Okinawa, Giappone

Il piccolo impero del sole


Bastione Ryukyu
Castello di Shuri, ricostruito dopo la seconda guerra mondiale per recuperare la storia Ryukyu di Okinawa.
superstizione mitologica
Dipinto di un amuleto di drago shisa in un angolo di una casa di campagna.
Le ragazze marinaio di Sam
Cameriere al Sam's Sailor Restaurant a Naha.
Muro del castello di Ryukyu
Muro del castello di Zakimi costruito nel XV secolo in pietra calcarea.
danza tradizionale
Il ballerino Ryukyu si esibisce al castello di Shuri di Naha.
Sana di Okinawa
La statua gigante di un uccello endemico in via di estinzione di quest'isola si staglia a Cape Hedo.
Guardiano di Ryuku
Guardia del castello di Shuri, nel tradizionale abbigliamento ryukyu.
Pasti privati
Clienti di un tradizionale ristorante-bar Naha.
vacanzieri giapponesi
Coppia in cima ad una scogliera, con il mare cristallino di Okinawa sullo sfondo.
spuntino marino
Ciotola di alghe, una delle risorse alimentari di Okinawa, presumibilmente responsabile della popolazione dell'isola più longeva al mondo.
Fast food americano-giapponese
Outdoor promuove un fast food americano A&W alla periferia di Naha.
mare per fingere
La padrona di casa racconta informazioni scientifiche ai visitatori dell'Acquario Shuraumi, il 2°; più grande del mondo.
Cammina nel tempo
Coppia in procinto di varcare una porta nel vecchio castello di Zakimi, a nord di Naha.
Ciclo-amicizia
Gli amici fanno una passeggiata in un villaggio di pescatori di Okinawa.
Decorazione velenosa
Serpenti conservati, esposti in un negozio di Naha.
Vita vacanziera di Okinawa
Scena di strada in un angolo colorato della capitale di Okinawa, Naha
Argento stile 925
Una cameriera posa al volante di una Porsche Carrera parcheggiata all'interno della gioielleria dove lavora.
angolo di naha
Il taxi passa lungo una strada colorata a Naha, la capitale di Okinawa.
foto emblematica
Gli amici scattano foto accanto a un monumento in onore del ritorno di Okinawa in Giappone, a Cape Hedo, all'estremità settentrionale dell'isola.
Frutta
Anziano fruttivendolo al mercato di Naha
Risorta dalla devastazione causata dalla seconda guerra mondiale, Okinawa ha riacquistato l'eredità della sua secolare civiltà Ryukyu. Oggi, questo arcipelago a sud di Kyushu ospita a Giappone sulla riva, circondato da un Oceano Pacifico turchese e ispirato a un peculiare tropicalismo giapponese.

L'aereo è decollato pochi minuti fa dall'aeroporto di Haneda.

Guadagna quota sulla baia di Tokyo. A poco a poco, scopri le risaie fradicie e il terreno accidentato che riempiono Honshu sud-orientale, incluso, in lontananza, l'imponente Monte Fuji.

Finché, già vicino agli 11000 m di quota, inizia a sorvolare l'immensità dell'Oceano Pacifico e si arrende all'azzurro del cielo e del mare. In avanti si estende la lunga Nansei-shoto, una serie di isole che si allineano a sud del confine del Kyushu.

Come giganteschi trampolini di lancio, queste isole portano a Okinawa, non riescono ad avvicinarsi a Miyako, ma da lì proseguono, punto dopo punto sulla mappa, verso Hateruma-jima, l'ultima stretta territoriale giapponese nel sud.

Un'ora dopo la partenza, atterriamo a Naha, capitale e città principale della prefettura di Okinawa e della vasta regione insulare che la circonda.

Vita di strada di Naha, Okinawa l'Impero del Sole, Giappone

Scena di strada in un angolo colorato della capitale di Okinawa, Naha.

Um Giappone Nessuna radice giapponese

Dimentica per un momento tutto ciò che sai sulla terra degli imperatori. Dimentica il geisha e Sumo, dimentica il ambienti futuristici al neon e giganteschi schermi all'aperto, dimentica i treni proiettili, i fiori di ciliegio, i paesaggi giallo-rossi dell'autunno e le montagne quasi innevate.

