Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile

Nel cuore ardente del Sud America


Il centro geodetico del Sud America
Cascata di velo nuziale
L'Autobus del Circuito delle Grotte
Grotta della Laguna Blu
La parte inferiore del velo
colori della casa
Chiesa di Nostra Signora Santana Sacramento Chiesa
Cascata
Grotta Kiogo Brado
un'altra cascata
giungla fradicia
Docce Naturali
Giaguaro di Stato
Chiesa di Nossa Senhora Santana do Sacramento
Grotta dell'Aroe Jari
Tacchini della Fattoria Buriti
Il pozzo dell'amore
Forza eccezionale
Il Centro Geodetico II
Fu solo nel 1909 che il centro geodetico sudamericano fu fondato da Cândido Rondon, un maresciallo brasiliano. Oggi si trova nella città di Cuiabá. Ha lo scenario mozzafiato ma eccessivamente combustibile di Chapada dos Guimarães nelle vicinanze.

Nel bel mezzo della stagione secca e del caldo torrido, le piogge erano migrate in altre parti.

Diversi incendi rurali si sono diffusi in lontananza e gli incendi si sono diffusi in aree a cui non dovrebbero nemmeno avvicinarsi.

Seguiamo il sentiero che porta alla cascata Véu de Noiva. Ci siamo incrociati con i vigili del fuoco, alcuni di loro, sciolti, di ritorno dal fronte delle fiamme. Altri, vestiti con l'uniforme giallo-spazio in cui combattono le forze di pace brasiliane, salutando i loro colleghi e chiedendo loro una guida per affrontare meglio l'inferno che li attende.

in gran parte di vasto Cerrado, gli incendi accadono e solo perché. Bruciano a Dio a causa di un peso, di una stanchezza o di una pioggia prematura.

Su questi lati che stavamo esplorando, il Cerrado non poteva essere lasciato a Dio.

La locale cascata Véu de Noiva è la protagonista scenica di un dominio in un modo così speciale che le autorità lo hanno dichiarato parco nazionale, con la responsabilità della conservazione che tale titolo comporta.

Quando, dopo aver superato molti altri vigili del fuoco, siamo finalmente arrivati ​​al punto di vista, siamo rimasti abbagliati dalla vista davanti a noi.

Si percepisce immediatamente la riverenza che ha conquistato.

La vista eccezionale della cascata del velo della sposa

Dal nulla, il Cerrado appare rinchiuso in un vicolo cieco geologico, a forma di U aperta, fatto di pietra rosa. Da lì, la scena diventa tridimensionale. Vediamo il verde e il fogliame in fondo all'inaspettato canyon.

In alto, tra il cielo e il soffitto roccioso, un bosco più rarefatto e arido che si estende fino a inghiottirlo dalla foschia.

E unendo i due livelli, un torrente in caduta di 86 metri, dovuto all'estate, con portata ridotta, ma che il vento ha reso ondulatorio.

Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile, cascata Véu de Noiva

Elias Silva, la guida dell'ospite, ci fa notare come il fumo si disperdesse e soffocasse l'immensità intorno.

“Con tempo normale, potremmo persino andare ad esplorare Stone Town, che è lontana. Allora andiamo a fare una passeggiata lungo il sentiero delle cascate”.

Detto fatto. Ma insoddisfatto. Rispetto al salto d'acqua iniziale, le cascate e le cascate che ne sono seguite si sono rivelate campioni di banalità.

Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile, un'altra cascata

Acceleriamo il ritmo. Abbiamo lasciato il parco prima del previsto.

Verso la città di Chapada de Guimarães, che funge da centro urbano per l'omonimo parco.

Lì entriamo in una locanda.

La città di Chapada dos Guimarães, già Serra Acima

Ripartiamo alla scoperta del piccolo villaggio, che, come prevedibile, troviamo organizzato attorno a una piazza alberata e alla chiesa coloniale bianca e azzurra di Nª Srª de Santana do Sacramento, costruita nel 1726, oggi affiancata da un frondoso albero di jacaranda. .

Apprezziamo le case multicolori al piano terra, occupate da negozi di artigianato e souvenir, snack bar e locali simili.

Chapada dos Guimaraes, Mato Grosso, Brasile

E una serie di “cicalini” a forma di animali emblematici del cerrado, dell'ara, del giaguaro e altri.

