Nantou, Taiwan

Nel cuore dell'altra Cina


Mattina presto sul lago
Due taiwanesi che lavoravano a Taipei si godono le limpide acque del lago Sun Moon.
lago arte
Fila di barche ormeggiate in un piccolo molo a Sun Moon Lake, in una mattinata nebbiosa.
Una visione sacra
I visitatori godono della vista del lago Sun Moon da un balcone sopraelevato del tempio Wenwu.
sole luna lago
L'ambientazione idilliaca del Sun Moon Lake, oltre una fitta striscia di vegetazione tropicale.
Mattina presto sul lago II
I taiwanesi che lavoravano a Taipei si godono l'acqua limpida del lago Sun Moon.
aborigeni taiwanesi
Uno dei partecipanti agli spettacoli di ispirazione aborigena al Formosan Aboriginal Village.
ponte universitario
I taiwanesi in visita a Hsitou attraversano il lago dell'Università su un ponte di legno.
Una protezione divino-leonina
Uno dei leoni di pietra a guardia dell'ingresso del tempio Wenwu sulle rive del lago Sun Moon.
equitazione taiwanese
Gli amanti camminano lungo un piccolo vicolo con giardino nel villaggio aborigeno di Formosa.
lettura in legno
I visitatori del villaggio aborigeno di Formosa esaminano una bacheca posta all'ingresso.
Mattina presto sul lago III
I taiwanesi che lavoravano a Taipei si godono l'acqua limpida del lago Sun Moon.
bagno mattutino
Julia, un'insegnante che ha lavorato gran parte della sua vita a Taipei e si è ritirata a vivere sulle rive del lago Sun Moon, nel cuore della provincia di Nantou.
tra totem
Un gruppo di taiwanesi passa tra un gruppo di totem che recuperano gli originali del popolo aborigeno, nel villaggio aborigeno di Formosa.
divinità del bastone
Particolare di una delle imitazioni dei totem utilizzati nelle credenze animistiche delle tribù aborigene di Taiwan.
Foreman
Il dipendente del Formosan Aboriginal Village ripara una delle piattaforme davanti al palco del concerto del Formosan Aboriginal Village.
montagne di Nantou
Lussureggianti pendici della provincia di Nantou, l'unica a Taiwan completamente isolata dall'Oceano Pacifico.

Nantou è l'unica provincia di Taiwan isolata dall'Oceano Pacifico. Chiunque oggi scopra il cuore montuoso di questa regione tende ad essere d'accordo con i navigatori portoghesi che hanno battezzato Taiwan Formosa.

Una delle tante depressioni tropicali sta gradualmente scomparendo su Taiwan e il tempo si presenta sull'isola con umori e capricci che ci sorprendono ancora ogni dieci chilometri che passano, con una pazzesca intermittenza tra il cielo terso e il sole cocente e cumulo nimbo creature spaventose che versano piogge diluviane.

Abbiamo Jack al volante. Questa è la versione in lingua inglese del nome plump driver che conosce poco altro di inglese e chiama il capo in modo che possa parlare con noi ogni volta che incontra mancanza di informazioni o difficoltà di altro tipo.

"Suo capo!” ci comunica per l'ennesima volta da quando avevamo lasciato la capitale Taipei. "parlare, parlare!.” E passaci il cellulare.

In conferenza con il capo, abbiamo deciso che era ora di lasciare le lussureggianti profondità della gola di Taroko e dirigerci a sud-ovest verso la città principale della provincia, l'omonima Nantou e Hsitou. Il percorso ci obbliga ad aggirare il monte Chilaichushanpei, sul suo versante nord, uno dei più imponenti dell'antica Formosa.

