Tongatapu, Tonga

L'ultima monarchia polinesiana


tonga-tongatapu-ultima-monarchia-polinesia-agricoltura
Uomo effeminato e bambino lavorano un campo nelle campagne dell'isola principale di Tonga
Studenti in pausa
Gli studenti di una scuola superiore prendono lezioni di macramè all'aperto.
Lutto
Una famiglia in lutto fa visita alla tomba di una persona cara in un cimitero di Nuku'alofa.
Mini bus con credenti
Minibus noleggiato per una cerimonia attende i passeggeri scomparsi.
Stendino tropicale
Stendibiancheria davanti a una spiaggia alla periferia di Nuku' alofa.
amici e studenti
Gli studenti di una scuola nell'alofa di Nuku posano per una foto mentre aspettano un autobus.
costa di Fa
Una delle tante spiagge tropicali deserte dell'arcipelago delle Tonga
negozio cinese fortificato
Un giovane acquirente tongano sta facendo la spesa in un negozio di alimentari cinese iperprotetto nell'alofa di Nuku'.
Transito colorato di Nuku' alofa
L'unico traffico apparentemente caotico della capitale tongana.
rilassamento insulare
I tongani si affacciano sulla piccola isola di Fa, al largo di Tongatapu.
in Giardinaggio
Il residente di Nuku'alofa tiene la vegetazione davanti a casa sua.
Pesca con la bassa marea
Gli abitanti di Tongatapu pescano pesci e crostacei nel mare calmo al largo dell'isola.
Sulle alture
Le squadre competono in una rimessa laterale durante una competizione regionale di rugby.
Pacifico contro Tongatapu
Le onde dell'Oceano Pacifico si infrangono contro la costa vulcanica di Tongatapu.
tessitura di gruppo
I colleghi chiacchierano durante la ricreazione in una scuola a Nuku'alofa, la capitale di Tonga.
Dalla Nuova Zelanda all'Isola di Pasqua e alle Hawaii, nessun'altra monarchia ha resistito all'arrivo degli scopritori e della modernità europei. Per Tonga, per diversi decenni, la sfida è stata quella di resistere alla monarchia.

L'atterraggio all'aeroporto di Fua'amotu suggerisce a destinazione, a dir poco, peculiare.

Il balcone panoramico dell'edificio pullula di famiglie in lacrime che salutano e gridano ai loro rimpatriati. Indossano gli uomini che scendono con peso e sfarzo le scale dell'aereo tupenus abiti tradizionali – lunghe gonne in twill – che si abbinano a camicie o t-shirt colorate, immancabilmente XL, XXL o XXXL. Raro tongano adulto di peso inferiore a 90 chili.

Queste donne gestiscono in modo creativo la combinazione kofu-tupenu. A volte usano colori e tagli innovativi che rispettano la tradizione.

Si può vedere nel presente la felicità concentrata tipica dei rendimenti a breve termine.

All'interno dell'edificio, lo stand turistico risulta essere abbandonato da decenni. Non abbiamo trovato gruppi che suonassero melodie di benvenuto o ospiti occasionali che offrissero collane di fiori profumati o il saluto nazionale polinesiano male e letto.

In altri paesi del terzo mondo, i turisti devono sopportare veri e propri assedi e quasi rapimenti da parte dei tassisti, casa degli ospiti eccetera. All'arrivo a Tonga, vengono letteralmente ignorati in quanto outsider, personaggi ai margini della corrente di emozioni generata dalle riunioni.

Dopo l'Educazione, la Tonga Diaspora al mondo

Tongatapu, l'isola sacra del sud, conta circa 71.000 abitanti. Sono il 70% della popolazione totale dell'arcipelago delle Tonga. Qui, come nelle altre isole, è raro che una famiglia non si sia sacrificata alla diaspora. Questo è uno dei prezzi che Tonga continua a pagare per la sua sovranità e la conseguente conservazione etnica e culturale.

Come gli abitanti dell'arcipelago, gli emigranti si dispersero nei sobborghi del Australia, Nova Zelândia e Stati Uniti. Lì formano colonie pesanti e nostalgiche.

La piccola capitale e Sui Generis di Nuku'alofa

La capitale di Tonga, Nuku'alofa, delude rapidamente chiunque arrivi alla ricerca di un altro paradiso tropicale.

