurón, quei retro delle case avevano il mare sottostante.

Ospitavano vani per servizi igienici, dotati di fori che consentivano il flusso diretto nell'ex zona di surf atlantica.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, edificio con balconi

Edificio con balconi tradizionali pieni di piante, un tempo ai margini dell'Oceano Atlantico.

L'origine coloniale di Villa del Apurón

Il predecessore della città fu fondata nel 1493 da Alonso Fernández de Lugo, un conquistatore di nome adelante.

Quando arrivarono i navigatori europei, le Canarie rimasero sotto il controllo degli indigeni Guanci, divise in feroci sottogruppi che difendevano La Palma e la altre isole canarie. Ora, i Guanci resistettero agli invasori europei per tutto il XV secolo.

Alonso Fernández de Lugo guidò le forze castigliane in molte delle battaglie cruciali combattute contro di loro, specialmente in Tenerife.

In uno, la prima battaglia di Acentejo (1494), fu uno dei soli cinque sopravvissuti. A quel punto, la resistenza dei Benahoriti Guanci dal vicino settentrionale, La Palma, era già dominato.

Il realengo costruito da de Lugo occupava una roccaforte sulla costa all'epoca conosciuta come Tedote, una delle divisioni dell'isola stabilite dai Benahoriti.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Tedote

Zona costiera dell'isola di La Palma che i nativi Benahoriti chiamavano Tedote.

Nel 1542, già governato dal nipote di De Lugo, divenne Villa dell'Apurón. Questo battesimo è il risultato delle difficoltà incontrate dai castigliani nel combattimento contro i Benahoriti.

Poiché la città è stata fondata nel giorno ispanico dell'Invención de la Santa Cruz, Villa dell'Apurón conviveva e si alternava in scritti e documenti con Villa de Santa Cruz.

La Nobile Architettura e Urbanistica di Santa Cruz de La Palma

Non sorprende che, a causa dell'influenza del clero, questo cognome abbia preso il sopravvento. Santa Cruz divenne popolare nella storia come Muy Noble y Leal Ciudad de Santa Cruz.

Quando lo visitiamo, il titolo e il nome sono in vigore. Santa Cruz è oggi una delle splendenti capitali dell'isola delle Canarie.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, enanos

Pannello d'ingresso a Santa Cruz de la Palma, decorato con i famosi Enanos della città.

Continuiamo a scoprirlo.

Da Avenida Marítima entriamo nella griglia urbana che il rilievo della Palma ha reso meno geometrico che in altri luoghi.

Il vicolo stretto e cupo in cui ci troviamo svela il fossato e il portico del Real Castillo de Santa Catalina, con le spalle rivolte all'Atlantico, un buon senso militare che avrebbe salvato molte vite.

Anche se la fortezza nasceva da un tipico contesto di “casa svaligiata, serrature alla porta”.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Castillo Santa Catalina

Il fronte fortificato con fossato del Castillo de Santa Catalina.

La costruzione del castello iniziò nel 1554, l'anno dopo l'invasione e il saccheggio guidati dal pirata normanno François Le Clerc, meglio noto come Perna de Pau, se non altro perché lo possedeva effettivamente.

Qualche decina di metri più in alto, tra le palme, entriamo in Plaza de La Alameda.

Ci sono ancora alcuni esempi di facciate e finestre storiche che ci riportano nel nord del Portogallo. Il palco dell'orchestra nel cuore della piazza è tanto canario e spagnolo quanto portoghese.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, facciata La Alameda

Una palma ritaglia la facciata color pastello di una casa a La Alameda de Santa Cruz.

L'omaggio di Santa Cruz de La Palma ai marinai delle Isole Canarie

All'estremità opposta del giardino troviamo, in bacino di carenaggio, una replica della caravella “Santa Maria”, una delle tre che Cristoforo Colombo comandò alla ricerca della rotta occidentale verso le Indie.

La sua piccola flotta salpò da Palos de La Frontera, Huelva, il 3 agosto 1492. Sei giorni dopo raggiunse le Canarie.

Colombo si incaricò di rafforzare le navi per l'ignoto che lo attendeva. Cercò anche di reclutare marinai delle Canarie, famosi in Europa per avere la migliore conoscenza dei mari e per essere senza paura.

