Morro de São Paulo, Brasile

Una costa divina di Bahia


Magnifiche giornate atlantiche
I bagnanti si tuffano nel mare tropicale al largo di Morro de São Paulo.
Vita subacquea per due
Casal fa snorkeling nelle piscine naturali di fronte al Morro do Farol.
nella cura di Dio
Asino e carretto dei gelati benedetti dalla chiesa di Nª Senhora da Luz.
pesca equilibrata
Gli amici pescano a mano nella foce del fiume Vermelho.
Verde cocco in un cielo blu
Le cime degli alberi di cocco sporgono sull'area del vecchio forte.
Cicerone e Capitano
Guia Dentinho guida un gruppo di visitatori stranieri intorno al Morro.
vecchia protezione
L'antico forte, in tempi indispensabile per la difesa dagli attacchi delle navi nemiche.
Foce del fiume Rosso
Costa curvilinea alla foce del fiume Vermelho, al confine tra le isole di Tinharé e Boipeba
cocco da congelare
Il venditore di cocco guida il suo mulo carico lungo il mare di Morro de São Paulo.
trasporto in spiaggia
Carregador guida una carriola lungo una delle ultime spiagge di Morro de São Paulo.
delicato trasbordo
Native cerca di raggiungere la sua barca senza bagnarsi i vestiti.
1a baia della spiaggia
La baia originaria di Morro de São Paulo, quella che riunisce le originarie case dei pescatori.
aspettando il tramonto
Una piccola comunità di adoratori del tramonto vive insieme sulle antiche mura dell'antico forte di Morro de São Paulo.
Linea zip Bahia
Il vacanziere di Morro de São Paulo si lancia sul mare di Primeira Praia sulla famosa zip-line di Morro de São Paulo
L'Antico Forte
I visitatori entrano nell'area interna dell'antico forte di Morro de São Paulo, in tempi provvidenziali per la difesa del villaggio.
Tre decenni fa, non era altro che un remoto e umile villaggio di pescatori. Fino a quando alcune comunità post-hippie non hanno rivelato al mondo il ritiro di Morro e lo hanno promosso a una sorta di santuario sulla spiaggia.

Anche se la vista dal motoscafo proveniente da Salvador aveva chiarito, cominciava a sembrarci che il Morro insistesse per dimostrare che non si trattava di un'elevazione qualsiasi.

Una volta sbarcati, mentre percorriamo il molo, veniamo avvicinati da carristi che offrono i loro servizi. Non ci è voluto molto per capire perché quasi tutti li accettavano volentieri.

Alla fine del molo c'è una prima rampa che porta al portale del paese.

Superato questo portale, ci troviamo faccia a faccia con il pendio che porta alla chiesa di Nossa Senhora da Luz, ancora più lunga e ripida.

nella cura di Dio

Asino e carretto dei gelati benedetti dalla chiesa di Nª Senhora da Luz.

Di norma è qui che chi si è preoccupato di trasportare i bagagli se ne pente, è costretto a cedere ea dispensare qualche reais ai portuali.

L'attività dei portatori di Morro fu così benedetta dai soccorsi locali e dalla quasi totale assenza di veicoli (tranne alcuni trattori) che non smise mai di prosperare.

Ad un certo punto, i professionisti del settore erano così tanti che dovettero formare l'ACMSP (Associazione degli spedizionieri di Morro de São Paulo) incaricata di regolare le procedure, dettare la moda per la divisa e fissare i prezzi: cinque reais per la seconda spiaggia, la doppia per la Quarta, più aggiustamento, meno aggiustamento.

1a baia della spiaggia

La baia originaria di Morro de São Paulo, quella che raccoglie il alloggiamento originali dei pescatori.

Cinque sezioni costiere, cinque spiagge divine a Bahia

Accoglienti persone, i Morren si dimostrarono presto anche pragmatici. Con cinque tratti di costa ben delimitati a disposizione, invece di improvvisare nomi folcloristici per identificarli, hanno optato per il loro nome numerico.

La prima spiaggia è lunga circa 500 metri e ha accolto i visitatori pionieri del villaggio. È nella baia che la delimita, con il faro che fa capolino dalle alture, che le sue case si affacciano sul mare e sulla Pedra do Moleque, una rientranza rocciosa che genera un moto ondoso utilizzato dai surfisti.

