Lijiang e Yangshuo, Cina

Una Cina impressionante


“Entusiasmo rosso”
Scena dell'episodio Entusiasmo di "Impression: Liu Sanjie" con dozzine di pescatori sul fiume Li.
dopo il canto
Donne Naxi in abiti tradizionali camminano lungo una strada acciottolata a Lijiang dopo la loro esibizione di canti e balli.
capispalla seri
Cavaliere Naxi con il tipico berretto e panciotto del suo popolo.
Il giovane Naxi
Nativi dell'area di Lijiang in abiti tradizionali e in fila con la neve delle montagne di Yulong sullo sfondo, durante lo spettacolo "Impression: Lijiang".
al chiaro di luna
Una delle tante scene notturne di "Impression: Liu Sanjie" tenuta sulle acque del fiume Li a Yangshuo.
palcoscenico maestoso
Una delle scene più belle di Impression: Lijiang con il palco pieno di comparse e la montagna Yulong sullo sfondo.
tradizione e voce
L'anziano Naxi canta a Lijiang, un'antica città dello Yunnan, oggi una delle più visitate della provincia.
spettacolo della natura
Scena da "Impression: Liu Sanjie" qui con le scogliere della regione di Yangshuo chiaramente visibili sullo sfondo.
Montagna innevata del drago di giada
Visitatori sotto la cima innevata di Shanzidou, in cima al monte Yulong.
nei toni del blu
Scena bluastra di Liu Sanjie con diversi barcaioli riuniti.
In onore della via del tè
Le donne Naxi portano cesti "pieni di tè", una delle scene tradizionali di "Impression: Lijiang".
vita equestre
Cavalieri Naxi in una delle piazze antiche di Lijiang.
Nei toni del blu II
I barcaioli circondano una delle strutture che impreziosiscono "Impressions: Liu Sanjie".
Maestosa fase II
Le comparse autoctone formano linee sulle terrazze appena percettibili del palco di "Impressions: Lijiang".
Tempo del Ringraziamento
Il pubblico e le comparse guardano una delle ultime scene dello spettacolo di Yangshuo.
Nei toni del blu III
Un'altra scena femminile e bluastra da "Impressions: Liu Sanjie".
mostra-impressioni-lijiang-yangshuo-cina-monaco
Monaco buddista mezzo congelato sul pendio innevato del monte Dragon Jade.
Zhang Yimou, uno dei più famosi registi asiatici, si è dedicato a grandi produzioni outdoor ed è stato coautore delle cerimonie mediatiche delle Olimpiadi di Pechino. Ma Yimou è anche responsabile di “Impressions”, una serie di allestimenti non meno controversi con palchi in luoghi emblematici.

Non erano ancora le 8:30 quando siamo entrati nel Jade Dragon Snow Mountain National Park.

Entriamo nella cabina della funivia. Saliamo ai 4600 metri del massiccio montuoso più alto della provincia di Yunnan. Siamo a mille metri dalla sua vetta suprema, Shanzidou.

Anche così, le condizioni meteorologiche si sono rapidamente rivelate sfavorevoli a qualsiasi ulteriore esplorazione o contemplazione.

Un vento furioso ha intensificato il freddo che sentivamo sul viso e sul corpo e ci ha impedito di camminare dritti sulla passerella installata sul pendio innevato.

Soffriamo la buona sofferenza per attraversarla da cima a fondo.

Impressioni Mostra di Lijiang, Yangshuo, Cina, Monaco congelato

Monaco buddista mezzo congelato sul pendio innevato del monte Dragon Jade.

E qual è la nostra sorpresa quando troviamo due monaci buddisti del sud-est asiatico avvolti nelle loro solite vesti marroni, entrambi con berretti a protezione della testa, ma ai piedi, solo sandali e calze.

Né i religiosi, con la loro fede, né nessun altro potrebbero resistere a lungo esposto all'ira della montagna.

Montagna innevata del drago di giada

Visitatori sotto la cima innevata di Shanzidou, in cima al monte Yulong.

Come molti altri visitatori congelati, non appena siamo tornati alla stazione base della funivia, ci siamo ripresi sorseggiando cioccolata calda e abbiamo viaggiato per alcuni chilometri fino a un recinto in una strada chiamata Guodahuma, vicino al Città vecchia di Lijiang.