Infine, il 5 settembre, Colombo partì per quella che pensava fosse l'Asia. Senza sapere come, ha scoperto le Americhe per il Vecchio Mondo.

La replica di "Santa Maria", ora trasformata nel Museo Navale Barco de La Virgen, è stata costruita accanto al Barranco de las Nieves de La Palma, come elemento centrale dei festeggiamenti Lustrales de la Bajada de la Virgen.

Nonostante il suo scopo religioso originario, celebra la scoperta delle Americhe, la tradizione marinara di Santa Cruz e la partecipazione dei marinai delle Canarie alla spedizione di Colombo.

Calle Real e Plaza de España, il cuore maestoso di Santa Cruz de la Palma

Mentre lo ammiriamo, due giovani ciclisti-acrobati si divertono con giri terrestri e terrestri nel piazzale antistante. Prendono il loro allenamento così seriamente che cavalcano e saltano con i caschi integrali, tutti chiusi.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, replica del Nau Santa Maria

Il piccolo ciclista si esercita davanti alla replica della nave “Santa Maria”, l'originale comandata da Cristoforo Colombo.

Soprattutto, siamo stati attratti dagli ampi spazi con scalinate, abbinamento abbondante nella storica e digradante Santa Cruz. Ci siamo incrociati con il duo un certo numero di volte.

Il prossimo incontro si è svolto nelle aree di Calle Real e Plaza de España, luogo di Ayuntamiento della città, salutato come il più imponente complesso rinascimentale delle Canarie.

Anche conoscendo il divieto, i ragazzi hanno provato alcune mosse lì. Finché un poliziotto di passaggio non si occupa di espellerli. E per restituire tranquillità alla scena secolare.

La Plaza de España ha mantenuto a lungo una doppia funzione nella città, con confini diffusi.

È delimitato dalla facciata e dal campanile della Chiesa di São Salvador, (entrambi gotici) da una serie di case padronali e dalle Case Concistoriali del Comune.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Plaza de España

La statua di Manuel Díaz nel centro di Plaza de España a Santa Cruz de La Palma.

Al centro dell'insieme spicca la statua di Manuel Díaz, sacerdote, politico, educatore e uomo di cultura eccezionale, a Santa Cruz nella prima metà del XIX secolo.

Sul lato opposto della chiesa, sotto lo sguardo curioso di Manuel Díaz, i portici sotto l'Ayuntamento sono garanzia di ombra e riparo dalla pioggia.

Lì vediamo gli anziani seduti, che riprendono fiato dai loro viaggi di shopping.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Arcades Ayuntamento

Portici secolari alla base dell'edificio dell'Ayuntamento de Santa Cruz de La Palma.

Altri prodigiosi centri architettonici, anche se non imponenti come Plaza de España, contribuiscono a fare di Santa Cruz la città venerata delle Isole Canarie quale è.

Sempre più felici, ci sentiamo obbligati a capire come un villaggio dell'arcipelago, così lontano da Siviglia e da altre grandi città spagnole, sia riuscito a raggiungere tali attributi.

Da Realengo di Fernández de Lugo alla città portuale d'Europa

Ebbene, il clima e il destino subtropicali hanno dettato che, in un'epoca in cui era ancora nuova, la canna da zucchero cresceva in abbondanza alla Palma.

Talmente prolifico che il porto della città lo esportò in grandi quantità.

Più tardi anche vino e persino seta.

Cinque anni dopo la distruzione per mano di François Le Clerc, Felipe II (I del Portogallo) decretò la creazione del primo Corte delle Indie.

Scelse Santa Cruz de La Palma perché, nonostante i danni causati dai corsari, la città si era rivelata ancora una volta la città più commerciale delle Isole Canarie.

Viaggio nella storia di Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie, Calle Real

Facciate degli edifici che costeggiano Calle Real, ai margini di Plaza de España.

Da quel momento in poi, qualsiasi nave spagnola con scopi mercantili dovrebbe registrarsi presso il Corte delle Indie prima di partire per le Americhe.

Come previsto dal re, l'afflusso di mercanti, le transazioni ininterrotte con le colonie americane e il nord Europa confermarono la prosperità di Santa Cruz.

Nel XVI secolo, sia per numero di navi che per attività commerciale, il porto della città era secondo solo a quello di Siviglia e Anversa.