Il surf è tutt'altro che l'attività più radicale praticata da queste parti.

La famosa e temuta zipline di Morro do Farol

Gli imprenditori dell'avventura hanno deciso di incassare nella posizione suprema di Morro do Farol e hanno installato una fune zipline. Di tanto in tanto, qualcuno appare in un volo controllato su First Beach e provoca un enorme schizzo che spaventa i bagnanti più distratti.

Linea zip Bahia

Il vacanziere di Morro de São Paulo si lancia sul mare di Primeira Praia sulla famosa zip-line di Morro de São Paulo

Questa esperienza produce adrenalina permanente e rinfresca le anime senza paura che la provano. Durante i fine settimana e le vacanze estive, provoca anche una notevole coda sulla rampa di salto.

Come abbiamo avuto modo di dimostrare, il tempo di attesa non è sprecato. Da lassù, Morro de São Paulo rivela, in formato panoramico, tutto il suo splendore.

Formato da tre colline interconnesse – il Morros de Farol, Mangaba e Galeão – il villaggio appare sulla punta nord-est di Tinharé, una delle isole della Costa de Dendê, che a sua volta si trova tra il Bahian Recôncavo e il fiume Rio de Contas .

Verde cocco in un cielo blu

Le cime degli alberi di cocco sporgono sull'area del vecchio forte.

La seconda spiaggia è accanto ma ha poco a che fare con la precedente. È, di gran lunga, il più famoso e il più dotato dei cinque, di cui, per irriducibili adepti dell'ecologia, si potrebbe fare a meno.

Al mattino, la sua vasta spiaggia diventa un campo per vari tipi di sport e arti: calcio, footvolley, pallavolo, squash (aka beach tennis), capoeira e così via. O semplicemente e solo in un rifugio dove i bagnanti si godono il caldo tropicale su sedie e lettini a noleggio.

La sempre vivace Muvuca di Second Beach

Se di giorno il lunedì è agitato, dopo il tramonto cambia poco o nulla. In quel periodo bar e locali si preparano ad ospitare la “muvuca”, una specie di festa intensa, chiassosa e internazionale che spesso finisce solo all'alba.

aspettando il tramontoFino alle dieci di sera, gli ospiti si ritrovano nei bar e ristoranti del centro cittadino, animati dalle caipirinha e cocktail. Prima o poi, lì compaiono i primi spot di musica dal vivo. L'euforia è diffusa con tutti che ballano e cantano i successi del momento.

In uno dei giorni che abbiamo dedicato a Morro, verso le undici, ci siamo uniti a una di queste migrazioni alla “piccola Ibiza” dove la pista da ballo si apre quasi sempre con introduzioni mobilitanti gridate dai dj e MC di turno: “La notte sarà goooooooood !”

Altre bancarelle di frutta e bevande chiudono una piazza disegnata sulla sabbia, in stile assedio. Quando la stanchezza e la sete si fanno sentire, eccoli lì, pronti a seminare, come se fossero supporti per il ripristino delle energie o, nei casi più drastici, per l'assistenza medica.

Terza e Quarta Spiaggia. Il ritiro balneare Morro de São Paulo

Quasi senza sabbia, la spiaggia di Terceira è lasciata per offrire alcune attività acquatiche, come le immersioni nell'isolotto di Caitá. Ma non solo. Le sue locande accolgono chi preferisce addormentarsi cullato dal suono delle onde invece del rombo elettronico proveniente dalle spiagge precedenti.

Lunga quattro chilometri e con una bassa marea che le conferisce molti metri di sabbia in più e numerose piscine naturali di acqua calda, Quarta Praia è meno esplorata.

Garantisce ai visitatori un senso di pace e libertà unico al Morro.

Magnifiche giornate atlantiche

I bagnanti si tuffano nel mare tropicale al largo di Morro de São Paulo.

La Quinta, a sua volta, è solo un ultimo tratto della Quarta, con circa 1 km di lunghezza. Sebbene la separazione stabilita dalla foce del fiume Vermelho gli dia un ambiente diverso, altrettanto o più attraente.

