Tokyo, Giappone

Un santuario del matchmaking


Coda shintoista
Processione shintoista di un matrimonio tradizionale tenuto al tempio Meiji di Tokyo.
Spontaneo Matchmaking Art
Un ospite a un matrimonio tradizionale al Tempio Meiji registra un video.
passi ben misurati
La sarta accompagna gli sposi in piena preparazione per un matrimonio tradizionale al tempio Meiji.
Pura precisione
Il fotografo misura la luce sul viso di una sposa in kimono durante un matrimonio tradizionale.
Il più arrivato
Foto con gli sposi e la famiglia a un matrimonio shintoista al Tempio Meiji, Tokyo.
Duo fotografico
Fotografi professionisti di matrimoni in pieno svolgimento al Tempio Meiji di Tokyo.
colpi finali
Le sarte organizzano un kimono nuziale per un servizio fotografico prima della cerimonia tradizionale al Tempio Meiji.
Trio anteriore
Fotografi professionisti di matrimoni in pieno svolgimento al Tempio Meiji di Tokyo.
Mani per tutto
Diverse mani di sarta aggiustano il kimono di una sposa che sta per sposarsi al santuario shintoista Meiji a Tokyo.
Eleganza giapponese
Fotografia di gruppo curata nei minimi dettagli.
successi dell'ultimo minuto
Una sarta ritocca un tradizionale kimono da sposa al Tempio Meiji di Tokyo.
Una manovra delicata
Una sposa vestita con un kimono viene caricata in un'auto dopo la cerimonia nuziale al tempio Meiji.
Processione nuziale tradizionale
I sacerdoti guidano una processione shintoista di un matrimonio tradizionale che si tiene al Santuario Meiji di Tokyo.
calze e valigie
Eleganza e lusso dalla vita in giù, in una parata shintoista di una tradizionale processione al Tempio Meiji.
Un lungo viaggio
La sposa si siede con difficoltà accanto allo sposo nel retro di una limousine.
Il Tempio Meiji di Tokyo è stato costruito per onorare gli spiriti divinizzati di una delle coppie più influenti della storia giapponese. Nel tempo si è specializzata nella celebrazione dei matrimoni tradizionali.

Yoyogi Park appare come una vera foresta al centro della distesa apparentemente caotica di cemento prefabbricato e neon che è diventata. Tokyo.

Ci sono più di 700.000 m2 pieni di 120.000 alberi di 365 specie diverse donati dai giapponesi da tutto il mondo quando fu costruito il tempio Menji Jingu, dal 1915 al 1926.

L'omonimo imperatore aveva portato a termine la più produttiva riforma politico-culturale mai registrata, compreso il passaggio dalla corte di Kyoto a Edo (poi Tokyo).

Dopo la morte del leader, il parlamento giapponese (Dieta) ha approvato la celebrazione della sua vita e del suo lavoro, sotto forma di un santuario di cipresso e rame nel cuore del giardino in cui il imperatore e Imperatrice scossa usato per camminare.

A quel tempo, i luoghi d'interesse e l'azienda avevano poco a che fare con ciò che sono oggi.

Chi interrompe il viaggio ad anello sulla linea Yamanote e parte per la prima volta alla stazione di Harajuku, rimane sorpreso dall'evidente predominanza giovanile spiegata dalla stretta confluenza dei quartieri più sofisticati e raffinati della capitale, Shibuya, Omotesando e Harajuku stessa.

L'approccio maestoso e frondoso al tempio Meiji

Si rende inoltre conto che i fan del cosplay, così come altri adolescenti ai margini della rigida società della capitale, hanno, in quel luogo, una sorta di punto d'incontro privilegiato.

Proprio accanto, ma sotto la copertura della vegetazione, c'è un tori gigantesco. Da questo portale shintoista del tempio Meiji in poi, inizia un ampio viale di ghiaia che collega l'odierna macchina Tokyo alla città classica che l'ha preceduta fino alla grande distruzione dettata dalla fine della 2° Guerra Mondiale.

Lo attraversiamo fianco a fianco con uno di questi clan alternativi che si distinguono dal resto dei passanti per la loro grafica eccentrica.

Tempio Meiji: la roccaforte shintoista dei matrimoni tradizionali

Arriviamo a quella che sembra la parte posteriore di un'ala del tempio Meiji. Lì, sempre sulla ghiaia, troviamo una sorta di fianco fotografico di un matrimonio tradizionale.

