Ushuaia, Argentina

Ultima stagione: Fine del mondo


In attesa
I passeggeri aspettano nelle carrozze durante una delle soste panoramiche della stazione di Ushuaia - Fine del mondo
Pipo il prigioniero
Pipo, una comparsa che ricorda i prigionieri che erano i passeggeri originari.
onda
Stuart Anderson, il direttore canadese di Tren del Fim del Mundo, saluta un altro impiegato della stazione
curva del vapore
La composizione del Tren del Fin del Mundo emerge al centro della faggeta meridionale.
La pressione
Indicatori e quadranti di una delle locomotive che trainano il Tren del Fin del Mundo.
A comando
Macchinista gallese ai comandi di una delle locomotive che servono la Tren del Fin del Mundo.
Retrovisore
Il macchinista esamina la composizione posteriore della locomotiva che opera.
grande palude
Palude vicino alla baia di Lapataia
vapore di avviamento
Una locomotiva sprigiona vapore all'uscita di una delle stazioni dove si ferma il Tren del Fin del Mundo.
Quasi lì
Composizione del Tren del Fin del Mundo prende un'altra curva e si avvicina alla stazione terminale.
paesaggio del moncone
Un paesaggio pieno di ceppi lasciati dalle incursioni ferroviarie dei prigionieri di Ushuaia in cerca di legna da ardere per il carcere
Orchestra di stazione
I musicisti suonano i classici del tango e della tarantella e accolgono i passeggeri sul Tren del Fin del Mundo
Melodie
Il musicista suona la concertina come parte di una band ospite alla End of the World Station
Stazione della fine del mondo
Il cartello pubblicizza la Estación del Fin del Mundo, situata nella valle del fiume Pipo, a 8 km dal centro di Ushuaia.
Lettura della stazione
Impiegato nella sala d'attesa della stazione End of the World
Fino al 1947 i Tren del Fin del Mundo fecero innumerevoli viaggi per far tagliare legna da ardere ai detenuti del carcere di Ushuaia. Oggi i passeggeri sono diversi ma nessun altro treno passa più a sud.

L'accoglienza dei passeggeri rende difficile formulare un immaginario storico credibile. Siamo ancora a 100 metri e già all'ingresso si sentono gli accordi di tango suonati dai musicisti.

E, arrivando al parcheggio, intravediamo la piccola orchestra vestita di nero e malinconica, disposta contro una parete di legno.

Musicista della stazione ferroviaria End of the World, Tierra del Fuego, Argentina

I musicisti suonano i classici del tango e della tarantella e accolgono i passeggeri sul treno della fine del mondo

Due violinisti perfezionano le melodie e si sforzano di seguire il ritmo stabilito da un bassista con l'aria di un indiano sudamericano, così come due fisarmonicisti visibilmente infelici.

I passeggeri entrano nella stazione della fine del mondo

Nonostante sia così riservato, in fedele stile psicodepressivo argentino, l'accoglienza incoraggia i visitatori di Ushuaia, se non altro perché si trovano nella città più meridionale del mondo, e se vedono solo 1000 km dall'Antartide, hanno già motivi per festeggiare.

Come se non bastasse, si preparano a salire a bordo di uno dei treni più emblematici sulla faccia della Terra per attraversare un indimenticabile scenario meridionale.

Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina

Composizione della fine del mondo vince un'altra curva e si avvicina alla stazione terminale.

Stuart, il capostazione canadese, trasmette annunci in spagnolo e inglese dagli altoparlanti a tutto volume della stazione. Dopo poco, la squadra dei “padroni di casa” si assicura che non manchi nessuno e viene dato il fischio per segnalare la partenza.

Rappresentante dei treni della fine del mondo, Tierra del Fuego, Argentina

Stuart Anderson, il direttore canadese di Tren del Fim del Mundo, saluta un altro impiegato della stazione

La locomozione storica di Camila

Ai comandi di un veterano macchinista emigrato stagionalmente dal Galles, Camila, la locomotiva stellare della flotta Ferrocarril Austral Fuegino sprigiona una scura nuvola di fumo sul tetto dell'edificio e un'altra, bianca, di vapore che ne avvolge la base.

Ingegnere ferroviario della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina

Macchinista gallese ai comandi di una delle locomotive che servono la Tren del Fin del Mundo.

Con fatica, la vecchia macchina conquista i metri di apertura del percorso. Nel frattempo, nelle carrozze VIP, vengono servite le prime flute di champagne e si fanno i brindisi corrispondenti. Come l'orchestra, l'euforia a bordo offusca il passato.

Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina

I passeggeri aspettano nelle carrozze durante una delle soste panoramiche della stazione di Ushuaia – Fine del mondo

I tempi dell'esilio in prigione alla fine del mondo

Il breve viaggio dalla prigione alle faggete antartiche che hanno dovuto abbattere è stato uno dei rari momenti di relativa libertà e di comunione dei detenuti con la natura che li circonda.

Ma l'estate e il bel tempo di cui ora godono i visitatori durano poco più di tre mesi Ushuaia e nella Terra del Fuoco.

Molte delle loro incursioni nella foresta avvennero in condizioni spiacevoli, a volte estreme, che maledivano con tutto il vocabolario offensivo che conoscevano, così come le asce e i tronchi infiniti che massacravano loro mani e schiena.

Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, paesaggio con ceppi, Argentina

Un paesaggio pieno di ceppi lasciati dalle incursioni ferroviarie dei prigionieri di Ushuaia in cerca di legna da ardere per il carcere

Presi insieme, quel treno e il suo viaggio di andata e ritorno, più la cella e l'esilio nelle retrovie del Sud America erano la sua punizione. E non aveva senso scappare, perché le evasioni verso il nulla sono destinate al fallimento.

L'origine precaria della fine del mondo Prigione di Ushuaia

Alla fine del 1884° secolo, l'Argentina installò una colonia penale a Ushuaia e i primi clienti arrivarono intorno al XNUMX. Era necessaria la legna da ardere per riscaldarli e la legna per costruire gli edifici che avrebbero ospitato coloro che stavano arrivando.

Le autorità hanno così intrapreso una curiosità avventura ferroviaria in cui i buoi trainavano piccoli carri su rotaie di legno. Sette anni dopo, l'infrastruttura sembrava ancora troppo rudimentale al governatore e ne ordinò la sostituzione con binari Decauville con uno scartamento di 500 mm.

Treno della fine del mondo, locomotiva a vapore, Tierra del Fuego, Argentina

Una locomotiva sprigiona vapore all'uscita di una delle stazioni dove si ferma il Tren del Fin del Mundo.

Presto una locomotiva non animale avrebbe trainato carrozze e centinaia di detenuti lungo la costa, davanti alle case dell'allora in via di sviluppo Ushuaia.

In poco tempo, la gente del posto iniziò a trattare la strana composizione come El Tren de Los Presos. All'epoca, sebbene in pochi lo sapessero, il ruolo di quei passeggeri era duplice. A immagine delle tue offese.

Esili con la fine di una colonizzazione con la forza

La Terra del Fuoco rimase inesplorata, in balia delle rivendicazioni territoriali delle nuove nazioni rivali argentina e cilena. Consapevole dell'urgenza, il presidente Júlio Argentino Roca ha deciso di prendere due piccioni con una fava. È stato ispirato dall'esempio di Port Arthur, in Tasmania, e lì ha esiliato prigionieri politici o recidivi.

Contestualmente a liberarsi dell'inconveniente, mantenne abitati quei luoghi lontani, consolidando la legittimità del possesso argentino.

Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina

La composizione del Tren del Fin del Mundo emerge al centro della faggeta meridionale.

Le rotaie si stavano allungando in cerca di nuova foresta da tagliare. A quel tempo, sempre più criminali fecero la loro ultima tappa a Ushuaia. Molti vi morirono, altri, rari, scontarono la pena e tornarono alle origini. Due, ancora più singolari, sono fuggiti per alcune settimane prima di essere riconquistati.

Nel 1947 la prigione fu disattivata e sostituita da una base navale. Due anni dopo, il forte terremoto nella Terra del Fuoco distrusse gran parte della ferrovia.

Dalla realtà crudele agli extra che intrattengono i turisti

Pipo usa il nome del fiume che, a tratti, scorre lungo le rotaie. È stato assunto per recuperare il carattere del prigioniero e interpreta il suo ruolo in un'uniforme carceraria a strisce blu e gialle. Mantiene un atteggiamento avvilito di lieve umiliazione che non scoraggia i turisti desiderosi di svolgere il proprio lavoro.

Prigioniero, Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, Argentina

Pipo, una comparsa che ricorda i prigionieri che erano i passeggeri originari.

