Champoton, Messico

Rodeo sotto i sombreri


ombra di successo
Charro (cowboy messicano) tira un vitello durante il test "colas en el lienzo", che consiste nell'abbattere un toro tirandogli la coda.
panchina improvvisata
Gli amici di Adelitas e un giovane charro accompagnano l'azione delle "suertes charras" (prove) dall'alto di un muro.
Allenamenti con loop
Charros si esercita nel lancio del lazo per le prove imminenti che richiedono l'uso di questa abilità.
Dietro le quinte
Adelita sotto un sombrero tiene un cavallo vicino a una porta che conduce all'arena "lienzo de charro".
Duo giunto
Cavalieri nei pressi del "lienzo de charro" e accanto a un furgone per il trasporto di animali.
Generazioni Charrea
Il padre tiene un bambino vaquero sopra il muro del partidero (corridoio d'ingresso) dell'arena Champotón, mentre i partecipanti si esercitano.
il centro d'azione
Il presentatore dell'evento parla al microfono e due adelita seguono gli eventi dall'alto di una terrazza con vista privilegiata sull'arena.
Il giudizio del giudice
Il partecipante gestisce il proprio cavallo per realizzare i movimenti richiesti dalla gara, sotto l'attenta considerazione del giudice e presentatore.
moda da cowgirl
Particolare di un vaquero vestito secondo la tradizione messicana di Campeche.
Parata di Vaqueros
Charros entra nell'arena principale per iniziare le varie prove che formano i "suertes charras".
aisse
Giovane adelita rifugiata dal caldo eccessivo causato dagli abiti tradizionali al volante di un furgone di famiglia.
tempismo del sombrero
Vaqueros si aggira per il partidero, in procinto di entrare nell'arena per un tour espositivo.
Parole sagge
Conversazione tra una contadina e un giovane charro in una pausa dall'azione che si svolge nel "lienzo de charro" (accanto).
Mezzo Sombrero e Sorriso
Adelita tiene il suo grande sombrero su un terrazzo con vista privilegiata sul lino.
per i posteri
Un gruppo di charreo di età diverse posa in fila pochi istanti prima dell'inizio del Champotón charreo.
Bordo sottile
Spettatore e partecipante guardano le gare di charreo vestiti, ciascuno sul proprio lato del muro dell'arena.
Champoton, a Campeche, ospita una fiera in onore della Virgén de La Concepción. o rodeo Il messicano sotto i sombreri locali rivela l'eleganza e l'esperienza dei cowboy della regione.

Eravamo sul sedile posteriore. Ancora sveglio e attento all'ambiente circostante, nonostante il lungo viaggio dalle rovine di Edzná e dai tropici selvaggi della penisola dello Yucatan.

Installato al posto dei morti, anche Wilberth Alexandro Pech è stato vigile, entusiasta di trasmetterci le particolarità dei luoghi che abbiamo attraversato. “perché amici, ora arriviamo a Champotón.

Può sembrare difficile da credere, ma il mare del Golfo del Messico che puoi vedere lì non è sempre così immobile. Fu su questa stessa costa che, nel 1507, Francisco Hernández di Cordova fatto qui, dopo Campeche, la seconda tappa dell'incursione ispanica in queste parti delle Americhe.

gli indigeni arriva e tutu xiúes ci ha accolto bene. Hanno permesso loro di fare scorta di acqua e provviste e di continuare la loro scoperta”.

Quando nulla sembrava indicarlo e, arrivati ​​via terra, ci è stata data un'accoglienza probabilmente ancora più calorosa.

Era già metà pomeriggio. La città principale dello stato si stava avvicinando in bella vista. Ma una frenesia stradale suscita la nostra attenzione e curiosità. “Oh, questa è una delle nostre fiere. Questo è tenuto in onore della Virgen de la Concepcion. anticipaci Wilberth. Penso che ci sarà un altro schiaffo. Abbiamo ancora tempo.

Vuoi andare lì e dare un'occhiata?" Non ci pensiamo due volte. Pochi anni prima avevamo visto a incredibile rodeo a Perth, in Australia. Eravamo curiosi di vedere cosa aveva in serbo per noi Campeche. Saltiamo fuori dall'auto, attraversiamo la strada e riprendiamo una modalità di esplorazione sempre gradita.