O Giappone che ti sveleremo è a più di 700 km di distanza da ciò che conosci e ha poco o nulla a che fare con la tua immaginazione.

Devastato dal bombardamento statunitense del fine della seconda guerra mondiale, Naha è stato rapidamente recuperato. Ha ospitato una profusione di edifici moderni che hanno risposto a un'inaspettata esplosione demografica. Eretto come palazzo reale, il castello di Suri ne rimane il cuore e l'anima.

Il castello di Shuri a Naha, Okinawa, l'Impero del Sole, in Giappone

Il castello di Shuri, ricostruito dopo la seconda guerra mondiale per rivendicare la storia Ryukyu di Okinawa.

Grande ed elegante, si staglia nel rigoglioso paesaggio come imponente testimonianza architettonica e storica del regno Ryukyu che, tra il XV e il XIX secolo, unificò Okinawa e diverse altre isole a nord e a sud e svolse un ruolo di primo piano nel commercio marittimo tra il sud-est e l'Asia orientale.

Per secoli, questa strana simbiosi diplomatica è stata benefica per tutte le parti e soprattutto per il regno di Ryukyu e per i giapponesi.

Danze tradizionali Ryukyuna: secolari e senza fretta

È con un'atmosfera di quel tempo che ci imbattiamo mentre entriamo nell'enorme cortile del palazzo dove vengono rievocate le tradizionali danze Ryukyuan. Il palcoscenico è addossato a una tela bianca ricamata con motivi floreali.

Lì, i musicisti si allineano sanshin (strumenti paragonabili al liuto, ma rivestiti di pelle di serpente) e flauti.

Il ritmo del primo e del Sanba (liste di legno con leggere funzioni di percussione) definisce la particolarità della musica di Ryukyu ma sono i flauti ad annunciare l'ingresso dei ballerini in scena.

Nell'atto iniziale, appaiono uno alla volta. Indossano kimono e cappelli luminosi hanagas (a forma di fiore), come lo sfondo, decorato con una forte ispirazione alla natura.

La ballerina Ryukyu Okinawa l'Impero del Sole, Giappone

Il ballerino Ryukyu si esibisce al castello di Naha Shuri

I suoi movimenti, quasi sempre sincronizzati e tanto lenti quanto aggraziati, erano perfezionati secondo la funzione di ogni danza.

Siamo onorati di partecipare a una mostra di ogni stile e di apprezzarne le stranezze, così come tutti i visitatori del Castello di Shuri che li espongono più e più volte.

Incorporazione forzata nell'impero giapponese

Nel 1879, il governo Meiji approfittò delle debolezze interne del governo Cina (il potere precursore dell'impero giapponese) e annunciò la presa delle isole Ryukyu. Il provvedimento ebbe solo opposizione diplomatica da parte dei cinesi che chiesero la mediazione dell'allora presidente del Stati Uniti Ulisse S. Grant.

Quest'ultimo ha ignorato le pretese degli indigeni e ha sostenuto la posizione del governo giapponese che, legittimato dall'Occidente, ha ucciso una parte consistente dei politici e dei civili che continuavano a opporsi all'annessione.

Da quel momento in poi la cultura giapponese iniziò ad essere imposta come un modo per diluire la civiltà Ryukyuan che, in termini etnici, fu sempre assolutamente distinta e più intima di quella Cina rispetto alla sfera giapponese.

Ma, nonostante il fatto che gli indigeni avessero perso la loro libertà già compromessa, il destino, ancora una volta tracciato dagli influenti EUA li tenne prove peggiori.

Statua di Sanan di Okinawa, Giappone

La statua gigante di un uccello endemico in via di estinzione di quest'isola si staglia a Cape Hedo

Dall'incorporazione in Giappone alla distruzione diffusa della seconda guerra mondiale

Era l'aprile del 1945. Diverse isole del mare azzurro a sud erano già state conquistate dagli americani, ma per la sua importanza strategica la conquista di Okinawa fu fondamentale per l'invasione finale del Giappone.