Allestimenti sartoriali, matrimonio nel tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Le sarte organizzano un kimono nuziale per un servizio fotografico prima della cerimonia tradizionale al Tempio Meiji.

Tre sarte regolano diversi lembi dell'abito bianco della sposa. Poi hanno messo le sue scarpette da laico.

Una volta composta la parte inferiore del costume, si passa poi al copricapo wataboshi che protegge la parte superiore della parrucca che un altro professionista ritocca magistralmente.

A volte è usato tsunokakushi, un modello pensato per nascondere il ciuffo e contenere i segni di egoismo ed egocentrismo della sposa. Simboleggia quindi la sua determinazione a diventare una moglie gentile e obbediente.

Sarta e la sposa e lo sposo, matrimonio tradizionale, Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

La sarta accompagna gli sposi in piena preparazione per un matrimonio tradizionale al tempio Meiji.

Le fotografie degli sposi e delle loro famiglie possono essere scattate prima o dopo la cerimonia. In entrambi i casi sono visti come un'espressione del futuro della coppia e la seduta che li produce è considerata la fase centrale del matrimonio. Ok, il fotografo di matrimoni convenzionale a cui siamo abituati non ha senso.

Fotografia di matrimonio in stile giapponese

Il processo dura molto più a lungo del cerimoniale shintoista che segue. Viene eseguito in serie, il che significa che gli stessi lavoratori si occupano sposa e sposo.

Il team responsabile delle immagini è composto da più elementi vestiti con altrettanta o più eleganza degli ospiti. Hai a disposizione un equipaggiamento – in gran parte di medio formato – milionario che opera in maniera quasi scientifica.

Uno dei responsabili utilizza un fotometro e la propria mano, liberata di recente dai suoi pugni bianchi immacolati, per misurare con precisione la luce sul viso della sposa.

Il fotografo misura la luce sulla sposa, il matrimonio tradizionale, il tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Il fotografo misura la luce sul viso di una sposa in kimono durante un matrimonio tradizionale.

Subito dopo, si siede e si ricompone su una sedia accanto allo sposo. Quindi, i membri del piccolo battaglione in giacca e cravatta, impugnano un riflettore, alzano un flash che si accende per simpatia, contemporaneamente alla preziosa fotocamera principale.

Decine di membri della famiglia e ospiti apprezzano lo sforzo dietro i professionisti, con le loro piccole macchine fotografiche e telefoni.

Ospite di nozze del tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Un ospite a un matrimonio tradizionale al Tempio Meiji registra un video.

Come se non bastasse, c'è anche un collega fotografo indipendente che si muove e cattura immagini fuori dall'inquadratura lavorate fino allo sfinimento, utilizzando se necessario pala e scopa, per togliere ogni macchia dalla memoria.

Come per le sarte e le truccatrici, il perfezionismo è un imperativo. Possa Dio proteggere quei servitori del tempio – le squadre sono residenti – dal disonore di non riuscire a proiettare la vita di una coppia di compatrioti o di deludere le famiglie che hanno investito mondi e fondi nell'eccellenza della cerimonia.

I matrimoni milionari al tempio Meiji

In Giappone un matrimonio da 50 a 100 invitati può costare dai 20 agli 80mila euro, di cui, nel caso di una cerimonia shintoista, tra i 700 e i 1000 euro vanno al santuario ospitante.

Nel 2011 la spesa media per matrimonio è stata di quasi 26.500 euro (al tasso attuale dello yen), 411 per ospite. A sua volta, il rendimento totale medio ottenuto dagli ospiti è stato di 17.300 euro. Ci si aspetta solo soldi, e alcune coppie stabiliscono addirittura un importo fisso per aiutare a coprire i costi sempre elevati.

Le sarte organizzano kimono, matrimonio tradizionale, tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Diverse mani di sarta aggiustano il kimono di una sposa che sta per sposarsi al santuario shintoista Meiji a Tokyo.

Il noleggio dell'abito dello sposo costa 500 euro. I 5 kimono e abiti indossati dalla sposa possono tranquillamente superare gli 8mila euro.

Non appena la sessione con i protagonisti è terminata, avvengono le fotografie di gruppo. In primo luogo, con la famiglia stretta intorno agli sposi, che sono fermi e sempre su uno spesso tappeto rotondo grigio.