L'inaspettato Rodeo Charro Mexicano di Champotón

Dall'altro lato, un gruppo di senoritas il cavallo avanza lungo un muro che stabilisce il confine stradale per la manifestazione. Indossano abiti pieni e colorati di adelita o allevatori. Si stanno preparando per tornare al recinto e non importa – anzi – che noi li seguiamo.

panchina improvvisata

Gli amici di Adelitas e un giovane charro accompagnano l'azione delle “suertes charras” (prove) dall'alto di un muro.

Ci imbattiamo in un cancello di fortuna. Una specie di facchino permette loro di passare. Sorpreso dalla sequenza inaspettata, il giunto il servizio chiede a un collega di andare a parlare con qualcun altro.

Quando l'emissario porta la risposta, ci invita a entrare e ci accoglie.

Ci siamo presto resi conto di essere entrati nel festa, la sezione rettangolare del lino charro (arena messicana) in cui si svolgerà la competizione. Lì, dozzine di cowboy, ugualmente vestiti a festa, fraternizzano e provano i passi e i movimenti che stanno per mostrare.

Allenamenti con loop

Charros si esercita nel lancio del lazo per le prove imminenti che richiedono l'uso di questa abilità.

L'uno o l'altro Charros le persone più disinibite si avvicinano a loro con brevi conversazioni a volte. Fino a quando le loro controparti non li chiamano per nuovi esercizi. In quel momento eravamo soli, tra le bianche mura ei cavalli ei cavalieri in esse rinchiusi.

La farsa sta per iniziare.

Posto per il Concorso Suerte Charras dal Rodeo messicano

Un anziano cowboy con l'aria e la postura di un leader appare dal nulla e cerca di accontentarci in un modo meno scomodo. “Amici, se volete fotografare questo il posto migliore è il balcone di fronte. Ma guarda come si è rotta la scala. Attento a salire”.

Bordo sottile

Spettatore e partecipante guardano le gare di charreo vestiti, ciascuno sul proprio lato del muro dell'arena.

Uscimmo e camminammo lungo il muro. Ci siamo imbattuti in molti altri partecipanti alla charreada e nella loro famiglia e amici. È allora che cominciamo a sentire lo spirito di comunità che è l'evento.

Con l'aiuto di due future mamme, abbiamo trovato questo punto di accesso meno problematico di quanto non lo avesse fatto l'organizzatore.

Abbiamo scopato senza cerimonie e ci siamo installati sul terrazzino di cemento già semioccupato per di più adelita, dai bambini e da un conduttore-presentatore-giudice dell'evento, muniti di taccuino e microfono.

il centro d'azione

Il presentatore dell'evento parla al microfono e due adelita seguono gli eventi dall'alto di una terrazza con vista privilegiata sull'arena

«E c'è Maz. Quello che viene per di più! È già alla porta. Carlos Maz, eccolo che arriva dietro. Arriva Maz!”

anche da sombrero e uniforme Charro, il presentatore, racconta l'azione del colle nella biancheria, uno dei tanti Suertes Charras in cui vengono valutati i concorrenti.

Dietro le quinte

Adelita sotto un sombrero tiene un cavallo vicino ad una porta che conduce all'arena “lienzo de charro”.

Uno per uno, questi vitelli da caccia sono caduti all'inizio del festa e prova a prendere al lazo le gambe o i quarti posteriori per immobilizzarli. L'articolazione successiva colpisce solo uno dei suoi piedi e vede il polpaccio allontanarsi da esso.

ombra di successo

Charro (cowboy messicano) tira un vitello durante il test “colas en el lienzo”, che consiste nell'abbattere un toro tirandogli la coda.

A parte questo errore, provoca altri guasti tecnici. In un ispanico campechan chiuso, il giudice presentatore fa i conti senza cerimonie.

Dal chiacchiericcio amplificato, ci siamo resi conto che aveva ottenuto zero meno otto punti e qualche altra sottrazione scoraggiante.