Forse già stufe della sequenza balneare, le agenzie e il turismo di Morro de São Paulo hanno scelto di pubblicizzarlo come Praia do Encanto.

Un altro tipo di appello dei sensi ci porta a partecipare a un nuovo pellegrinaggio, questa volta nel pomeriggio.

Il tramonto quasi sacro del Forte Morro

Intorno alle cinque, seguiamo il flusso di decine di villeggianti che percorrono il sentiero parallelo alle mura dell'antica fortezza del Morro e si insediano su ciò che resta della merlatura.

vecchia protezione

L'antico forte, in tempi indispensabile per la difesa dagli attacchi delle navi nemiche.

Quasi tutti sono dotati di fotocamere. Alcuni di questi adoratori del crepuscolo prediligono le viole e jambé e ravviva lo strano cerimoniale con temi classici e ringiovaniti di samba e bossa-nova.

Quando il sole si avvicina all'orizzonte, il forte è già una panchina che il pubblico ha sovraffollato. Si trova a diversi metri al di sopra di un mare traslucido contenuto, appena sotto, dalle rovine del muro secolare.

Vita subacquea per due

Casal fa snorkeling nelle piscine naturali di fronte al Morro do Farol.

Nei giorni precedenti il ​​tempo non ci aveva regalato quasi altro che cieli sereni. Anche in questo caso, in quella deliziosa serata, il cielo immacolato assume toni caldi.

i contorni di isola di Tinharé diventa più chiaro che mai.

delicato trasbordo

Native cerca di raggiungere la sua barca senza bagnarsi i vestiti.

A poco a poco, il sole si sta riparando dall'altra parte del mondo. Lascia motivi luminosi sopra l'orizzonte e un'aura celeste che progredisce dal rosa tenue al lilla e, vicino all'Oceano Atlantico, diventa un viola intenso.

Stanchi di ammirare il lento calo della stella, ci siamo divertiti ad apprezzare come, nonostante la massiccia adesione di estranei, la maggior parte dei nativi lì presenti ignorasse il romanticismo universalizzato del momento.

pesca equilibrata

Gli amici pescano a mano nella foce del fiume Vermelho.

Alcuni approfittano della vulnerabilità sensoriale della folla per vendere il gelato.

Altri gareggiano in tre contro tre (con obiettivi a un passo) su un campo improvvisato tra orgogliosi alberi di cocco.

Di quest'ultimo, l'unico commento alludente alla grande star degno di nota è stato fatto, con malcelato malumore, da un irascibile "parrucchiere" saturo di critiche:

“ Cosa vuoi rapaizzz?! «Lo prendo con questo sole negli occhi! Non ho visto il ragazzo arrivare, no!

Manaus, Brasile

I salti e le sorprese dell'ex capitale mondiale della gomma

Dal 1879 al 1912, solo il bacino del Rio delle Amazzoni ha generato il lattice di cui il mondo aveva bisogno da un momento all'altro e, dal nulla, Manaus è diventata una delle città più avanzate sulla faccia della Terra. Ma un esploratore inglese portò l'albero nel sud-est asiatico e rovinò la produzione dei pionieri. Manaus ha dimostrato ancora una volta la sua elasticità. È la città più grande dell'Amazzonia e la settima del Brasile.

Florianopolis, Brasile

L'eredità delle Azzorre dell'Atlantico meridionale

Durante il XNUMX° secolo, migliaia di isolani portoghesi perseguirono una vita migliore nella parte meridionale del Brasile. Negli insediamenti da loro fondati abbondano tracce di affinità con le origini.

Ilhabela, Brasile

Ilhabela: Dopo l'orrore, la bellezza atlantica

Il novanta per cento della foresta atlantica preservata, cascate idilliache e spiagge dolci e selvagge sono all'altezza del suo nome. Ma, se andiamo indietro nel tempo, sveliamo anche l'orribile aspetto storico di Ilhabela.
Ilhabela, Brasile

A Ilhabela, sulla Via Bonete

Una comunità di caiçaras discendenti dai pirati fondò un villaggio in un angolo di Ilhabela. Nonostante il difficile accesso, Bonete è stata scoperta e considerata una delle dieci migliori spiagge del Brasile.
Isola Margherita ao PN Mochima, Venezuela