Fotografia di gruppo, matrimonio tradizionale - Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Fotografia di gruppo curata nei minimi dettagli.

Successivamente, sono disposti in modo prominente, ma in compagnia degli ospiti più intimi, in sedie disposte su più livelli e in modo quasi piramidale. Nonostante sia limitato, l'entourage è numeroso. L'assistente di un fotografo usa un tamburello in miniatura per attirare l'attenzione di tutti.

Fotografi di matrimoni, Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Fotografi professionisti di matrimoni in pieno svolgimento al Tempio Meiji di Tokyo.

Solo questo gruppo partecipa alla cerimonia religiosa. Di norma, decine di altri ospiti partecipano solo alla festa che segue.

Nel tempio, gli ospiti degli sposi iniziano con l'essere condotti in stanze diverse e istruiti sulla loro partecipazione.

I riti e i rituali shintoisti che benedicono il matrimonio

Quindi aspettano l'ingresso della processione, che un sacerdote shintoista conduce attraverso il cortile esterno, seguito da due Mikos (giovane religioso) e dagli sposi che un altro aiutante protegge dalle intemperie con un cappello rosso da sole.

Sposi in processione, matrimonio tradizionale, Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Sposi seguiti dalla famiglia e dagli ospiti durante un matrimonio tradizionale al Tempio Meiji.

Dopo l'ingresso di questa processione, tutti i presenti si inchinano riverentemente davanti all'altare. Il sacerdote intona un breve discorso e brandisce a haraigushi (un ramo di un albero sacro con strisce di stoffa o di carta legate insieme). Infine, canta un'evocazione di vari dei e dichiara gli sposi sposati.

Arriva la fase animata della cerimonia. Uno di Mikos porta il sake agli sposi e lo serve in bicchierini. Lo sposo beve prima in tre sorsi, la sposa fa lo stesso. La bevanda viene comunque servita ai genitori di entrambi e condivisa tra tutti. L'ultima delle consacrazioni cade sotto il grido condiviso di "Omedeto Gozimasu" (Buon compleanno).

Poi lo sposo legge le promesse matrimoniali, il Miko leggi la data di matrimonio e il nome degli sposi. Come marito e moglie, svolgono un'offerta di tamagoshi (ramicelli di quell'albero sacro) agli spiriti della Natura. Tutti si inchinano due volte, battono le mani e si inchinano di nuovo.

Anelli, vestiti, borse e altri accessori di lusso: matrimoni religiosi molto sfarzosi

Sempre più coppie si scambiano anelli. Fino a qualche tempo fa, solo una piccola percentuale di giapponesi lo faceva. Fino a quando, negli anni '60, la potente compagnia di diamanti De Beers lanciò un'offensiva di marketing nel paese e sedusse le donne giapponesi con immagini televisive e di stampa che promuovevano i diamanti come simbolo della sessualità e dell'ostentazione occidentale.

Tradizionale corteo nuziale, Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

I sacerdoti guidano una processione shintoista di un matrimonio tradizionale che si tiene al Santuario Meiji di Tokyo.

La cerimonia a cui abbiamo assistito si conclude e la stessa processione che è entrata nel tempio, va nella direzione opposta.

Abbiamo notato che tutte le donne tengono le valigie e le borse in linea con gli abiti, immancabilmente, dei marchi occidentali più rinomati.

Gambe degli ospiti, matrimonio tradizionale, tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Eleganza e lusso dalla vita in giù, in una parata shintoista di una tradizionale processione al Tempio Meiji.

La processione termina ai margini del tempio e il parcheggio non è lontano. Gli ospiti salgono nelle loro auto, lo sposo nella limousine che attende gli sposi.

Ma la sposa non può muoversi sotto così tanto tessuto, tanto meno assumere una posizione diversa da quella verticale, o salire in macchina.

La sposa è seduta nella tradizionale auto nuziale, il Tempio Meiji, Tokyo, Giappone

Una sposa in kimono viene caricata in un'auto dopo la cerimonia nuziale al tempio Meiji.

Il marito, dall'interno, e un familiare, dall'esterno, aiutano a farla sedere al suo posto, esercizio che costringe anche ad aprire il tetto.

Una volta raggiunto il doloroso accordo, l'autista trasporta la coppia alla festa che si svolgerà in una qualsiasi stanza d'albergo della città.