Lì, decine di autobus, minibus, furgoni e altri veicoli hanno lasciato i passeggeri, per lo più cinesi, entusiasti della fuga e del divertimento che hanno visto.

Impressioni Mostra di Lijiang, Yangshuo, Cina, donne naxi

Donne Naxi in abiti tradizionali camminano lungo una strada acciottolata a Lijiang dopo la loro esibizione di canti e balli.

Abbiamo seguito il flusso umano in una specie di anfiteatro che, invece di un semplice palcoscenico, aveva, sul lato opposto delle tribune, un grande muro rosso disposto in sottili terrazze.

Impressioni, Lijiang, Cultura Naxi, Yi, Bai e Mosuo in modalità Monumentale

Eravamo a 3500 metri di altitudine. Come orizzonte e sfondo naturale abbiamo visto lo stesso Jade Dragon Snow Mountain da dove eravamo arrivati.

La folla ansiosa ha impiegato un'eternità a stabilirsi. Ha completamente ignorato i tentativi insistenti di mettere al bando i dipendenti del recinto e si è armato di telecamere e telecamere.

Lo spettacolo non ha aspettato che il pubblico si calmasse.

È iniziato con un'esuberante presentazione video. Una volta terminato, decine di giovani comparse e attori in abiti tradizionali, evidenziati da soffici gilet bianchi. Interagivano con una locuzione maschile, in mandarino, dal tono quasi militare.

In modo accuratamente coreografato, reclutò più di cinquecento indigeni da diversi villaggi e città, circa un centinaio, negli spazi, su altrettanti cavallini.

Oppure, nel caso delle donne, con sulla schiena enormi cesti tradizionali pieni di tè.

Impressioni Mostra di Lijiang, Yangshuo, Cina In onore della via del tè

Le donne Naxi portano cesti “pieni di tè”, una delle scene tradizionali di “Impression: Lijiang”.

Attraverso questa troupe, lo spettacolo di Zhang Yimou ha messo in mostra i peculiari modi di vita delle minoranze Naxi, Yi, Bai e Mosuo, una delle rari gruppi etnici matriarcali sopravvissuti in Cina.

Le comparse hanno camminato sulle terrazze in file aggraziate fino a quando non sono state riempite completamente o solo righe e colonne selezionate dal team di Zhang Yimou.

Impressioni Lijiang Show, Yangshuo, Cina Maestoso palcoscenico

Una delle scene più belle di Impression: Lijiang con il palco pieno di comparse e la montagna Yulong sullo sfondo.

Qualunque disposizione abbiano preso, lo spettacolo ha beneficiato della sontuosità delle cime innevate del monte Yulong alle spalle e ha lasciato il pubblico in estasi.

Il giovane Naxi

Nativi della zona di Lijiang in costumi tradizionali e in fila con la neve della montagna Yulong sullo sfondo, durante lo spettacolo “Impression: Lijiang”.

Ma le “Impressioni” di Zhang Yimou – il regista che qui conosciamo da film come “Red Corn”, “The Secret of Flying Daggers” e “Hero”, tra gli altri – sono tutt'altro che piacevoli a tutti.

Se le cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi Olimpici di Pechino di cui è coautore hanno avuto i loro detrattori, i suoi spettacoli regionali e stagionali non erano da meno.

La prima impressione di Yimou: “Impressione: Liu Sanjie” ebbe un enorme successo e lo spinse a crearne altri. Anni dopo, i politici locali continuano ad accusarlo di irresponsabilità, così come il vicesindaco di una città nella provincia di Hunan, nell'articolo di opinione “Zhang Yimou non è un salvatore; Che non creanoImpressioni" ciecamente."

La lunga recensione includeva il seguente estratto: “Sotto l'esca di massicci investimenti collaterali, Zhang Yimou è riuscito a convincere diversi luoghi turistici in Cina a competere per lui per installare lì le sue produzioni.

al chiaro di luna

Una delle tante scene notturne di "Impression: Liu Sanjie" tenutasi sulle acque del fiume Li a Yangshuo.

Questo, nonostante i valori astronomici richiesti per ospitare gli spettacoli (in: da 80 a 400 milioni di euro), i biglietti (in: più di 25€) e le commissioni di Yimou e della sua squadra.

Tuttavia, la festa di luci e ombre che cattura l'occhio non lascia nulla dello spettacolo dietro la sua stagione in corso".