Insolita dal punto di vista urbanistico e architettonico – nonostante alcuni edifici notevoli, come il Palazzo Reale – la città si estende tra la vastità del Pacifico meridionale e le mangrovie della laguna di Fanga' Uta.

Nuku' alofa, capitale di Tonga, ultima monarchia della Polinesia

L'unico traffico apparentemente caotico della capitale tongana.

Un po' impolverato e logoro, Nuku'alofa (Residence of Love) in tongano: la sua gente genuina è il principale biglietto da visita.

Tra i numeri che classificano Tonga spicca il 98% del tasso di alfabetizzazione nazionale. L'azione educativa di Tonga si basa su un solido fondamento religioso. È evidente nel numero di divise dai tagli e dai colori inconfondibili che contraddistinguono le entità formative, quasi tutte tradizionaliste.

Nei cortili delle scuole, alle fermate degli autobus, nei negozi lungo la strada, ovunque si trovino, si ripetono e risaltano i raggruppamenti spontanei dei costumi. Sono considerate in modo tale che la loro produzione sia, per le ragazze, una pratica accademica obbligatoria. Come quasi tutto a Tonga, comunale.

Classe di tessitura, Tongatapu, Tonga, Ultima monarchia della Polinesia

I colleghi chiacchierano durante la ricreazione in una scuola a Nuku'alofa, la capitale di Tonga.

L'importanza dell'apprendimento ha origini lontane. Il Regno non è mai stato governato da un paese occidentale.

Eppure, quando arrivarono i primi missionari, nel XNUMX° secolo, la diffidenza lasciò il posto a un venerabile rispetto che forgiò la cultura attuale e impose il cristianesimo in diverse espressioni.

La maggior parte dei tongani (circa il 38%) sono metodisti wesleyani.

Tra le varie altre religioni adottate dalla popolazione spiccano mormone, cattolicesimo e Chiesa libera di Tonga.

Fedeli, Tongatapu, Tonga, Ultima Monarchia Polinesiana

Minibus noleggiato per una cerimonia attende i passeggeri scomparsi.

Di sera e nei fine settimana, i tongani si incontrano nelle loro chiese.

Partecipano a lunghe e intense prove musicali e cerimoniali che approfondiscono i legami tra i credenti e una fede incondizionata nella grazia divina.

L'ingiustizia reale di Tonga

Qualsiasi visitatore attento e interessato si rende presto conto che, nonostante la storica venerazione per la monarchia al di sopra di loro, i tongani non sono stati in grado di fidarsi di nessun altro.

In moto o in auto, puoi girare Tongatapu in meno di due ore, nonostante i noleggi locali forniscano veicoli con serbatoi quasi vuoti e la velocità massima consentita sia di 40 km/h.

Tra fitti boschetti di cocco e campi coltivati, il lato delle strade rivela villaggi tranquilli che raggruppano piccoli alloggiamento fattorie, orti e orti presidiati da cani e gatti, da polli e maiali che contribuiscono alla quasi sempre problematica autosussistenza delle case.

Agricoltura familiare, Tongatapu, Tonga, Ultima Monarchia della Polinesia

Uomo effeminato e bambino lavorano un campo nelle campagne dell'isola principale di Tonga

L'economia nazionale ha una grande componente non monetaria. Dipende dalle rimesse di dollari garantite dagli emigranti.

Il settore monetario – a cominciare dalle telecomunicazioni e dai satelliti, entrambi vitali per un Paese che si estende oltreoceano – è nelle mani della famiglia reale e di altri nobili.

E se i re di Tonga un tempo dominavano il Pacifico circostante sono diventati famosi per la loro ambizione e coraggio, più recentemente Tāufaʻāhau e il suo governo (ma non solo) hanno fatto poco più che offuscare l'immagine della monarchia.

La debacle reale della monarchia di Tonga

Prima hanno spaventato i loro vicini australiani e neozelandesi - poi l'intero Pacifico - con una serie di investimenti e progetti immaturi che hanno messo a repentaglio i futuri aiuti esteri al paese.

Tra i controversi provvedimenti – tutti presi con l'obiettivo di ottenere un reddito facile – c'erano i progetti per trasformare Tonga in una discarica nucleare; di vendere passaporti tongani (e la loro nazionalità) a stranieri, alcuni con seri problemi con il sistema giudiziario di altri paesi...

