San Francisco, EUA

Con la testa sulla luna


A causa di
Cantanti di origine cinese animano il Moon Festival con temi popolari ed epici cinesi.
danza del dragone
I giovani cinesi-americani eseguono una danza del drago per le strade della Chinatown di San Francisco.
Testa di drago
I giovani cinesi-americani eseguono una danza del drago per le strade della Chinatown di San Francisco.
Stickers e adesivi
La coppia mette gli adesivi della bandiera degli Stati Uniti sugli involucri di pan di zenzero.
sostegno materno
La madre incoraggia le figlie, che stanno per esibirsi in una mostra di musica tradizionale cinese.
melodie di archi
I giovani musicisti suonano strumenti tradizionali per un pubblico emozionante.
La Cina a San Francisco
Tipica architettura della Chinatown di San Francisco, anch'essa decorata con bandiere cinesi e statunitensi
il visionario
Elder espone la sua lunga teoria che spiega ai passanti l'elezione di Barack Obama.
torte di luna
Venditori di una pasticceria cinese nel cuore dolce della Chinatown di Frisco.
Bell-Folla
La folla vaga per le strade di Chinatown durante il Moon Festival di San Francisco.
Il murale politico e controverso decora una strada a Chinatown.
l'ex presidente Hu Jintao
Il venditore di dipinti presenta un ritratto dell'allora presidente cinese Hu Jintao.
mini pubblico
Piccoli cinesi americani guardano un artista esibirsi durante il San Francisco Moon Festival.
Arriva settembre e i cinesi di tutto il mondo celebrano i raccolti, l'abbondanza e l'unione. L'enorme sino-comunità di San Francisco si dà anima e corpo al più grande Festival della Luna della California.

È metà pomeriggio e le strade del grande quartiere rosso sono più affollate che mai. Uomini di bassa statura ma di grande vigore scaricano infinite casse nelle mani di dame di porcellana che le ricevono senza apparente danno e le ripongono nelle profondità delle loro botteghe e magazzini.

La vita quotidiana cinese si ripete lì, spinta dalla già profondamente genetica vocazione a perseguire il profitto quasi senza sosta.

Siamo arrivati ​​a settembre e si avvicina il 15° giorno dell'ottavo mese del calendario lunisolare, presagio dell'equinozio d'autunno. La vasta popolazione della diaspora risponde all'appello millenario della celebrazione della prosperità che, in tempi, contemplava quasi solo i profitti rurali, ma, oggi, per l'evoluzione dell'economia, tiene conto anche delle sue numerose attività - per per qualche motivo sono diventati noti - dal Cina.

Cinesi, americani o sino-americani?

Indaghiamo sull'azione in una delle vie centrali del quartiere quando ci imbattiamo in una coppia impegnata a mettere adesivi con la bandiera degli Stati Uniti su imballaggi di plastica, sopra grandi barili aperti pieni di pan di zenzero.

Proprietari di negozi, Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaLa coppia mette gli adesivi della bandiera degli Stati Uniti sugli involucri di pan di zenzero.

Ci avviciniamo e seguiamo la procedura che gli occhiali da sole del capofamiglia ci fanno sembrare ancora più intriganti.

In questo momento la nazione yankee è ancora in crisi e gli appelli al consumo americano e al rifiuto dei prodotti cinesi arrivano un po' dappertutto ma principalmente in onde corte e via satellite e via cavo da parte di attivisti ultraconservatori, Tea Party e Fox Channel come gli incorreggibili Michael Savage, Rush Limbaugh, Mike Levine, tra gli altri.

All'inizio, Li Chin è goffo, ma presto si rende conto che non vogliamo fargli del male e assume il trucco. Vogliono comprare nazionale, noi diamo loro la nostra nazionale. Credi che la maggior parte non sia abbastanza intelligente da conoscere la differenza.

Parte di questo zenzero viene da qui, un altro viene da Cina, gli adesivi, quelli sono tutti patrioti. Se vendiamo pacchi con lettere cinesi, ci boicottano. Ecco il prodotto americano di cui sono così appassionati”.