Dall'isola di Margarita al Parco Nazionale di Mochima: un Caraibi molto caraibico

L'esplorazione della costa venezuelana giustifica una grande festa nautica. Ma queste soste rivelano anche la vita nelle foreste di cactus e nelle acque verdi come la giungla tropicale di Mochima.
Isole del mais-Isole del mais, Nicaragua

puro caraibico

Ambienti tropicali perfetti e la vita genuina degli abitanti sono gli unici lussi disponibili nelle cosiddette Corn Islands o Corn Islands, un arcipelago sperduto nelle propaggini centroamericane del Mar dei Caraibi.
Isole Gili, Indonesia

Gili: le isole dell'Indonesia che il mondo chiama "isole"

Sono così umili da essere conosciuti con il termine bahasa che significa solo isole. Nonostante siano discreti, i Gili sono diventati il ​​rifugio preferito dei viaggiatori di passaggio Chili o Bali.
Coron, Busuanga, Filippine

La segreta ma piccola armata giapponese

Nella seconda guerra mondiale, una flotta giapponese non riuscì a nascondersi al largo di Busuanga e fu affondata da aerei statunitensi. Oggi i suoi relitti sottomarini attirano migliaia di subacquei.
Maupiti, Polinesia Francese

Una società al margine

All'ombra della fama quasi planetaria della vicina Bora Bora, Maupiti è remota, scarsamente abitata e anche meno sviluppata. I suoi abitanti si sentono abbandonati ma chi la visita è grato per l'abbandono.
Waikiki, OahuHavai

L'invasione giapponese delle Hawaii

Decenni dopo l'attacco Pearl Harbor e alla capitolazione nella seconda guerra mondiale, i giapponesi tornarono alle Hawaii armati di milioni di dollari. Waikiki, il suo bersaglio preferito, insiste per arrendersi.
Île-des-Pins, Nuova Caledonia

L'Isola che si appoggiava al Paradiso

Nel 1964, Katsura Morimura ha deliziato il Giappone con una storia d'amore turchese ambientata a Ouvéa. Ma la vicina Île-des-Pins ha conquistato il titolo di "L'isola più vicina al paradiso" e ha estasiato i suoi visitatori.
Espirito Santo, Vanuatu

Divina Melanesia

Pedro Fernandes de Queirós pensava di aver scoperto la Terra Australis. La colonia da lui proposta non si è mai materializzata. Oggi, Espiritu Santo, l'isola più grande di Vanuatu, è una specie di Eden.
Passo da Lontra, Miranda, Brasile

Brasile sommerso a un passo dalla lontra

Siamo all'estremità occidentale del Mato Grosso do Sul, ma la boscaglia, da queste parti, è un'altra cosa. In un'estensione di quasi 200.000 km2, la Brasile appare parzialmente sommerso, da fiumi, torrenti, lagune e altre acque disperse in vaste pianure alluvionali. Nemmeno il caldo soffocante della stagione secca prosciuga la vita e la biodiversità dei luoghi e delle fattorie del Pantanal come quella che ci ha accolto sulle rive del fiume Miranda.
Miranda, Brasile

Maria dos Jacarés: il Pantanal ospita creature così

Eurides Fátima de Barros è nato nelle campagne della regione di Miranda. 38 anni fa, si stabilì in una piccola attività ai margini della BR262 che attraversa il Pantanal e acquisì affinità con gli alligatori che vivevano alle sue porte. Disgustata dal fatto che le creature lì una volta fossero state massacrate, iniziò a prendersi cura di loro. Oggi conosciuta come Maria dos Jacarés, ha chiamato ciascuno degli animali in onore di un giocatore di football o di un allenatore. Garantisce inoltre che riconoscano le tue chiamate.
Curitiba, Brasile

La vita elevata di Curitiba

Non è solo l'altitudine di quasi 1000 metri a cui si trova la città. Cosmopolita e multiculturale, la capitale del Paraná ha un indice di qualità della vita e sviluppo umano che la rendono un caso a sé in Brasile.
Lenzuola Bahia, Brasile

La libertà paludosa di Quilombo do Remanso

Gli schiavi fuggiaschi sopravvissero per secoli in una zona umida della Chapada Diamantina. Oggi il quilombo di Remanso è simbolo della loro unione e resistenza, ma anche dell'esclusione a cui sono stati votati.
Goias Velho, Brasile