L'eleganza storica che dura

Oggi, con la fine dell'era imperiale spagnola, Santa Cruz de La Palma conserva un'importanza regionale inevitabile.

Il porto della città assicura il trasporto di persone e merci con il resto delle Canarie e il sud della Spagna.

Anche così, Santa Cruz de La Palma è stata superata in popolazione dal comune produttore di banane di Los Llanos de Aridane.

Quando si tratta di eleganza storica e architettonica, rimane impareggiabile.

La Palma, Isole Canarie

L'Isla Bonita delle Canarie

Nel 1986, Madonna Louise Ciccone pubblicò un successo che rese popolare l'attrazione esercitata da a isola immaginario. Ambergris Caye, Belize, ha raccolto benefici. Da questa parte dell'Atlantico, il Palmeros ecco come vedono la loro vera e abbagliante Canaria.
Fuerteventura, isole Canarie, Spagna

La (a) Atlantic Ventura de Fuerteventura

I romani conoscevano le Canarie come le isole fortunate. Fuerteventura, conserva molti degli attributi di quel tempo. Le sue spiagge perfette per il windsurf e kitesurf o semplicemente per fare il bagno giustificano successive “invasioni” dei popoli affamati di sole del nord. Nell'interno vulcanico e aspro, resiste il bastione delle culture indigene e coloniali dell'isola. Abbiamo iniziato a svelarlo lungo la sua lunga lunghezza meridionale.
El Hierro, Isole Canarie

L'orlo vulcanico delle Canarie e il Vecchio Mondo

Fino all'arrivo di Colombo nelle Americhe, El Hierro era visto come la soglia del mondo conosciuto e, per un certo periodo, il meridiano che lo delimitava. Mezzo millennio dopo, l'ultima isola occidentale delle Canarie ribolle di esuberante vulcanismo.
La Graciosa, isole Canarie

La più graziosa delle Isole Canarie

Fino al 2018, la più piccola delle Canarie abitate non contava nell'arcipelago. Sbarcati a La Graciosa, scopriamo il fascino insulare dell'ormai ottava isola.
PN Timanfaya, Lanzarote, Isole Canarie

PN Timanfaya e le montagne di fuoco di Lanzarote

Tra il 1730 e il 1736, dal nulla, decine di vulcani a Lanzarote eruttarono in successione. L'enorme quantità di lava che rilasciarono seppellì diversi villaggi e costrinse quasi la metà degli abitanti ad emigrare. L'eredità di questo cataclisma è l'attuale scenario marziano dell'esuberante PN Timanfaya.
Tenerife, Isole Canarie

Il vulcano che infesta l'Atlantico

A 3718 m, El Teide è il tetto delle Canarie e della Spagna. Non solo. Se misurato dal fondo dell'oceano (7500 m), solo due montagne sono più pronunciate. Gli indigeni Guanche la consideravano la dimora di Guayota, il loro diavolo. Chiunque viaggi a Tenerife sa che il vecchio Teide è ovunque.
Tenerife, Isole Canarie

A est dell'isola di White Mountain

La quasi triangolare Tenerife ha il suo centro dominato dal maestoso vulcano Teide. Alla sua estremità orientale, c'è un altro aspro dominio, tuttavia, sede della capitale dell'isola e di altre città inevitabili, foreste misteriose e incredibili coste scoscese.
Vegueta, Gran canaria, Isole Canarie

Intorno al cuore delle Canarie reali

L'antico e maestoso quartiere di Vegueta de Las Palmas spicca nella lunga e complessa ispanizzazione delle Isole Canarie. Dopo un lungo periodo di spedizioni signorili, vi iniziò la conquista finale di Gran Canaria e delle altre isole dell'arcipelago, sotto il comando dei monarchi di Castiglia e Aragona.
Ponta de São Lourenço, Madeira, Portogallo

L'East End, qualcosa di extraterrestre a Madeira

inospitale, dai toni ocra e dalla terra cruda, Ponta de São Lourenço appare spesso come la prima vista di Madeira. Quando la percorriamo, rimaniamo abbagliati soprattutto da ciò che non è la più tropicale delle isole portoghesi.
Paul do Mar a Ponta do Pargo a Achadas da Cruz, Madeira, Portogallo