La sposa entra in macchina, il matrimonio tradizionale, il tempio Meiji, Tokyo, Giappone

La sposa si siede con difficoltà accanto allo sposo nel retro di una limousine.

Nell'ala fotografica del santuario, le squadre designate curano un'altra coppia. Un altro è condotto all'ingresso del tempio da un nuovo entourage shintoista.

Siamo in un giorno favorevole del superstizioso calendario giapponese rokuyo. I matrimoni al Tempio Meiji sembrano non avere fine.

Tokyo, Giappone

Moda di Tokyo

Nel Giappone ultra popoloso e ipercodificato, c'è sempre spazio per più raffinatezza e creatività. Che siano nazionali o importati, è nella capitale che iniziano a sfilare i nuovi look giapponesi.
Tokyo, Giappone

Foto del passaporto giapponese

Alla fine degli anni '80, due multinazionali giapponesi vedevano già le cabine fotografiche convenzionali come pezzi da museo. Le trasformarono in macchine rivoluzionarie e il Giappone si arrese al fenomeno Purikura.
Las Vegas, EUA

Capitale mondiale del matrimonio contro Sin City

L'avidità del gioco d'azzardo, la lussuria della prostituzione e l'ostentazione diffusa fanno tutti parte di Las Vegas. Come le cappelle che non hanno né occhi né orecchie e promuovono matrimoni eccentrici, veloci ed economici.
Jaffa, Israele

Dove Tel Aviv si stabilisce sempre a festeggiare

Tel Aviv è famosa per la notte più intensa del Medio Oriente. Ma se i vostri ragazzi si divertono fino allo sfinimento nei locali della costa mediterranea, è sempre più nella vicina Vecchia Giaffa che si sposano.
Tokyo, Giappone

La notte infinita della capitale del Sol Levante

Dillo Tokyo non dormire è dire poco. In una delle città più grandi e sofisticate sulla faccia della Terra, il crepuscolo segna solo il rinnovamento della frenetica vita quotidiana. E ci sono milioni delle loro anime che o non trovano posto al sole, o hanno più senso nei cambiamenti "oscuri" e oscuri che seguono.
Giappone

L'impero delle macchine per bevande

Ci sono più di 5 milioni di scatole luminose ultra-tecnologiche sparse in tutto il paese e molte altre lattine e bottiglie esuberanti di bevande invitanti. I giapponesi hanno smesso da tempo di resistergli.
Tokyo, Giappone

Pachinko: Il video - Dipendenza che deprime il Giappone

All'inizio era un giocattolo, ma l'appetito di profitto del Giappone ha rapidamente trasformato il pachinko in un'ossessione nazionale. Oggi, 30 milioni di giapponesi si sono arresi a queste macchine da gioco alienanti.
Tokyo, Giappone

Le fusa usa e getta

Tokyo è la più grande delle metropoli, ma nei suoi angusti appartamenti non c'è posto per le mascotte. Gli uomini d'affari giapponesi hanno rilevato il divario e hanno lanciato un "allevamento" in cui gli affetti felini sono pagati a ore.
Tokyo, Giappone

Il mercato del pesce che ha perso freschezza

In un anno, ogni giapponese mangia più del suo peso di pesce e crostacei. Dal 1935 una parte considerevole è stata lavorata e venduta nel più grande mercato ittico del mondo. Tsukiji è stato terminato nell'ottobre 2018 e sostituito da Toyosu's.
Tokyo, Giappone

L'imperatore senza impero

Dopo la capitolazione nella seconda guerra mondiale, il Giappone si sottomise a una costituzione che pose fine a uno degli imperi più lunghi della storia. L'imperatore giapponese è, oggi, l'unico monarca a regnare senza un impero.
Kyoto, Giappone

Un Giappone millenario quasi perduto

Kyoto era nella lista dei colpi della bomba atomica degli Stati Uniti ed era più di un capriccio del destino a preservarla. Salvata da un Segretario alla Guerra americano innamorato della sua ricchezza storico-culturale e della sontuosità orientale, la città è stata sostituita all'ultimo minuto da Nagasaki nell'atroce sacrificio del secondo cataclisma nucleare.
Tokyo, Giappone

Gli ipno-passeggeri di Tokyo

Il Giappone è servito da milioni di dirigenti massacrati con ritmi di lavoro infernali e vacanze scarse. Ogni minuto di tregua sulla strada per andare al lavoro oa casa serve al loro scopo. inemuri, dormire in pubblico.
Kyoto, Giappone

Il Tempio di Kyoto risorto dalle ceneri

Il Padiglione d'Oro è stato risparmiato dalla distruzione più volte nel corso della storia, comprese le bombe sganciate dagli Stati Uniti, ma non ha resistito al disturbo mentale di Hayashi Yoken. Quando lo ammiravamo, brillava come non mai.
Okinawa, Giappone

Danze Ryukyu: sono vecchie di secoli. Non hanno molta fretta.