Lo stesso sindaco ha fatto notare a Yimou anche il fatto di essere responsabile degli ingenti debiti accumulati dai governi locali nei casi sempre più numerosi in cui il loro “Impressioni” rivelarsi fallimenti o successi erosi dal tempo e dalla ripetizione esauriente della stessa formula.

Impressioni Mostra di Lijiang, Yangshuo, Cina, Nei toni del blu III

Un'altra scena femminile e bluastra da "Impressions: Liu Sanjie".

Per gli standard cinesi, la vita di Yimou sembra essere in contrasto con questa accusa.

Nel 2014 il regista ha dovuto pagare una multa di circa un milione di euro per nascite abusive e relativo “mantenimento sociale”, questo per aver generato sette figli con quattro donne diverse e, quindi, violare la One-Child Policy con cui la Cina chiede per controllare la crescita della sua popolazione.

Pochi giorni dopo, abbiamo viaggiato verso est dal nord dello Yunnan e ci siamo stabiliti a Yangshuo, una regione così famosa per le sue innumerevoli scogliere calcaree sparse intorno al fiume Li, paragonabili a quelle di Montagna Huang Shan e che molti ristoranti cinesi in tutto il mondo hanno illustrazioni di questi scenari che li decorano.

L'abbiamo esplorato in barca e in bicicletta. In una delle serate post-esplorazione, abbiamo colto l'occasione per dare un'occhiata alla prima delle “Impressioni".

Tempo del Ringraziamento

Il pubblico e le comparse guardano una delle ultime scene dello spettacolo di Yangshuo.

"Impressione Liu Sanjie" è stato presentato per la prima volta nel 2004. Si basa su una leggenda del popolo Zhuang - il più grande gruppo di minoranze etniche in Cina - attorno a una donna (Liu Sanjie, la terza sorella della famiglia Liu) che fin dalla tenera età fu dotata di magnifici cantando.

Liu Sanjie potrebbe, con la sua voce, calmare la rabbia e sollevare il morale delle persone intorno a lui. Era invidiata da Mo Huairen, un bandito che voleva farne la sua concubina.

È buio pesto mentre ci sediamo vicino al fiume, questa volta con le enormi rocce illuminate in lontananza, grigie ma punteggiate di verde vegetale oltre la sagoma di una foresta di bambù marginale.

spettacolo della natura

Scena da "Impression: Liu Sanjie" qui con le scogliere della regione di Yangshuo chiaramente visibili sullo sfondo.

La debole luce riflessa anche sulla superficie del fiume viene presto interrotta da fasci colorati.

Il protagonista Liu Sanjie appare cantando di una piccola barca tradizionale.

Genera un'ondata di entusiasmo nel lavoro fluviale e nella vita di centinaia di barcaioli dal cappello conico simboleggiati dalle onde e da altri movimenti prodotti quando sventolano lunghe fasce di plastica rossa.

rosso entusiasmo

Scena dell'episodio Entusiasmo di "Impression: Liu Sanjie" con dozzine di pescatori sul fiume Li.

Come a Lijiang, il pubblico non è calmo e commenta tra loro la trama che continua con l'utilizzo di oltre seicento comparse della zona – la maggior parte pescatori di cinque villaggi sulle rive del Li – delle loro barche e utensili.

Un'illuminazione sofisticata produce gli effetti e le sensazioni che deliziano il pubblico.

Mentre il fiume scorre, capiamo come, combinato con la posizione eccentrica dello spettacolo e la padronanza della navigazione tradizionale da parte delle comparse, abbia giustificato il primo dei più grandi successi di Yimou.

Nei toni del blu II

I barcaioli circondano una delle strutture che impreziosiscono “Impressions: Liu Sanjie”.

La grande febbre cineseImpressioni”, questo sembra non avere una fine.

Immune a qualsiasi critica, il regista e il produttore continuano a installare nuovi spettacoli in tappe visivamente meritevoli o semplicemente più ricche nella vasta Cina.