Di conseguenza, centottantamila alleati furono mobilitati per l'attacco e circa 115.000 giapponesi cercarono di evitare un esito che il furioso corso della battaglia – noto come Typhoon of Steel dagli occidentali e Rain of Steel dai giapponesi – richiese molto tempo. tempo di annunciare.

Quattro mesi dopo, con la fine delle ostilità, Okinawa fu devastata e più di un quarto della sua popolazione (circa 100.000 persone, lo stesso numero di soldati giapponesi uccisi) era morta.

La resistenza dell'isola fu feroce e distruttiva anche per gli alleati. In modo tale che diversi storici militari ritengono che abbia portato alla decisione del Stati Uniti per sganciare bombe atomiche sul Giappone per affrettare la tua resa.

Come devastato o più devastato di Okinawa, Hiroshima, Nagasaki e quasi tutti i Giappone si sbarazzarono dei nordamericani nel 1953, anno in cui al Paese fu restituita la sovranità.

La Presenza Semi-Repellente delle Forze Militari del EUA

Okinawa, invece, rimase in possesso degli occupanti fino al 1972. Rappresenta l'1% del territorio giapponese, ospitando oggi oltre il 75% della presenza del Stati Uniti.

La maggior parte dei nativi ha difficoltà ad accettare, soprattutto quando si verificano sconvolgimenti sociali come lo scorso giugno quando un lavoratore della base ha ucciso una donna del posto di 20 anni, due decenni dopo il rapimento e lo stupro di un bambino di 12 anni da parte di tre soldati. nordamericani.

Allo stesso tempo, molti indigeni rifiutano l'integrazione delle isole Ryukyu nel Giappone. Altri – i più preoccupati per la debolezza economica dell'isola si sono dimessi. La permanenza americana è, infatti, una questione centrale che determina l'esito delle elezioni regionali e nazionali.

Mentre esploriamo, i segni di questa occupazione sono onnipresenti. Combattenti ed elicotteri volano continuamente nei cieli di Okinawa.

Mentre percorriamo le sue strade perfette, l'unico motivo a cui la radio è fedele è l'American Forces Network-Okinawa e spesso ci imbattiamo in veicoli con targa Y, che i giapponesi evitano a tutti i costi di schiantarsi perché sanno di appartenere a tutti. yankee.

Shuraumi Aquarium, vacanzieri giapponesi, Okinawa l'Impero del Sole, Giappone

La padrona di casa racconta informazioni scientifiche ai visitatori dell'Acquario Shuraumi, il 2°; più grande del mondo

Soprattutto nella città di Okinawa e nel corridoio sterrato che si estende verso ovest fino alla base dell'aeronautica di Kadena, si raccolgono sempre più prove che si concentrano in modo univoco nel villaggio americano di Mihama di Chatan.

Questo è il paradiso dello shopping e del divertimento del nord di Okinawa, un mega-complesso riconosciuto da lontano per la sua ruota panoramica panoramica. L'attrazione impiega più di tremila locali.

Attira circa un milione di visitatori l'anno, compreso l'esercito americano, sempre affascinato dalle inesauribili suggestioni di consumo della cultura occidentale e dall'atmosfera festosa che si respira di notte, quando gli artisti di strada danno un'aria tutta loro. .

AW Restaurant, vacanzieri giapponesi, Okinawa l'Impero del Sole, Giappone

Billboard promuove un fast food americano A&W alla periferia di Naha

Quando lo stile di vita americano contrasta Ryukyuan e giapponese

Situata nel cuore della capitale, dall'aspetto giapponese ma con molti contenuti Ryukyuan, Kokusai Avenue è l'arteria principale di Naha e fa da contraltare all'offerta commerciale e di intrattenimento dell'American Village a sud.

Da esso si dirama il lungo porticato Heiwa Dori, e il shotengai makishi, un mercato pubblico al coperto pieno di pesce fresco, carne e una gamma inesauribile di altri prodotti che deliziano e sorprendono o spaventano gli estranei.

Naha Fruit Bowl, Okinawa the Sun Empire, Giappone

Anziano fruttivendolo al mercato di Naha.

Vaghiamo tra le bancarelle affascinati dall'esotismo sia della mercanzia che dei venditori timidi ma, a loro modo, ben disposti.