Il regno di Ryukyu prosperò fino al XNUMX° secolo come stazione commerciale Cina e dal Giappone. L'estetica culturale sviluppata dalla sua aristocrazia cortese includeva vari stili di danza lenta.
Miyajima, Giappone

Shintoismo e buddismo al gusto delle maree

I visitatori del tori di Itsukushima ammirano una delle tre ambientazioni più venerate del Giappone. Nell'isola di Miyajima, la religiosità giapponese si fonde con la Natura e si rinnova con il flusso del Mare Interno di Seto.
Iriomote, Giappone

Iriomote, una piccola amazzone del Giappone tropicale

Le foreste pluviali e le impenetrabili mangrovie riempiono Iriomote sotto il clima di una pentola a pressione. Qui, i visitatori stranieri sono rari come il yamaneko, un'inafferrabile lince endemica.
Nikko, Giappone

La processione finale dello Shogun Tokugawa

Nel 1600, Ieyasu Tokugawa inaugurò uno shogunato che unì il Giappone per 250 anni. In suo onore, Nikko rievoca, ogni anno, il trasferimento medievale del generale nel sontuoso mausoleo di Toshogu.
Nara, Giappone

La colossale culla del buddismo giapponese

Nara ha cessato da tempo di essere la capitale e il suo tempio Todai-ji è stato retrocesso. Ma la Sala Grande rimane il più grande edificio antico in legno del mondo. E ospita il più grande buddha di bronzo vairocano.
Takayama, Giappone

Takayama dell'antico Giappone e dell'Hida medievale

In tre delle sue strade, Takayama conserva un'architettura tradizionale in legno e concentra vecchi negozi e produttori di sake. Intorno si avvicina a 100.000 abitanti e si arrende alla modernità.
Okinawa, Giappone

Il piccolo impero del sole

Risorta dalla devastazione causata dalla seconda guerra mondiale, Okinawa ha riacquistato l'eredità della sua secolare civiltà Ryukyu. Oggi, questo arcipelago a sud di Kyushu ospita a Giappone sulla riva, circondato da un Oceano Pacifico turchese e ispirato a un peculiare tropicalismo giapponese.
Jabula Beach, Kwazulu Natal, Sud Africa
Safari
Santa Lucia, Sud Africa

Un'Africa selvaggia come Zulu

All'eminenza della costa del Mozambico, la provincia del KwaZulu-Natal ospita un inaspettato Sud Africa. Spiagge deserte costellate di dune, vasti estuari e colline ricoperte di nebbia riempiono questa terra selvaggia bagnata anche dall'Oceano Indiano. È condiviso dai sudditi della sempre orgogliosa nazione Zulu e da una delle faune più prolifiche e diversificate del continente africano.
Monte Lamjung Kailas Himal, Nepal, Mal di montagna, Mountain Prevent Treat, Viaggi
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 2° - Chame a Upper PisangNepal

(I) Eminente Annapurna

Ci siamo svegliati a Chame, ancora sotto i 3000m. Lì abbiamo visto, per la prima volta, le cime innevate e più alte dell'Himalaya. Da lì, siamo partiti per un'altra escursione sul circuito dell'Annapurna attraverso le pendici e le pendici della grande catena montuosa. Verso qualcosa Upper Pisang.
Architettura & Design
napier, Nova Zelândia

Ritorno agli anni '30 – Tour del Calhambeque

In una città ricostruita in stile Art Déco e con un'atmosfera da "anni folli" e oltre, il mezzo di trasporto appropriato sono le eleganti auto d'epoca di quell'epoca. A Napier sono ovunque.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
Aventura
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.
religioso militare, muro del pianto, bandiera del giuramento IDF, Gerusalemme, Israele
Cerimonie e Feste
Gerusalemme, Israele