Dali, Cina

La Cina surrealista di Dalì

Immersa in una magica cornice lacustre, l'antica capitale del popolo Bai è rimasta, fino a qualche tempo fa, un rifugio per la comunità di viaggiatori zaino in spalla. I cambiamenti sociali ed economici di Cina ha incoraggiato l'invasione dei cinesi per scoprire l'angolo sud-ovest della nazione.
Bingling Sì, Cina

La gola dei mille Buddha

Per più di un millennio e almeno sette dinastie, i devoti cinesi hanno esaltato le loro credenze religiose con l'eredità di sculture in uno stretto stretto del fiume Giallo. Coloro che sbarcano alla Gola dei Mille Buddha, potrebbero non trovare tutte le sculture ma trovare uno splendido santuario buddista.
Dunhuang, Cina

Un'oasi nella Cina delle Sabbie

Migliaia di chilometri a ovest di Pechino, la Grande Muraglia ha la sua estremità occidentale e la Cina e altro. Un'inaspettata spruzzata di verde vegetale rompe l'arida vastità circostante. Annuncia Dunhuang, ex avamposto cruciale della Via della Seta, oggi una città intrigante ai piedi delle dune più grandi dell'Asia.
Lijiang, Cina

Una città grigia ma piccola

Viste da lontano, le sue vaste case sono lugubri, ma i secolari marciapiedi e canali di Lijiang sono più popolari che mai. Una volta, questa città brillava come la grande capitale del popolo Naxi. Oggi, inondazioni di visitatori cinesi competono per il quasi parco a tema che è diventato una tempesta.
Longsheng, Cina

Huang Luo: il villaggio cinese dai capelli più lunghi

In una regione multietnica ricoperta di risaie terrazzate, le donne di Huang Luo si sono arrese alla stessa ossessione capillare. Consentono ai capelli più lunghi del mondo di crescere, per anni, fino a una lunghezza media di 170-200 cm. Per quanto strano possa sembrare, per mantenerli belli e lucenti, usano solo acqua e riso.
Grande ZimbabweZimbabwe

Grande Zimbabwe, Piccola Danza Bira

I nativi Karanga del villaggio di KwaNemamwa mostrano le tradizionali danze Bira ai visitatori privilegiati delle rovine del Grande Zimbabwe. Il luogo più iconico dello Zimbabwe, quella che, dopo la proclamazione dell'indipendenza della Rhodesia coloniale, ispirò il nome della nuova e problematica nazione.  
Dali, Cina

Flash Mob di moda cinese

L'ora è fissata e il luogo è noto. Quando la musica inizia a suonare, una folla segue la coreografia in modo armonioso fino allo scadere del tempo e ognuno torna alla propria vita.
Spettacoli

Il mondo in scena

In tutto il mondo, ogni nazione, regione o città e persino quartiere ha la sua cultura. Quando si viaggia, niente è più gratificante che ammirarli, dal vivo e in loco, che li rende unici.
Huang Shan, Cina

Huang Shan: Le montagne gialle dei picchi galleggianti

Le cime granitiche delle montagne gialle e fluttuanti di Huang Shan, da cui spuntano i pini acrobati, appaiono in innumerevoli illustrazioni artistiche della Cina. Lo scenario reale, oltre ad essere remoto, rimane più di 200 giorni nascosto sopra le nuvole.
Marinduque, Filippine

Quando i romani invadono le Filippine

Anche l'Impero d'Oriente non è andato così lontano. Durante la Settimana Santa, migliaia di centurioni si impadroniscono di Marinduque. Lì vengono rievocati gli ultimi giorni di Longino, legionario convertito al cristianesimo.
Badaling, Cina

L'invasione cinese della Grande Muraglia cinese

Con l'arrivo delle giornate calde, orde di visitatori Han si impossessano della Grande Muraglia cinese, la più grande struttura creata dall'uomo. Risalgono all'era delle dinastie imperiali e celebrano il protagonismo appena conquistato della nazione.
Lhasa, Tibete

La demolizione della campana del tetto del mondo

Qualsiasi dibattito sulla sovranità è accessorio e una perdita di tempo. Chiunque voglia lasciarsi abbagliare dalla purezza, dall'affabilità e dall'esotismo della cultura tibetana dovrebbe visitare il territorio il prima possibile. L'avidità della civiltà Han che muove la Cina non impiegherà molto a seppellire il Tibet millenario.
Pechino, Cina

Il cuore del grande drago

È il centro storico incoerente dell'ideologia maoista-comunista e quasi tutti i cinesi aspirano a visitarlo, ma piazza Tianamen sarà sempre ricordata come un macabro epitaffio delle aspirazioni della nazione.
Guilin, Cina