Stendibiancheria a Tongatapu, Tonga, ultima monarchia polinesiana

Stendibiancheria davanti a una spiaggia alla periferia di Nuku' alofa.

…consentire la registrazione di navi battenti bandiera tongana, molte delle quali sarebbero state successivamente coinvolte in operazioni illegali, compreso il rifornimento di al Qaeda;

… il trasporto, per un anno, di un Boeing 757 poi reso non operativo all'aeroporto di Auckland, che avrebbe poi causato il fallimento della Royal Tongan Airlines;

la pretesa di uno slot satellitare geo-orbitale a profitto esclusivo della principessa; la costruzione di un hotel aeroportuale e di un casinò con un criminale ricercato dall'Interpol; approvazione di una fabbrica di sigarette per l'esportazione Cina, nonostante la disapprovazione delle autorità mediche e contro decenni di promozione della salute pubblica.

A chiusura di questo prodigioso elenco, va segnalata anche la fiducia quasi cieca in diversi speculatori “miracolosi” che hanno promesso mondi e fondi, in particolare Jesse Bogdanov, che si è pubblicamente autoproclamato buffone di corte di Tonga e si è fatto carico di parte dei 26 milioni di dollari americani nel frattempo perso dal monarca di Tonga.

Queste procedure errate e molte altre che coinvolgono la libertà di stampa e di espressione hanno rafforzato l'azione del movimento pro-democrazia a Tonga e la contestazione della nazione. La frustrazione è aumentata solo quando Siaosi Tupou V è salito al potere e ha immediatamente rinviato l'adempimento delle promesse di apertura politica fatte da suo padre.

Questo rinvio avrebbe, inoltre, gravi conseguenze.

La legge sul sostentamento tongano

Durante un tour al tramonto della famosa Mapu'a Vaca soffiare buchi – buchi nelle rocce che proiettano enormi getti d'acqua quando colpiti dalle onde – e lungo il Piha Passage, sveliamo ancora una volta la dipendenza dalla natura in cui vive la maggior parte dei tongani.

Mentre la marea diminuisce, un plotone di indigeni armati di coltelli e machete perlustra la barriera corallina. Raccolgono tutti i pesci e i molluschi che sono rimasti intrappolati dal ritiro dell'acqua.

Accanto, i pescatori tornano dal loro lavoro su barche artigianali dove rischiano la vita per garantire cibo alle loro famiglie.

Reef Fishing, Tongatapu, Tonga, ultima monarchia della Polinesia

Gli abitanti di Tongatapu pescano pesci e crostacei nel mare calmo al largo dell'isola.

Con poche eccezioni, la concentrazione della ricchezza nazionale tongana nella famiglia reale e il peggioramento dello squilibrio sociale hanno privato i tongani più umili di qualsiasi opportunità imprenditoriale. Anche gli affari più insignificanti sono nelle mani di stranieri.

Distribuiti in tutta Tongatapu come piccole prigioni colorate, i negozi di alimentari sono tutti cinesi. Si susseguono lungo il ciglio delle strade, a volte separate da poche decine di metri.

L'unico proprietario che si arrende a spiegarci il motivo dell'essere dei bar, lo fa in modo pauroso.

A un certo punto se ne pente: “i tongani non ci vogliono qui, ci odiano e nemmeno noi vogliamo avere niente a che fare con loro…” … nel 2006 hanno rapinato tutti i nostri negozi … si sono presi tutto…”

Tongatapu, Tonga, ultima monarchia della Polinesia

Un giovane acquirente tongano sta facendo la spesa in un negozio di alimentari cinese iperprotetto nell'alofa di Nuku'.

Abbiamo dovuto trovare Bob, un anziano espatriato olandese, per capire un atto che sembrava andare contro l'apparente inesauribile pazienza della gente del posto. "Ciò era dovuto a un'altra delle intelligenze dei reali", spiega Bob.

"Dopo che i cinesi furono ammessi con la vendita di passaporti, il re non poté resistere alle tangenti e permise l'ingresso di container dal Cina per valori simbolici. Inoltre, la promessa di apertura alla democrazia è stata nuovamente posticipata ad eternum … La gente qui rispetta la monarchia. Sfortunatamente, la monarchia non li ha rispettati! …”

I tongani si danno anima e corpo alla loro fede e alle loro passioni. Sono modi per dimenticare i tradimenti di cui sono vittime. E per arricchire spiritualmente la loro vita. In alcuni casi, non solo.

