Nikko, Giappone

La processione finale dello Shogun Tokugawa


ambasciata
Gli extra passano sotto il tori (portale shintoista) che benedice i visitatori del santuario Futarasan e del mausoleo di Ieyasu Tokugawa.
ultimo sguardo
Un bambino in più contempla il maestoso corteo che lo segue.
Cuore di drago
Gli extra della processione di Shunki Reitaisai regolano un costume da drago d'oro.
Samurai con gli occhiali
Il ragazzo incarna uno dei tanti samurai che partecipano alla celebrazione.
Fine della Processione
I partecipanti al festival Shunki Reitaisai portano la bara d'oro, centro della simulazione della traslazione dello shogun Ieyasu Tokugawa.
Benedizione dei Falconieri
Il sacerdote shintoista benedice un gruppo di falconieri che stanno per mostrare la loro arte durante il festival Shunki Reitaisai di Nikko.
Hobby dell'era Edo
Un falconiere in abiti medievali tiene il suo falco durante una mostra, in abiti formali.
Ponte Shinkyo
Secondo la leggenda, Shodo Shonin, un sacerdote buddista, attraversò questo fiume su due serpenti giganti.
spettatori pazienti
Il pubblico giapponese tenuto dietro le corde attende il passaggio della processione del festival Shunki Reitaisai.
processione senza fine
Il lungo corteo che rievoca la traduzione dello Shogun Ieyasu Tokugawa, il più importante della storia giapponese.
in abiti medievali
Extra dal festival Shunki Reitaisai, in una delle sezioni più colorate della processione.
Nel 1600, Ieyasu Tokugawa inaugurò uno shogunato che unì il Giappone per 250 anni. In suo onore, Nikko rievoca, ogni anno, il trasferimento medievale del generale nel sontuoso mausoleo di Toshogu.

La velocità parsimoniosa, il numero di lunghe soste, l'instabilità della carrozza e la campagna attraversata dalla linea JR Nikko lasciavano poco spazio a dubbi.

La grande e sofisticata Tokyo è stata lasciata indietro.

due o tre in più stazioni e fermate annunciato con un suono stridulo e la stazione terminale di Nikko è confermata. I passeggeri convergono verso l'estremità della piattaforma e si incanalano nella porta di uscita. Poco dopo si contendono anche un posto sugli autobus che li salveranno sul pendio che porta al complesso del tempio.

Abbiamo proseguito senza fretta e la vita locale suscita la nostra curiosità. Saliamo così al ritmo scandito dalle nostre gambe pesanti e percorriamo la carrellata di locali al piano terra, dal ristorante che suggerisce l'impeccabile bistecca di Ishigaki ai negozi di antiquariato pudico ed eccentrico.

Diventa ovvio che più ci si allontana dalla stazione, più è difficile per gli affari prosperare, anche se Nikko è uno dei luoghi preferiti dai viaggiatori, sia giapponesi che stranieri che si avventurano in queste sacre terre del imperatore.

Il ponte Shinkyo e la traversata verso il Giappone medievale e UNESCO di Nikko

La strada urbana 119 sfocia nel fiume Daiya. Subisce una sorta di ritiro forzato nel tempo quando introduce il passaggio attraverso il ponte Shinkyo laccato di rosso.

Ponte Shinkyo

Secondo la leggenda, Shodo Shonin, un sacerdote buddista, attraversò questo fiume su due serpenti giganti.

Il torrente scende da un pendio verdeggiante e frondoso. Scorre veloce e forma acque bianche che lottano con rocce levigate e decise.

Secondo la leggenda, Shodo Shonin, un sacerdote buddista che stabilì un ritiro nella zona nell'VIII secolo, attraversò questo fiume su due serpenti giganti.

Durante tempi medievali, il ponte serviva solo membri della corte imperiale e generali. Oggi il ponticello fa parte del santuario Futarasan e si può considerare che lo sia per tutti, anche se ad ogni passante viene addebitato un pedaggio turistico gonfiato di 500 yen (quasi 4 euro).

Sull'altro lato del Daiya si impone l'ombra del pendio boscoso che ripara la storica roccaforte di Nikko. Abbiamo conquistato le scale in compagnia di alcuni altri visitatori giapponesi anziani dalle gambe corte ma che conservavano vigore. In mezzo al sentiero, ci troviamo di fronte a un gruppo di contadini fuori dal tempo e dal contesto.