Qua e là, troviamo rappresentanti della famosa longevità di Okinawa, raggiunta senza fatica – nonostante le tribolazioni che l'isola ha vissuto – basata su uno stile di vita semplice e una dieta leggera ed equilibrata basata sul binomio verdura-pesce-soia che, contro ogni logica, dice poco sulla ricca cucina di Ryukyu.

Clienti in un ristorante-bar a Naha, Okinawa, l'Impero del Sole, in Giappone

Clienti di un tradizionale ristorante-bar Naha.

A Gastronomia che garantisce la longevità degli anziani di Okinawa

Il cibo di Okinawa e delle isole del sud-ovest ha poco o nulla in comune con quello delle grandi isole giapponesi. Riflette il suo isolamento storico e geografico.

Discende sia dallo splendore della corte di Ryukyuan che dalla vita impoverita della sua gente, da una preoccupazione per un'alimentazione sana che risale ai tempi antichi quando la medicina e il cibo erano visti come un tutt'uno e il cibo era diviso in kusui-mun (i medicinali) e il ujinimum (quelli nutrienti).

Oggi, nonostante il contagio di fast food portati dalle catene americane, questi principi sopravvivono. Due prelibatezze sono diventate più rappresentative di tutte le altre: il maiale e konbu sito (un tipo di alga).

Ciotola di alghe, vacanzieri giapponesi, Okinawa l'Impero del Sole, Giappone

Ciotola di alghe, una delle risorse alimentari di Okinawa, presumibilmente responsabile della popolazione dell'isola più longeva al mondo

Tutte le parti dell'animale sembrano essere cucinate nella regione, secondo una miriade di ricette che coinvolgono gli ingredienti ei sapori più inaspettati. Le alghe, queste, compensano la ricchezza nutriente e acida dei suini. Hanno zero calorie, sono alcaline e danno a zuppe e altri cibi un sapore distinto.

Durante le pause pranzo strette, invece, i lavoratori optano per piatti più digeribili e facili da mangiare.

Quando saliamo all'ultimo piano del mercato Makishi, interamente dedicato alla ristorazione, ci troviamo presto circondati da dirigenti e dipendenti dei negozi che divorano la soba di Okinawa e Yaeyama, pasta robusta servita nel brodo di maiale.

E altri commensali che non possono resistere alla succulenta bistecca Ishigaki, dall'omonima isola di Arcipelago Yaeyama, guarda caso, la nostra prossima tappa.

Tokyo, Giappone

La notte infinita della capitale del Sol Levante

Dillo Tokyo non dormire è dire poco. In una delle città più grandi e sofisticate sulla faccia della Terra, il crepuscolo segna solo il rinnovamento della frenetica vita quotidiana. E ci sono milioni delle loro anime che o non trovano posto al sole, o hanno più senso nei cambiamenti "oscuri" e oscuri che seguono.
Kyoto, Giappone

Il Tempio di Kyoto risorto dalle ceneri

Il Padiglione d'Oro è stato risparmiato dalla distruzione più volte nel corso della storia, comprese le bombe sganciate dagli Stati Uniti, ma non ha resistito al disturbo mentale di Hayashi Yoken. Quando lo ammiravamo, brillava come non mai.
Okinawa, Giappone

Danze Ryukyu: sono vecchie di secoli. Non hanno molta fretta.

Il regno di Ryukyu prosperò fino al XNUMX° secolo come stazione commerciale Cina e dal Giappone. L'estetica culturale sviluppata dalla sua aristocrazia cortese includeva vari stili di danza lenta.
Iriomote, Giappone

Iriomote, una piccola amazzone del Giappone tropicale

Le foreste pluviali e le impenetrabili mangrovie riempiono Iriomote sotto il clima di una pentola a pressione. Qui, i visitatori stranieri sono rari come il yamaneko, un'inafferrabile lince endemica.
Kyoto, Giappone

Un Giappone millenario quasi perduto

Kyoto era nella lista dei colpi della bomba atomica degli Stati Uniti ed era più di un capriccio del destino a preservarla. Salvata da un Segretario alla Guerra americano innamorato della sua ricchezza storico-culturale e della sontuosità orientale, la città è stata sostituita all'ultimo minuto da Nagasaki nell'atroce sacrificio del secondo cataclisma nucleare.
Magome Tsumago, Giappone