Siamo in uno dei domini più sismici sulla faccia della Terra. Jack gli è molto presente. Nel suo stile spavaldo e tutto contro tutti, ricerca pazientemente un traduttore del suo diminutivo smart phone e ci comunica quasi in estasi: “La sezione strada, prima, cabuuum! cadere. "

"Prima” era passato molto tempo ma nessun taiwanese dimenticherà mai il famoso terremoto 921, così chiamato perché avvenuto il 21 settembre 1999, con un'intensità massima approssimativa di 8.0 e il suo epicentro a Jiji, a poche decine di chilometri da dove ci camminava. Il terremoto ha ucciso quasi 2.500 persone e lasciato più di 100.000 senzatetto.

È stato etichettato dalla stampa locale come Terremoto del Secolo, anche per l'insoddisfazione e la devastazione economica e politica che ha generato, con la sconfitta del partito del Kuomintang alle elezioni del 2000.

Abbiamo superato Wushe e poi Puli, lungo la Central Cross Island Highway e tra pendii ripidi, molti dei quali pieni di uno dei buoni tè dell'est.

Anche se praticamente tutti i villaggi della provincia sono stati gravemente colpiti, quando siamo arrivati ​​a Hsitou non abbiamo rilevato alcun segno di questo evento. Regna una pace mentale verdeggiante come non sentivamo da molto tempo, conservata in una fitta nebbia che insisteva per non alzarsi. Ci siamo sistemati in un'elegante locanda costruita in gran parte di bambù e, appena siamo usciti per esplorare la foresta pluviale circostante, abbiamo notato l'abbondanza quasi eccessiva di quel canneto frondoso ed esotico.

Con il nuovo status quo di una pseudo-nazione della Repubblica Cinese, il rimboschimento dell'area è stato uno dei progetti principali e con grande successo. Anche durante l'occupazione giapponese di Taiwan, fu istituita una riserva forestale. L'Università Nazionale di Taiwan che ora lo gestisce coltiva ogni anno più di un milione di alberi - cipressi, cedri e pini - e germogli di bambù nei suoi vivai terrazzati. Successivamente, vengono distribuiti in tutta l'isola, dove sono più necessari.

Rispetto all'atmosfera della pentola a pressione in cui sono avvolte alcune aree, il clima di Hsitou è rinfrescante e il posto è diventato molto popolare come weekend, anche tra i viaggi di nozze. Quando arriva venerdì, viene invasa da una popolazione di Taipei desiderosa di rilassarsi dal trambusto della vita quotidiana in comunione con la Natura. Sfiniti dalle molte centinaia di chilometri già percorsi in macchina ea piedi, anche noi ci siamo abbandonati a una fuga senza compromessi, divertiti a fare il giro del Lago dell'Università ed esplorare i sentieri che seguono i torrenti che lo alimentano. Alla fine di uno di essi, ci siamo imbattuti in un cipresso alto quasi 50 m, che si ritiene abbia 2800 anni.

L'origine del lago in cui poi ci siamo trasferiti è molto precedente. E, se non fosse per un progetto idroelettrico ancora in fase di sviluppo dai giapponesi, invece di uno solo, ce ne sarebbero ancora due, fianco a fianco. Invece, la diga costruita dai giapponesi li ha fusi in una, la più grande di Taiwan, con un'area di oltre 9 km. La maggior parte degli abitanti non si risentì ulteriormente del cambiamento. Oltre ad essere superlativo, il nuovo serbatoio di acque azzurrine e limpide aveva un fascino enorme. Di conseguenza, molto più di Hsitou, Sun Moon Lake è la principale attrazione naturale dell'isola. Molti lavoratori a Taipei sono ansiosi di acquistare case nelle vicinanze per andare in pensione in armonia nella seconda metà della loro vita.

Quando siamo arrivati, Jack non poteva avere l'opportunità opposta. Non appena ha riattaccato il telefono sempre iperattivo, ha voluto esprimere il suo dispiacere per il momento in cui lo avevamo già costretto a trascorrere lontano dalla sua casa nella capitale. "Moglie molto arrabbiato! Devo tornare indietro!"