Festa al Muro del Pianto

Non solo le preghiere e le preghiere rispondono al luogo più sacro dell'ebraismo. Le sue antiche pietre sono state per decenni testimoni del giuramento di nuove reclute dell'IDF e hanno fatto eco alle grida euforiche che ne sono seguite.
tunnel di ghiaccio, percorso dell'oro nero, Valdez, Alaska, USA
Città
Valdez, Alaska

Sulla rotta dell'oro nero

Nel 1989 la petroliera Exxon Valdez provocò un enorme disastro ambientale. La nave ha smesso di solcare i mari, ma la città vittimizzata che le ha dato il nome continua sulla rotta del greggio dell'Oceano Artico.
cibo
Margilan, Uzbekistan

Un capofamiglia dell'Uzbekistan

In uno dei tanti panifici di Margilan, sfinito dal calore intenso del forno tandyr, il fornaio Maruf'Jon lavora a metà come i diversi pani tradizionali venduti in tutto l'Uzbekistan
Tabatô, Guinea Bissau, tabanca Mandingo musicisti. Baidi
Cultura
Tabato, Guinea Bissau

La Tabanca dei Mandinga Poeti Musicisti

Nel 1870, una comunità di musicisti mandingo itineranti si stabilì vicino all'attuale città di Bafatá. Dai Tabatô che hanno fondato, la loro cultura e, in particolare, i loro prodigiosi balafonisti, abbagliano il mondo.
sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
Composizione sul ponte a nove archi, Ella, Sri Lanka
In viaggio
PN Yala-Ella- Kandy, Sri Lanka

Viaggio nel cuore del tè dello Sri Lanka

Lasciamo il lungomare di PN Yala verso Ella. Sulla strada per Nanu Oya, ci spostiamo attraverso la giungla su rotaie, tra le piantagioni del famoso Ceylon. Tre ore dopo, sempre in macchina, entriamo a Kandy, la capitale buddista che i portoghesi non sono mai riusciti a conquistare.
piccolo soggetto
Etnico

Hampi, India

Alla Scoperta dell'Antico Regno de Bisnaga

Nel 1565, l'impero indù di Vijayanagar soccombette agli attacchi nemici. 45 anni prima era già stata vittima della portoghesi del suo nome da parte di due avventurieri portoghesi che lo rivelarono all'Occidente.

Portfolio fotografico Got2Globe
Portafoglio Got2Globe

Vita fuori

Torshavn, Isole Faroe, pagaia
Storia
Tórshavn, Isole Faroe

Il porto faroese di Thor

È stato il principale insediamento delle Isole Faroe almeno dall'850 d.C., anno in cui i coloni vichinghi stabilirono lì un parlamento. Tórshavn rimane una delle capitali più piccole d'Europa e il rifugio divino di circa un terzo della popolazione faroese.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Isole
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.
Geotermico, calore islandese, terra di ghiaccio, geotermico, laguna blu
bianco inverno
Islândia

Il calore geotermico dell'isola di ghiaccio

La maggior parte dei visitatori apprezza i paesaggi vulcanici islandesi per la loro bellezza. Gli islandesi traggono anche da loro calore ed energia vitale che portano alle porte dell'Artico.
José Saramago a Lanzarote, Isole Canarie, Spagna, Glorieta de Saramago
Letteratura
Lanzarote, Isole Canarie, Spagna

La Zattera di Basalto di José Saramago

Nel 1993, frustrato dal disprezzo del governo portoghese per il suo lavoro “Il Vangelo secondo Gesù Cristo”, Saramago si trasferì con la moglie Pilar del Río a Lanzarote. Di ritorno in questa isola delle Canarie un po' extraterrestre, abbiamo ritrovato la nostra casa. E il rifugio dalla censura a cui lo scrittore si trovò condannato.
Barca e timoniere, Cayo Los Pájaros, Los Haitises, Repubblica Dominicana
Natura
Penisola di Samaná, PN Los Haitises, Repubblica Dominicana

Dalla penisola di Samana agli haitiani dominicani

Nell'angolo nord-est della Repubblica Dominicana, dove ancora trionfa la natura caraibica, ci troviamo di fronte a un Atlantico molto più vigoroso del previsto da queste parti. Lì cavalchiamo in regime comunitario fino alla famosa cascata di Limón, attraversiamo la baia di Samaná e ci immergiamo nella remota ed esuberante "terra delle montagne" che la racchiude.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
femmina e vitello, Grizzly Steps, Katmai National Park, Alaska
Parchi Naturali
P.N.Katmai, Alaska