Non è difficile per noi renderci conto che, nonostante i quasi 200 anni di presenza a San Francisco, l'integrazione della sua Chinatown resta da completare. La cultura cinese – prevalentemente di etnia Han predominante – è sempre stata suprema e non si arrende una volta per tutte, nemmeno nella vecchia California, che, pur essendo indebitata fino al collo, contempla il resto degli Stati Uniti e la mondo dall'alto di un piedistallo.

Passiamo da un muro su cui un enorme Stars and Stripes con l'attesa iscrizione di God Bless America. Ma l'autore ha omesso la B dalla frase e, nonostante la successiva correzione, il messaggio rimane adulterato, per la contemplazione e la riflessione di residenti ed estranei.

Bandiera murale, Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaIl murale politico e controverso decora una strada a Chinatown.

Festa della luna: Festa della torta della luna

Al negozio di dolciumi della porta accanto, non c'è tempo da perdere in analisi filosofiche. È un periodo festivo e né i proprietari né i dipendenti possono riposarsi con così tante richieste di torte della luna, cupcakes di spugna e altre prelibatezze.

A base di tuorli d'uovo, fagioli, sesamo e giuggiole, i pasticcini ufficiali del festival sono densi e pesanti, tanto massicci quanto deliziosi.

Mooncakes, Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaVenditori di una pasticceria cinese nel cuore dolce della Chinatown di Frisco.

Ne abbiamo divorati due a testa senza fatica e abbiamo anche svelato il destino derisorio dettato dalle carte nascoste nel biscotti della fortuna, soddisfatto soprattutto dalla palpabile fortuna dei titolari che ci hanno offerto una piccola scatola assortita di dolci cantonesi.

Il già secolare passato della Chinatown di San Francisco

Il pomeriggio avanza e le funivie che salgono e scendono per le circostanti colline di San Francisco riversano più persone nel quartiere. Questa Chinatown si è formata come la città stessa, quando il Corsa all'oro del 1849 ha attratto persone da tutti gli Stati Uniti e da altri paesi.

Sopravvisse allo scoppio della peste bubbonica e al terremoto e al mega incendio del 1906. La sua popolazione in continua crescita resistette anche ai pregiudizi e all'aggressione dei clan criminali che, tra il 1870 e il 1900, gestivano bordelli, sale d'oppio, case da gioco e covi di schiavitù dalle stesse strade in pendenza dove aspiravano ad arrivare milioni di connazionali.

Poco dopo il forte terremoto, le autorità hanno pianificato lo sgombero dei residenti e l'urbanizzazione dell'area con proprietà di pregio. Per impedirlo, un gruppo di uomini d'affari cinesi guidati da Look Tin Ely ha raccolto abbastanza fondi tra i connazionali per reinventare il quartiere nell'attrazione turistica che è oggi.

Folla, Chinatown, San Francisco - Stati Uniti d'America
La folla vaga per le strade di Chinatown durante il San Francisco Moon Festival.

Hanno assunto architetti per creare le linee Chinatown Deco che conserva, con tetti in stile pagoda e lanterne di drago che fiancheggiano le strade dello shopping.

La fine è stata raggiunta, ma non è finita con la discriminazione e con una legislazione che vietava l'emigrazione, come la legge sull'esclusione. I cinesi della città rafforzarono quindi la loro unità politica ed economica e aggirarono i nuovi ostacoli.

La delicata sino-realtà della Chinatown di San Francisco

Oggi molti sopravvivono con meno di 10 dollari all'anno in una delle città più costose degli Stati Uniti, ma nella loro mente, una volta stabiliti nel cuore degli affari del Golden State, attendono migliori opportunità. Hanno soprattutto ragioni per festeggiare.

Dragon Dance, Moon Festival, Chinatown-San Francisco-Stati Uniti d'AmericaI giovani cinesi-americani eseguono una danza del drago durante il San Francisco Moon Festival.

Abbiamo raggiunto un punto in cui la folla rende difficile spostarsi. Gruppi di anziani si affrontano in mahjong e altre sfide su tavoli da gioco decorati con striscioni con il programma del festival. I curiosi osservano i movimenti dei pezzi sopra le spalle dei protagonisti e, di volta in volta, osano suggerire soluzioni migliori.