Percorriamo un'intera strada con giardini che nascondono templi e locande e ci imbattiamo in una stradina sterrata che serve il complesso dei principali monumenti.

spettatori pazienti

Il pubblico giapponese tenuto dietro le corde attende il passaggio della processione del festival Shunki Reitaisai.

Non siamo esattamente i primi ad arrivare. C'è una folla ordinata e tranquilla da entrambe le parti, trattenuta da doppie file di corde tese e dalla presenza di austere forze dell'ordine.

La Grande Processione Toshogu Nikko Festival

L'attesa continua. Intensifica l'ansia e dà origine a piccole controversie ogni volta che superbi spettatori in luoghi con visibilità ridotta cercano di installarsi su scalette o panchine portati da casa. Intanto lo spettacolo viene inaugurato e queste divergenze vengono risolte.

Il corteo aveva lasciato le vicinanze del ponte Shinkyo alle dieci in punto. Dopo la prima curva, gli uomini religiosi appaiono davanti, portando tre santuari con gli spiriti dei tre principali shogun dell'era Tokugawa.

Viene così riprodotta la cerimonia originaria in cui, secondo la sua volontà in vita, la tomba del fondatore della dinastia Ieyasu Tokugawa (1543-1616) fu spostata dal monte Kuno a Nikko.

L'entourage è seguito da più di mille altri partecipanti divisi per categorie. Vediamo sacerdoti shintoisti a cavallo, centinaia di samurai sotto elmi dorati e sgargianti armature a strisce, in tonalità combinate di giallo e nero, anche blu e bianco.

Samurai con gli occhiali

Il ragazzo incarna uno dei tanti samurai che partecipano alla celebrazione.

Il corteo comprende anche personaggi reali e immaginari dell'epoca, membri delle classi e delle posizioni più umili: semplici soldati, arcieri, falconieri, cortigiani, vessilliferi, musicisti

E... Tengu, un semidio celeste shintoista, raffigurato con la sua solita faccia rossa e il naso esagerato.

Cuore di drago

Gli extra della processione di Shunki Reitaisai regolano un costume da drago d'oro.

Il corteo si rivela tanto pomposo quanto colorato. Si muove al rallentatore fino a passare sotto l'imponente torii (portale) di granito accanto a una pagoda di cinque piani di 35 metri.

Alla fine entra nel santuario del mausoleo di Tosho Gu con la benedizione dei due re Deva scarlatti che esaminano ogni visitatore dalla testa ai piedi.

Fine della Processione

I partecipanti al festival Shunki Reitaisai portano la bara d'oro, centro della simulazione della traslazione dello shogun Ieyasu Tokugawa.

Lo stato quasi divino dell'imperatore Ieyasu Tokugawa

A modo suo, Ieyasu Tokugawa si è guadagnato tutta questa riverenza. Nato nel 1541, divenne uno shogun temuto e conquistatore.

I portoghesi arrivarono in Giappone nel 1543. Riportarono un arcipelago in cui l'imperatore aveva un potere quasi simbolico, simile a quello del papa in Europa e in cui l'autorità sul territorio era contesa da vari clan guidati da signori della guerra.

Una serie di circostanze e ironie del destino fecero sì che, nel 1600, il dominio del Giappone fosse conteso nel Battaglia di Sekigahara, da due eserciti di questi clan.

Ieyasu ha guidato il vincitore.

Ambasciata,

Gli extra passano sotto il tori (portale shintoista) che benedice i visitatori del santuario Futarasan e del mausoleo di Ieyasu Tokugawa.

Sebbene gli ci siano voluti altri tre anni per consolidare il suo potere sul clan rivale di Toytomi e sul resto dei signori feudali del Giappone (i daimyo), questa battaglia è riconosciuta come l'inizio non ufficiale dell'ultimo shogunato supremo incontrastato.

Dopo di che, fino alla restaurazione Meiji, che, nel 1868, pose fine al periodo feudale Edo (o Tokugawa), il Giappone visse in pace e vide rafforzata la sua nazionalità.