Alla scoperta del Finisterre di Madeira

Curva dopo curva, tunnel dopo tunnel, arriviamo al soleggiato e festoso sud di Paul do Mar. Ci viene la pelle d'oca con la discesa verso il vertiginoso rifugio di Achadas da Cruz. Saliamo di nuovo e ammiriamo il promontorio finale di Ponta do Pargo. Tutto questo, nella parte occidentale di Madeira.
Pico do Arieiro - Pico Ruivo, legno, Portogallo

Da Pico Arieiro a Pico Ruivo, sopra un mare di nuvole

Il viaggio inizia con un'alba sfolgorante a 1818 m, sopra il mare di nuvole che abbraccia l'Atlantico. Segue un'escursione tortuosa, in saliscendi che termina all'apice dell'isola lussureggiante di Pico Ruivo, a 1861 metri.
La Palma, Isole CanarieSpagna

Il più mediatico dei cataclismi che accadrà

La BBC ha riferito che il crollo di un pendio vulcanico sull'isola della Palma potrebbe generare un mega tsunami. Ogni volta che l'attività vulcanica nell'area aumenta, i media colgono l'occasione per spaventare il mondo.
Fuerteventura, Isole Canarie

Fuerteventura - Isole Canarie e Time Raft

Una breve traversata in traghetto e sbarchiamo a Corralejo, nell'angolo nord-est di Fuerteventura. Con Marocco e Africa a soli 100 km di distanza, ci perdiamo nella meraviglia di scenari desertici, vulcanici e postcoloniali unici.
Gran canaria, Isole Canarie

Gran (diosa) Canaria (s)

È solo la terza isola più grande dell'arcipelago. Ha impressionato così tanto i navigatori e i coloni europei che si sono abituati a considerarlo supremo.
savuti, botswana, leoni mangiatori di elefanti
Safari
Savuti, Botswana

L'elefante che mangia i leoni di Savuti

Una parte del deserto del Kalahari si prosciuga o viene irrigata a seconda dei capricci tettonici della regione. A Savuti, i leoni si sono abituati a fare affidamento su se stessi e a depredare gli animali più grandi della savana.
Yak Kharka a Thorong Phedi, circuito dell'Annapurna, Nepal, yak
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna 11º: yak karkha a Thorong Phedi, Nepal

Arrivo ai piedi della gola

In poco più di 6 km saliamo da 4018m a 4450m, alla base del Thorong La Gorge. Lungo la strada, ci siamo chiesti se quelli che sentivamo fossero i primi problemi di Altitude Evil. Non è mai stato un falso allarme.
pianura santa, Bagan, Myanmar
Architettura & Design
Bagan, Myanmar

La piana delle pagode, dei templi e delle redenzioni celesti

La religiosità birmana si è sempre basata sull'impegno per la redenzione. A Bagan, credenti ricchi e timorosi continuano a costruire pagode nella speranza di ottenere il favore degli dei.
Il piccolo faro di Kallur, evidenziato nel capriccioso rilievo del nord dell'isola di Kalsoy.
Aventura
Kalsoy, Isole Faroe

Un faro alla fine del mondo faroese

Kalsoy è una delle isole più isolate dell'arcipelago delle Faroe. Detta anche “il flauto” per la sua forma longilinea e per i numerosi cunicoli che la servono, è abitata da soli 75 abitanti. Molto meno degli estranei che la visitano ogni anno, attratti dal bagliore boreale del suo faro di Kallur.
portfolio, Got2Globe, Fotografia di viaggio, immagini, migliori fotografie, foto di viaggio, mondo, Terra
Cerimonie e Feste
Cape Coast, Gana

Il Festival della Purificazione Divina

La storia racconta che, a volte, una pestilenza ha devastato la popolazione della Cape Coast di oggi Gana. Solo le preghiere dei sopravvissuti e la purificazione del male operata dagli dei avranno posto fine al flagello. Da allora, i nativi hanno restituito la benedizione delle 77 divinità della tradizionale regione di Oguaa con il frenetico festival Fetu Afahye.
Scena di Natale, Shillong, Meghalaya, India
Città
Shillong, India