Un'eredità della corsa all'oro

Due secoli dopo il periodo d'oro della prospezione, persa nel tempo e nella vastità dell'altopiano centrale, Goiás apprezza la sua ammirevole architettura coloniale, la sorprendente ricchezza che resta da scoprire.
Brasilia, Brasile

Brasilia: dall'utopia all'arena politica e capitale del Brasile

Fin dai tempi del marchese di Pombal si parlava di trasferire la capitale nell'entroterra. Oggi, la città chimera continua a sembrare surreale ma detta le regole dello sviluppo brasiliano.
Lenzuola Bahia, Brasile

Lenzuola da Bahia: nemmeno i diamanti sono eterni

Nel XNUMX° secolo, Lençóis divenne il più grande fornitore mondiale di diamanti. Ma il commercio di gemme non è durato quanto previsto. Oggi, l'architettura coloniale che ha ereditato è il suo bene più prezioso.
Centrale idroelettrica binazionale di Itaipu, Brasile

Centrale idroelettrica binazionale di Itaipu: febbre da watt

Nel 1974 migliaia di brasiliani e paraguaiani si sono incontrati nella zona di costruzione della diga più grande del mondo. 30 anni dopo il completamento, Itaipu genera il 90% dell'energia del Paraguay e il 20% di quella brasiliana.
Rhino, PN Kaziranga, Assam, India
Safari
PN Kaziranga, India

La roccaforte del Monoceros indiano

Situato nello stato dell'Assam, a sud del grande fiume Brahmaputra, PN Kaziranga occupa una vasta area di palude alluvionale. Lì, due terzi del rinoceronte unicornis nel mondo, tra circa 100 tigri, 1200 elefanti e molti altri animali. Pressato dalla vicinanza umana e dall'inevitabile bracconaggio, questo prezioso parco non ha saputo proteggersi dalle iperboliche inondazioni monsoniche e da alcune polemiche.
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 5° - Ngawal a BragaNepal

Verso Braga. I nepalesi.

Abbiamo trascorso un'altra mattinata di tempo glorioso alla scoperta di Ngawal. Segue un breve viaggio verso Manang, la città principale sulla strada per l'apice del circuito dell'Annapurna. Abbiamo soggiornato a Braga (Braka). Il borgo si sarebbe presto rivelato una delle sue tappe più indimenticabili.
Una città perduta e ritrovata
Architettura & Design
Machu Picchu, Perù

La città perduta nel mistero degli Incas

Mentre vaghiamo per Machu Picchu, troviamo un significato nelle spiegazioni più accettate per la sua fondazione e abbandono. Ma ogni volta che il complesso viene chiuso, le rovine sono lasciate ai loro enigmi.
Totem, villaggio di Botko, Malekula, Vanuatu
Aventura
Malekula, Vanuatu

Cannibalismo di carne e ossa

Fino all'inizio del XX secolo, i mangiatori di uomini banchettavano ancora nell'arcipelago di Vanuatu. Nel villaggio di Botko scopriamo perché i coloni europei avevano così paura dell'isola di Malekula.
Sfilata e sfarzo
Cerimonie e Feste
San Pietroburgo, Russia

La Russia va controcorrente. segui la marina

La Russia dedica l'ultima domenica di luglio alle sue forze navali. Quel giorno, una folla visita grandi barche ormeggiate nel fiume Neva mentre marinai annegati nell'alcol prendono il controllo della città.
Città di Oranjestad, Aruba, edificio di architettura olandese
Città
Oranjestad, Aruba

L'Anima Olandese di Aruba

Dall'altra parte dell'Atlantico, nelle profondità dei Caraibi, Oranjestad, la capitale di Aruba, mostra gran parte dell'eredità lasciata nelle isole ABC dai coloni olandesi. Gli indigeni la chiamano “Playa”. La città si anima di esuberanti feste balneari.
Cacao, Cioccolato, Sao Tome Principe, Fattoria Água Izé
cibo
São Tome e Principe