Soluzioni alternative per Tonga: Rugby e Turismo

Il rugby è stato introdotto nell'isola da coloni, missionari e commercianti di origine britannica. Lo splendore dello sport nei vicini Australia e Nova Zelândia, infettò rapidamente le isole più vicine al Pacifico. Tonga non ha fatto eccezione.

Come la società stessa, il rugby locale era organizzato intorno a piccoli villaggi.

A Tongatapu, dalle cinque del pomeriggio, i ragazzi ei più giovani si riversano nei campi pittoreschi e mal tenuti dei loro villaggi.

Sono irregolari. Non hanno nessun segno. L'erba a volte raggiunge le ginocchia dei praticanti. Questi, pur essendo consapevoli delle migliori condizioni in Occidente, non si lamentano.

Si occupano personalmente della falciatura dei prati e di altre attività accessorie.

Ragueby a Tongatapu, Tonga, ultima monarchia della Polinesia

Le squadre competono in una rimessa laterale durante una competizione regionale di rugby.

Spinto da tale dedizione, Tonga continua ad avere una delle squadre di rugby più feroci e rispettate al mondo.

Tuttavia, dietro la consegna, ci sono sogni di successo internazionale, già realizzati da giocatori potenti e rinomati che si sono rivelati esponenti del Tutto nero Jonah Lomu e wallaby Toutai Kefu.

Il turismo, invece, è l'eterna soluzione posticipata a tutti i mali del regno.

In termini di potenziale, le maggiori probabilità vengono dal versante Vava'u, un gruppo di isolani del nord con le caratteristiche giuste per attrarre investitori, ospitare resort, attrarre turisti del sole e della spiaggia su voli charter e realizzare entrate immediate.

Tongatapu sembra svolgere un ruolo come centro logistico e culturale. Anche questo deve ancora essere preparato.

Mentre le condizioni politiche ed economiche restano da soddisfare, la capitale Nuku' alofa prova il suo ruolo con alcune piccole isole idilliache al largo della costa: Pangaimotu, Fa e Atafa e in ciascuna delle rare occasioni in cui attraccano al porto crociere internazionali.

Veduta dell'isola di Fa, Tonga, ultima monarchia polinesiana

I tongani si affacciano sulla piccola isola di Fa, al largo di Tongatapu.

Fino ad allora, se i reali non aderiranno a nuovi trucchi, il mercato di Talamahu rimarrà la più grande espressione commerciale della capitale.

Le principali fonti di reddito di Tonga continueranno a provenire dalle rimesse degli emigranti, dall'esportazione di noci di cocco, vaniglia, banane e caffè e da radici alimentari come manioca, taro e manioca.

A tutti gli effetti, i tongani hanno già perso la pazienza una volta.

Attendono con impazienza una rappresentanza parlamentare così spesso dimenticata, consapevoli che, una volta conquistati, la democrazia e il progresso difficilmente potranno sfuggire loro.

Tonga, Samoa Occidentali, Polinesia

Pacifico XXL

Per secoli, gli indigeni delle isole polinesiane sono vissuti per terra e per mare. Fino all'intrusione delle potenze coloniali e alla successiva introduzione di grossi pezzi di carne, fast food e le bevande zuccherate hanno generato una piaga di diabete e obesità. Oggi, mentre gran parte del PIL nazionale di Tonga, Samoa Occidentali e i vicini si sprecano con questi “veleni occidentali”, i pescatori riescono a malapena a vendere il loro pesce.
Maui, Havai

Maui: le divine Hawaii che hanno ceduto al fuoco

Maui è un ex capo ed eroe delle immagini religiose e tradizionali hawaiane. Nella mitologia di questo arcipelago, il semidio prende al laccio il sole, alza il cielo ed esegue una serie di altre imprese per conto degli umani. L'isola omonima, che i nativi credono di aver creato nel Pacifico settentrionale, è essa stessa prodigiosa.
Tongariro, Nova Zelândia

I vulcani di tutte le discordie

Alla fine del XIX secolo, un capo indigeno cedette i vulcani del PN Tongariro alla corona britannica. Oggi, una parte significativa del popolo Maori rivendica le proprie montagne di fuoco dai coloni europei.
Apia, Samoa Occidentali