La porta del regno di pietra cinese

L'immensità delle aspre colline calcaree che lo circondano è così maestosa che le autorità di Pechino stampalo sul retro di banconote da 20 yuan. Chi lo esplora passa quasi sempre per Guilin. E anche se questa città nella provincia del Guangxi è diversa dalla natura esuberante che la circonda, abbiamo anche trovato il suo fascino.
Lhasa a Gyantse, Tibete

Gyantse, attraverso le alture del Tibet

L'obiettivo finale è il campo base tibetano dell'Everest. In questo primo percorso, partendo da Lhasa, passiamo dal lago sacro di Yamdrok (4.441 m) e dal ghiacciaio della gola di Karo (5.020 m). A Gyantse ci arrendiamo allo splendore tibetano-buddista dell'antica cittadella.
Leone, elefanti, PN Hwange, Zimbabwe
Safari
PN Hwange, Zimbabwe

L'eredità del defunto leone Cecil

Il 1 luglio 2015, Walter Palmer, dentista e cacciatore di trofei del Minnesota, ha ucciso Cecil, il leone più famoso dello Zimbabwe. Il massacro ha generato un'ondata virale di indignazione. Come abbiamo visto in PN Hwange, quasi due anni dopo, i discendenti di Cecil stanno prosperando.
Mandria a Manang, circuito dell'Annapurna, Nepal
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 8° Manang, Nepal

Manang: l'ultimo acclimatamento nella civiltà

Sei giorni dopo aver lasciato Besisahar siamo finalmente arrivati ​​a Manang (3519 m). Situata ai piedi dei monti Annapurna III e Gangapurna, Manang è la civiltà che coccola e prepara gli escursionisti alla sempre temuta traversata del Thorong La Gorge (5416 m).
Scala del palazzo di Itamaraty, Brasilia, Utopia, Brasile
Architettura & Design
Brasilia, Brasile

Brasilia: dall'utopia all'arena politica e capitale del Brasile

Fin dai tempi del marchese di Pombal si parlava di trasferire la capitale nell'entroterra. Oggi, la città chimera continua a sembrare surreale ma detta le regole dello sviluppo brasiliano.
Mushing completo del cane
Aventura
Seward, Alaska

Mushing estivo dell'Alaska

Sono quasi 30º ei ghiacciai si stanno sciogliendo. In Alaska, gli imprenditori hanno poco tempo per arricchirsi. Fino alla fine di agosto, il cane mushing non può fermarsi.
Induismo balinese, Lombok, Indonesia, tempio Batu Bolong, vulcano Agung sullo sfondo
Cerimonie e Feste
Chili, Indonesia

Lombok: l'induismo balinese su un'isola dell'Islam

La fondazione dell'Indonesia era basata sulla fede in un Dio. Questo principio ambiguo ha sempre generato polemiche tra nazionalisti e islamisti, ma a Lombok i balinesi prendono a cuore la libertà di culto.
una specie di portale
Città
Little Havana, EUA

L'Avana degli anticonformisti

Nel corso dei decenni e fino ad oggi, migliaia di cubani hanno attraversato lo Stretto della Florida alla ricerca della terra della libertà e dell'opportunità. Con gli Stati Uniti a soli 145 km di distanza, molti non sono andati oltre. La sua Little Havana a Miami è oggi il quartiere più emblematico della diaspora cubana.
Il focan di Lola, cibo ricco, Costa Rica, Guapiles
cibo
Il Fogon di Lola, Costa Rica

Il gusto della Costa Rica a El Fogón de Lola

Come suggerisce il nome, Fogón de Lola de Guapiles serve piatti preparati sui fornelli e al forno, secondo la tradizione della famiglia costaricana. In particolare, la famiglia di zia Lola.
Kigurumi Satoko, Tempio di Hachiman, Ogimashi, Giappone
Cultura
Ogimashi, Giappone

Un Giappone storico-virtuale

"Higurashi no Naku Koro ni” è stata una serie di giochi per computer e di animazione giapponese di enorme successo. A Ogimashi, villaggio di Shirakawa-Go, viviamo con un gruppo di kigurumi dei loro personaggi.
4 luglio Fireworks-Seward, Alaska, Stati Uniti
sportivo
Seward, Alaska