Nei suoi inizi coloniali esisteva la sagoma di questo villaggio noto come “Serra Acima”, un accampamento di indigeni Chiquitos, situato a un'altitudine di 800 m.

Il passato di Mineiro di Serra Acima, migliorato mentre Chapada dos Guimarães

Fu fondata dal primo conte di Azambuja e dal decimo viceré del Brasile, António Rolim Tavares. E il gesuita Estevão de Castro lo amministrò, solo fino al espulsione dei Gesuiti dai territori portoghesi dettato dal marchese di Pombal, lo costrinse allo scioglimento.

Sierra Above si è evoluta. Nel 1769 ricevette il nome molto più pomposo di Santa Anna da Chapada dos Guimarães Miramar, in parte, come tributo alla famiglia portoghese che le era più devota.

Il villaggio crebbe. È diventato più ricco in bella vista. Frutto del profitto generato dalla prospezione dell'oro, effettuata prima dai pionieri, poi da determinati cercatori.

Aumentarono anche le sue entrate, la produzione agricola e zootecnica ei venti frantoi, nel frattempo costituiti.

Insieme, la corsa all'oro, l'abbondanza di brandy e l'oppressione degli schiavi neri e indigeni hanno generato una comunità instabile e problematica che, appena dotata del tempio cristiano di Santana do Sacramento, i religiosi hanno cercato di domare.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, Chiesa di Nossa Senhora Santana do Sacramento

La situazione rimase tale quando, dal 1867 in poi, un'epidemia di vaiolo generata dalla guerra del Paraguay, l'intensificarsi degli attacchi degli indiani Coroados e, successivamente, l'abolizione della schiavitù, condannò la Chapada dos Guimarães a un ristagno.

La città si è ripresa. Divenne il comune più grande sulla faccia della Terra, con un territorio di 270mila km2, tuttavia, divisa tra diversi comuni emergenti.

Chapada dos Guimarães, città ancora con molto portoghese

Oggi ospita quasi ventimila persone della Chapada. Fino al 2015, due di loro erano Vera Lúcia Ramalho (con genitori di Leiria) e Vinício Correia de Lima, figlio di Azzorre di Ponta Delgada.

Si sono conosciuti a Rio de Janeiro. Successivamente si trasferirono a Chapada. Lì fondarono l'attuale “Estilo Bacalhau e Vinho”, un ristorante dove servivano solo piatti e specialità a base del loro fedele amico.

Nel 2015 è morto Vinício de Lima. Di conseguenza, solo la sua vedova ci ha ricevuto, felice di avere visitatori dalla “terra santa”, quindi ci mostra la cucina e ci presenta le cameriere che vi lavoravano.

Siamo stati deliziati con antipasti di torte di merluzzo. E con il piatto di merluzzo più tenero e succulento che abbiamo mai assaggiato.

Con il programma del giorno successivo che prevedeva un risveglio alle sette, dopo l'addio, siamo tornati subito alla locanda.

Il circuito acquatico Chapada dos Guimarães

Albeggia nebbioso. Tuttavia, la guida incaricata di aprire la strada a noi ed Elias, Felipe Desidério, è poco intimidita. Conoscendo la zona, accende i quattro indicatori di direzione dell'auto e accelera su e giù.

In meno di due ore tortuose, siamo arrivati ​​alla Fazenda Buriti, sperduta in una zona un tempo un fitto Cerrado che, a poco a poco, ha distrutto i pascoli del bestiame, la soia, il cotone e altre piantagioni.

L'eccezione rinfrescante era la foresta ripariale, adiacente a corsi e specchi d'acqua, protetta per legge dall'avidità e dalla devastazione rurale.

Cuiaba, Mato Grosso, Brasile, tacchini

All'arrivo alla fattoria, tra tacchini, faraone, are, cani e gatti, le guide ci presentano e Regiani, cliente di Felipe, Dª Márcia e Paulo, entrambi soprannominati Santos, e i loro bambini di quattro e cinque anni.

Abbiamo chiacchierato un po'. La famiglia Redneck è incaricata di preparare un pranzo barbecue.

Siamo andati al circuito di Águas do Cerrado, intorno al suo sito, lungo i corsi d'acqua e la foresta pluviale che i contadini sono stati costretti a salvare. Le cascate non ci entusiasmano.