Lungo il percorso hanno fotografato il paesaggio fuegiano, compresa la Valle del Pico e la cascata della Macarena. Poi, con raddoppiato entusiasmo, registrarono la scena conservata delle migliaia di ceppi tagliati dai condannati.

Rimangono solo i prigionieri e, in loro assenza, Pipo deve scontare.

All'uscita dalla stazione terminale di El Parque, è incorniciato da dozzine di piccole camere scintillanti. E l'extra si accontenta della sua punizione che, dal famoso "casseruola” del 2001, che i pesos argentini costano ancora di più da guadagnare. “Sapete, amici, ci sono giorni in cui mi sento dei veri prigionieri. Non ho possibilità di scampo". Si lamenta con noi, in tono umoristico, dopo dieci minuti di conversazione.

Do Ferrovia alla vastità di Terra di Fuoco

Non ha niente a che vedere con il parcheggio delle auto, l'ultimo approdo della ferrovia. Per lo stupore e la comodità dei passeggeri, l'ingresso al Parco Nazionale Terra del Fuoco e l'ultimo spasmo della Cordigliera delle Ande, con le sue montagne lontane, sempre innevate, sono a breve distanza.

È attraversato da esigenti esploratori che, tra i rilievi, scoprono profondi laghi, coste allagate rivendicate da comunità di castori e coste frastagliate e drammatiche come quella di Baia di Lapataia. Avanti, il lungo Canale di Beagle.

Treno della fine del mondo, Terra del Fuoco, palude nella baia di Lapataia, Argentina

Palude vicino alla baia di Lapataia

Molti, coordinano il ritorno di queste deambulazioni australi con gli orari dei treni. Ritornano a Ushuaia giorni dopo, stanchi ma gratificati, a bordo della Tren del Fin del Mundo.

Ancora disposto ad avventurarsi all'estremità opposta della regione da visitare Harberton, la solitaria fattoria dei pionieri della Terra del Fuoco.

Fianarantsoa-Manakara, Madagascar

A bordo del TGV malgascio

Partiamo da Fianarantsoa alle 7:3. Solo alle 170 del mattino seguente abbiamo completato i XNUMX km fino a Manakara. Gli indigeni chiamano questo treno quasi secolare Allena grandi vibrazioni. Durante il lungo viaggio, abbiamo sentito fortemente il cuore del Madagascar.
Veicoli Ferroviari

Viaggio in treno: il meglio del mondo su Carris

Nessun modo di viaggiare è ripetitivo e arricchente come viaggiare su rotaia. Sali a bordo di queste diverse carrozze e composizioni e goditi lo scenario più bello del mondo su Rails.
Ushuaia, Argentina

L'ultima delle città del sud

Il capoluogo della Terra del Fuoco segna la soglia meridionale della civiltà. Da Ushuaia partono numerose incursioni nel continente ghiacciato. Nessuna di queste avventure mordi e fuggi è paragonabile alla vita nella città definitiva.
Canale di Beagle, Argentina

Darwin e il Canale di Beagle: Sulla strada per l'evoluzione

Nel 1833 Charles Darwin salpò a bordo della "Beagle" attraverso i canali della Terra del Fuoco. Il suo passaggio attraverso questi confini meridionali ha plasmato la teoria rivoluzionaria da lui formulata della Terra e delle sue specie
Cairns-Kuranda, Australia

Treno per il mezzo della giungla

Costruita a Cairns per salvare i minatori isolati nella foresta pluviale dalla fame a causa delle inondazioni, nel tempo la ferrovia del Kuranda è diventata il pane quotidiano di centinaia di australiani alternativi.
Esteros del Iberá, Argentina

Il Pantanal della Pampa

Sulla mappa del mondo, a sud di famosa zona umida brasiliana, emerge una regione allagata poco conosciuta ma quasi altrettanto vasta e ricca di biodiversità. L'espressione guaranì e sarà la definisce “acque splendenti”. L'aggettivo si adatta più della sua forte luminanza.
El Calafate, Argentina

I Nuovi Gaucho della Patagonia

Intorno a El Calafate, al posto dei soliti pastori a cavallo, incontriamo allevatori equestri gauchos e altri che esibiscono, per la gioia dei visitatori, la vita tradizionale della pampa dorata.
Salta e Jujuy, Argentina

Attraverso le Highlands dell'Argentina Deep

Un tour delle province di Salta e Jujuy ci porta alla scoperta di un paese senza segni di pampa. Immerse nella vastità andina, anche queste estremità dell'Argentina nord-occidentale furono perse nel tempo.
Mendoza, Argentina