Il 4 luglio più lungo

L'indipendenza degli Stati Uniti viene celebrata a Seward, in Alaska, in modo modesto. Anche così, il 4 luglio e la sua celebrazione sembrano non avere fine.
Isola di Streymoy, Isole Faroe, Tjornuvik, Gigante e Strega
In viaggio
Streymoy, Isole Faroe

Streymoy Sopra, Assaggiate l'Isola delle Correnti

Lasciamo la capitale Torshavn dirigendoci a nord. Abbiamo attraversato da Vestmanna alla costa orientale di Streymoy. Fino a quando non raggiungiamo l'estremità settentrionale di Tjornuvík, siamo ancora e ancora abbagliati dalla verdeggiante eccentricità della più grande isola faroese.
Centro culturale Jean Marie Tjibaou, Nuova Caledonia, Great Pebble, Sud Pacifico
Etnico
Grande Terre, Nuova Caledonia

Il grande sassolino del Pacifico meridionale

James Cook chiamò così la lontana Nuova Caledonia perché gli ricordava la Scozia di suo padre, mentre i coloni francesi erano meno romantici. Dotati di una delle più grandi riserve di nichel al mondo, chiamarono Le Caillou l'isola madre dell'arcipelago. Nemmeno la sua attività mineraria gli impedisce di essere uno dei pezzi di terra più belli dell'Oceania.
arcobaleno nel Grand Canyon, un esempio di luce fotografica prodigiosa
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 1)

E c'era Luce sulla Terra. Sapere come usarlo.

Il tema della luce in fotografia è inesauribile. In questo articolo, ti diamo alcune nozioni di base sul suo comportamento, per cominciare, solo e solo in termini di geolocalizzazione, ora del giorno e anno.
Storia
Sosia, Attori e Comparse

Stelle finte

Protagonisti di eventi o sono imprenditori di strada. Incarnano personaggi inevitabili, rappresentano classi sociali o periodi. Anche a miglia di distanza da Hollywood, senza di loro, il mondo sarebbe più noioso.
Solovetsky, Isole, Arcipelago, Russia, Autunno, UAZ, strada d'autunno
Isole
Bolshoi Soloveckij, Russia

Una celebrazione dell'autunno russo della vita

Ai margini dell'Oceano Artico, a metà settembre, il fogliame boreale risplende d'oro. Accolti da generosi ciceroni, lodiamo i nuovi tempi umani della grande isola di Solovetsky, famosa per aver ospitato il primo dei campi di prigionia dei Gulag sovietici.
Barche sul ghiaccio, isola di Hailuoto, Finlandia
bianco inverno
A forma di squalo, Finlândia

Un rifugio nel Golfo di Botnia

Durante l'inverno, l'isola di Hailuoto è collegata al resto della Finlandia dalla strada di ghiaccio più lunga del paese. La maggior parte dei suoi 986 abitanti apprezza soprattutto la distanza che l'isola concede loro.
Almada Negreiros, Roça Saudade, Sao Tome
Letteratura
desiderio, São Tomé, São Tome e Principe

Almada Negreiros: da Saudade all'eternità

Almada Negreiros nasce nell'aprile del 1893 in una campagna di São Tomé. Alla scoperta delle sue origini, crediamo che l'esuberanza rigogliosa in cui ha iniziato a crescere abbia dato ossigeno alla sua feconda creatività.
Escursione solitaria, deserto del Namib, Sossusvlei, Namibia, acacia alla base delle dune
Natura
Sossusvlei, Namibia

Il vicolo cieco di Sossusvlei Namib

Quando scorre, l'effimero fiume Tsauchab serpeggia per 150 km dalle montagne di Naukluft. Arrivato a Sossusvlei, si perde in un mare di montagne di sabbia in lizza per il cielo. I nativi e i coloni la chiamavano la palude del non ritorno. Chiunque scopra questi luoghi improbabili in Namibia pensa sempre a tornare.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Terrazze di Sistelo, Serra do Soajo, Arcos de Valdevez, Minho, Portogallo
Parchi Naturali
Sistelo, Peneda-Gerês, Portogallo