Siamo ricompensati con il bagno tonificante in un pozzo di fiume cristallino, a forma di cuore e, come tale, noto come Pocinho do Amor.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, Pocinho do Amor

Siamo tornati, affamati, quando Márcia e Paulo stavano migliorando il barbecue. Per un'ora, ci deliziamo con i loro spuntini.

E poi il Circuito delle Grotte

Quindi, siamo partiti per un nuovo circuito, questa volta, delineato in termini di diverse grotte iperboliche o eccentriche nella Chapada.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, autobus da Circuito das Grutas

Un piccolo autobus porta noi e altri escursionisti all'inizio del sentiero, che è sabbioso e, a tratti, destinato a un bosco prodigioso.

La prima grotta che troviamo si chiama Aroe Jari.

È diventato il segno distintivo del circuito per via di una striscia serpentina di muschio umido che, per la luce che penetra, dà l'impressione di un fiume poco profondo.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, Grotta di Aroe Jari

Verso le 4:30 del pomeriggio, i raggi del sole hanno colpito l'ingresso della grotta successiva. Fanno risplendere il tono turchese delle sue acque e giustificano il nome di Lagoa Azul.

L'ultima grotta, Kiogo Brado, si rivela enorme.

Nasconde un proprio sentiero interno di 764 metri, che percorriamo, muniti di paliotti, abbagliati dal grande corridoio di uscita, stipato tra muri che l'erosione ha lasciato in eredità con diversi strati muschiosi.

Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile, grotta di Kiogo Brado

Torniamo al punto di partenza con gli ultimi bagliori che colorano il cielo del Cerrado e, già di notte, alla base logistica della Chapada dos Guimarães.

Nel suo periodo di massimo splendore, le fertili terre intorno alla Chapada dos Guimarães rifornivano altre città della valle del Mato Grosso, in particolare Cuiabá.

Nelle vicinanze di Chapada, c'è un punto di vista installato nell'esatto luogo equidistante tra gli oceani Atlantico e Pacifico.

Cuiabá e il Centro geodetico del Sud America

A Cuiabá, invece, c'è un punto di importanza geografica superiore. Siamo passati anche di lì.

Un ago piastrellato nel cuore di Praça Pascoal Moreira Cabral punta verso il cielo.

Segna il centro geodetico del Sud America, come determinato nel 1909 dal maresciallo brasiliano Cândido Rondon.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, centro geodetico del Sud America

Rondon divenne una figura così apprezzata in Brasile che Rondônia, lo stato a nord-ovest del Mato Grosso e sotto l'immensa Amazzonia, fu chiamato in suo onore.

In passato Praça Pascoal Moreira Cabral era conosciuta come Campo d'Ourique. Lì gli schiavi venivano frustati e lì si svolgevano le passeggiate a cavallo e le corride.

Molto più tardi ospitò il Consiglio municipale di Cuiabá e l'Assemblea legislativa del Mato Grosso.

Cuiabá, Mato Grosso, Brasile, Landmark del Centro Geodetico

L'obelisco che stavamo esaminando compare sia sulla bandiera di Cuiabá che sull'emblema del Cuiabá Esporte Clube.

Solo pochi mesi prima della creazione di questo testo, António Oliveira è stato assunto per allenare lo stesso tempo. A quel tempo, è diventato il quinto allenatore portoghese nella stagione 2021-2022 a giocare nel campionato principale del Brasile.

Assunse così un ruolo di primo piano nel Brasileirão e nell'altrettanto caldo cuore sudamericano.

Serra Dourada, Goiás, Brasile

Dove il Cerrado ondeggia Dorato

Uno dei tipi di savana del Sud America, il Cerrado si estende su più di un quinto del territorio brasiliano, che fornisce gran parte dell'acqua dolce. Situato nel cuore dell'altopiano centrale e dello stato di Goiás, il Parco statale della Serra Dourada brilla di doppio.
Lenzuola Bahia, Brasile

Lenzuola da Bahia: nemmeno i diamanti sono eterni

Nel XNUMX° secolo, Lençóis divenne il più grande fornitore mondiale di diamanti. Ma il commercio di gemme non è durato quanto previsto. Oggi, l'architettura coloniale che ha ereditato è il suo bene più prezioso.
Pirenópolis, Brasile

Una Polis nei Pirenei sudamericani

Le miniere di Nossa Senhora do Rosário da Meia Ponte furono costruite da pionieri portoghesi, nel periodo di massimo splendore del ciclo dell'oro. Per nostalgia, probabilmente gli emigranti catalani chiamavano le montagne intorno ai Pirenei. Nel 1890, già in un'era di indipendenza e di innumerevoli ellenizzazioni delle loro città, i brasiliani battezzarono questa città coloniale Pirenópolis.
Chapada Diamantina, Brasile