Ieyasu, fondatore della dinastia e principale responsabile di questo cambiamento, ottenne numerosi tributi postumi dai suoi discendenti e sudditi, inclusa la dedizione di 15.000 artigiani provenienti da tutto il Giappone a lavorare per due anni alla ricostruzione del suo mausoleo.

processione senza fine

Il lungo corteo che rievoca la traduzione dello Shogun Ieyasu Tokugawa, il più importante della storia giapponese.

Il riconoscimento e la fedeltà del popolo giapponese

Divenne popolare l'idea che avesse le qualità ideali per salire al potere. Era coraggioso ma, quando necessario, attento. Ha formato alleanze calcolatrici ogni volta che sentiva di poterne beneficiare.

Visse in un'epoca di brutalità, violenza e morte improvvisa ma fu fedele a chi lo sostenne e ricompensò, senza riserve, i vassalli che lo seguirono.

Extra, Festival di Primavera Shunki-Reitaisai, Sfilata Toshogu Tokugawa, Giappone

Extra dal festival Shunki Reitaisai, in una delle sezioni più colorate della processione.

Ieyasu aveva diciannove mogli e concubine che gli diedero undici figli e cinque figlie. Si sa che nutriva forti sentimenti per i suoi discendenti ma poteva anche essere crudele con chi lo tradiva o gli si opponeva.

Ordinò l'esecuzione della sua prima moglie e del figlio maggiore, presumibilmente per motivi politici.

ultimo sguardo

Un bambino in più contempla il maestoso corteo che lo segue.

Anche il grande shogun nuotava spesso. È noto che, in un periodo più avanzato della sua vita, lo fece nel fossato nel Castello di Edo (ora Tokio).

La Royal Falconry che il Nikko Festival continua a onorare

Ma il suo passatempo preferito era sempre la falconeria, che considerava l'addestramento perfetto per la guerra. Ieyasu ha difeso che “quando vai al campo da Falcon, impari a capire lo spirito militare e anche la vita dura delle classi inferiori.

I muscoli vengono allenati e gli arti vengono allenati. Cammina e corri. Sei indifferente al caldo e al freddo e hai meno probabilità di ammalarti”. Questa sua passione viene spesso recuperata anche in Nikko.

In uno dei giorni in cui abbiamo esplorato il villaggio, siamo passati sotto i torii e abbiamo trovato una sezione pre-delimitata per qualsiasi altro evento.

Entriamo nell'area del Santuario di Tosho Gu e vediamo un gruppo di falconieri vestiti con eleganza storica e allineati con i loro rapaci sul braccio sinistro.

Hobby dell'era Edo

Un falconiere in abiti medievali tiene il suo falco durante una mostra, in abiti formali.

Suoni di musica shintoista. La strana melodia religiosa lascia poco spazio a dubbi sulla natura della cerimonia. Poco dopo, un prete che brandisce una verga harai gushi purifica i falconieri brandendo i lunghi nastri di pelle davanti alle loro teste e ai falchi.

Ancora una volta la falconeria si distingue

Al termine del rito, i falconieri scendono in fila le scale del recinto, si dirigono verso l'uscita e prendono i rispettivi posti. Già circondati da una folla entusiasta, iniziano le loro mostre. Legano pezzi di carne a fili e li fanno ruotare continuamente nell'aria.

Quindi, rilasciano gli uccelli che guadagnano quota, si preparano all'assalto e, in quasi tutti i casi, catturano la preda fingendo in piena rotazione, per la loro immediata ricompensa e senso di realizzazione da parte dei padroni.

Benedizione dei Falconieri, Festa di Primavera Shunki-Reitaisai, Parade Toshogu Tokugawa, Giappone

Il sacerdote shintoista benedice un gruppo di falconieri che stanno per mostrare la loro arte durante il festival Shunki Reitaisai di Nikko.

Il treno JR Nikko per Tokyo sarebbe partito tra tre ore. Abbiamo percorso gli ultimi chilometri nel dominio postumo di Tokugawa ritorno alla stazione della città.

Poco dopo, siamo tornati al Giappone futuristico.

Kyoto, Giappone

Il Tempio di Kyoto risorto dalle ceneri

Il Padiglione d'Oro è stato risparmiato dalla distruzione più volte nel corso della storia, comprese le bombe sganciate dagli Stati Uniti, ma non ha resistito al disturbo mentale di Hayashi Yoken. Quando lo ammiravamo, brillava come non mai.
Okinawa, Giappone

Danze Ryukyu: sono vecchie di secoli. Non hanno molta fretta.