Dal “Piccolo Tibet portoghese” alle Fortezze di Mais

Lasciamo le scogliere di Srª da Peneda, ci dirigiamo ad Arcos de ValdeVez e ai villaggi che un erroneo immaginario ha chiamato Piccolo Tibet portoghese. Da questi villaggi terrazzati si passa ad altri famosi per custodire, come tesori d'oro e sacri, le spighe che raccolgono. Il percorso stravagante rivela la natura splendente e la fertilità verde di queste terre di Peneda-Gerês.
Twyfelfontein, Ui Aes, Twyfelfontein, Campo Avventura
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Twyfelfontein-Ui Aes, Namibia

Alla Scoperta della Namibia Rupestre

Durante l'età della pietra, la valle del fiume Aba-Huab, ora ricoperta di fieno, concentrava una fauna diversificata che attirava i cacciatori. In tempi più recenti, peripezie dell'era coloniale hanno colorato questa parte della Namibia. Non tanto quanto gli oltre 5000 petroglifi che rimangono a Ui Aes / Twyfelfontein.
Coppia in visita a Mikhaylovskoe, il villaggio dove lo scrittore Alexander Pushkin aveva una casa
personaggi
San Pietroburgo e Michaylovskoe, Russia

Lo scrittore che ha ceduto alla sua stessa trama

Alexander Pushkin è lodato da molti come il più grande poeta russo e il fondatore della moderna letteratura russa. Ma Pushkin ha anche dettato un epilogo quasi tragicomico alla sua vita prolifica.
Soufriere e Pitons, Saint Luci
Spiagge
Soufriere, Santa Lucia

Le Grandi Piramidi delle Antille

In piedi sopra una costa lussureggiante, le cime sorelle Chiodi sono il segno distintivo di Santa Lucia. Sono diventati così iconici che hanno un posto riservato nelle note di testa dei dollari dei Caraibi orientali. Accanto, i residenti dell'ex capitale Soufrière sanno quanto sia preziosa la loro vista.
Casario, città alta, Fianarantsoa, ​​​​Madagascar
Religione
Fianarantsoa, Madagascar

La città malgascia della buona educazione

Fianarantsoa fu fondata nel 1831 da Ranavalona Iª, regina dell'allora predominante etnia Merina. Ranavalona I è stato visto dai contemporanei europei come isolazionista, tirannico e crudele. A parte la reputazione del monarca, quando entriamo, la sua antica capitale meridionale rimane il centro accademico, intellettuale e religioso del Madagascar.
Composizione ferroviaria Flam sotto una cascata, Norvegia
Veicoli Ferroviari
nesbyen a Flamm, Norvegia

Ferrovia Flam: la Norvegia sublime dalla prima all'ultima stazione

Su strada ea bordo della Flam Railway, su una delle linee ferroviarie più ripide del mondo, raggiungiamo Flam e l'ingresso del Sognefjord, il più grande, il più profondo e il più venerato dei fiordi della Scandinavia. Dal punto di partenza all'ultima stazione, questa Norvegia che abbiamo svelato è monumentale.
Tabatô, Guinea Bissau, tabanca Mandingo musicisti. Baidi
Società
Tabato, Guinea Bissau

La Tabanca dei Mandinga Poeti Musicisti

Nel 1870, una comunità di musicisti mandingo itineranti si stabilì vicino all'attuale città di Bafatá. Dai Tabatô che hanno fondato, la loro cultura e, in particolare, i loro prodigiosi balafonisti, abbagliano il mondo.
Visitatori a Talisay Ruins, Negros Island, Filippine
Vita quotidiana
Talisay città, Filippine

Monumento a un Amore Luso-Filippino

Alla fine del 11° secolo, Mariano Lacson, un contadino filippino, e Maria Braga, una donna portoghese di Macao, si innamorarono e si sposarono. Durante la gravidanza di quello che sarebbe diventato il suo undicesimo figlio, Maria ha ceduto a una caduta. Distrutto, Mariano costruì un palazzo in suo onore. Nel bel mezzo della seconda guerra mondiale, il palazzo fu bruciato, ma le eleganti rovine sopravvissute perpetuano la loro tragica relazione.
Ghiacciaio Meares
Animali selvatici
Il suono del principe William, Alaska

Viaggio attraverso un'Alaska glaciale

Adagiato contro le montagne Chugach, il Prince William Sound ospita alcuni dei paesaggi stravaganti dell'Alaska. Né potenti terremoti né una devastante marea liscia hanno influenzato il suo splendore naturale.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Voli panoramici
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.