Bahía de Gema

Fino alla fine del sec. Nel XNUMX° secolo, Chapada Diamantina era una terra di prospezioni e ambizioni smisurate.Ora che i diamanti sono rari, gli estranei sono ansiosi di scoprirne gli altipiani e le gallerie sotterranee.
Goias Velho, Brasile

Un'eredità della corsa all'oro

Due secoli dopo il periodo d'oro della prospezione, persa nel tempo e nella vastità dell'altopiano centrale, Goiás apprezza la sua ammirevole architettura coloniale, la sorprendente ricchezza che resta da scoprire.
Lenzuola Bahia, Brasile

La libertà paludosa di Quilombo do Remanso

Gli schiavi fuggiaschi sopravvissero per secoli in una zona umida della Chapada Diamantina. Oggi il quilombo di Remanso è simbolo della loro unione e resistenza, ma anche dell'esclusione a cui sono stati votati.
Fattoria Sao Joao, Miranda, Brasile

Pantanal con il Paraguay in vista

Quando l'azienda agricola Passo do Lontra ha deciso di espandere il proprio ecoturismo, ha reclutato l'altra azienda agricola di famiglia, São João. Più lontano dal fiume Miranda, quest'altra proprietà rivela un remoto Pantanal, ai margini del Paraguay. Dal paese e dal fiume omonimo.
Brasilia, Brasile

Brasilia: dall'utopia all'arena politica e capitale del Brasile

Fin dai tempi del marchese di Pombal si parlava di trasferire la capitale nell'entroterra. Oggi, la città chimera continua a sembrare surreale ma detta le regole dello sviluppo brasiliano.
Isola Marajó, Brasile

L'isola dei bufali

Una nave che trasporta bufali da India sarà naufragato alla foce del Rio delle Amazzoni. Oggi l'isola di Marajó che li ha accolti ha uno degli armenti più grandi del mondo e il Brasile non può fare a meno di questi bovini.

Florianopolis, Brasile

L'eredità delle Azzorre dell'Atlantico meridionale

Durante il XNUMX° secolo, migliaia di isolani portoghesi perseguirono una vita migliore nella parte meridionale del Brasile. Negli insediamenti da loro fondati abbondano tracce di affinità con le origini.

Passo da Lontra, Miranda, Brasile

Brasile sommerso a un passo dalla lontra

Siamo all'estremità occidentale del Mato Grosso do Sul, ma la boscaglia, da queste parti, è un'altra cosa. In un'estensione di quasi 200.000 km2, la Brasile appare parzialmente sommerso, da fiumi, torrenti, lagune e altre acque disperse in vaste pianure alluvionali. Nemmeno il caldo soffocante della stagione secca prosciuga la vita e la biodiversità dei luoghi e delle fattorie del Pantanal come quella che ci ha accolto sulle rive del fiume Miranda.
Curitiba, Brasile

La vita elevata di Curitiba

Non è solo l'altitudine di quasi 1000 metri a cui si trova la città. Cosmopolita e multiculturale, la capitale del Paraná ha un indice di qualità della vita e sviluppo umano che la rendono un caso a sé in Brasile.
Manaus, Brasile

I salti e le sorprese dell'ex capitale mondiale della gomma

Dal 1879 al 1912, solo il bacino del Rio delle Amazzoni ha generato il lattice di cui il mondo aveva bisogno da un momento all'altro e, dal nulla, Manaus è diventata una delle città più avanzate sulla faccia della Terra. Ma un esploratore inglese portò l'albero nel sud-est asiatico e rovinò la produzione dei pionieri. Manaus ha dimostrato ancora una volta la sua elasticità. È la città più grande dell'Amazzonia e la settima del Brasile.
Miranda, Brasile

Maria dos Jacarés: il Pantanal ospita creature così

Eurides Fátima de Barros è nato nelle campagne della regione di Miranda. 38 anni fa, si stabilì in una piccola attività ai margini della BR262 che attraversa il Pantanal e acquisì affinità con gli alligatori che vivevano alle sue porte. Disgustata dal fatto che le creature lì una volta fossero state massacrate, iniziò a prendersi cura di loro. Oggi conosciuta come Maria dos Jacarés, ha chiamato ciascuno degli animali in onore di un giocatore di football o di un allenatore. Garantisce inoltre che riconoscano le tue chiamate.
Morro de São Paulo, Brasile