Conoscevamo bene la durata del compito che gli era stato affidato e abbiamo scelto di ignorare ancora una volta i suoi sfoghi. Invece, gli abbiamo chiesto di portarci al tempio di Wenwu, che ha sostituito due molto più vecchi sommersi dalla diga idroelettrica. Lì, superiamo la guardia di due intimidatori leoni di pietra rossa e saliamo le scale per esplorare due ali distinte: una dedicata agli dei della guerra Guan Gong e Yue Fei e una successiva eretta in onore di Confucio.

Divinità molto diverse erano adorate a Taiwan prima della massiccia occupazione del gruppo etnico Han che emigrò sull'isola dal XV secolo, principalmente dalla regione del Fujian, sulla costa della Cina continentale.

Diverse tribù aborigene abitavano Taiwan almeno 10.000 anni fa, provenienti da altre isole del Pacifico, in modo tale che i taiwanesi originari sono molto più simili al popolo filippino che, per la maggior parte, appartiene al gruppo etnico malese). Un tempo, unici occupanti di Formosa, gli aborigeni costituiscono, oggi, solo il 2% (quasi 400.000) degli oltre 20 milioni di abitanti. Tuttavia, sono divisi in undici tribù, ciascuna con la propria lingua.

Analogamente a quanto accaduto in molte altre parti del mondo, anche gli aborigeni di Taiwan hanno subito forti discriminazioni. Questa situazione è migliorata sostanzialmente solo negli anni '90, quando il governo ha lanciato un programma di promozione della cultura aborigena della durata di sei anni che includeva cure mediche, supporto legale e prestiti sovvenzionati. Anche il miglioramento delle strade che collegavano le città agli insediamenti aborigeni e la marcatura dei territori di riserva che non potevano più essere venduti ai non indigeni.

Da quel momento in poi, la cultura indigena di Taiwan non cessò di guadagnare aderenti. Tutti i mestieri e le arti in generale sono diventati di moda ed sono entrati nelle case dei taiwanesi, la musica aborigena è entrata nelle cime di Formosa e nella sua cucina nei menu dei ristoranti delle grandi città. Molti aborigeni hanno insistito per sbarazzarsi dei loro nomi cinesi e rivendicare quelli tribali. Allo stesso tempo, le coppie Han appena sposate indossano abiti aborigeni durante i servizi fotografici del loro matrimonio.

Tuttavia, il nuovo atteggiamento delle autorità e della popolazione cinese nei confronti degli abitanti più anziani dell'isola non ha sempre la sottigliezza e la genuinità meritate.

Mosso dalla vicinanza e dai consigli frenetici di Jack, abbiamo deciso di dare un'occhiata a un villaggio di cultura aborigena di Formosa.

Costruito in modo incoerente, il parco tematico è stato progettato per riunire un microcosmo culturale di etnie riconosciute dal governo, fianco a fianco con un disdicevole castello europeo, un giardino e un vasto parco divertimenti. Non ci è voluto molto per vedere con l'insieme architettonico che, nonostante fossero colorati e molto eterogenei, gli spettacoli allestiti su un palcoscenico rotondo al centro di un lago artificiale davano all'indigeno Formosa un evidente esibizionismo commerciale. La locuzione, solo in mandarino, ci ha aiutato poco a superare il problema.

Jack stava guardando gli spettacoli per la prima volta con evidente gioia. Abbiamo resistito per quaranta minuti stoici, dopodiché abbiamo lasciato l'anfiteatro per esaminare le aree che raggruppavano le abitazioni tradizionali, i totem e altri elementi chiave della sua cultura, rammaricandoci di non aver ammirato seriamente una delle sue manifestazioni, come la Festa dei raccolti o altro.

Gola di Taroko, Taiwan

Nelle profondità di Taiwan

Nel 1956, i taiwanesi scettici dubitano che i primi 20 km della Central Cross-Island Hwy fossero possibili. La gola di marmo che l'ha sfidata è oggi l'ambiente naturale più straordinario di Formosa.