Il rodeo messicano continua sotto Sombreros de Campeche

La fiera andava avanti da pochi giorni. Il pubblico era scarso sugli spalti. Anche così, le sfilate, il Suertes Charras e come schermaglie (acrobazie femminili a cavallo) si svolgono con i giovani concorrenti a cavallo alle mujeriegas – vale a dire di lato – mentre, sulla terrazza dove rimaniamo, altri ammirano le mostre che si svolgono appena sotto.

moda da cowgirl

Particolare di un vaquero vestito secondo la tradizione messicana di Campeche.

Proprio accanto a noi, a adele Il più giovane fa i capricci e genera un argomento che il padre risolve senza molto appello.

comunque, il carreggiata giunge al termine. Scendiamo a terra. Quando abbiamo superato un furgone, abbiamo sentito di nuovo il pianto che era iniziato sulla terrazza.

Preziosi momenti di convivialità dopo il rodeo messicano di Campeche

Guardiamo fuori dalla finestra e vediamo il giovane ragazza che il padre aveva punito. Abbiamo cercato di tirarla su di morale e finalmente abbiamo capito le sue ragioni: “È solo che fa molto caldo ed ero stanca di indossare la gonna e tutti quei vestiti. Volevo essere più fresco, ma mio padre ha detto che oggi era un giorno speciale e che dovevo resistere".

Mezzo Sombrero e Sorriso

Adelita tiene il suo grande sombrero su un terrazzo con vista privilegiata sul lino.

La conversazione porta alla conversazione, lì possiamo tirarla su di morale. Tra giochi al volante e tante smorfie, Aisse ci incanta con la sua bellezza mista e il suo buonumore giovanile.

Vi ricordiamo che Wilberth aspetta da molto tempo. Ci stiamo già dirigendo verso l'uscita del lino charro invitaci a un tavolo dove si svolge un pasto improvvisato. "Siediti!" ordina il signore che ci aveva dato l'ingresso. “Hanno lavorato molto. Adesso riposati e mangia!»

Ci vengono serviti rinfreschi e mischiato (agnello arrosto). Gli ospiti soddisfano anche la loro curiosità con numerose domande su da dove veniamo e cosa facciamo lì.

Gustiamo il pasto e la piacevole ospitalità finché possiamo. Fino a quando il sole non arriva all'orizzonte e ci ricorda che avremmo già abusato della pazienza della guida e dell'autista.

Generazioni Charrea

Il padre tiene un bambino vaquero sopra il muro del partidero (corridoio d'ingresso) dell'arena Champotón, mentre i partecipanti si esercitano.

Abbiamo salutato quelle persone cordiali e siamo saliti un po' più in alto lungo la costa occidentale della penisola dello Yucatan, diretti a Campeche.

izamal, Messico

La città messicana, Babbo Natale, Bela e Amarela

Fino all'arrivo dei conquistatori spagnoli, Izamal era un centro di culto del supremo dio Maya Itzamná e Kinich Kakmó, il sole. A poco a poco, gli invasori hanno raso al suolo le varie piramidi dei nativi. Al suo posto costruirono un grande convento francescano e una prolifica casa coloniale, con lo stesso tono solare in cui risplende la città ora cattolica.
Campeche, Messico

Campeche A proposito di Can Pech

Come accadde in tutto il Messico, arrivarono, videro e conquistarono i conquistadores. Can Pech, la città Maya, contava quasi 40 abitanti, palazzi, piramidi e un'architettura urbana esuberante, ma nel 1540 sopravvissero meno di 6 indigeni. Sulle rovine gli spagnoli costruirono Campeche, una delle città coloniali più imponenti delle Americhe.
Merida, Messico

Il più esuberante di Meridas

Nel 25 aC i romani fondarono Emerita Augusta, capitale della Lusitania. L'espansione spagnola ha generato altre tre Mérida nel mondo. Delle quattro, la capitale dello Yucatan è la più colorata e vivace, risplendente dell'eredità coloniale ispanica e della vita multietnica.
Coba a Pac Chen, Messico

Dalle rovine ai Lares Maya

Nella penisola dello Yucatan, la storia del secondo popolo indigeno messicano più grande si intreccia con la loro vita quotidiana e si fonde con la modernità. A Cobá siamo passati dalla cima di una delle sue antiche piramidi al cuore di un villaggio dei nostri tempi.
Campeche, Messico

Un Bingo così divertente che giochi con le bambole

Il venerdì sera, un gruppo di signore occupa i tavoli del Parque Independencia e scommette sulle sciocchezze. I piccoli premi escono in combinazioni di gatti, cuori, comete, maracas e altre icone.