Una costa divina di Bahia

Tre decenni fa, non era altro che un remoto e umile villaggio di pescatori. Fino a quando alcune comunità post-hippie non hanno rivelato al mondo il ritiro di Morro e lo hanno promosso a una sorta di santuario sulla spiaggia.
Ilhabela, Brasile

Ilhabela: Dopo l'orrore, la bellezza atlantica

Il novanta per cento della foresta atlantica preservata, cascate idilliache e spiagge dolci e selvagge sono all'altezza del suo nome. Ma, se andiamo indietro nel tempo, sveliamo anche l'orribile aspetto storico di Ilhabela.
Ilhabela, Brasile

A Ilhabela, sulla Via Bonete

Una comunità di caiçaras discendenti dai pirati fondò un villaggio in un angolo di Ilhabela. Nonostante il difficile accesso, Bonete è stata scoperta e considerata una delle dieci migliori spiagge del Brasile.
Centrale idroelettrica binazionale di Itaipu, Brasile

Centrale idroelettrica binazionale di Itaipu: febbre da watt

Nel 1974 migliaia di brasiliani e paraguaiani si sono incontrati nella zona di costruzione della diga più grande del mondo. 30 anni dopo il completamento, Itaipu genera il 90% dell'energia del Paraguay e il 20% di quella brasiliana.
Cascate dell'Iguazù/Iguazù, Brasile/Argentina

Il tuono della grande acqua

Dopo un lungo viaggio tropicale, il fiume Iguaçu fa il grande passo. Lì, al confine tra Brasile e Argentina, si formano le cascate più grandi e imponenti sulla faccia della Terra.
Goias Velho, Brasile

Vita e lavoro di uno scrittore al margine

Nata a Goiás, Ana Lins Bretas ha trascorso gran parte della sua vita lontana dalla sua famiglia castrante e dalla città. Tornando alle sue origini, ha continuato a ritrarre la mentalità prevenuta della campagna brasiliana.
Esteros del Iberá, Pantanal Argentina, Alligatore
Safari
Esteros del Iberá, Argentina

Il Pantanal della Pampa

Sulla mappa del mondo, a sud di famosa zona umida brasiliana, emerge una regione allagata poco conosciuta ma quasi altrettanto vasta e ricca di biodiversità. L'espressione guaranì e sarà la definisce “acque splendenti”. L'aggettivo si adatta più della sua forte luminanza.
Yak Kharka a Thorong Phedi, circuito dell'Annapurna, Nepal, yak
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna 11º: yak karkha a Thorong Phedi, Nepal

Arrivo ai piedi della gola

In poco più di 6 km saliamo da 4018m a 4450m, alla base del Thorong La Gorge. Lungo la strada, ci siamo chiesti se quelli che sentivamo fossero i primi problemi di Altitude Evil. Non è mai stato un falso allarme.
dall'ombra
Architettura & Design
Miami, EUA

Un capolavoro di riabilitazione urbana

All'inizio del 25° secolo, il quartiere di Wynwood era ancora pieno di fabbriche e magazzini abbandonati e pieni di graffiti. Tony Goldman, un astuto investitore immobiliare, acquistò oltre XNUMX proprietà e fondò un parco murale. Molto più che rendere omaggio ai graffiti lì, Goldman ha fondato il grande bastione della creatività di Miami.
Angel Falls, fiume che cade dal cielo, Angel Falls, PN Canaima, Venezuela
Aventura
P.N. Canaima, Venezuela

Kerepakupai, Angel Jump: Il fiume che cade dal cielo

Nel 1937, Jimmy Angel fece atterrare un aereo su un altopiano sperduto nella giungla venezuelana. L'avventuriero americano non trovò l'oro ma conquistò il battesimo della cascata più lunga sulla faccia della Terra
Sfilata e sfarzo
Cerimonie e Feste
San Pietroburgo, Russia

La Russia va controcorrente. segui la marina

La Russia dedica l'ultima domenica di luglio alle sue forze navali. Quel giorno, una folla visita grandi barche ormeggiate nel fiume Neva mentre marinai annegati nell'alcol prendono il controllo della città.
Forte di San Louis, Fort de France-Martinique, Antihas francese
Città
Fort-de-France, Martinique