Orti di cacao, Corallo e la Fabbrica di Cioccolato

All'inizio del sec Nel XNUMX° secolo, São Tomé e Príncipe hanno generato più cacao di qualsiasi altro territorio. Grazie alla dedizione di alcuni imprenditori, la produzione persiste ed entrambe le isole degustano il miglior cioccolato.
Cultura
Spettacoli

Il mondo in scena

In tutto il mondo, ogni nazione, regione o città e persino quartiere ha la sua cultura. Quando si viaggia, niente è più gratificante che ammirarli, dal vivo e in loco, che li rende unici.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
sportivo
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.
Adoratori accendono candele, tempio della Grotta di Milarepa, circuito dell'Annapurna, Nepal
In viaggio
Circuito dell'Annapurna: dal 9° Manang a Grotta di Milarepa, Nepal

Una passeggiata tra acclimatamento e pellegrinaggio

In toto Circuito dell'Annapurna, arriviamo finalmente a Manang (3519 m). abbiamo ancora bisogno acclimatarsi per i tratti più alti che sono seguiti, abbiamo iniziato un altrettanto spirituale viaggio verso una grotta nepalese a Milarepa (4000 m), rifugio di un siddha (saggio) e santo buddista.
Impressioni Mostra di Lijiang, Yangshuo, Cina, Red Entusiasmo
Etnico
Lijiang e Yangshuo, Cina

Una Cina impressionante

Zhang Yimou, uno dei più famosi registi asiatici, si è dedicato a grandi produzioni outdoor ed è stato coautore delle cerimonie mediatiche delle Olimpiadi di Pechino. Ma Yimou è anche responsabile di “Impressions”, una serie di allestimenti non meno controversi con palchi in luoghi emblematici.
portfolio, Got2Globe, Fotografia di viaggio, immagini, migliori fotografie, foto di viaggio, mondo, Terra
Portfolio fotografico Got2Globe
Portafoglio Got2Globe

Il migliore al mondo: il portfolio Got2Globe

Little Big Senglea II
Storia
Senglea, Malta

La città maltese con più Malta

A cavallo del 8.000° secolo Senglea accoglieva 0.2 abitanti in 2 km3.000, un record europeo, oggi conta “solo” XNUMX cristiani di quartiere. È la più piccola, affollata e genuina delle città maltesi.
Roça Sundy, Príncipe Island, Teoria della Relatività, Belvedere
Isole
Roca Sundy, Ilha do Principe, São Tome e Principe

La certezza della teoria della relatività

Nel 1919, Arthur Eddington, un astrofisico britannico, scelse il Sundy Garden per provare la famosa teoria di Albert Einstein. Più di un secolo dopo, il nord dell'isola di Príncipe che lo ha accolto è ancora tra i luoghi più belli dell'universo.
Chiesa della Santa Trinità, Kazbegi, Georgia, Caucaso
bianco inverno
Kazbegi, Georgia

Dio nelle alture del Caucaso

Nel XIV secolo, i religiosi ortodossi si ispirarono a un eremo che un monaco aveva costruito a 4000 m di altitudine e arroccato una chiesa tra la vetta del monte Kazbek (5047 m) e il villaggio ai piedi. Sempre più visitatori affollano questi luoghi mistici ai margini della Russia. Come loro, per arrivarci ci sottomettiamo ai capricci della sconsiderata Georgia Military Road.
Premio Kukenam
Letteratura
Monte Roraima, Venezuela

Viaggia nel tempo nel mondo perduto di Monte Roraima

In cima al Monte Roraima, ci sono scenari extraterrestri che hanno resistito a milioni di anni di erosione. Conan Doyle ha creato, in "The Lost World", una fiction ispirata al luogo ma non è mai riuscito a calpestarla.
Victoria Falls, Zambia, Zimbabwe, Zambesi
Natura
Victoria Falls, zimbabwe

Dono tonante di Livingstone

L'esploratore stava cercando una rotta per l'Oceano Indiano quando gli indigeni lo portarono a un salto del fiume Zambesi. Le cascate che trovò erano così maestose che decise di nominarle in onore della sua regina.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Esteros del Iberá, Pantanal Argentina, Alligatore
Parchi Naturali
Esteros del Iberá, Argentina