Sulle tracce dell'uomo grizzly

Timothy Treadwell ha trascorso le estati con gli orsi di Katmai. Viaggiando attraverso l'Alaska, abbiamo seguito alcuni dei suoi sentieri ma, a differenza del selvaggio protettore della specie, non siamo mai andati troppo lontano.
Uno degli edifici più alti di La Valletta, Malta
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Valletta, Malta

I capitelli non si misurano con i palmi

Al momento della sua fondazione, l'Ordine dei Cavalieri Ospitalieri lo soprannominò "il più umile". Nel corso dei secoli, il titolo cessò di servirlo. Nel 2018, La Valletta è stata la più piccola Capitale Europea della Cultura di sempre e una delle più ricche di storia e straordinarie che si ricordino.
Ooty, Tamil Nadu, Scenario di Bollywood, Look da rubacuori
personaggi
Ooty, India

Nella cornice quasi ideale di Bollywood

Il conflitto con il Pakistan e la minaccia del terrorismo hanno reso le riprese in Kashmir e Uttar Pradesh un dramma. In Ooty, possiamo vedere come questa ex stazione coloniale britannica abbia assunto il ruolo di primo piano.
Vista aerea di Moorea
Spiagge
Moorea, Polinesia Francese

La sorella polinesiana che qualsiasi isola vorrebbe avere

A soli 17 km da Tahiti, Moorea non ha una sola città e ospita un decimo degli abitanti. I tahitiani osservano il tramonto da molto tempo e trasformano l'isola accanto in una sagoma nebbiosa, solo per restituirle, ore dopo, i suoi colori e le sue forme esuberanti. Per chi visita queste parti lontane del Pacifico, conoscere Moorea è un doppio privilegio.
Bagnanti alla fine del mondo - Cenote de Cuzamá, Mérida, Messico
Religione
Yucatan, Messico

La fine della fine del mondo

Il giorno annunciato passò ma la fine del mondo insistette per non arrivare. In America Centrale, i Maya di oggi osservavano e sopportavano increduli tutta l'isteria attorno al loro calendario.
Veicoli Ferroviari
Veicoli Ferroviari

Viaggio in treno: il meglio del mondo su Carris

Nessun modo di viaggiare è ripetitivo e arricchente come viaggiare su rotaia. Sali a bordo di queste diverse carrozze e composizioni e goditi lo scenario più bello del mondo su Rails.
Australia Day, Perth, bandiera australiana
Società
Perth, Australia

Giornata dell'Australia: in onore della Mourning Invasion Foundation

26/1 è una data controversa in Australia. Mentre i coloni britannici lo celebrano con barbecue e tanta birra, gli aborigeni celebrano il fatto di non essere stati completamente spazzati via.
Commercianti di frutta, Swarm, Mozambico
Vita quotidiana
Enxame, Mozambico

Area di servizio in stile mozambicano

Si ripete in quasi tutte le tappe nei paesi di Mozambico degno di apparire sulle mappe. o tubo tubolare (autobus) si ferma ed è circondato da una folla di impazienti uomini d'affari. I prodotti offerti possono essere universali, come acqua o biscotti, oppure tipici della zona. In questa regione, a pochi chilometri da Nampula, le vendite di frutta sono state successive, sempre piuttosto intense.
Jeep attraversa Damaraland, Namibia
Animali selvatici
Damaraland, Namibia

Namibia sulle rocce

Centinaia di chilometri a nord di Swakopmund, molte altre delle iconiche dune di Swakopmund Sossuvlei, Damaraland ospita deserti intervallati da colline di roccia rossastra, la montagna più alta e l'antica arte rupestre della giovane nazione. i coloni sudafricani ha chiamato questa regione in onore dei Damara, uno dei gruppi etnici della Namibia. Solo questi e altri abitanti dimostrano che rimane sulla Terra.
Passeggeri, voli panoramici - Alpi meridionali, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Aoraki Monte Cook, Nova Zelândia

La conquista aeronautica delle Alpi meridionali

Nel 1955, il pilota Harry Wigley creò un sistema per il decollo e l'atterraggio su asfalto o neve. Da allora, la sua compagnia ha svelato, dall'alto, alcuni degli scenari più magnifici dell'Oceania.