Taiwan

Bello ma non sicuro

I navigatori portoghesi non potevano immaginare l'imbroglio riservato a Formosa. Quasi 500 anni dopo, anche se non è sicura del suo futuro, Taiwan è fiorente. Da qualche parte tra indipendenza e integrazione nella grande Cina.
Huang Shan, Cina

Huang Shan: Le montagne gialle dei picchi galleggianti

Le cime granitiche delle montagne gialle e fluttuanti di Huang Shan, da cui spuntano i pini acrobati, appaiono in innumerevoli illustrazioni artistiche della Cina. Lo scenario reale, oltre ad essere remoto, rimane più di 200 giorni nascosto sopra le nuvole.
Pechino, Cina

Il cuore del grande drago

È il centro storico incoerente dell'ideologia maoista-comunista e quasi tutti i cinesi aspirano a visitarlo, ma piazza Tianamen sarà sempre ricordata come un macabro epitaffio delle aspirazioni della nazione.
Badaling, Cina

L'invasione cinese della Grande Muraglia cinese

Con l'arrivo delle giornate calde, orde di visitatori Han si impossessano della Grande Muraglia cinese, la più grande struttura creata dall'uomo. Risalgono all'era delle dinastie imperiali e celebrano il protagonismo appena conquistato della nazione.
Parco Nazionale di Amboseli, Monte Kilimangiaro, Collina di Normatior
Safari
P.N. Amboseli, Kenia

Un regalo del Kilimangiaro

Il primo europeo ad avventurarsi in queste terre Masai rimase sbalordito da ciò che trovò. E ancora oggi grandi branchi di elefanti e altri erbivori vagano alla mercé dei pascoli innevati della più grande montagna africana.
Adoratori accendono candele, tempio della Grotta di Milarepa, circuito dell'Annapurna, Nepal
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: dal 9° Manang a Grotta di Milarepa, Nepal

Una passeggiata tra acclimatamento e pellegrinaggio

In toto Circuito dell'Annapurna, arriviamo finalmente a Manang (3519 m). abbiamo ancora bisogno acclimatarsi per i tratti più alti che sono seguiti, abbiamo iniziato un altrettanto spirituale viaggio verso una grotta nepalese a Milarepa (4000 m), rifugio di un siddha (saggio) e santo buddista.
Tesori, Las Vegas, Nevada, Città del peccato e del perdono
Architettura & Design
Las Vegas, EUA

Dove il peccato perdona sempre

Proiettata dal deserto del Mojave come un miraggio al neon, la capitale nordamericana del gioco e dell'intrattenimento è vissuta come una scommessa al buio. Lussureggiante e avvincente, Vegas non impara né si pente.
Barche sul ghiaccio, isola di Hailuoto, Finlandia
Aventura
A forma di squalo, Finlândia

Un rifugio nel Golfo di Botnia

Durante l'inverno, l'isola di Hailuoto è collegata al resto della Finlandia dalla strada di ghiaccio più lunga del paese. La maggior parte dei suoi 986 abitanti apprezza soprattutto la distanza che l'isola concede loro.
Cerimonie e Feste
Apia, Samoa Occidentali

Fia Fia – Folclore Polinesiano ad Alta Velocità

Dalla Nuova Zelanda all'Isola di Pasqua e da qui alle Hawaii, ci sono molte varianti di danze polinesiane. Le notti samoane di Fia Fia, in particolare, sono allietate da uno degli stili più frenetici.
Vittoriosa, Birgu, Malta, Lungomare, Marina
Città
Birgu, Malta

Alla conquista della Città Vittoriosa

Vittoriosa è la più antica delle Tre Città di Malta, sede dei Cavalieri Ospitalieri e, dal 1530 al 1571, sua capitale. La resistenza che offrì agli ottomani nel Grande Assedio di Malta mantenne l'isola cristiana. Anche se, in seguito, Valletta ha assunto il ruolo amministrativo e politico, la vecchia Birgu risplende di gloria storica.
cibo
Cibo del Mondo

