Aoraki Monte Cook, Nova Zelândia

La conquista aeronautica delle Alpi meridionali


una breve passeggiata
Wayne McMillan accanto al Monte Cook Ski Planes Pegasus che è appena atterrato sulle alture delle Alpi Meridionali.
nebbia a zigzag
La nebbia riempie una gola nelle Alpi meridionali sull'Isola del Sud della Nuova Zelanda.
Lago Pukaki-Alpi meridionali-Nuova Zelanda
Le Grandi Alpi Meridionali
Cime imponenti delle Alpi meridionali, intorno all'Aoraki Mount Cook.
A comando
Wayne, uno dei piloti di Mount Cook Ski Planes nella cabina di pilotaggio del suo Pegasus.
un rifugio senza paura
Una capanna eretta quasi in equilibrio su una scogliera sotto il monte Aoraki Cook.
ghiaccio tasmano
La cima increspata del ghiacciaio della Tasmania, nel cuore delle Alpi meridionali.
cavalcare in alto
Passeggeri su un aereo da sci di Mount Cook su un altopiano innevato nelle vicinanze di Aoraki Mount Cook.
Toni delle Alpi meridionali
La New Zealand Highway 8 corre lungo le rive del lago Pukaki, sullo sfondo delle Alpi meridionali.
roccia contro neve
Scogliere innevate in una gola sotto Aoraki Mount Cook.
Ghiacciaio della Tasmania sotto
L'aereo di Mount Cook Ski Planes vola sopra la cima del ghiacciaio Tasman.
pose di altitudine
Una coppia di passeggeri del Mount Cook Ski Planes si fotografa sulla montagna sopra il ghiacciaio Tasman.
Il grande ghiacciaio della Nuova Zelanda
il ricurvo fiume di ghiaccio del ghiacciaio Tasman, il più lungo dei ghiacciai della Nuova Zelanda.
Pista in vista
Aereo da sci da Mount Cook Ski Planes in procinto di atterrare sulla pista di Mount Cook.
lago tasmano
Grande lago formato dallo scioglimento del ghiacciaio della Tasmania, ampliato dall'estate dell'emisfero australe.
Soffitto della Nuova Zelanda
La vetta aguzza dell'Aoraki Mount Cook, la montagna più alta delle Alpi meridionali e della Nuova Zelanda.
Nel 1955, il pilota Harry Wigley creò un sistema per il decollo e l'atterraggio su asfalto o neve. Da allora, la sua compagnia ha svelato, dall'alto, alcuni degli scenari più magnifici dell'Oceania.

Dall'altra parte della linea, alla maniera dei buoni manager, Richard Royds ci sembra diplomatico e pragmatico. “Sei a Twizel? grande! È abbastanza vicino. Vieni a camminare qui. Potrebbe essere necessario aspettare un po', ma dovrei procurarti qualcosa al più presto.

Abbiamo recentemente aggiunto 250 NZ $ a un elenco ancora breve di multe per eccesso di velocità nel sottoterra. Ci sforziamo di non esagerare di nuovo in fretta.

Dopo aver volato a bassa quota, sorvola le Alpi meridionali

Anche così, dopo 25 minuti, abbiamo parcheggiato davanti agli uffici di Mount Cook Ski Planes all'aeroporto di Mount Cook. Meglio di quanto promesso, 25 vinti in più, saliamo a bordo del Pilatus Porter PC6 di Mount Cook Ski Planes.

Una volta in taxi, Wayne, il pilota responsabile del volo, fa a noi e a due coppie asiatiche, una indiana e l'altra giapponese, un breve briefing sulla sicurezza. Poi, controvento, come dettano le regole, ci siamo librati sopra le gelide acque del lago Tasman.

Lago formato dal ghiacciaio Tasman, Alpi meridionali, Nuova Zelanda

Grande lago formato dallo scioglimento del ghiacciaio della Tasmania, ampliato dall'estate dell'emisfero australe.

Mentre saliamo, i ruggenti anni Quaranta ammassati lungo la lunga gola in avanti hanno colpito l'aereo e hanno fatto sì che i passeggeri si aggrappassero più saldamente ai sedili anteriori.

Wayne resta imperterrito e sereno: “Va tutto bene, non preoccuparti. Ho lavorato su questa strada per molto tempo, troppo tempo, oserei dire.

Questo vento è qui quasi sempre. Se gli aerei non mi deludono, non deluderò nemmeno loro". si fissa mentre si tocca il joystick e si regolano manopole e pulsanti. “Sai cosa mi dà fastidio? Questo caldo.

Aereo da sci sopra il ghiacciaio Tasman, Alpi del Sud, Nuova Zelanda

L'aereo di Mount Cook Ski Planes vola sopra la cima del ghiacciaio Tasman.

Sono arrivati ​​al momento giusto. Circa 20 anni fa il ghiaccio occupava gran parte di quello che oggi è il lago sottostante. Se queste estati continuano così, non passerà molto tempo prima che rimanga solo la vetta, dove atterreremo".