Selfie di Natale in una fortezza cristiana in India

Arriva dicembre. Con una popolazione in gran parte cristiana, lo stato di Meghalaya sincronizza la sua Natività con quella occidentale ed è in contrasto con il sovraffollato subcontinente indù e musulmano. Shillong, la capitale, brilla di fede, felicità, jingle bells e illuminazione brillante. Per l'abbagliamento dei vacanzieri indiani di altre parti e fedi.
cibo
Margilan, Uzbekistan

Un capofamiglia dell'Uzbekistan

In uno dei tanti panifici di Margilan, sfinito dal calore intenso del forno tandyr, il fornaio Maruf'Jon lavora a metà come i diversi pani tradizionali venduti in tutto l'Uzbekistan
Controllo corrispondenza
Cultura
Rovaniemi, Finlândia

Dalla Lapponia finlandese all'Artico, Visita alla Terra di Babbo Natale

Stanchi di aspettare che il vecchio barbuto scendesse dal camino, abbiamo ribaltato la storia. Abbiamo approfittato di un viaggio nella Lapponia finlandese e siamo passati davanti alla sua casa nascosta.
Corsa di renne, Kings Cup, Inari, Finlandia
sportivo
Inari, Finlândia

La corsa più pazza in cima al mondo

I lapponi finlandesi gareggiano con le loro renne da secoli. Nella finale della Kings Cup - Porokuninkuusajot - si affrontano a grande velocità, ben al di sopra del Circolo Polare Artico e ben sotto lo zero.
Bark Europa, Canale di Beagle, Evolution, Darwin, Ushuaia nella Terra del Fuoco
In viaggio
Canale di Beagle, Argentina

Darwin e il Canale di Beagle: Sulla strada per l'evoluzione

Nel 1833 Charles Darwin salpò a bordo della "Beagle" attraverso i canali della Terra del Fuoco. Il suo passaggio attraverso questi confini meridionali ha plasmato la teoria rivoluzionaria da lui formulata della Terra e delle sue specie
Tulum, Rovine Maya della Riviera Maya, Messico
Etnico
Tulum, Messico

Le rovine Maya più caraibiche

Costruita in riva al mare come un eccezionale avamposto decisivo per la prosperità della nazione Maya, Tulum fu una delle ultime città a soccombere all'occupazione ispanica. Alla fine del XNUMX° secolo, i suoi abitanti l'abbandonarono al tempo ea una costa impeccabile della penisola dello Yucatan.
Tramonto, Viale dei Baobab, Madagascar
Portfolio fotografico Got2Globe

Giorni come tanti altri

Il castello di Shuri a Naha, Okinawa, l'Impero del Sole, in Giappone
Storia
Okinawa, Giappone

Il piccolo impero del sole

Risorta dalla devastazione causata dalla seconda guerra mondiale, Okinawa ha riacquistato l'eredità della sua secolare civiltà Ryukyu. Oggi, questo arcipelago a sud di Kyushu ospita a Giappone sulla riva, circondato da un Oceano Pacifico turchese e ispirato a un peculiare tropicalismo giapponese.
Ilha do Mel, Paraná, Brasile, spiaggia
Isole
Ilha do Mel, Paraná, Brasile

Il Paraná Zuccherato di Ilha do Mel

Situata all'ingresso della vasta baia di Paranaguá, Ilha do Mel è apprezzata per la sua riserva naturale e per le migliori spiagge dello stato brasiliano del Paraná. In uno di essi, una fortezza costruita da D. José I resiste al tempo e alle maree.
Geotermico, calore islandese, terra di ghiaccio, geotermico, laguna blu
bianco inverno
Islândia

Il calore geotermico dell'isola di ghiaccio

La maggior parte dei visitatori apprezza i paesaggi vulcanici islandesi per la loro bellezza. Gli islandesi traggono anche da loro calore ed energia vitale che portano alle porte dell'Artico.
Baie d'Oro, Ile des Pins, Nuova Caledonia
Letteratura
Île-des-Pins, Nuova Caledonia

L'Isola che si appoggiava al Paradiso

Nel 1964, Katsura Morimura ha deliziato il Giappone con una storia d'amore turchese ambientata a Ouvéa. Ma la vicina Île-des-Pins ha conquistato il titolo di "L'isola più vicina al paradiso" e ha estasiato i suoi visitatori.
Aurora boreale, Laponia, Rovaniemi, Finlandia, Fire Fox
Natura
Lapponia, Finlândia