Libertà, Bipolarità e Tropicalità

Nella capitale della Martinica si conferma un'affascinante estensione caraibica del territorio francese. Lì, i rapporti tra i coloni ei discendenti indigeni degli schiavi danno ancora origine a piccole rivoluzioni.
Mercato del pesce di Tsukiji, tokyo, giappone
cibo
Tokyo, Giappone

Il mercato del pesce che ha perso freschezza

In un anno, ogni giapponese mangia più del suo peso di pesce e crostacei. Dal 1935 una parte considerevole è stata lavorata e venduta nel più grande mercato ittico del mondo. Tsukiji è stato terminato nell'ottobre 2018 e sostituito da Toyosu's.
sagome islamiche
Cultura

Istanbul, Turchia

Dove l'oriente incontra l'occidente, la Turchia cerca una via

Una metropoli emblematica e grandiosa, Istanbul vive a un bivio. Poiché la Turchia in generale, divisa tra laicità e islam, tradizione e modernità, non sa ancora che strada prendere

sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
Tramonto, Viale dei Baobab, Madagascar
In viaggio
Morondava, Viale dei Baobab, Madagascar

Il sentiero malgascio per stupire

Uscendo dal nulla, una colonia di baobab alta 30 metri e vecchia di 800 anni fiancheggia un tratto di strada di argilla e ocra parallela al Canale del Mozambico e alla costa peschereccia di Morondava. Gli indigeni considerano questi alberi colossali le madri della loro foresta. I viaggiatori li venerano come una specie di corridoio iniziatico.
Rematori Intha su un canale del Lago Inlé
Etnico
Lago Inle, Myanmar

L'Abbagliante Birmania Lacustre

Con una superficie di 116 km2, Il Lago Inle è il secondo lago più grande del Myanmar. È molto più di questo. La diversità etnica della sua popolazione, la profusione di templi buddisti e l'esotismo della vita locale ne fanno un'imperdibile roccaforte del sud-est asiatico.
Tramonto, Viale dei Baobab, Madagascar
Portfolio fotografico Got2Globe

Giorni come tanti altri

Tobago, Pigeon Point, Scarborough, Pontone
Storia
Scarborough a Pigeon Point, Tobago

Alla scoperta della Tobago Capitale

Dalle alture murate di Fort King George, alla soglia di Pigeon Point, Tobago sud-occidentale intorno alla capitale Scarborough rivela tropici controversi senza rivali.
Fort Galle, Sri Lanka, Taprobana leggendaria di Ceylon
Isole
Galle, Sri Lanka

Né Beyond né Short del leggendario Taprobane

Camões ha immortalato Ceylon come un punto di riferimento indelebile delle Scoperte dove Galle fu una delle prime fortezze controllate e cedute dai portoghesi. Passarono cinque secoli e Ceylon lasciò il posto allo Sri Lanka. Galle resiste e continua a sedurre esploratori dai quattro angoli della Terra.
Maksim, popolo Sami, Inari, Finlandia-2
bianco inverno
Inari, Finlândia

I Guardiani del Nord Europa

A lungo discriminato dai coloni scandinavi, finlandesi e russi, il popolo Sami riacquista la propria autonomia ed è orgoglioso della propria nazionalità.
Visitatori della casa di Ernest Hemingway, Key West, Florida, Stati Uniti
Letteratura
Key West, Stati Uniti

Parco giochi caraibico di Hemingway

Espansivo come sempre, Ernest Hemingway ha definito Key West "il posto migliore in cui sia mai stato...". Nelle profondità tropicali degli Stati Uniti contigui, ha trovato l'evasione e un divertimento folle e ubriaco. E l'ispirazione per scrivere con intensità da abbinare.
Hell's Bend dal Fish River Canyon, Namibia
Natura
Fish River Canyon, Namibia

Le budella namibiane dell'Africa

Quando nulla ve lo fa prevedere, un vasto burrone fluviale squarcia l'estremità meridionale del fiume Namibia. Con 160 km di lunghezza, 27 km di larghezza e, negli spazi, 550 metri di profondità, il Fish River Canyon è il Grand Canyon dall'Africa. E uno dei canyon più grandi sulla faccia della terra.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Parchi Naturali
Moçamedes a PN Iona, Namibe, Angola