Un volo sul ghiacciaio Tasman sopra, mirato al monte Aoraki Cook

Pilatus Porter penetra in una nuvolosità inaspettata ma si libera in tre fasi. In un cielo già completamente sereno, abbiamo perso il tepore della valle e ci siamo avvicinati alla Cime e fiordi più imponenti delle Alpi meridionali, il Tasman, il Dampier, poi il Teichelmann.

Nebbia, Alpi meridionali, Nuova Zelanda

La nebbia riempie una gola nelle Alpi meridionali sull'Isola del Sud della Nuova Zelanda.

Poco dopo, abbiamo anche identificato il aoraki Il monte Cook spicca leggermente per la sua maggiore altitudine e per la forma prismatica della vetta, allora riparata da una curiosa nuvola lenticolare.

Cappello lenticolare, Mount Cook, Nuova Zelanda

Sommità dell'Aoraki Mount Cook accompagnata da una nuvola lenticolare.

Abbiamo fatto il giro della Queen Mountain della Nuova Zelanda due volte. La ripetizione ci permette di ammirare la sontuosità delle Alpi meridionali e, a Ovest, la costa selvaggia del Mar di Tasman, molto più visibile di quanto avessimo mai creduto possibile, vista l'altitudine a cui stavamo volando.

L'obiettivo iniziale del volo è stato raggiunto. Wayne indica ancora il letto di ghiaccio del ghiacciaio Tasman che abbiamo sorvolato fino alla zona di formazione.

Lì inverte ancora una volta la direzione di volo, abbassa l'idrovolante e atterra sulla neve superficiale. Contro la pendenza e l'attrito, l'aereo non impiega molto a fermarsi.

Pilota Wayne McMillan e aereo da Mount Cook Ski aerei, Alpi del Sud, Nuova Zelanda

Wayne McMillan accanto al Monte Cook Ski Planes Pegasus che è appena atterrato sulle alture delle Alpi Meridionali.

Wayne approfitta del silenzio e annuncia con un forte accento kiwi: “Ecco i big set della Nuova Zelanda. Divertiti". Eravamo, su un maestoso ghiacciaio di montagna, a poche centinaia di metri sopra le cime che innumerevoli alpinisti avevano aspirato a scalare.

Innovazione rivoluzionaria ora al servizio di Mount Cook Ski Planes

Alcuni decenni fa, anche questo facile accesso alla cima della catena montuosa si è rivelato un enorme risultato. Il responsabile era il fondatore della Monte Cook Ski Planes, l'azienda che ci aveva concesso il privilegio dell'avventura.

Nel 1953, Harry Wigley, un ex pilota della New Zealand Air Force, stava già effettuando voli panoramici intorno a Aoraki Mount Cook e sui ghiacciai.

In quel momento si rese conto della necessità di un sistema di sci retrattile che consentisse agli aerei di decollare dalle piste normali e atterrare sulla neve.

Wayne, pilota di aerei da sci di Mount Cook, Alpi del Sud, Nuova Zelanda

Wayne Mc Millan, uno dei piloti di Mount Cook Ski Planes nella cabina di pilotaggio del suo Pegasus.

Gli sci fissi esistevano già ma un'indagine internazionale ha rivelato che il sistema retrattile non era ancora stato sviluppato.

D'altra parte, gli sci fissi potevano essere utilizzati solo in parte dell'inverno della Nuova Zelanda, nelle stagioni in cui l'aeroporto di Mount Cook aveva la pista innevata.

Wigley non era soddisfatto. Ha investito centinaia di ore nella creazione di una ruota che si distinguesse attraverso lo sci durante il decollo e l'atterraggio sull'asfalto.

È un modo per lo sci di scendere durante il volo per consentire atterraggi negli alti nevai del ghiacciaio Tasman.

Passeggeri, voli panoramici - Alpi meridionali, Nuova Zelanda

Passeggeri su un aereo da sci di Mount Cook su un altopiano innevato nelle vicinanze di Aoraki Mount Cook.

Il 22 settembre 1955 Harry Wigley vi fece atterrare il primo skiplane, un Auster, dotato del nuovo sistema.

Uno dei passeggeri più famosi a beneficiarne fu Sir Edmund Hillary che, sette anni prima, aveva conquistato il suo idolatrato tetto in Nuova Zelanda ma lo aveva comunque visitato.

Successivamente, il concetto e il design sono stati migliorati e gli sci sono stati realizzati in plastica e azionati idraulicamente.

L'introduzione di un aereo più potente, il Cessna 180, ha permesso alla Mount Cook Ski Planes di operare tutto l'anno e di trasportare passeggeri più fortunati come noi.

L'atterraggio in alto sopra il ghiacciaio della Tasmania

La coppia indiana è la prima ad uscire. Fanno pochi passi e, in un microclima freddo ma romantico, magari in luna di miele, si abbracciano. I giovani giapponesi si allontanano verso lussureggianti forme rocciose e si fanno fotografare in pose comiche ed eccentriche.