Alla ricerca della volpe di fuoco

L'aurora boreale o australis, fenomeni luminosi generati dai brillamenti solari, sono unici per le altezze della Terra. Voi sami nativo dalla Lapponia si credeva fosse una volpe infuocata che diffondeva scintillii nel cielo. Qualunque cosa siano, nemmeno i quasi 30 gradi sotto zero che si sono fatti sentire nell'estremo nord della Finlandia non hanno potuto impedirci di ammirarli.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Bandiera argentina sul lago glaciale Perito Moreno-Argentino
Parchi Naturali
Perito Moreno, Argentina

Il ghiacciaio che resiste

Il riscaldamento dovrebbe essere globale, ma non va dappertutto. In Patagonia alcuni fiumi di ghiaccio resistono, di tanto in tanto l'avanzata del Perito Moreno provoca frane che bloccano l'Argentina
Atene, Grecia, cambio della guardia in piazza Syntagma
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Atene, Grecia

La Città che Perpetua la Metropoli

Dopo tre millenni e mezzo, Atene resiste e prospera. Da belligerante città-stato, divenne la capitale della vasta nazione ellenica. Modernizzato e sofisticato, conserva, in un nucleo roccioso, l'eredità della sua gloriosa Era Classica.
Ooty, Tamil Nadu, Scenario di Bollywood, Look da rubacuori
personaggi
Ooty, India

Nella cornice quasi ideale di Bollywood

Il conflitto con il Pakistan e la minaccia del terrorismo hanno reso le riprese in Kashmir e Uttar Pradesh un dramma. In Ooty, possiamo vedere come questa ex stazione coloniale britannica abbia assunto il ruolo di primo piano.
Lancio netto, isola di Ouvéa-Ilhas Lealdade, Nuova Caledonia
Spiagge
Ouvea, Nuova Caledonia

Tra lealtà e libertà

La Nuova Caledonia ha sempre messo in discussione l'integrazione nella lontana Francia. Sull'isola di Ouvéa, arcipelago di Lealdade, troviamo una storia di resistenza ma anche nativi che prediligono la cittadinanza e i privilegi francofoni.
Pemba, Mozambico, Capitale di Cabo Delgado, da Porto Amélia a Porto de Abrigo, Paquitequete
Religione
Pemba, Mozambico

Da Porto Amélia al Porto di Abrigo de Moçambique

Nel luglio 2017 abbiamo visitato Pemba. Due mesi dopo, il primo attacco ha avuto luogo a Mocímboa da Praia. Nemmeno allora osavamo immaginare che la capitale tropicale e soleggiata di Cabo Delgado sarebbe diventata la salvezza di migliaia di mozambicani in fuga da un terrificante jihadismo.
Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina
Veicoli Ferroviari
Ushuaia, Argentina

Ultima stagione: Fine del mondo

Fino al 1947 i Tren del Fin del Mundo fecero innumerevoli viaggi per far tagliare legna da ardere ai detenuti del carcere di Ushuaia. Oggi i passeggeri sono diversi ma nessun altro treno passa più a sud.
In kimono con ascensore, Osaka, Giappone
Società
Osaka, Giappone

Alla compagnia di Mayu

La notte giapponese è un affare multimiliardario. Ad Osaka, un'enigmatica hostess che fa couchsurfing ci accoglie, a metà strada tra la geisha e l'escort di lusso.
L'abbandono, lo stile di vita dell'Alaska, Talkeetna
Vita quotidiana
Talkeetna, Alaska

Lo stile di vita dell'Alaska di Talkeetna

Un tempo un semplice avamposto minerario, Talkeetna è stato ringiovanito nel 1950 per servire gli scalatori del Monte McKinley. Il villaggio è di gran lunga il più alternativo e accattivante tra Anchorage e Fairbanks.
Mandria di bufali asiatici, Maguri Beel, Assam, India
Animali selvatici
Maguri Bill, India

Un Pantanal ai confini dell'India nord-orientale

Il Maguri Bill occupa un'area anfibia nelle vicinanze assamesi del fiume Brahmaputra. È lodato come un habitat incredibile, soprattutto per gli uccelli. Quando lo navighiamo in modalità gondola, ci imbattiamo in molta (ma molta) più vita della semplice asada.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Voli panoramici
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.