Da Magome a Tsumago: il percorso sovraffollato per il Giappone medievale

Nel 1603 lo shogun Tokugawa dettò il rinnovamento di un antico sistema stradale. Oggi, il tratto più famoso della strada che collegava Edo a Kyoto è attraversato da una folla desiderosa di fuggire.
Giappone

L'impero delle macchine per bevande

Ci sono più di 5 milioni di scatole luminose ultra-tecnologiche sparse in tutto il paese e molte altre lattine e bottiglie esuberanti di bevande invitanti. I giapponesi hanno smesso da tempo di resistergli.
Hiroshima, Giappone

Hiroshima: una città arresa alla pace

Il 6 agosto 1945 Hiroshima soccombette all'esplosione della prima bomba atomica usata in guerra. Dopo 70 anni, la città si batte per la memoria della tragedia e per lo sradicamento delle armi nucleari entro il 2020.
Tokyo, Giappone

L'imperatore senza impero

Dopo la capitolazione nella seconda guerra mondiale, il Giappone si sottomise a una costituzione che pose fine a uno degli imperi più lunghi della storia. L'imperatore giapponese è, oggi, l'unico monarca a regnare senza un impero.
Miyajima, Giappone

Shintoismo e buddismo al gusto delle maree

I visitatori del tori di Itsukushima ammirano una delle tre ambientazioni più venerate del Giappone. Nell'isola di Miyajima, la religiosità giapponese si fonde con la Natura e si rinnova con il flusso del Mare Interno di Seto.
Nikko, Giappone

La processione finale dello Shogun Tokugawa

Nel 1600, Ieyasu Tokugawa inaugurò uno shogunato che unì il Giappone per 250 anni. In suo onore, Nikko rievoca, ogni anno, il trasferimento medievale del generale nel sontuoso mausoleo di Toshogu.
Nara, Giappone

La colossale culla del buddismo giapponese

Nara ha cessato da tempo di essere la capitale e il suo tempio Todai-ji è stato retrocesso. Ma la Sala Grande rimane il più grande edificio antico in legno del mondo. E ospita il più grande buddha di bronzo vairocano.
Takayama, Giappone

Takayama dell'antico Giappone e dell'Hida medievale

In tre delle sue strade, Takayama conserva un'architettura tradizionale in legno e concentra vecchi negozi e produttori di sake. Intorno si avvicina a 100.000 abitanti e si arrende alla modernità.
Ogimashi, Giappone

Un villaggio fedele al

Ogimashi rivela un'affascinante eredità di adattabilità giapponese. Situato in uno dei luoghi più innevati sulla faccia della Terra, questo villaggio ha perfezionato case con vere e proprie strutture anti-crollo.
Tokyo, Giappone

Pachinko: Il video - Dipendenza che deprime il Giappone

All'inizio era un giocattolo, ma l'appetito di profitto del Giappone ha rapidamente trasformato il pachinko in un'ossessione nazionale. Oggi, 30 milioni di giapponesi si sono arresi a queste macchine da gioco alienanti.
Tokyo, Giappone

Le fusa usa e getta

Tokyo è la più grande delle metropoli, ma nei suoi angusti appartamenti non c'è posto per le mascotte. Gli uomini d'affari giapponesi hanno rilevato il divario e hanno lanciato un "allevamento" in cui gli affetti felini sono pagati a ore.
Tokyo, Giappone

Il mercato del pesce che ha perso freschezza

In un anno, ogni giapponese mangia più del suo peso di pesce e crostacei. Dal 1935 una parte considerevole è stata lavorata e venduta nel più grande mercato ittico del mondo. Tsukiji è stato terminato nell'ottobre 2018 e sostituito da Toyosu's.
Tokyo, Giappone

Moda di Tokyo

Nel Giappone ultra popoloso e ipercodificato, c'è sempre spazio per più raffinatezza e creatività. Che siano nazionali o importati, è nella capitale che iniziano a sfilare i nuovi look giapponesi.
Kyoto, Giappone