Gastronomia Senza Frontiere né Pregiudizi

Ogni popolo, le sue ricette e prelibatezze. In certi casi, gli stessi che deliziano intere nazioni ne disgustano molti altri. Per chi viaggia per il mondo, l'ingrediente più importante è una mente molto aperta.
Tequila, città di Jalisco, Messico, Jima
Cultura
Tequila, JaliscoMessico

Tequila: la distillazione del Ovest de Messico che Anima il Mondo

Disillusi dalla mancanza di vino e brandy, i conquistadores del Messico migliorarono la millenaria attitudine indigena alla produzione di alcolici. Nel XNUMX° secolo, gli spagnoli furono soddisfatti del loro pinga e iniziarono ad esportarlo. Da Tequila, il persone, oggi, centro di una regione delimitata. E il nome per cui è diventato famoso.
sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
Braga o Braka o Brakra in Nepal
In viaggio
Circuito dell'Annapurna: 6° – Braga, Nepal

In un Nepal più antico del Monastero di Braga

Quattro giorni di cammino dopo, abbiamo dormito a 3.519 metri a Braga (Braka). All'arrivo, solo il nome ci è familiare. Di fronte al fascino mistico della città, che si articola intorno a uno dei più antichi e venerati monasteri buddisti del circuito dell'Annapurna, acclimatamento con salita all'Ice Lake (4620m).
Spaventoso
Etnico

Ambergris Caye, Belize

Parco giochi del Belize

Madonna l'ha cantata come La Isla Bonita e ha rafforzato il motto. Oggi, né gli uragani né i litigi politici scoraggiano i VIP e i vacanzieri benestanti dal godersi questa vacanza tropicale.

Veduta dell'isola di Fa, Tonga, ultima monarchia polinesiana
Portfolio fotografico Got2Globe
Portafoglio Got2Globe

Segni esotici di vita

DMZ, Corea del Sud, Linea di non ritorno
Storia
ZDM, Dora - Corea del Sud

La linea del non ritorno

Una nazione e migliaia di famiglie furono divise dall'armistizio nella guerra di Corea. Oggi, mentre i turisti curiosi visitano la DMZ, molte delle fughe dei nordcoreani oppressi finiscono in tragedia.
Isola Brava Capo Verde, Macaronesia
Isole
Brava, Capo Verde

L'isola Brava di Capo Verde

Al tempo della colonizzazione, i portoghesi si imbatterono in un'isola umida e rigogliosa, cosa rara a Capo Verde. Brava, la più piccola delle isole abitate e una delle meno visitate dell'arcipelago, conserva la genuinità della sua natura atlantica e vulcanica alquanto sfuggente.
Maksim, popolo Sami, Inari, Finlandia-2
bianco inverno
Inari, Finlândia

I Guardiani del Nord Europa

A lungo discriminato dai coloni scandinavi, finlandesi e russi, il popolo Sami riacquista la propria autonomia ed è orgoglioso della propria nazionalità.
Cove, Big Sur, California, Stati Uniti
Letteratura
Big Sur, EUA

La costa di tutti i rifugiati

Lungo 150 km, la costa californiana è soggetta a una vastità di montagne, oceano e nebbia. In questa ambientazione epica, centinaia di anime tormentate seguono le orme di Jack Kerouac e Henri Miller.
Enriquillo, Grande Lago delle Antille, Repubblica Dominicana, vista da Cueva das Caritas de Taínos
Natura
Lago Enrico, Repubblica Dominicana

Enriquillo: il Grande Lago delle Antille

Con tra 300 e 400 km2, situato a 44 metri sotto il livello del mare, l'Enriquillo è il lago supremo delle Antille. Anche ipersalina e soffocata da temperature atroci, continua ad aumentare. Gli scienziati hanno difficoltà a spiegare perché.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
La Gran Sabana
Parchi Naturali