Viaggio attraverso Mendoza, la grande provincia vinicola argentina

I missionari spagnoli si resero conto, nel XVI secolo, che l'area era destinata alla produzione del “sangue di Cristo”. Oggi la provincia di Mendoza è al centro della più grande regione vinicola dell'America Latina.
San Ignacio Mini, Argentina

Le Impossibili Missioni dei Gesuiti di San Ignacio Mini

nel secolo Nel XNUMX° secolo, i Gesuiti ampliarono un dominio religioso nel cuore del Sud America in cui convertirono gli indiani Guarani in missioni dei Gesuiti. Ma le Corone Iberiche hanno rovinato l'utopia tropicale della Compagnia di Gesù.
Perito Moreno, Argentina

Il ghiacciaio che resiste

Il riscaldamento dovrebbe essere globale, ma non va dappertutto. In Patagonia alcuni fiumi di ghiaccio resistono, di tanto in tanto l'avanzata del Perito Moreno provoca frane che bloccano l'Argentina
Cascate dell'Iguazù/Iguazù, Brasile/Argentina

Il tuono della grande acqua

Dopo un lungo viaggio tropicale, il fiume Iguaçu fa il grande passo. Lì, al confine tra Brasile e Argentina, si formano le cascate più grandi e imponenti sulla faccia della Terra.
El Chalten, Argentina

L'appello del granito della Patagonia

Due montagne rocciose hanno innescato una disputa sul confine tra Argentina e Cile. Ma questi paesi non sono gli unici contendenti: i monti Fitz Roy e Torre hanno attratto a lungo scalatori irriducibili.
Colonia Pellegrini, Argentina

Quando la carne è debole

Il sapore inconfondibile della carne argentina è noto. Ma questa ricchezza è più vulnerabile di quanto si possa pensare. La minaccia dell'afta epizootica, in particolare, infiamma le autorità ei produttori.
Mendoza, Argentina

Da un lato all'altro delle Ande

Lasciando la città di Mendoza, la strada N7 si perde tra i vigneti, sale ai piedi del monte Aconcagua e attraversa le Ande verso il Cile. Pochi tratti transfrontalieri rivelano l'imponenza di questa salita forzata
Terra di Fuoco, Argentina

Una fattoria alla fine del mondo

Nel 1886 Thomas Bridges, un orfano inglese portato dalla sua famiglia di missionari adottivi negli angoli più remoti dell'emisfero meridionale, fondò l'antica fattoria della Terra del Fuoco. Bridges e i suoi discendenti si sono arresi alla fine del mondo. Oggi, il tuo Estancia harberton è un abbagliante monumento argentino alla determinazione e alla resilienza umana.
Parco nazionale di Gorongosa, Mozambico, fauna selvatica, leoni
Safari
Parco Nazionale Gorongosa, Mozambico

Il cuore selvaggio del Mozambico mostra segni di vita

Gorongosa ospitava uno degli ecosistemi più esuberanti dell'Africa, ma dal 1980 al 1992 ha ceduto alla Guerra Civile tra FRELIMO e RENAMO. Greg Carr, il milionario inventore di Voice Mail, ha ricevuto un messaggio dall'ambasciatore mozambicano alle Nazioni Unite che lo sfidava a sostenere il Mozambico. Per il bene del paese e dell'umanità, Carr si impegna a far risorgere lo splendido parco nazionale che il governo coloniale portoghese vi aveva creato.
Thorong La, Circuito dell'Annapurna, Nepal, foto per i posteri
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 13 - High Camp a Thorong La a Muktinath, Nepal

Al culmine del circuito dell'Annapurnas

A 5416 m di altitudine, il Thorong La Gorge è la grande sfida e la principale causa di ansia dell'itinerario. Dopo aver ucciso 2014 alpinisti nell'ottobre 29, attraversarlo in sicurezza genera un sollievo degno di doppia celebrazione.
Architettura & Design
napier, Nova Zelândia

Ritorno agli anni '30 – Tour del Calhambeque

In una città ricostruita in stile Art Déco e con un'atmosfera da "anni folli" e oltre, il mezzo di trasporto appropriato sono le eleganti auto d'epoca di quell'epoca. A Napier sono ovunque.
Il piccolo faro di Kallur, evidenziato nel capriccioso rilievo del nord dell'isola di Kalsoy.
Aventura
Kalsoy, Isole Faroe