Una fede combustibile

Durante la celebrazione shintoista di Ohitaki, i fedeli giapponesi raccolgono preghiere incise su tavolette nel tempio di Fushimi. Lì, mentre viene consumato da enormi falò, la sua fede si rinnova.
Ogimashi, Giappone

Un Giappone storico-virtuale

"Higurashi no Naku Koro ni” è stata una serie di giochi per computer e di animazione giapponese di enorme successo. A Ogimashi, villaggio di Shirakawa-Go, viviamo con un gruppo di kigurumi dei loro personaggi.
Delta dell'Okavango, Non tutti i fiumi raggiungono il mare, Mokoros
Safari
Delta dell'Okavango, Botswana

Non tutti i fiumi raggiungono il mare

Terzo fiume più lungo dell'Africa meridionale, l'Okavango nasce negli altopiani angolani di Bié e percorre 1600 km a sud-est. Perditi nel deserto del Kalahari, dove irriga una splendida zona umida brulicante di fauna selvatica.
Monte Lamjung Kailas Himal, Nepal, Mal di montagna, Mountain Prevent Treat, Viaggi
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 2° - Chame a Upper PisangNepal

(I) Eminente Annapurna

Ci siamo svegliati a Chame, ancora sotto i 3000m. Lì abbiamo visto, per la prima volta, le cime innevate e più alte dell'Himalaya. Da lì, siamo partiti per un'altra escursione sul circuito dell'Annapurna attraverso le pendici e le pendici della grande catena montuosa. Verso qualcosa Upper Pisang.
Luderitz, Namibia
Architettura & Design
Luderitz, Namibia

Wilkommen in Africa

Il cancelliere Bismarck ha sempre disprezzato i possedimenti d'oltremare. Contro la sua volontà e contro ogni previsione, nel bel mezzo della Corsa all'Africa, il mercante Adolf Lüderitz costrinse la Germania a conquistare un angolo inospitale del continente. L'omonima città prosperò e conserva uno dei patrimoni più eccentrici dell'impero germanico.
Angel Falls, fiume che cade dal cielo, Angel Falls, PN Canaima, Venezuela
Aventura
P.N. Canaima, Venezuela

Kerepakupai, Angel Jump: Il fiume che cade dal cielo

Nel 1937, Jimmy Angel fece atterrare un aereo su un altopiano sperduto nella giungla venezuelana. L'avventuriero americano non trovò l'oro ma conquistò il battesimo della cascata più lunga sulla faccia della Terra
Preghiera che brucia, Festival di Ohitaki, Tempio di Fushimi, Kyoto, Giappone
Cerimonie e Feste
Kyoto, Giappone

Una fede combustibile

Durante la celebrazione shintoista di Ohitaki, i fedeli giapponesi raccolgono preghiere incise su tavolette nel tempio di Fushimi. Lì, mentre viene consumato da enormi falò, la sua fede si rinnova.
Basseterre, Saint Kitts e Nevis, St. Kitts, Memoriale di Berkeley
Città
Basseterre, Saint Kitts e Nevis

Una Capitale al Livello del Mar dei Caraibi

Incastonata tra i piedi del monte Olivees e l'oceano, la minuscola Basseterre è la città più grande di Saint Kitts e Nevis. Di origine coloniale francese, da tempo anglofona, resta pittoresca. È solo distorto dalle gigantesche crociere che lo invadono di visitatori mordi e fuggi.
giovane commessa, nazione, pane, uzbekistan
cibo
Valle di Fergana, Uzbekistan

Uzbekistan, la nazione a cui non manca il pane

Pochi paesi usano cereali come l'Uzbekistan. In questa repubblica dell'Asia centrale, il pane gioca un ruolo vitale e sociale. Gli uzbeki lo producono e lo consumano con devozione e in abbondanza.
MassKara Festival, Bacolod City, Filippine
Cultura
Bacolod, Filippine

Un festival per ridere della tragedia

Intorno al 1980, il valore dello zucchero, importante fonte di ricchezza sull'isola filippina di Negros, crollò e il traghetto"Don Juan” che la serviva affondò e morirono più di 176 passeggeri, la maggior parte dei quali neri. La comunità locale ha deciso di reagire alla depressione generata da questi drammi. Nasce così MassKara, una festa impegnata a recuperare i sorrisi della popolazione.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
sportivo
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.
Escursionisti sull'Ice Lake Trail, circuito dell'Annapurna, Nepal
In viaggio
Circuito dell'Annapurna: 7° - Braga - Ice Lake, Nepal