Giovani musicisti con mamma, Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaLa madre incoraggia le figlie, che stanno per esibirsi in una mostra di musica tradizionale cinese.

Allo stesso tempo, un corteo di lunghi e soffici draghi e leoni animati da giovani si snoda nello spazio riconquistato dagli agenti di sicurezza che servono il festival. Questo apre la strada alla Grand Avenue, dove sta per iniziare un recital musicale.

Vari gruppi suonano temi tradizionali e inni con suoni di guzheng e altri tipici strumenti a corda e percussioni soppiantati da una coppia di cantanti in duetto e costumi tipici che emozionano il pubblico con la potenza delle loro voci contrastanti.

Cantanti, Moon Festival-Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaCantanti di origine cinese animano il Moon Festival con temi popolari ed epici cinesi.

La giornata sta per durare e ci sorprende con emozioni sempre più orientali. Su un secchio, in un angolo già in ombra, un vecchietto sdentato con un cappello conico saluta i passanti e si ostina a promuovere il proprio.

Il profeta anziano di tutto un po'

Apparentemente rimane commosso dall'elezione di Baraka Obama alla Casa Bianca e, in un poster coperto da un testo stampato, espone una lunga teoria folle che spiega perché Dio lo ha portato alla presidenza.

La sua congettura inizia introducendo la guerra dell'oppio e l'invasione britannica di a Tibete che l'inserzionista considera, senza dubbio cinese, come Taiwan.

Sostiene che nessuno dovrebbe accusare il governo di Pechino perché ogni paese deve avere un regime adatto alla sua popolazione e passa a vari altri presupposti che coinvolgono Hitler, Bush, Sarah Palin, 666 il numero della bestia e la disciplina spirituale del Falun Gong che afferma di essere, in realtà, un gruppo terroristico.

Cita persino una tigre dello zoo di San Francisco, l'accusa che gli occidentali desiderassero che la pioggia e altri disastri naturali danneggiassero la Cina e i suoi Giochi Olimpici, ecc. eccetera. eccetera.

Finisce per ricattare la nazione che lo ha accolto: “Vi prego di perdonarmi per essere stato scelto da Dio come suo decodificatore. E per favore prega anche per la mia longevità perché se muoio, l'America muore. Se muoio presto, l'America muore presto".

Messaggio messianico, Chinatown-San Francisco, Stati Uniti d'AmericaElder espone la sua lunga teoria che spiega ai passanti l'elezione di Barack Obama.

La festa, questa, durerà. Ci spostiamo nella piazza dove verranno lanciati gli immancabili fuochi d'artificio di chiusura e aspettiamo che il tramonto ci porti la grande luna mentore del Festival della Luna e quasi tutto quello che avevamo visto succedere.

Key West, EUA

Il selvaggio West tropicale degli Stati Uniti

Siamo giunti alla fine della Overseas Highway e all'ultima ridotta della propaganda Florida Keys. Il Stati Uniti continentali qui si arrendono a un'abbagliante vastità marina color smeraldo-turchese. E un sogno ad occhi aperti del sud alimentato da una sorta di incantesimo caraibico.
Cape Coast, Gana

Il Festival della Purificazione Divina

La storia racconta che, a volte, una pestilenza ha devastato la popolazione della Cape Coast di oggi Gana. Solo le preghiere dei sopravvissuti e la purificazione del male operata dagli dei avranno posto fine al flagello. Da allora, i nativi hanno restituito la benedizione delle 77 divinità della tradizionale regione di Oguaa con il frenetico festival Fetu Afahye.
Jaisalmer, India

C'è la festa nel deserto del Thar

Non appena il breve inverno finisce, Jaisalmer si abbandona a sfilate, corse di cammelli e gare di turbanti e baffi. Le sue mura, i vicoli e le dune circostanti acquistano più colore che mai. Durante i tre giorni dell'evento, sia i nativi che gli estranei osservano con stupore il vasto e inospitale Thar che finalmente risplende di vita.
Bhaktapur, Nepal