Un faro alla fine del mondo faroese

Kalsoy è una delle isole più isolate dell'arcipelago delle Faroe. Detta anche “il flauto” per la sua forma longilinea e per i numerosi cunicoli che la servono, è abitata da soli 75 abitanti. Molto meno degli estranei che la visitano ogni anno, attratti dal bagliore boreale del suo faro di Kallur.
Processione ortodossa
Cerimonie e Feste
Suzdal, Russia

Secoli di devozione a un devoto monaco

Eutimio era un asceta russo del XIV secolo che si diede anima e corpo a Dio. La sua fede ha ispirato la religiosità di Suzdal. I fedeli della città lo venerano come il santo che è diventato.
Oulu Finlandia, il passaggio del tempo
Città
Oulu, Finlândia

Oulu: un'ode all'inverno

Situata nella parte nord-orientale del Golfo di Botnia, Oulu è una delle città più antiche della Finlandia e la sua capitale settentrionale. A soli 220 km dal Circolo Polare Artico, anche nei mesi più freddi offre una prodigiosa vita all'aria aperta.
cibo
Margilan, Uzbekistan

Un capofamiglia dell'Uzbekistan

In uno dei tanti panifici di Margilan, sfinito dal calore intenso del forno tandyr, il fornaio Maruf'Jon lavora a metà come i diversi pani tradizionali venduti in tutto l'Uzbekistan
Cultura
Spettacoli

Il mondo in scena

In tutto il mondo, ogni nazione, regione o città e persino quartiere ha la sua cultura. Quando si viaggia, niente è più gratificante che ammirarli, dal vivo e in loco, che li rende unici.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
sportivo
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.
Cambogia, Angkor, Ta Phrom
In viaggio
Ho Chi Minh a Angkor, Camboja

La strada tortuosa per Angkor

Dal Vietnam in poi, le strade sconnesse ei campi minati della Cambogia ricordano gli anni del terrore dei Khmer rossi. Sopravviviamo e siamo ricompensati con la vista del più grande tempio religioso
Horseshoe Bend
Etnico
Navajo Nation, EUA

Attraverso Navajo Nation Lands

Da Kayenta a Page, passando per Marble Canyon, esploriamo l'altopiano del Colorado meridionale. Drammatica e desertica, le ambientazioni di questo dominio indigeno ritagliato in Arizona si rivelano magnifiche.
arcobaleno nel Grand Canyon, un esempio di luce fotografica prodigiosa
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 1)

E c'era Luce sulla Terra. Sapere come usarlo.

Il tema della luce in fotografia è inesauribile. In questo articolo, ti diamo alcune nozioni di base sul suo comportamento, per cominciare, solo e solo in termini di geolocalizzazione, ora del giorno e anno.
Santo Sepolcro, Gerusalemme, chiese cristiane, sacerdote con stolto
Storia
Basilica del Santo Sepolcro, Gerusalemme, Israele

Il Tempio Supremo delle Chiese Antiche Cristiane

Fu costruito dall'imperatore Costantino sul luogo della crocifissione e risurrezione di Gesù e un antico tempio di Venere. Nella sua genesi, opera bizantina, la Basilica del Santo Sepolcro è oggi condivisa e contesa da diverse confessioni cristiane come il grande edificio unificatore della cristianità.
Moai, Rano Raraku, Isola di Pasqua, Rapa Nui, Cile
Isole
Rapa Nui - Isola di Pasqua, Cile

Sotto lo sguardo dei Moai

Rapa Nui fu scoperta dagli europei il giorno di Pasqua del 1722. Ma se il nome cristiano Isola di Pasqua ha un senso, la civiltà che l'ha colonizzata dagli osservatori moai rimane avvolta nel mistero.
costa, fiordo, Seydisfjordur, Islanda
bianco inverno
Seydisfjörður, Islândia

Dall'arte della pesca all'arte della pesca

Quando gli armatori di Reykjavik acquistarono la flotta peschereccia da Seydisfjordur, il villaggio dovette adattarsi. Oggi cattura i discepoli dell'arte di Dieter Roth e altre anime bohémien e creative.
José Saramago a Lanzarote, Isole Canarie, Spagna, Glorieta de Saramago
Letteratura
Lanzarote, Isole Canarie, Spagna