Il regno di Ryukyu prosperò fino al XNUMX° secolo come stazione commerciale Cina e dal Giappone. L'estetica culturale sviluppata dalla sua aristocrazia cortese includeva vari stili di danza lenta.
Miyajima, Giappone

Shintoismo e buddismo al gusto delle maree

I visitatori del tori di Itsukushima ammirano una delle tre ambientazioni più venerate del Giappone. Nell'isola di Miyajima, la religiosità giapponese si fonde con la Natura e si rinnova con il flusso del Mare Interno di Seto.
Iriomote, Giappone

Iriomote, una piccola amazzone del Giappone tropicale

Le foreste pluviali e le impenetrabili mangrovie riempiono Iriomote sotto il clima di una pentola a pressione. Qui, i visitatori stranieri sono rari come il yamaneko, un'inafferrabile lince endemica.
Nara, Giappone

La colossale culla del buddismo giapponese

Nara ha cessato da tempo di essere la capitale e il suo tempio Todai-ji è stato retrocesso. Ma la Sala Grande rimane il più grande edificio antico in legno del mondo. E ospita il più grande buddha di bronzo vairocano.
Takayama, Giappone

Takayama dell'antico Giappone e dell'Hida medievale

In tre delle sue strade, Takayama conserva un'architettura tradizionale in legno e concentra vecchi negozi e produttori di sake. Intorno si avvicina a 100.000 abitanti e si arrende alla modernità.
Okinawa, Giappone

Il piccolo impero del sole

Risorta dalla devastazione causata dalla seconda guerra mondiale, Okinawa ha riacquistato l'eredità della sua secolare civiltà Ryukyu. Oggi, questo arcipelago a sud di Kyushu ospita a Giappone sulla riva, circondato da un Oceano Pacifico turchese e ispirato a un peculiare tropicalismo giapponese.
Kyoto, Giappone

Un Giappone millenario quasi perduto

Kyoto era nella lista dei colpi della bomba atomica degli Stati Uniti ed era più di un capriccio del destino a preservarla. Salvata da un Segretario alla Guerra americano innamorato della sua ricchezza storico-culturale e della sontuosità orientale, la città è stata sostituita all'ultimo minuto da Nagasaki nell'atroce sacrificio del secondo cataclisma nucleare.
Ogimashi, Giappone

Un villaggio fedele al

Ogimashi rivela un'affascinante eredità di adattabilità giapponese. Situato in uno dei luoghi più innevati sulla faccia della Terra, questo villaggio ha perfezionato case con vere e proprie strutture anti-crollo.
Magome Tsumago, Giappone

Da Magome a Tsumago: il percorso sovraffollato per il Giappone medievale

Nel 1603 lo shogun Tokugawa dettò il rinnovamento di un antico sistema stradale. Oggi, il tratto più famoso della strada che collegava Edo a Kyoto è attraversato da una folla desiderosa di fuggire.
Giappone

L'impero delle macchine per bevande

Ci sono più di 5 milioni di scatole luminose ultra-tecnologiche sparse in tutto il paese e molte altre lattine e bottiglie esuberanti di bevande invitanti. I giapponesi hanno smesso da tempo di resistergli.
Tokyo, Giappone

Pachinko: Il video - Dipendenza che deprime il Giappone

All'inizio era un giocattolo, ma l'appetito di profitto del Giappone ha rapidamente trasformato il pachinko in un'ossessione nazionale. Oggi, 30 milioni di giapponesi si sono arresi a queste macchine da gioco alienanti.
Hiroshima, Giappone

Hiroshima: una città arresa alla pace

Il 6 agosto 1945 Hiroshima soccombette all'esplosione della prima bomba atomica usata in guerra. Dopo 70 anni, la città si batte per la memoria della tragedia e per lo sradicamento delle armi nucleari entro il 2020.
Tokyo, Giappone

Le fusa usa e getta

Tokyo è la più grande delle metropoli, ma nei suoi angusti appartamenti non c'è posto per le mascotte. Gli uomini d'affari giapponesi hanno rilevato il divario e hanno lanciato un "allevamento" in cui gli affetti felini sono pagati a ore.
Tokyo, Giappone