Fia Fia - Folclore Polinesiano ad Alta Velocità

Dalla Nuova Zelanda all'Isola di Pasqua e da qui alle Hawaii, ci sono molte varianti di danze polinesiane. Le notti samoane di Fia Fia, in particolare, sono allietate da uno degli stili più frenetici.
Upolu, Samoa  

Nel cuore spezzato della Polinesia

L'immagine dell'idilliaco Sud Pacifico è indiscutibile a Samoa, ma la sua bellezza tropicale non paga i conti né per la nazione né per gli abitanti. Chiunque visiti questo arcipelago trova un popolo combattuto tra l'assoggettarsi alla tradizione e alla stasi finanziaria o lo sradicarsi in paesi con orizzonti più ampi.
Viti Levu, Fiji

L'improbabile condivisione dell'isola di Viti Levu

Nel mezzo del Pacifico meridionale, una vasta comunità di discendenti indiani reclutati da ex coloni britannici e dalla popolazione indigena melanesiana ha diviso a lungo l'isola principale delle Fiji.
Rapa Nui - Isola di Pasqua, Cile

Sotto lo sguardo dei Moai

Rapa Nui fu scoperta dagli europei il giorno di Pasqua del 1722. Ma se il nome cristiano Isola di Pasqua ha un senso, la civiltà che l'ha colonizzata dagli osservatori moai rimane avvolta nel mistero.
Waikiki, OahuHavai

L'invasione giapponese delle Hawaii

Decenni dopo l'attacco Pearl Harbor e alla capitolazione nella seconda guerra mondiale, i giapponesi tornarono alle Hawaii armati di milioni di dollari. Waikiki, il suo bersaglio preferito, insiste per arrendersi.
Samoa  

Alla ricerca del tempo perduto

Per 121 anni è stata l'ultima nazione sulla Terra a cambiare giorno. Ma Samoa si rese conto che le sue finanze erano in ritardo e, alla fine del 2012, decise di trasferirsi a ovest sulla LID - International Date Line.
isola di Pasqua, Cile

Il decollo e la caduta del culto dell'uomo uccello

Fino al XVI secolo, i nativi di isola di Pasqua scolpito e adorato enormi divinità di pietra. Da un momento all'altro, hanno cominciato a far cadere il loro moai. La venerazione di perizoma manu, un leader per metà umano e per metà sacro, messo in scena dopo una drammatica competizione per un uovo.
Viti Levu, Fiji

Cannibalismo e capelli, vecchi passatempi di Viti Levu, Isole Fiji

Per 2500 anni, l'antropofagia ha fatto parte della vita quotidiana alle Fiji. Nei secoli più recenti, la pratica è stata adornata da un affascinante culto dei capelli. Per fortuna rimangono solo le vestigia dell'ultima moda.
Apia, Samoa Occidentali

La padrona di casa del Pacifico meridionale

venduto hamburger ai GI nella seconda guerra mondiale e ha aperto un hotel che ha accolto Marlon Brando e Gary Cooper. Aggie Grey è morta nel 2, ma la sua eredità di ospitalità sopravvive nel Pacifico meridionale.
ippopotami, parco nazionale di chobe, botswana
Safari
PN Chobe, Botswana

Chobe: un fiume al confine tra vita e morte

Chobe segna il divario tra il Botswana e tre dei suoi paesi vicini, Zambia, Zimbabwe e Namibia. Ma il suo letto capriccioso ha una funzione molto più cruciale di questa delimitazione politica.
Braga o Braka o Brakra in Nepal
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 6° – Braga, Nepal

In un Nepal più antico del Monastero di Braga

Quattro giorni di cammino dopo, abbiamo dormito a 3.519 metri a Braga (Braka). All'arrivo, solo il nome ci è familiare. Di fronte al fascino mistico della città, che si articola intorno a uno dei più antichi e venerati monasteri buddisti del circuito dell'Annapurna, acclimatamento con salita all'Ice Lake (4620m).
Scirocco, Arabia, Helsinki
Architettura & Design
Helsinki, Finlândia

Il design che è venuto dal freddo

Con gran parte del territorio sopra il Circolo Polare Artico, i finlandesi rispondono al clima con soluzioni efficienti e un'ossessione per l'arte, l'estetica e il modernismo ispirati dalla vicina Scandinavia.
Aventura
Vulcani

montagne di fuoco

Rotture più o meno evidenti nella crosta terrestre, i vulcani possono rivelarsi tanto esuberanti quanto capricciosi. Alcune delle sue eruzioni sono delicate, altre si rivelano annientanti.
Preghiera che brucia, Festival di Ohitaki, Tempio di Fushimi, Kyoto, Giappone
Cerimonie e Feste
Kyoto, Giappone