La Zattera di Basalto di José Saramago

Nel 1993, frustrato dal disprezzo del governo portoghese per il suo lavoro “Il Vangelo secondo Gesù Cristo”, Saramago si trasferì con la moglie Pilar del Río a Lanzarote. Di ritorno in questa isola delle Canarie un po' extraterrestre, abbiamo ritrovato la nostra casa. E il rifugio dalla censura a cui lo scrittore si trovò condannato.
Delta dell'Okavango, Non tutti i fiumi raggiungono il mare, Mokoros
Natura
Delta dell'Okavango, Botswana

Non tutti i fiumi raggiungono il mare

Terzo fiume più lungo dell'Africa meridionale, l'Okavango nasce negli altopiani angolani di Bié e percorre 1600 km a sud-est. Perditi nel deserto del Kalahari, dove irriga una splendida zona umida brulicante di fauna selvatica.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Bandiere di preghiera a Ghyaru, Nepal
Parchi Naturali
Circuito dell'Annapurna: 4° – Upper Pisang a Ngawal, Nepal

Da incubo a Dazzle

A nostra insaputa, siamo di fronte a un'ascesa che ci porta alla disperazione. Abbiamo spinto le nostre forze al limite e abbiamo raggiunto Ghyaru dove ci siamo sentiti più vicini che mai all'Annapurna. Il resto della strada per Ngawal sembrava una sorta di estensione della ricompensa.
Bay Watch Hut, Miami Beach, spiaggia, Florida, Stati Uniti,
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
femmina e vitello, Grizzly Steps, Katmai National Park, Alaska
personaggi
P.N.Katmai, Alaska

Sulle tracce dell'uomo grizzly

Timothy Treadwell ha trascorso le estati con gli orsi di Katmai. Viaggiando attraverso l'Alaska, abbiamo seguito alcuni dei suoi sentieri ma, a differenza del selvaggio protettore della specie, non siamo mai andati troppo lontano.
Mahé Isole delle Seychelles, amiche della spiaggia
Spiagge
Mahé, Seychelles

La Grande Isola delle Piccole Seychelles

Mahé è la più grande delle isole del paese più piccolo dell'Africa. Ospita la capitale della nazione e quasi tutte le Seychelles. Ma non solo. Nella sua relativa piccolezza, nasconde uno splendido mondo tropicale, fatto di giungla montuosa che si fonde con l'Oceano Indiano in baie di tutte le sfumature del mare.
Preghiera che brucia, Festival di Ohitaki, Tempio di Fushimi, Kyoto, Giappone
Religione
Kyoto, Giappone

Una fede combustibile

Durante la celebrazione shintoista di Ohitaki, i fedeli giapponesi raccolgono preghiere incise su tavolette nel tempio di Fushimi. Lì, mentre viene consumato da enormi falò, la sua fede si rinnova.
White pass yukon train, Skagway, Gold route, Alaska, USA
Veicoli Ferroviari
Skagway, Alaska

Una variante della corsa all'oro nel Klondike

L'ultima grande corsa all'oro americana è ormai lontana. Oggi, centinaia di navi da crociera riversano ogni estate migliaia di visitatori benestanti nelle strade piene di negozi di Skagway.
municipio, capitale, oslo, norvegia
Società
Oslo, Norvegia

A (sopra) Capitale Capitalizzato

Uno dei problemi della Norvegia è stato decidere come investire i miliardi di euro nel suo fondo sovrano da record. Ma nemmeno le risorse eccessive salvano Oslo dalle sue incongruenze sociali.
il proiezionista
Vita quotidiana
Sainte-Luce, Martinique

Un sano proiezionista

Dal 1954 al 1983 Gérard Pierre ha proiettato molti dei famosi film che sono arrivati ​​in Martinica. A 30 anni dalla chiusura della stanza dove lavorava, era ancora difficile per questo nativo nostalgico cambiare bobina.
Soccorso bagnante a Boucan Canot, Isola della Reunion
Animali selvatici
Reunion Island

Il melodramma balneare della riunione

Non tutte le coste tropicali sono ritiri piacevoli e corroboranti. Battuto da violente onde, minato da correnti insidiose e, peggio, teatro dei più frequenti attacchi di squali sulla faccia della Terra, quello di Isola della Riunione non riesce a garantire ai suoi bagnanti la pace e il piacere che bramano.
I suoni, Parco Nazionale di Fiordland, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Fiordland, Nova Zelândia

I fiordi degli antipodi

Una stranezza geologica ha reso la regione del Fiordland la più cruda e imponente della Nuova Zelanda. Anno dopo anno, molte migliaia di visitatori adorano il sottodominio patchwork tra Te Anau e Milford Sound.