Città del Messico, Messico

anima messicana

Con oltre 20 milioni di abitanti in una vasta area metropolitana, questa megalopoli segna, dal suo nucleo zocalo, il polso spirituale di una nazione da sempre vulnerabile e drammatica.

Perth, Australia

Cowboy dell'Oceania

Il Texas è dall'altra parte del mondo, ma nel paese dei koala e dei canguri non mancano i cowboy. I rodei dell'entroterra ricreano la versione originale e 8 secondi durano non meno nell'Australia occidentale.
San Cristobal de las Casas a Campeche, Messico

Una staffetta di fede

Equivalente cattolico della sig. di Fatima, Nostra Signora di Guadalupe si muove e muove il Messico. I suoi fedeli si incrociano sulle strade del Paese, determinati a portare la prova della loro fede alla patrona delle Americhe.
Campeche, Messico

200 anni di gioco con la fortuna

Alla fine del XNUMX° secolo, Campechanos si arrese a un gioco introdotto per raffreddare la febbre per i bancomat. Oggi, giocato quasi solo da Abuelitas, un lotteria il posto è poco più che intrattenimento.
Tulum, Messico

Le rovine Maya più caraibiche

Costruita in riva al mare come un eccezionale avamposto decisivo per la prosperità della nazione Maya, Tulum fu una delle ultime città a soccombere all'occupazione ispanica. Alla fine del XNUMX° secolo, i suoi abitanti l'abbandonarono al tempo ea una costa impeccabile della penisola dello Yucatan.
San Cristobal de Las Casas, Messico

La dolce casa della coscienza sociale messicana

Maya, di razza mista e ispanica, zapatista e turistica, rurale e cosmopolita, San Cristobal ha le mani piene. In esso, i visitatori zaino in spalla e gli attivisti politici messicani ed espatriati condividono la stessa richiesta ideologica.
Yucatan, Messico

La fine della fine del mondo

Il giorno annunciato passò ma la fine del mondo insistette per non arrivare. In America Centrale, i Maya di oggi osservavano e sopportavano increduli tutta l'isteria attorno al loro calendario.
Yucatan, Messico

La legge siderale di Murphy che condannava i dinosauri

Gli scienziati che studiano il cratere causato dall'impatto di un meteorite 66 milioni di anni fa sono giunti a una conclusione radicale: si è verificato esattamente su una sezione del 13% della superficie terrestre soggetta a tale devastazione. È una zona di confine della penisola messicana dello Yucatan che un capriccio dell'evoluzione della specie ci ha permesso di visitare.
Uxmal, Yucatan, Messico

La capitale Maya che si è accumulata fino al collasso

Il termine Uxmal significa costruito tre volte. Nella lunga epoca preispanica della disputa nel mondo Maya, la città ebbe il suo apogeo, corrispondente alla sommità della Piramide dell'Indovina nel suo cuore. Sarà stato abbandonato prima della conquista spagnola dello Yucatan. Le sue rovine sono tra le più intatte della penisola dello Yucatan.
Copper Canyon, Chihuahua, Messico

Il profondo Messico delle Barrancas del Cobre

Senza preavviso, gli altopiani del Chihuahua lasciano il posto a infiniti burroni. Sessanta milioni di anni geologici li hanno scavati e li hanno resi inospitali. Gli indigeni Rarámuri continuano a chiamarli a casa.
Cantra a Los Mochis, Messico

Barrancas de Cobre, Ferrovia

Il rilievo della Sierra Madre Occidental ha trasformato il sogno in un incubo di costruzione durato sei decenni. Nel 1961, finalmente, il prodigioso Ferrovia Chihuahua al Pacifico era aperto. I suoi 643 km attraversano alcuni dei paesaggi più spettacolari del Messico.
chihuahua, Messico

Oh Chihuahua!