Le maschere della vita nepalesi

Gli indigeni Newar della valle di Kathmandu attribuiscono grande importanza alla religiosità indù e buddista che li unisce tra loro e con la Terra. Di conseguenza, benedice i loro riti di passaggio con danze Newar di uomini mascherati da divinità. Anche se ripetute a lungo dalla nascita alla reincarnazione, queste danze ancestrali non sfuggono alla modernità e iniziano a vedere una fine.
Bacolod, Filippine

Un festival per ridere della tragedia

Intorno al 1980, il valore dello zucchero, importante fonte di ricchezza sull'isola filippina di Negros, crollò e il traghetto"Don Juan” che la serviva affondò e morirono più di 176 passeggeri, la maggior parte dei quali neri. La comunità locale ha deciso di reagire alla depressione generata da questi drammi. Nasce così MassKara, una festa impegnata a recuperare i sorrisi della popolazione.
San Francisco, EUA

Funivie di San Francisco: una vita di alti e bassi

Un macabro incidente di carro ha ispirato la saga della funivia di San Francisco. Oggi, queste reliquie funzionano come un'affascinante operazione della città della nebbia, ma hanno anche i loro rischi.
L'Haight, San Francisco, EUA

Orfani dell'estate dell'amore

Anticonformismo e creatività sono ancora presenti nel vecchio quartiere Flower Power. Ma quasi 50 anni dopo, la generazione hippie ha lasciato il posto a giovani senzatetto, incontrollati e persino aggressivi.
Longsheng, Cina

Huang Luo: il villaggio cinese dai capelli più lunghi

In una regione multietnica ricoperta di risaie terrazzate, le donne di Huang Luo si sono arrese alla stessa ossessione capillare. Consentono ai capelli più lunghi del mondo di crescere, per anni, fino a una lunghezza media di 170-200 cm. Per quanto strano possa sembrare, per mantenerli belli e lucenti, usano solo acqua e riso.
Florida Keys, EUA

Il trampolino di lancio dei Caraibi degli Stati Uniti

Os Stati Uniti i continenti sembrano finire, a sud, nella sua capricciosa penisola della Florida. Non si fermano qui. Più di cento isole di corallo, sabbia e mangrovie formano un'eccentrica distesa tropicale che ha sedotto a lungo i vacanzieri nordamericani.
Miami, EUA

Un capolavoro di riabilitazione urbana

All'inizio del 25° secolo, il quartiere di Wynwood era ancora pieno di fabbriche e magazzini abbandonati e pieni di graffiti. Tony Goldman, un astuto investitore immobiliare, acquistò oltre XNUMX proprietà e fondò un parco murale. Molto più che rendere omaggio ai graffiti lì, Goldman ha fondato il grande bastione della creatività di Miami.
Lapide, EUA

Lapide: la città è troppo dura per morire

I lodi d'argento scoperti alla fine del XIX secolo hanno reso Tombstone un fiorente e conflittuale centro minerario alla frontiera degli Stati Uniti. Stati Uniti a Messico. Lawrence Kasdan, Kurt Russell, Kevin Costner e altri registi e attori di Hollywood hanno reso famosi i fratelli Earp e il loro duello sanguinario.OK Corral”. La lapide che nel tempo tante vite hanno reclamato è qui per durare.
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
Little Havana, EUA

L'Avana degli anticonformisti

Nel corso dei decenni e fino ad oggi, migliaia di cubani hanno attraversato lo Stretto della Florida alla ricerca della terra della libertà e dell'opportunità. Con gli Stati Uniti a soli 145 km di distanza, molti non sono andati oltre. La sua Little Havana a Miami è oggi il quartiere più emblematico della diaspora cubana.
Grand Canyon, EUA

Viaggio attraverso l'abisso del Nord America

Il fiume Colorado e gli affluenti iniziarono a confluire nell'omonimo altopiano 17 milioni di anni fa, esponendo metà del passato geologico della Terra. Hanno anche scolpito una delle sue viscere più sbalorditive.
Monte Denali, Alaska

Il Sacro Soffitto del Nord America

Gli indiani Athabascan lo chiamavano Denali, o il Grande, e ne venerano la superbia. Questa splendida montagna ha suscitato l'avidità degli alpinisti e una lunga serie di salite da record.
Juneau, Alaska

La piccola capitale della Grande Alaska

Da giugno ad agosto, Juneau scompare dietro le navi da crociera che attraccano al suo molo marginale. Tuttavia, è in questa piccola capitale che si decide il destino del 49° stato nordamericano.
Monument Valley, EUA

Indiani o Cowboy?