Il mercato del pesce che ha perso freschezza

In un anno, ogni giapponese mangia più del suo peso di pesce e crostacei. Dal 1935 una parte considerevole è stata lavorata e venduta nel più grande mercato ittico del mondo. Tsukiji è stato terminato nell'ottobre 2018 e sostituito da Toyosu's.
Tokyo, Giappone

L'imperatore senza impero

Dopo la capitolazione nella seconda guerra mondiale, il Giappone si sottomise a una costituzione che pose fine a uno degli imperi più lunghi della storia. L'imperatore giapponese è, oggi, l'unico monarca a regnare senza un impero.
Tokyo, Giappone

Moda di Tokyo

Nel Giappone ultra popoloso e ipercodificato, c'è sempre spazio per più raffinatezza e creatività. Che siano nazionali o importati, è nella capitale che iniziano a sfilare i nuovi look giapponesi.
Kyoto, Giappone

Una fede combustibile

Durante la celebrazione shintoista di Ohitaki, i fedeli giapponesi raccolgono preghiere incise su tavolette nel tempio di Fushimi. Lì, mentre viene consumato da enormi falò, la sua fede si rinnova.
Ogimashi, Giappone

Un Giappone storico-virtuale

"Higurashi no Naku Koro ni” è stata una serie di giochi per computer e di animazione giapponese di enorme successo. A Ogimashi, villaggio di Shirakawa-Go, viviamo con un gruppo di kigurumi dei loro personaggi.
Osaka, Giappone

Alla compagnia di Mayu

La notte giapponese è un affare multimiliardario. Ad Osaka, un'enigmatica hostess che fa couchsurfing ci accoglie, a metà strada tra la geisha e l'escort di lusso.
Jabula Beach, Kwazulu Natal, Sud Africa
Safari
Santa Lucia, Sud Africa

Un'Africa selvaggia come Zulu

All'eminenza della costa del Mozambico, la provincia del KwaZulu-Natal ospita un inaspettato Sud Africa. Spiagge deserte costellate di dune, vasti estuari e colline ricoperte di nebbia riempiono questa terra selvaggia bagnata anche dall'Oceano Indiano. È condiviso dai sudditi della sempre orgogliosa nazione Zulu e da una delle faune più prolifiche e diversificate del continente africano.
Thorong Pedi a High Camp, Circuito dell'Annapurna, Nepal, Escursionista solitario
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 12 ° - Thorong Phedi a High Camp

Il preludio alla traversata suprema

Questa sezione del circuito dell'Annapurna dista solo 1 km, ma in meno di due ore ti porta da 4450 m a 4850 m e l'ingresso alla grande gola. Dormire ad High Camp è un test di resistenza alla Mountain Disease che non tutti superano.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
Architettura & Design
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Barche sul ghiaccio, isola di Hailuoto, Finlandia
Aventura
A forma di squalo, Finlândia

Un rifugio nel Golfo di Botnia

Durante l'inverno, l'isola di Hailuoto è collegata al resto della Finlandia dalla strada di ghiaccio più lunga del paese. La maggior parte dei suoi 986 abitanti apprezza soprattutto la distanza che l'isola concede loro.
Cerimonie e Feste
Pueblos del Sur, Venezuela

I Pauliteiros de Mérida, le loro danze e Co.

Dall'inizio del XVII secolo, con i coloni ispanici e, più recentemente, con gli emigranti portoghesi, usi e costumi ben noti nella penisola iberica e, in particolare, nel nord del Portogallo si sono consolidati nei Pueblos del Sur.
Santa Maria, Isola di Sal, Capo Verde, Sbarco
Città
Di Santa Maria, Sale, Capo Verde

Santa Maria e la benedizione atlantica di Sal

Santa Maria nasce nella prima metà dell'XNUMX come magazzino per l'esportazione del sale. Oggi, grazie alla provvidenza di Santa Maria, Sal Ilha vale molto di più della materia prima.
Cibo della capitale asiatica di Singapore, Basmati Bismi
cibo
Singapore