I messicani adattarono l'espressione come una delle loro espressioni preferite di sorpresa. Quando scopriamo la capitale dell'omonimo stato del Nordovest, lo esclamiamo spesso.
Chichen Itza, Yucatan, Messico

Ai margini del Cenote, nel cuore della civiltà Maya

Tra il IX e il XIII secolo d.C., Chichen Itza si distinse come la città più importante della penisola dello Yucatan e del vasto impero Maya. Se la conquista spagnola ne ha accelerato il declino e l'abbandono, la storia moderna ha consacrato le sue rovine a Patrimonio dell'Umanità e Meraviglia del Mondo.
Real de Catorce, San Luis Potosì, Messico

Dalla Nuova Spagna Lode al Pueblo Magico messicano

All'inizio del XIX secolo era una delle città minerarie che garantiva più argento alla corona spagnola. Un secolo dopo, l'argento era stato svalutato in modo tale che il Real de Catorce fu abbandonato. La sua storia e gli scenari peculiari filmati da Hollywood ne hanno fatto uno dei borghi più preziosi del Messico.
Real de Catorce, San Luis Potosì, Messico

Il deprezzamento dell'argento che ha portato a quello del Pueblo (Parte II)

Con l'inizio del XX secolo, il valore del metallo prezioso ha toccato il fondo. Da città prodigiosa, Real de Catorce è diventato un fantasma. Sempre alla scoperta, esploriamo le rovine delle miniere alla loro origine e il fascino del Pueblo risorto.
Serengeti, Great Savanna Migration, Tanzania, gnu nel fiume
Safari
P.N. Serengeti, Tanzania

La grande migrazione della savana infinita

In queste praterie che dicono i Masai siringat (corri per sempre), milioni di gnu e altri erbivori inseguono le piogge. Per i predatori, il loro arrivo e quello del monsone sono la stessa salvezza.
Muktinath a Kagbeni, Circuito dell'Annapurna, Nepal, Kagbeni
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna 14 ° - Muktinath a Kagbeni, Nepal

Dall'altro lato della gola

Dopo l'impegnativa traversata del Thorong La, ci ritroviamo nell'accogliente villaggio di Muktinath. La mattina dopo siamo scesi. Sulla strada per l'antico regno dell'Alto Mustang e il villaggio di Kagbeni che funge da porta di accesso.
Visitatori a Talisay Ruins, Negros Island, Filippine
Architettura & Design
Talisay città, Filippine

Monumento a un Amore Luso-Filippino

Alla fine del 11° secolo, Mariano Lacson, un contadino filippino, e Maria Braga, una donna portoghese di Macao, si innamorarono e si sposarono. Durante la gravidanza di quello che sarebbe diventato il suo undicesimo figlio, Maria ha ceduto a una caduta. Distrutto, Mariano costruì un palazzo in suo onore. Nel bel mezzo della seconda guerra mondiale, il palazzo fu bruciato, ma le eleganti rovine sopravvissute perpetuano la loro tragica relazione.
Mushing completo del cane
Aventura
Seward, Alaska

Mushing estivo dell'Alaska

Sono quasi 30º ei ghiacciai si stanno sciogliendo. In Alaska, gli imprenditori hanno poco tempo per arricchirsi. Fino alla fine di agosto, il cane mushing non può fermarsi.
Corsa di cammelli, Festival del deserto, Dune di Sam Sam, Rajasthan, India
Cerimonie e Feste
Jaisalmer, India

C'è la festa nel deserto del Thar

Non appena il breve inverno finisce, Jaisalmer si abbandona a sfilate, corse di cammelli e gare di turbanti e baffi. Le sue mura, i vicoli e le dune circostanti acquistano più colore che mai. Durante i tre giorni dell'evento, sia i nativi che gli estranei osservano con stupore il vasto e inospitale Thar che finalmente risplende di vita.
Omero, Alaska, baia di Kachemak
Città
ancorare a Homer, EUA

Viaggio fino alla fine dell'autostrada dell'Alaska

Se Anchorage è diventata la città più grande del 49° stato degli Stati Uniti, Homer, a 350 km di distanza, è la sua strada senza uscita più famosa. I veterani di queste terre considerano questa strana lingua di terra un terreno sacro. Venerano anche il fatto che, da lì, non possono andare da nessuna parte.
Cibo della capitale asiatica di Singapore, Basmati Bismi
cibo
Singapore