I produttori iconici di western come John Ford hanno immortalato quello che è il più grande territorio dei nativi americani negli Stati Uniti. Oggi, nella Navajo Nation, i Navajo vivono anche nei panni di vecchi nemici.
Talkeetna, Alaska

Lo stile di vita dell'Alaska di Talkeetna

Un tempo un semplice avamposto minerario, Talkeetna è stato ringiovanito nel 1950 per servire gli scalatori del Monte McKinley. Il villaggio è di gran lunga il più alternativo e accattivante tra Anchorage e Fairbanks.
Las Vegas, EUA

Dove il peccato perdona sempre

Proiettata dal deserto del Mojave come un miraggio al neon, la capitale nordamericana del gioco e dell'intrattenimento è vissuta come una scommessa al buio. Lussureggiante e avvincente, Vegas non impara né si pente.
Navajo Nation, EUA

Attraverso Navajo Nation Lands

Da Kayenta a Page, passando per Marble Canyon, esploriamo l'altopiano del Colorado meridionale. Drammatica e desertica, le ambientazioni di questo dominio indigeno ritagliato in Arizona si rivelano magnifiche.
Delta dell'Okavango, Non tutti i fiumi raggiungono il mare, Mokoros
Safari
Delta dell'Okavango, Botswana

Non tutti i fiumi raggiungono il mare

Terzo fiume più lungo dell'Africa meridionale, l'Okavango nasce negli altopiani angolani di Bié e percorre 1600 km a sud-est. Perditi nel deserto del Kalahari, dove irriga una splendida zona umida brulicante di fauna selvatica.
Yak Kharka a Thorong Phedi, circuito dell'Annapurna, Nepal, yak
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna 11º: yak karkha a Thorong Phedi, Nepal

Arrivo ai piedi della gola

In poco più di 6 km saliamo da 4018m a 4450m, alla base del Thorong La Gorge. Lungo la strada, ci siamo chiesti se quelli che sentivamo fossero i primi problemi di Altitude Evil. Non è mai stato un falso allarme.
Giardino scultoreo, Edward James, Xilitla, Huasteca Potosina, San Luis Potosi, Messico, Cobra dos Pecados
Architettura & Design
Xilitla, San Luis Potosì, Messico

Il Delirio Messicano di Edward James

Nella foresta pluviale di Xilitla, la mente irrequieta del poeta Edward James ha gemellato un eccentrico giardino domestico. Oggi, Xilitla è lodata come un Eden del surreale.
Passeggeri, voli panoramici - Alpi meridionali, Nuova Zelanda
Aventura
Aoraki Monte Cook, Nova Zelândia

La conquista aeronautica delle Alpi meridionali

Nel 1955, il pilota Harry Wigley creò un sistema per il decollo e l'atterraggio su asfalto o neve. Da allora, la sua compagnia ha svelato, dall'alto, alcuni degli scenari più magnifici dell'Oceania.
Induismo balinese, Lombok, Indonesia, tempio Batu Bolong, vulcano Agung sullo sfondo
Cerimonie e Feste
Chili, Indonesia

Lombok: l'induismo balinese su un'isola dell'Islam

La fondazione dell'Indonesia era basata sulla fede in un Dio. Questo principio ambiguo ha sempre generato polemiche tra nazionalisti e islamisti, ma a Lombok i balinesi prendono a cuore la libertà di culto.
Goiás Velho, L'eredità della corsa all'oro, Brasile
Città
Goias Velho, Brasile

Un'eredità della corsa all'oro

Due secoli dopo il periodo d'oro della prospezione, persa nel tempo e nella vastità dell'altopiano centrale, Goiás apprezza la sua ammirevole architettura coloniale, la sorprendente ricchezza che resta da scoprire.
cibo
Mercati