Una fede combustibile

Durante la celebrazione shintoista di Ohitaki, i fedeli giapponesi raccolgono preghiere incise su tavolette nel tempio di Fushimi. Lì, mentre viene consumato da enormi falò, la sua fede si rinnova.
Totem, Sitka, Alaska Viaggio una volta dalla Russia
Città
sitka, Alaska

Sitka: un viaggio attraverso un'Alaska che una volta era russa

Nel 1867, lo zar Alessandro II dovette vendere l'Alaska russa al Stati Uniti. Nella piccola città di Sitka, troviamo l'eredità russa ma anche i nativi Tlingit che li hanno combattuti.
cibo
Margilan, Uzbekistan

Un capofamiglia dell'Uzbekistan

In uno dei tanti panifici di Margilan, sfinito dal calore intenso del forno tandyr, il fornaio Maruf'Jon lavora a metà come i diversi pani tradizionali venduti in tutto l'Uzbekistan
ombra di successo
Cultura
Champoton, Messico

Rodeo sotto i sombreri

Champoton, a Campeche, ospita una fiera in onore della Virgén de La Concepción. o rodeo Il messicano sotto i sombreri locali rivela l'eleganza e l'esperienza dei cowboy della regione.
sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
Crociera Navimag, da Puerto Montt a Puerto-natales, in Cile
In viaggio
Puerto Natales-Porto Montt, Cile

Crociera su una nave mercantile

Dopo una lunga elemosina di viaggiatori zaino in spalla, la compagnia cilena NAVIMAG ha deciso di accoglierli a bordo. Da allora, molti viaggiatori hanno esplorato i canali della Patagonia insieme a container e bestiame.
Tulum, Rovine Maya della Riviera Maya, Messico
Etnico
Tulum, Messico

Le rovine Maya più caraibiche

Costruita in riva al mare come un eccezionale avamposto decisivo per la prosperità della nazione Maya, Tulum fu una delle ultime città a soccombere all'occupazione ispanica. Alla fine del XNUMX° secolo, i suoi abitanti l'abbandonarono al tempo ea una costa impeccabile della penisola dello Yucatan.
Portfolio fotografico Got2Globe
Portafoglio Got2Globe

Vita fuori

Sulla Costa d'Oro
Storia
eliminare, Gana

Il primo jackpot delle scoperte portoghesi

nel secolo XVI, Mina generava più di 310 kg d'oro all'anno per la Corona. Questo profitto ha suscitato l'avidità del Olanda e l'Inghilterra che si succedettero al posto dei portoghesi e favorirono la tratta degli schiavi nelle Americhe. Il paese che lo circonda è ancora conosciuto come Elmina, ma oggi il pesce è la sua ricchezza più evidente.
Isola di Alcatraz, California, Stati Uniti
Isole
Alcatraz, San Francisco, EUA

Ritorno alla roccia

A quarant'anni dalla fine della sua pena, l'ex prigione di Alcatraz riceve più visitatori che mai. Pochi minuti del suo isolamento spiegano perché l'immaginazione di The Rock ha fatto rabbrividire i peggiori criminali.
Maksim, popolo Sami, Inari, Finlandia-2
bianco inverno
Inari, Finlândia

I Guardiani del Nord Europa

A lungo discriminato dai coloni scandinavi, finlandesi e russi, il popolo Sami riacquista la propria autonomia ed è orgoglioso della propria nazionalità.
Almada Negreiros, Roça Saudade, Sao Tome
Letteratura
desiderio, São Tomé, São Tome e Principe

Almada Negreiros: da Saudade all'eternità

Almada Negreiros nasce nell'aprile del 1893 in una campagna di São Tomé. Alla scoperta delle sue origini, crediamo che l'esuberanza rigogliosa in cui ha iniziato a crescere abbia dato ossigeno alla sua feconda creatività.
Fuga da Seljalandsfoss
Natura
Islândia

Isola di fuoco, ghiaccio, cascate e cascate

La cascata suprema d'Europa si precipita in Islanda. Ma non è l'unico. In quest'isola boreale, con pioggia o neve costante e nel mezzo della battaglia tra vulcani e ghiacciai, cadono infiniti torrenti.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Maria Jacarés, Pantanal Brasile
Parchi Naturali
Miranda, Brasile