La capitale asiatica del cibo

C'erano 4 gruppi etnici a Singapore, ognuno con la propria tradizione culinaria. A ciò si aggiunse l'influenza di migliaia di immigrati ed espatriati su un'isola grande la metà di Londra. Si è affermata come la nazione con la più grande diversità gastronomica d'Oriente.
Efate, Vanuatu, trasferimento a "Congoola/Lady of the Seas"
Cultura
Efate, Vanuatu

L'isola sopravvissuta "Survivor"

Gran parte di Vanuatu vive in uno stato benedetto post-selvaggio. Forse per questo, Reality show in cui competono aspiranti candidati Robinson Crusoe si stabilirono uno dopo l'altro sulla loro isola più accessibile e famigerata. Già un po' stordita dal fenomeno del turismo convenzionale, anche Efate ha dovuto resistergli.
arbitro di combattimento, combattimento di galli, filippine
sportivo
Filippine

Quando solo i combattimenti di galli risvegliano le Filippine

Banditi in gran parte del Primo Mondo, i combattimenti di galli prosperano nelle Filippine dove spostano milioni di persone e pesos. Nonostante i suoi problemi eterni è il Sabong che più stimola la nazione.
Devils Marbles, da Alice Springs a Darwin, Stuart hwy, Top End Way
In viaggio
Alice Springs a Darwin, Australia

Stuart Road, sulla strada per il Top End australiano

Do Red Center fino al tropicale Top End, la Stuart Highway corre per oltre 1.500 chilometri solitari attraverso l'Australia. Lungo il percorso, il Territorio del Nord cambia radicalmente aspetto ma rimane fedele alla sua anima ruvida.
I musicisti di Karanga si uniscono alle rovine del Grande Zimbabwe, Zimbabwe
Etnico
Grande ZimbabweZimbabwe

Grande Zimbabwe, Piccola Danza Bira

I nativi Karanga del villaggio di KwaNemamwa mostrano le tradizionali danze Bira ai visitatori privilegiati delle rovine del Grande Zimbabwe. Il luogo più iconico dello Zimbabwe, quella che, dopo la proclamazione dell'indipendenza della Rhodesia coloniale, ispirò il nome della nuova e problematica nazione.  
arcobaleno nel Grand Canyon, un esempio di luce fotografica prodigiosa
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 1)

E c'era Luce sulla Terra. Sapere come usarlo.

Il tema della luce in fotografia è inesauribile. In questo articolo, ti diamo alcune nozioni di base sul suo comportamento, per cominciare, solo e solo in termini di geolocalizzazione, ora del giorno e anno.
Little Big Senglea II
Storia
Senglea, Malta

La città maltese con più Malta

A cavallo del 8.000° secolo Senglea accoglieva 0.2 abitanti in 2 km3.000, un record europeo, oggi conta “solo” XNUMX cristiani di quartiere. È la più piccola, affollata e genuina delle città maltesi.
Stormo di pellicani marroni che osservano il cibo
Isole
Islamorada, Florida Keys, Stati Uniti

Il villaggio della Florida fatto di isole

Gli scopritori spagnoli la chiamarono Isola Viola, ma i toni predominanti sono quelli di innumerevoli barriere coralline in un mare poco profondo. Confinato ai suoi cinque anni Tasti, Islamorada resta pacifica, in un'alternativa a metà strada tra Miami e Key West, le città della Florida che la prodigiosa Overseas Highway collega da tempo.
Controllo corrispondenza
bianco inverno
Rovaniemi, Finlândia

Dalla Lapponia finlandese all'Artico, Visita alla Terra di Babbo Natale

Stanchi di aspettare che il vecchio barbuto scendesse dal camino, abbiamo ribaltato la storia. Abbiamo approfittato di un viaggio nella Lapponia finlandese e siamo passati davanti alla sua casa nascosta.
silhouette e poesia, cora coralina, old goias, brasile
Letteratura
Goias Velho, Brasile

Vita e lavoro di uno scrittore al margine

Nata a Goiás, Ana Lins Bretas ha trascorso gran parte della sua vita lontana dalla sua famiglia castrante e dalla città. Tornando alle sue origini, ha continuato a ritrarre la mentalità prevenuta della campagna brasiliana.
Scogliere sopra la Valle della Desolazione, vicino a Graaf Reinet, Sud Africa
Natura
Graaf Reinet, Sud Africa