La capitale asiatica del cibo

C'erano 4 gruppi etnici a Singapore, ognuno con la propria tradizione culinaria. A ciò si aggiunse l'influenza di migliaia di immigrati ed espatriati su un'isola grande la metà di Londra. Si è affermata come la nazione con la più grande diversità gastronomica d'Oriente.
Djerbahood, Erriadh, Djerba, Specchio
Cultura
Erriadh, Djerba, Tunisia

Un Villaggio diventato Galleria d'Arte Fugace

Nel 2014, un antico insediamento di Djerbian ha ospitato 250 murales di 150 artisti provenienti da 34 paesi. I muri di calce, il sole intenso ei venti carichi di sabbia del Sahara erodono le opere d'arte. La metamorfosi di Erriadh in Djerbahood si rinnova e continua a stupire.
4 luglio Fireworks-Seward, Alaska, Stati Uniti
sportivo
Seward, Alaska

Il 4 luglio più lungo

L'indipendenza degli Stati Uniti viene celebrata a Seward, in Alaska, in modo modesto. Anche così, il 4 luglio e la sua celebrazione sembrano non avere fine.
Natale in Australia, Platipus = ornitorinco
In viaggio
Altopiano di Atherton, Australia

Le miglia del Natale (parte II)

Il 25 dicembre esploriamo la campagna alta, bucolica ma tropicale del Queensland settentrionale. Ignoriamo il luogo in cui si trova la maggior parte degli abitanti e siamo sorpresi dall'assoluta assenza del periodo natalizio.
Ooty, Tamil Nadu, Scenario di Bollywood, Look da rubacuori
Etnico
Ooty, India

Nella cornice quasi ideale di Bollywood

Il conflitto con il Pakistan e la minaccia del terrorismo hanno reso le riprese in Kashmir e Uttar Pradesh un dramma. In Ooty, possiamo vedere come questa ex stazione coloniale britannica abbia assunto il ruolo di primo piano.
fotografia di luce solare, sole, luci
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 2)

Un Sole, Tante Luci

La maggior parte delle foto di viaggio vengono scattate alla luce del sole. La luce del sole e il tempo formano un'interazione capricciosa. Scopri come prevederlo, rilevarlo e utilizzarlo al meglio.
Teatro musicale e sala espositiva, Tbilisi, Georgia
Storia
Tbilisi, Georgia

Georgia ancora con Perfume the Rose Revolution

Nel 2003, una rivolta politico-popolare ha causato l'inclinazione della sfera di potere in Georgia da est a ovest. Da allora, la capitale Tbilisi non ha rinnegato i suoi secoli di storia sovietica, né il suo presupposto rivoluzionario di integrazione in Europa. Quando visitiamo, siamo abbagliati dall'affascinante mix delle loro vite passate.
Lancio netto, isola di Ouvéa-Ilhas Lealdade, Nuova Caledonia
Isole
Ouvea, Nuova Caledonia

Tra lealtà e libertà

La Nuova Caledonia ha sempre messo in discussione l'integrazione nella lontana Francia. Sull'isola di Ouvéa, arcipelago di Lealdade, troviamo una storia di resistenza ma anche nativi che prediligono la cittadinanza e i privilegi francofoni.
Maksim, popolo Sami, Inari, Finlandia-2
bianco inverno
Inari, Finlândia

I Guardiani del Nord Europa

A lungo discriminato dai coloni scandinavi, finlandesi e russi, il popolo Sami riacquista la propria autonomia ed è orgoglioso della propria nazionalità.
Visitatori della casa di Ernest Hemingway, Key West, Florida, Stati Uniti
Letteratura
Key West, Stati Uniti

Parco giochi caraibico di Hemingway

Espansivo come sempre, Ernest Hemingway ha definito Key West "il posto migliore in cui sia mai stato...". Nelle profondità tropicali degli Stati Uniti contigui, ha trovato l'evasione e un divertimento folle e ubriaco. E l'ispirazione per scrivere con intensità da abbinare.
Escursionisti sotto Zabriskie Point, Death Valley, California, Stati Uniti d'America
Natura
Valle della Morte, EUA

Risorto dal posto più caldo

Dal 1921 Al Aziziyah, in Libia, era considerato il luogo più caldo del pianeta. Ma la controversia intorno al 58° misurato lì fece sì che, 99 anni dopo, il titolo fosse restituito alla Death Valley.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Fiume Matukituki, Nuova Zelanda
Parchi Naturali
Wanaka, Nova Zelândia