Grande ingresso all'Angola das Dunas

Sempre partendo da Moçâmedes, abbiamo viaggiato alla ricerca delle sabbie del Parco Nazionale di Namibe e Iona. La meteorologia del cacimbo impedisce la continuazione tra l'Atlantico e le dune dello splendido sud di Baía dos Tigres. Sarà solo questione di tempo.
Moa su una spiaggia di Rapa Nui/Isola di Pasqua
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
isola di Pasqua, Cile

Il decollo e la caduta del culto dell'uomo uccello

Fino al XVI secolo, i nativi di isola di Pasqua scolpito e adorato enormi divinità di pietra. Da un momento all'altro, hanno cominciato a far cadere il loro moai. La venerazione di perizoma manu, un leader per metà umano e per metà sacro, messo in scena dopo una drammatica competizione per un uovo.
Monumento a Heroes Acre, Zimbabwe
personaggi
Harare, zimbabwe

L'ultimo sonaglio del surreale Mugabué

Nel 2015, la first lady dello Zimbabwe Grace Mugabe disse che il presidente, allora 91enne, avrebbe governato fino all'età di 100 anni, su una sedia a rotelle speciale. Poco dopo, iniziò a insinuarsi nella sua successione. Ma nei giorni scorsi i generali hanno finalmente accelerato la rimozione di Robert Mugabe che hanno sostituito con l'ex vicepresidente Emmerson Mnangagwa.
Lifou, Isole della Lealtà, Nuova Caledonia, Mme Moline popinée
Spiagge
Lifou, Isole della Lealtà

La più grande fedeltà

Lifou è l'isola centrale delle tre che formano l'arcipelago semifrancese al largo della Nuova Caledonia. Col tempo, i nativi Kanak decideranno se vogliono che il loro paradiso sia indipendente dalla lontana metropoli.
Glamour vs Fede
Religione
Goa, India

L'ultimo rantolo di morte della Portogallo di Goa

L'importante città di Goa ha già giustificato il titolo di "Roma d'Oriente” quando, a metà del XVI secolo, epidemie di malaria e colera votarono per abbandonarlo. Nova Goa (Pangim) con cui è stato scambiato ha raggiunto la sede amministrativa dell'India portoghese ma è stata annessa dall'Unione indiana post-indipendenza. In entrambi, il tempo e la negligenza sono disturbi che ora languono l'eredità coloniale portoghese.
Di nuovo al sole. Funivie di San Francisco, alti e bassi della vita
Veicoli Ferroviari
San Francisco, EUA

Funivie di San Francisco: una vita di alti e bassi

Un macabro incidente di carro ha ispirato la saga della funivia di San Francisco. Oggi, queste reliquie funzionano come un'affascinante operazione della città della nebbia, ma hanno anche i loro rischi.
cabina affollata
Società
Saariselka, Finlândia

Il delizioso caldo artico

Si dice che i finlandesi abbiano creato SMS in modo da non dover parlare. L'immaginazione dei freddi nordici si perde nella nebbia delle loro amate saune, vere e proprie sedute di terapia fisica e sociale.
Intersezione trafficata di Tokyo, Giappone
Vita quotidiana
Tokyo, Giappone

La notte infinita della capitale del Sol Levante

Dillo Tokyo non dormire è dire poco. In una delle città più grandi e sofisticate sulla faccia della Terra, il crepuscolo segna solo il rinnovamento della frenetica vita quotidiana. E ci sono milioni delle loro anime che o non trovano posto al sole, o hanno più senso nei cambiamenti "oscuri" e oscuri che seguono.
Rottnest Island, Wadjemup, Australia, Quokka
Animali selvatici
Wadjemup, isola di Rottnest, Australia

Tra i Quokka e altri Spiriti Aborigeni

Nel XNUMX° secolo, un capitano olandese soprannominò quest'isola circondata da un turchese Oceano Indiano, “Rottnest, un nido di topi”. I quokka che gli sfuggivano erano, tuttavia, marsupiali, considerati sacri dagli aborigeni Whadjuk Noongar dell'Australia occidentale. Come l'isola edenica su cui i coloni britannici li martirizzarono.
I suoni, Parco Nazionale di Fiordland, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Fiordland, Nova Zelândia

I fiordi degli antipodi

Una stranezza geologica ha reso la regione del Fiordland la più cruda e imponente della Nuova Zelanda. Anno dopo anno, molte migliaia di visitatori adorano il sottodominio patchwork tra Te Anau e Milford Sound.