Circuito dell'Annapurna - Il doloroso acclimatamento del lago di ghiaccio

Sulla salita al villaggio di Ghyaru, abbiamo avuto un primo e inaspettato assaggio di quanto possa essere esaltante il circuito dell'Annapurna. Nove chilometri dopo, a Braga, per la necessità di acclimatarsi, si sale dai 3.470 m di Braga ai 4.600 m del lago Kicho Tal. Sentiamo solo la stanchezza prevista e il gonfiore del fascino per la catena montuosa dell'Annapurna.
Donne con i capelli lunghi di Huang Luo, Guangxi, Cina
Etnico
Longsheng, Cina

Huang Luo: il villaggio cinese dai capelli più lunghi

In una regione multietnica ricoperta di risaie terrazzate, le donne di Huang Luo si sono arrese alla stessa ossessione capillare. Consentono ai capelli più lunghi del mondo di crescere, per anni, fino a una lunghezza media di 170-200 cm. Per quanto strano possa sembrare, per mantenerli belli e lucenti, usano solo acqua e riso.
Tramonto, Viale dei Baobab, Madagascar
Portfolio fotografico Got2Globe

Giorni come tanti altri

gerusalemme dio, israele, città d'oro
Storia
Gerusalemme, Israele

Più vicino a Dio

Tremila anni di una storia tanto mistica quanto travagliata prendono vita a Gerusalemme. Venerata da cristiani, ebrei e musulmani, questa città irradia polemiche ma attira credenti da tutto il mondo.
Ross Bridge, Tasmania, Australia
Isole
alla Scoperta di Tassiè, Parte 3, Tasmania, Australia

Tasmania dall'alto al basso

Da tempo la vittima preferita degli aneddoti australiani, il Tasmania non ha mai perso l'orgoglio per strada aussie più rude essere. Tassie rimane avvolta nel mistero e nel misticismo in una sorta di retro degli antipodi. In questo articolo raccontiamo il peculiare viaggio da Hobart, la capitale situata nell'improbabile sud dell'isola, fino alla costa nord, la svolta verso il continente australiano.
Chiesa della Santa Trinità, Kazbegi, Georgia, Caucaso
bianco inverno
Kazbegi, Georgia

Dio nelle alture del Caucaso

Nel XIV secolo, i religiosi ortodossi si ispirarono a un eremo che un monaco aveva costruito a 4000 m di altitudine e arroccato una chiesa tra la vetta del monte Kazbek (5047 m) e il villaggio ai piedi. Sempre più visitatori affollano questi luoghi mistici ai margini della Russia. Come loro, per arrivarci ci sottomettiamo ai capricci della sconsiderata Georgia Military Road.
Lago Manyara, Parco Nazionale, Ernest Hemingway, Giraffe
Letteratura
PN Lago Manyara, Tanzania

L'Africa preferita di Hemingway

Situato all'estremità occidentale della Rift Valley, il Parco Nazionale del Lago Manyara è uno dei più piccoli ma incantevoli e ricchi di animali selvatici dalla Tanzania. Nel 1933, tra caccia e discussioni letterarie, Ernest Hemingway le dedicò un mese della sua travagliata vita. Raccontati questi avventurosi giorni di safari in "Le verdi colline dell'Africa".
Ghiacciaio Meares
Natura
Il suono del principe William, Alaska

Viaggio attraverso un'Alaska glaciale

Adagiato contro le montagne Chugach, il Prince William Sound ospita alcuni dei paesaggi stravaganti dell'Alaska. Né potenti terremoti né una devastante marea liscia hanno influenzato il suo splendore naturale.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Bocca incandescente, Big Island Hawaii, Parco Nazionale dei Vulcani, fiumi di lava
Parchi Naturali
Big Island, Havai