Quanto è buono nel Campo dos Antipodes

Se la Nuova Zelanda è nota per la sua tranquillità e intimità con la natura, Wanaka supera ogni immaginazione. Situato in un ambiente idilliaco tra il lago omonimo e il mistico Monte Aspirante, è diventato luogo di culto. Molti kiwi aspirano a cambiare la loro vita lì.
Solostsky autunnale
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Isole Soloveckie, Russia

L'Isola Madre dell'Arcipelago Gulag

Ospitò uno dei più potenti domini religiosi ortodossi in Russia, ma Lenin e Stalin lo trasformarono in un gulag. Con la caduta dell'URSS, Solotsky ritrova pace e spiritualità.
Coppia in visita a Mikhaylovskoe, il villaggio dove lo scrittore Alexander Pushkin aveva una casa
personaggi
San Pietroburgo e Michaylovskoe, Russia

Lo scrittore che ha ceduto alla sua stessa trama

Alexander Pushkin è lodato da molti come il più grande poeta russo e il fondatore della moderna letteratura russa. Ma Pushkin ha anche dettato un epilogo quasi tragicomico alla sua vita prolifica.
Jabula Beach, Kwazulu Natal, Sud Africa
Spiagge
Santa Lucia, Sud Africa

Un'Africa selvaggia come Zulu

All'eminenza della costa del Mozambico, la provincia del KwaZulu-Natal ospita un inaspettato Sud Africa. Spiagge deserte costellate di dune, vasti estuari e colline ricoperte di nebbia riempiono questa terra selvaggia bagnata anche dall'Oceano Indiano. È condiviso dai sudditi della sempre orgogliosa nazione Zulu e da una delle faune più prolifiche e diversificate del continente africano.
Processione ortodossa
Religione
Suzdal, Russia

Secoli di devozione a un devoto monaco

Eutimio era un asceta russo del XIV secolo che si diede anima e corpo a Dio. La sua fede ha ispirato la religiosità di Suzdal. I fedeli della città lo venerano come il santo che è diventato.
Veicoli Ferroviari
Veicoli Ferroviari

Viaggio in treno: il meglio del mondo su Carris

Nessun modo di viaggiare è ripetitivo e arricchente come viaggiare su rotaia. Sali a bordo di queste diverse carrozze e composizioni e goditi lo scenario più bello del mondo su Rails.
Isola di Sentosa, Singapore, Famiglia sulla spiaggia artificiale di Sentosa
Società
Sentosa, Singapore

L'evasione e il divertimento di Singapore

Era una roccaforte in cui i giapponesi uccisero prigionieri alleati e ospitarono truppe che inseguivano sabotatori indonesiani. Oggi l'isola di Sentosa combatte la monotonia che si è impadronita del paese.
Restituzione nella stessa valuta
Vita quotidiana
Dawki, India

Dawki, Dawki, Bangladesh in vista

Scendiamo dalle terre alte e montuose di Meghalaya alla pianura a sud e in basso. Lì, il flusso traslucido e verde del Dawki forma il confine tra India e Bangladesh. Sotto un caldo umido che non sentivamo da molto tempo, il fiume attira anche centinaia di indiani e bengalesi dediti a una pittoresca fuga.
Esteros del Iberá, Pantanal Argentina, Alligatore
Animali selvatici
Esteros del Iberá, Argentina

Il Pantanal della Pampa

Sulla mappa del mondo, a sud di famosa zona umida brasiliana, emerge una regione allagata poco conosciuta ma quasi altrettanto vasta e ricca di biodiversità. L'espressione guaranì e sarà la definisce “acque splendenti”. L'aggettivo si adatta più della sua forte luminanza.
Passeggeri, voli panoramici - Alpi meridionali, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Aoraki Monte Cook, Nova Zelândia

La conquista aeronautica delle Alpi meridionali

Nel 1955, il pilota Harry Wigley creò un sistema per il decollo e l'atterraggio su asfalto o neve. Da allora, la sua compagnia ha svelato, dall'alto, alcuni degli scenari più magnifici dell'Oceania.