Una lancia boera in Sud Africa

All'inizio del periodo coloniale, esploratori e coloni olandesi erano terrorizzati dal Karoo, una regione di grande caldo, grande freddo, grandi inondazioni e grandi siccità. Fino a quando la Compagnia olandese delle Indie orientali non fondò lì Graaf-Reinet. Da allora, la quarta città più antica del nazione arcobaleno prosperò in un affascinante crocevia della sua storia.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abysmal, Hot Shadows
Parchi Naturali
Grand Canyon, EUA

Viaggio attraverso l'abisso del Nord America

Il fiume Colorado e gli affluenti iniziarono a confluire nell'omonimo altopiano 17 milioni di anni fa, esponendo metà del passato geologico della Terra. Hanno anche scolpito una delle sue viscere più sbalorditive.
San Cristobal de Las Casas, Chiapas, Zapatismo, Messico, Cattedrale di San Nicolau
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
San Cristobal de Las Casas, Messico

La dolce casa della coscienza sociale messicana

Maya, di razza mista e ispanica, zapatista e turistica, rurale e cosmopolita, San Cristobal ha le mani piene. In esso, i visitatori zaino in spalla e gli attivisti politici messicani ed espatriati condividono la stessa richiesta ideologica.
Coppia in visita a Mikhaylovskoe, il villaggio dove lo scrittore Alexander Pushkin aveva una casa
personaggi
San Pietroburgo e Michaylovskoe, Russia

Lo scrittore che ha ceduto alla sua stessa trama

Alexander Pushkin è lodato da molti come il più grande poeta russo e il fondatore della moderna letteratura russa. Ma Pushkin ha anche dettato un epilogo quasi tragicomico alla sua vita prolifica.
Bay Watch Hut, Miami Beach, spiaggia, Florida, Stati Uniti,
Spiagge
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
Chiesa, Madonna, Vergine, Guadalupe, Messico
Religione
San Cristobal de las Casas a Campeche, Messico

Una staffetta di fede

Equivalente cattolico della sig. di Fatima, Nostra Signora di Guadalupe si muove e muove il Messico. I suoi fedeli si incrociano sulle strade del Paese, determinati a portare la prova della loro fede alla patrona delle Americhe.
Treno Kuranda, Cairns, Queensland, Australia
Veicoli Ferroviari
Cairns-Kuranda, Australia

Treno per il mezzo della giungla

Costruita a Cairns per salvare i minatori isolati nella foresta pluviale dalla fame a causa delle inondazioni, nel tempo la ferrovia del Kuranda è diventata il pane quotidiano di centinaia di australiani alternativi.
Australia Day, Perth, bandiera australiana
Società
Perth, Australia

Giornata dell'Australia: in onore della Mourning Invasion Foundation

26/1 è una data controversa in Australia. Mentre i coloni britannici lo celebrano con barbecue e tanta birra, gli aborigeni celebrano il fatto di non essere stati completamente spazzati via.
Casario, città alta, Fianarantsoa, ​​​​Madagascar
Vita quotidiana
Fianarantsoa, Madagascar

La città malgascia della buona educazione

Fianarantsoa fu fondata nel 1831 da Ranavalona Iª, regina dell'allora predominante etnia Merina. Ranavalona I è stato visto dai contemporanei europei come isolazionista, tirannico e crudele. A parte la reputazione del monarca, quando entriamo, la sua antica capitale meridionale rimane il centro accademico, intellettuale e religioso del Madagascar.
Maria Jacarés, Pantanal Brasile
Animali selvatici
Miranda, Brasile

Maria dos Jacarés: il Pantanal ospita creature così

Eurides Fátima de Barros è nato nelle campagne della regione di Miranda. 38 anni fa, si stabilì in una piccola attività ai margini della BR262 che attraversa il Pantanal e acquisì affinità con gli alligatori che vivevano alle sue porte. Disgustata dal fatto che le creature lì una volta fossero state massacrate, iniziò a prendersi cura di loro. Oggi conosciuta come Maria dos Jacarés, ha chiamato ciascuno degli animali in onore di un giocatore di football o di un allenatore. Garantisce inoltre che riconoscano le tue chiamate.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Voli panoramici
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.