Gran Sabana, Venezuela

Un vero parco giurassico

Solo la solitaria strada EN-10 si avventura nella selvaggia punta meridionale del Venezuela. Da lì, sveliamo scenari ultraterreni, come la savana piena di dinosauri nella saga di Spielberg.

intersezione
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Ungherese, Filippine

Filippine in stile country

I GI sono partiti con la fine della seconda guerra mondiale ma la musica delle campagne americane che stavano ascoltando anima ancora la Cordillera de Luzon. È in triciclo e al tuo ritmo che visitiamo le terrazze di riso di Hungduan.
aggie grey, samoa, pacifico meridionale, Marlon Brando Fale
personaggi
Apia, Samoa Occidentali

La padrona di casa del Pacifico meridionale

venduto hamburger ai GI nella seconda guerra mondiale e ha aperto un hotel che ha accolto Marlon Brando e Gary Cooper. Aggie Grey è morta nel 2, ma la sua eredità di ospitalità sopravvive nel Pacifico meridionale.
Dune dell'isola di Bazaruto, Mozambico
Spiagge
bazaruto, Mozambico

Il miraggio invertito del Mozambico

A soli 30 km dalla costa orientale dell'Africa, un improbabile ma imponente erg sorge dal mare traslucido. Bazaruto ripara paesaggi e persone che hanno vissuto a lungo separate. Chiunque atterri su questa lussureggiante isola sabbiosa si ritrova rapidamente in una tempesta di stupore.
Pellegrini in cima, Monte Sinai, Egitto
Religione
Monte Sinai, Egitto

Forza nelle gambe e fede in Dio

Mosè ricevette i Dieci Comandamenti sulla vetta del monte Sinai e li rivelò al popolo di Israele. Oggi centinaia di pellegrini conquistano, ogni notte, i 4000 passi di quella dolorosa ma mistica ascesa.
Chepe Express, Ferrovia Chihuahua Al Pacifico
Veicoli Ferroviari
Cantra a Los Mochis, Messico

Barrancas de Cobre, Ferrovia

Il rilievo della Sierra Madre Occidental ha trasformato il sogno in un incubo di costruzione durato sei decenni. Nel 1961, finalmente, il prodigioso Ferrovia Chihuahua al Pacifico era aperto. I suoi 643 km attraversano alcuni dei paesaggi più spettacolari del Messico.
Erika Mae
Società
Filippine

I proprietari della strada filippina

Con la fine della seconda guerra mondiale, i filippini consegnarono migliaia di jeep americane abbandonate e crearono il sistema di trasporto nazionale. Oggi, l'esuberante jeepneys sono per le curve
Restituzione nella stessa valuta
Vita quotidiana
Dawki, India

Dawki, Dawki, Bangladesh in vista

Scendiamo dalle terre alte e montuose di Meghalaya alla pianura a sud e in basso. Lì, il flusso traslucido e verde del Dawki forma il confine tra India e Bangladesh. Sotto un caldo umido che non sentivamo da molto tempo, il fiume attira anche centinaia di indiani e bengalesi dediti a una pittoresca fuga.
Parco Nazionale Etosha Namibia, pioggia
Animali selvatici
PN Etosha, Namibia

La vita lussureggiante della Namibia bianca

Una vasta distesa salata squarcia il nord della Namibia. Il Parco Nazionale Etosha che lo circonda si rivela un habitat arido ma provvidenziale per innumerevoli specie selvatiche africane.
Mushing completo del cane
Voli panoramici
Seward, Alaska

Mushing estivo dell'Alaska

Sono quasi 30º ei ghiacciai si stanno sciogliendo. In Alaska, gli imprenditori hanno poco tempo per arricchirsi. Fino alla fine di agosto, il cane mushing non può fermarsi.