Un'economia di mercato

La legge della domanda e dell'offerta determina la loro proliferazione. Che siano generici o specifici, coperti o all'aperto, questi spazi dedicati alla compravendita e allo scambio sono espressioni di vita e di salute finanziaria.
Tombola, Street Bingo - Campeche, Messico
Cultura
Campeche, Messico

Un Bingo così divertente che giochi con le bambole

Il venerdì sera, un gruppo di signore occupa i tavoli del Parque Independencia e scommette sulle sciocchezze. I piccoli premi escono in combinazioni di gatti, cuori, comete, maracas e altre icone.
4 luglio Fireworks-Seward, Alaska, Stati Uniti
sportivo
Seward, Alaska

Il 4 luglio più lungo

L'indipendenza degli Stati Uniti viene celebrata a Seward, in Alaska, in modo modesto. Anche così, il 4 luglio e la sua celebrazione sembrano non avere fine.
Cove, Big Sur, California, Stati Uniti
In viaggio
Big Sur, EUA

La costa di tutti i rifugiati

Lungo 150 km, la costa californiana è soggetta a una vastità di montagne, oceano e nebbia. In questa ambientazione epica, centinaia di anime tormentate seguono le orme di Jack Kerouac e Henri Miller.
Vista da John Ford Point, Monument Valley, Nacao Navajo, Stati Uniti
Etnico
Monument Valley, EUA

Indiani o Cowboy?

I produttori iconici di western come John Ford hanno immortalato quello che è il più grande territorio dei nativi americani negli Stati Uniti. Oggi, nella Navajo Nation, i Navajo vivono anche nei panni di vecchi nemici.
Tramonto, Viale dei Baobab, Madagascar
Portfolio fotografico Got2Globe

Giorni come tanti altri

aggie grey, samoa, pacifico meridionale, Marlon Brando Fale
Storia
Apia, Samoa Occidentali

La padrona di casa del Pacifico meridionale

venduto hamburger ai GI nella seconda guerra mondiale e ha aperto un hotel che ha accolto Marlon Brando e Gary Cooper. Aggie Grey è morta nel 2, ma la sua eredità di ospitalità sopravvive nel Pacifico meridionale.
Fort Galle, Sri Lanka, Taprobana leggendaria di Ceylon
Isole
Galle, Sri Lanka

Né Beyond né Short del leggendario Taprobane

Camões ha immortalato Ceylon come un punto di riferimento indelebile delle Scoperte dove Galle fu una delle prime fortezze controllate e cedute dai portoghesi. Passarono cinque secoli e Ceylon lasciò il posto allo Sri Lanka. Galle resiste e continua a sedurre esploratori dai quattro angoli della Terra.
Barche sul ghiaccio, isola di Hailuoto, Finlandia
bianco inverno
A forma di squalo, Finlândia

Un rifugio nel Golfo di Botnia

Durante l'inverno, l'isola di Hailuoto è collegata al resto della Finlandia dalla strada di ghiaccio più lunga del paese. La maggior parte dei suoi 986 abitanti apprezza soprattutto la distanza che l'isola concede loro.
Almada Negreiros, Roça Saudade, Sao Tome
Letteratura
desiderio, São Tomé, São Tome e Principe

Almada Negreiros: da Saudade all'eternità

Almada Negreiros nasce nell'aprile del 1893 in una campagna di São Tomé. Alla scoperta delle sue origini, crediamo che l'esuberanza rigogliosa in cui ha iniziato a crescere abbia dato ossigeno alla sua feconda creatività.
Passeggiata sul lungomare, vulcano Villarrica, Pucon, Cile
Natura
Vulcano Villarrica, Cile

Salita al Cratere del Vulcano Villarrica, Sempre in Attività

Pucón abusa della fiducia della natura e prospera ai piedi del monte Villarrica.Abbiamo seguito questo cattivo esempio attraverso sentieri ghiacciati e abbiamo conquistato il cratere di uno dei vulcani più attivi del Sud America.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Isola Principe, São Tomé e Principe
Parchi Naturali
Príncipe, São Tome e Principe