Maria dos Jacarés: il Pantanal ospita creature così

Eurides Fátima de Barros è nato nelle campagne della regione di Miranda. 38 anni fa, si stabilì in una piccola attività ai margini della BR262 che attraversa il Pantanal e acquisì affinità con gli alligatori che vivevano alle sue porte. Disgustata dal fatto che le creature lì una volta fossero state massacrate, iniziò a prendersi cura di loro. Oggi conosciuta come Maria dos Jacarés, ha chiamato ciascuno degli animali in onore di un giocatore di football o di un allenatore. Garantisce inoltre che riconoscano le tue chiamate.
Fortezza di Masada, Israele
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Massada, Israele

Masada: l'ultima roccaforte ebraica

Nel 73 d.C., dopo mesi di assedio, una legione romana scoprì che i resistenti in cima a Masada si erano suicidati. Ancora una volta ebrea, questa fortezza è ora l'ultimo simbolo della determinazione sionista
femmina e vitello, Grizzly Steps, Katmai National Park, Alaska
personaggi
P.N.Katmai, Alaska

Sulle tracce dell'uomo grizzly

Timothy Treadwell ha trascorso le estati con gli orsi di Katmai. Viaggiando attraverso l'Alaska, abbiamo seguito alcuni dei suoi sentieri ma, a differenza del selvaggio protettore della specie, non siamo mai andati troppo lontano.
Bay Watch Hut, Miami Beach, spiaggia, Florida, Stati Uniti,
Spiagge
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
Ulugh Beg, Astronomo, Samarcanda, Uzbekistan, Un matrimonio nello spazio
Religione
Samarcanda, Uzbekistan

L'astronomo Sultano

Nipote di uno dei grandi conquistatori dell'Asia centrale, Ulugh Beg preferiva le scienze. Nel 1428 costruì un osservatorio spaziale a Samarcanda. I suoi studi sulle stelle gli diedero il nome di un cratere sulla Luna.
Treno Fianarantsoa a Manakara, TGV malgascio, locomotiva
Veicoli Ferroviari
Fianarantsoa-Manakara, Madagascar

A bordo del TGV malgascio

Partiamo da Fianarantsoa alle 7:3. Solo alle 170 del mattino seguente abbiamo completato i XNUMX km fino a Manakara. Gli indigeni chiamano questo treno quasi secolare Allena grandi vibrazioni. Durante il lungo viaggio, abbiamo sentito fortemente il cuore del Madagascar.
Singapore, Isola del Successo e Monotonia
Società
Singapore

L'isola del successo e della monotonia

Abituata a pianificare e vincere, Singapore seduce e recluta persone ambiziose da tutto il mondo. Allo stesso tempo, sembra annoiare a morte alcuni dei suoi abitanti più creativi.
Commercianti di frutta, Swarm, Mozambico
Vita quotidiana
Enxame, Mozambico

Area di servizio in stile mozambicano

Si ripete in quasi tutte le tappe nei paesi di Mozambico degno di apparire sulle mappe. o tubo tubolare (autobus) si ferma ed è circondato da una folla di impazienti uomini d'affari. I prodotti offerti possono essere universali, come acqua o biscotti, oppure tipici della zona. In questa regione, a pochi chilometri da Nampula, le vendite di frutta sono state successive, sempre piuttosto intense.
Parco Nazionale Bwabwata, Namibia, giraffe
Animali selvatici
PN Bwabwata, Namibia

Un Parco Namibiano che Vale Tre

Una volta consolidata l'indipendenza della Namibia nel 1990, per semplificarne la gestione, le autorità raggrupparono un trio di parchi e riserve sulla striscia di Caprivi. Il risultante PN Bwabwata ospita una straordinaria immensità di ecosistemi e fauna selvatica, sulle rive dei fiumi Cubango (Okavango) e Cuando.
I suoni, Parco Nazionale di Fiordland, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Fiordland, Nova Zelândia

I fiordi degli antipodi

Una stranezza geologica ha reso la regione del Fiordland la più cruda e imponente della Nuova Zelanda. Anno dopo anno, molte migliaia di visitatori adorano il sottodominio patchwork tra Te Anau e Milford Sound.