Big Island delle Hawaii: Alla ricerca dei fiumi di lava

Ci sono cinque vulcani che fanno aumentare di giorno in giorno la grande isola delle Hawaii. Kilauea, la più attiva sulla faccia della Terra, rilascia costantemente lava. Nonostante questo, viviamo una sorta di epopea per intravederla.
Roça Sundy, Príncipe Island, Teoria della Relatività, Belvedere
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Roca Sundy, Ilha do Principe, São Tome e Principe

La certezza della teoria della relatività

Nel 1919, Arthur Eddington, un astrofisico britannico, scelse il Sundy Garden per provare la famosa teoria di Albert Einstein. Più di un secolo dopo, il nord dell'isola di Príncipe che lo ha accolto è ancora tra i luoghi più belli dell'universo.
Visitatori della casa di Ernest Hemingway, Key West, Florida, Stati Uniti
personaggi
Key West, Stati Uniti

Parco giochi caraibico di Hemingway

Espansivo come sempre, Ernest Hemingway ha definito Key West "il posto migliore in cui sia mai stato...". Nelle profondità tropicali degli Stati Uniti contigui, ha trovato l'evasione e un divertimento folle e ubriaco. E l'ispirazione per scrivere con intensità da abbinare.
La Digue, Seychelles, Anse d'Argent
Spiagge
La Digue, Seychelles

Granito tropicale monumentale

Le spiagge nascoste da una giungla lussureggiante, fatte di sabbia corallina bagnata da un mare turchese-smeraldo, sono tutt'altro che rare nell'Oceano Indiano. La Digue si è ricreata. Intorno alla sua costa spuntano massicci scogli che l'erosione ha scolpito come un eccentrico e solido omaggio del tempo al Natura.
pianura santa, Bagan, Myanmar
Religione
Bagan, Myanmar

La piana delle pagode, dei templi e delle redenzioni celesti

La religiosità birmana si è sempre basata sull'impegno per la redenzione. A Bagan, credenti ricchi e timorosi continuano a costruire pagode nella speranza di ottenere il favore degli dei.
Chepe Express, Ferrovia Chihuahua Al Pacifico
Veicoli Ferroviari
Cantra a Los Mochis, Messico

Barrancas de Cobre, Ferrovia

Il rilievo della Sierra Madre Occidental ha trasformato il sogno in un incubo di costruzione durato sei decenni. Nel 1961, finalmente, il prodigioso Ferrovia Chihuahua al Pacifico era aperto. I suoi 643 km attraversano alcuni dei paesaggi più spettacolari del Messico.
mini snorkeling
Società
Isole Phi Phi, Thailandia

Torna a Danny Boyle Beach

Sono passati 15 anni dal debutto del classico autostoppista tratto dal romanzo di Alex Garland. Il film ha reso popolari i luoghi in cui è stato girato. Poco dopo, alcuni di loro scomparvero temporaneamente ma letteralmente dalla mappa, ma oggi la loro controversa fama rimane intatta.
mandria, afta epizootica, carne debole, colonia pellegrini, argentina
Vita quotidiana
Colonia Pellegrini, Argentina

Quando la carne è debole

Il sapore inconfondibile della carne argentina è noto. Ma questa ricchezza è più vulnerabile di quanto si possa pensare. La minaccia dell'afta epizootica, in particolare, infiamma le autorità ei produttori.
Stormo di fenicotteri, Laguna Oviedo, Repubblica Dominicana
Animali selvatici
Laguna de Oviedo, Repubblica Dominicana

Il (Nulla) Mar Morto della Repubblica Dominicana

L'ipersalinità della Laguna de Oviedo varia a seconda dell'evaporazione e dell'acqua fornita dalla pioggia e scorre dalla vicina catena montuosa del Bahoruco. Gli indigeni della regione stimano che, di regola, abbia un livello di sale marino tre volte superiore. Lì scopriamo prolifiche colonie di fenicotteri e iguane, tra le molte altre specie che compongono questo uno degli ecosistemi più esuberanti dell'isola di Hispaniola.
Mushing completo del cane
Voli panoramici
Seward, Alaska

Mushing estivo dell'Alaska

Sono quasi 30º ei ghiacciai si stanno sciogliendo. In Alaska, gli imprenditori hanno poco tempo per arricchirsi. Fino alla fine di agosto, il cane mushing non può fermarsi.