Viaggio al Retiro Nobre sull'Isola del Principe

150 km di solitudine a nord della matriarca São Tomé, l'isola di Príncipe sorge dal profondo Atlantico in un paesaggio brusco e vulcanico di una montagna ricoperta di giungla. A lungo chiusa nella sua natura tropicale mozzafiato e in un passato luso-coloniale contenuto ma commovente, questa piccola isola africana ospita ancora più storie da raccontare che visitatori da ascoltare.
Uno degli edifici più alti di La Valletta, Malta
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Valletta, Malta

I capitelli non si misurano con i palmi

Al momento della sua fondazione, l'Ordine dei Cavalieri Ospitalieri lo soprannominò "il più umile". Nel corso dei secoli, il titolo cessò di servirlo. Nel 2018, La Valletta è stata la più piccola Capitale Europea della Cultura di sempre e una delle più ricche di storia e straordinarie che si ricordino.
Ooty, Tamil Nadu, Scenario di Bollywood, Look da rubacuori
personaggi
Ooty, India

Nella cornice quasi ideale di Bollywood

Il conflitto con il Pakistan e la minaccia del terrorismo hanno reso le riprese in Kashmir e Uttar Pradesh un dramma. In Ooty, possiamo vedere come questa ex stazione coloniale britannica abbia assunto il ruolo di primo piano.
Soccorso bagnante a Boucan Canot, Isola della Reunion
Spiagge
Reunion Island

Il melodramma balneare della riunione

Non tutte le coste tropicali sono ritiri piacevoli e corroboranti. Battuto da violente onde, minato da correnti insidiose e, peggio, teatro dei più frequenti attacchi di squali sulla faccia della Terra, quello di Isola della Riunione non riesce a garantire ai suoi bagnanti la pace e il piacere che bramano.
Passage, Tanna, Vanuatu in Occidente, Meet the Natives
Religione
Tanna, Vanuatu

Da qui Vanuatu è stato portato in Occidente

Lo show televisivo "Soddisfare , il nativi” ha portato i rappresentanti tribali di Tanna a visitare la Gran Bretagna e gli Stati Uniti Visitando la loro isola, ci siamo resi conto del perché niente li entusiasmava di più del tornare a casa.
Una storia di trenino
Veicoli Ferroviari
Siliguri a Darjeeling, India

Il trenino himalayano funziona ancora seriamente

Né la forte pendenza di alcuni tratti né la modernità lo fermano. Da Siliguri, alle pendici tropicali della grande catena montuosa asiatica, a Darjeeling, con le sue cime in vista, il più famoso dei trenini indiani regala, giorno dopo giorno, un arduo viaggio da sogno. Percorrendo la zona, ci imbarchiamo e ci lasciamo incantare.
Società
Dali, Cina

Flash Mob di moda cinese

L'ora è fissata e il luogo è noto. Quando la musica inizia a suonare, una folla segue la coreografia in modo armonioso fino allo scadere del tempo e ognuno torna alla propria vita.
mandria, afta epizootica, carne debole, colonia pellegrini, argentina
Vita quotidiana
Colonia Pellegrini, Argentina

Quando la carne è debole

Il sapore inconfondibile della carne argentina è noto. Ma questa ricchezza è più vulnerabile di quanto si possa pensare. La minaccia dell'afta epizootica, in particolare, infiamma le autorità ei produttori.
Ippopotamo nella laguna di Anôr, isola di Orango, Bijagós, Guinea Bissau
Animali selvatici
Isola Keré ad Orango, Bijagos, Guinea Bissau

Alla Ricerca degli Ippopotami Lacustri-Marini e sacri delle Bijagós

Sono i mammiferi più letali dell'Africa e, nell'arcipelago di Bijagós, conservati e venerati. A causa della nostra particolare ammirazione, ci siamo uniti a una spedizione nella loro ricerca. Partendo dall'isola di Kéré e arrivando nell'entroterra di Orango.
I suoni, Parco Nazionale di Fiordland, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Fiordland, Nova Zelândia

I fiordi degli antipodi

Una stranezza geologica ha reso la regione del Fiordland la più cruda e imponente della Nuova Zelanda. Anno dopo anno, molte migliaia di visitatori adorano il sottodominio patchwork tra Te Anau e Milford Sound.