Il Pantanal della Pampa

Sulla mappa del mondo, a sud di famosa zona umida brasiliana, emerge una regione allagata poco conosciuta ma quasi altrettanto vasta e ricca di biodiversità. L'espressione guaranì e sarà la definisce “acque splendenti”. L'aggettivo si adatta più della sua forte luminanza.
Atene, Grecia, cambio della guardia in piazza Syntagma
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Atene, Grecia

La Città che Perpetua la Metropoli

Dopo tre millenni e mezzo, Atene resiste e prospera. Da belligerante città-stato, divenne la capitale della vasta nazione ellenica. Modernizzato e sofisticato, conserva, in un nucleo roccioso, l'eredità della sua gloriosa Era Classica.
aggie grey, samoa, pacifico meridionale, Marlon Brando Fale
personaggi
Apia, Samoa Occidentali

La padrona di casa del Pacifico meridionale

venduto hamburger ai GI nella seconda guerra mondiale e ha aperto un hotel che ha accolto Marlon Brando e Gary Cooper. Aggie Grey è morta nel 2, ma la sua eredità di ospitalità sopravvive nel Pacifico meridionale.
Tobago, Pigeon Point, Scarborough, Pontone
Spiagge
Scarborough a Pigeon Point, Tobago

Alla scoperta della Tobago Capitale

Dalle alture murate di Fort King George, alla soglia di Pigeon Point, Tobago sud-occidentale intorno alla capitale Scarborough rivela tropici controversi senza rivali.
Golden Rock di Kyaikhtiyo, Buddismo, Myanmar, Birmania
Religione
Monte Kyaiktiyo, Myanmar

La roccia dorata ed equilibrata del Buddha

Stavamo andando alla scoperta di Rangoon quando abbiamo scoperto il fenomeno Rocha Dourada. Abbagliati dal suo equilibrio dorato e sacro, ci uniamo al già secolare pellegrinaggio dei birmani al monte Kyaiktyo.
Treno Fianarantsoa a Manakara, TGV malgascio, locomotiva
Veicoli Ferroviari
Fianarantsoa-Manakara, Madagascar

A bordo del TGV malgascio

Partiamo da Fianarantsoa alle 7:3. Solo alle 170 del mattino seguente abbiamo completato i XNUMX km fino a Manakara. Gli indigeni chiamano questo treno quasi secolare Allena grandi vibrazioni. Durante il lungo viaggio, abbiamo sentito fortemente il cuore del Madagascar.
Isola di Sentosa, Singapore, Famiglia sulla spiaggia artificiale di Sentosa
Società
Sentosa, Singapore

L'evasione e il divertimento di Singapore

Era una roccaforte in cui i giapponesi uccisero prigionieri alleati e ospitarono truppe che inseguivano sabotatori indonesiani. Oggi l'isola di Sentosa combatte la monotonia che si è impadronita del paese.
Commercianti di frutta, Swarm, Mozambico
Vita quotidiana
Enxame, Mozambico

Area di servizio in stile mozambicano

Si ripete in quasi tutte le tappe nei paesi di Mozambico degno di apparire sulle mappe. o tubo tubolare (autobus) si ferma ed è circondato da una folla di impazienti uomini d'affari. I prodotti offerti possono essere universali, come acqua o biscotti, oppure tipici della zona. In questa regione, a pochi chilometri da Nampula, le vendite di frutta sono state successive, sempre piuttosto intense.
Barca e timoniere, Cayo Los Pájaros, Los Haitises, Repubblica Dominicana
Animali selvatici
Penisola di Samaná, PN Los Haitises, Repubblica Dominicana

Dalla penisola di Samana agli haitiani dominicani

Nell'angolo nord-est della Repubblica Dominicana, dove ancora trionfa la natura caraibica, ci troviamo di fronte a un Atlantico molto più vigoroso del previsto da queste parti. Lì cavalchiamo in regime comunitario fino alla famosa cascata di Limón, attraversiamo la baia di Samaná e ci immergiamo nella remota ed esuberante "terra delle montagne" che la racchiude.
Mushing completo del cane
Voli panoramici
Seward, Alaska

Mushing estivo dell'Alaska

Sono quasi 30º ei ghiacciai si stanno sciogliendo. In Alaska, gli imprenditori hanno poco tempo per arricchirsi. Fino alla fine di agosto, il cane mushing non può fermarsi.