Coppia accanto all'aereo da sci, Alpi del Sud, Nuova Zelanda

Una coppia scatta una foto sull'aereo da sci di Mount Cook Ski Planes, sopra il ghiacciaio della Tasmania.

Abbiamo iniziato a scalare il campo di ghiaccio con l'obiettivo di guardare ancora oltre il limite più alto della catena.

Wayne vive la sua routine e si allontana dai piccoli Pilato Portiere.

Ci ha fatto sapere che non avremmo avuto tempo per quello, quindi abbiamo rinunciato alla piccola spedizione.

Ci lasciamo invece abbagliare dalla bianca imponenza del paesaggio e dall'insignificanza a cui è stato sottoposto il coloratissimo velivolo.

Ghiacciaio Tasman, Alpi meridionali, Nuova Zelanda

il ricurvo fiume di ghiaccio del ghiacciaio Tasman, il più lungo dei ghiacciai della Nuova Zelanda.

Ritorno al punto di partenza, lungo lo stesso percorso del ghiacciaio della Tasmania

Intorno ad essa, a 3.000 metri di altitudine, si estendeva la vasta base del più grande fiume di ghiaccio dell'Oceania, lungo 27 km, largo 4 km e non meno impressionante di 600 metri di spessore.

La giornata volgeva al termine e la macchia di luce che cadeva sulla valle si stava attenuando davanti ai nostri occhi, come il tenue calore che fino a quel momento accarezzava i passeggeri.

Wayne controlla l'orologio e gli dice di tornare sull'aereo. Scivoliamo sugli sci e sulla neve ancora una volta con sorprendente scorrevolezza e torniamo sulle alture delimitate dalla valle.

Dieci minuti dopo, stiamo viaggiando sull'asfalto abrasivo dell'aerodromo.

Vista di atterraggio dalla cabina di pilotaggio, Alpi meridionali, Nuova Zelanda

Aereo da sci da Mount Cook Ski Planes in procinto di atterrare sulla pista di Mount Cook.

Il dispositivo di atterraggio dinamico funzionava di nuovo perfettamente.

Quindi, abbiamo compiuto un'altra parte dell'impresa che Harry Wigley ha insistito per realizzare.

Nelson a Wharariki, PN Abele Tasman, Nova Zelândia

La costa Maori dove gli europei hanno dato la costa

Abel Janszoon Tasman ha esplorato di più delle nuove mappe e dei mitici "Terra australis" quando un errore ha inasprito i contatti con i nativi di un'isola sconosciuta. L'episodio ha inaugurato la storia coloniale di Nova Zelândia. Oggi, sia la costa divina su cui è avvenuto l'episodio, sia i mari che la circondano, evocano il navigatore olandese.
Circuito dell'Annapurna: 1° - Pokhara a ChameNepal

Finalmente in cammino

Dopo diversi giorni di preparazione a Pokhara, siamo partiti verso l'Himalaya. Il percorso pedonale può essere iniziato solo a Chame, a 2670 metri di altitudine, con le cime innevate della catena montuosa dell'Annapurna già in vista. Fino ad allora, abbiamo completato un preambolo doloroso ma necessario attraverso la sua base subtropicale.
Wanaka, Nova Zelândia

Quanto è buono nel Campo dos Antipodes

Se la Nuova Zelanda è nota per la sua tranquillità e intimità con la natura, Wanaka supera ogni immaginazione. Situato in un ambiente idilliaco tra il lago omonimo e il mistico Monte Aspirante, è diventato luogo di culto. Molti kiwi aspirano a cambiare la loro vita lì.
Isola del nord, Nova Zelândia

Viaggio lungo il sentiero della maggioranza

La Nuova Zelanda è uno dei paesi in cui i discendenti di coloni e nativi si rispettano di più. Mentre esploravamo la sua Isola del Nord, abbiamo appreso della maturazione interetnica di questa nazione Repubblica come maori e polinesiano.
Penisola di Banks, Nova Zelândia

Il frammento della terra divina della penisola di Banks

Dall'alto, il rigonfiamento più evidente sulla costa orientale dell'Isola del Sud sembra essere imploso più e più volte. Vulcanica ma verdeggiante e bucolica, la Banks Peninsula racchiude nella sua geomorfologia quasi a ruota dentata l'essenza della vita sempre invidiabile della Nuova Zelanda.
Monte Denali, Alaska

Il Sacro Soffitto del Nord America

Gli indiani Athabascan lo chiamavano Denali, o il Grande, e ne venerano la superbia. Questa splendida montagna ha suscitato l'avidità degli alpinisti e una lunga serie di salite da record.
napier, Nova Zelândia

Ritorno agli anni '30 - Tour del Calhambeque

In una città ricostruita in stile Art Déco e con un'atmosfera da "anni folli" e oltre, il mezzo di trasporto appropriato sono le eleganti auto d'epoca di quell'epoca. A Napier sono ovunque.

Mal di montagna: non male. Fa schifo!

Quando si viaggia, a volte ci troviamo di fronte alla mancanza di tempo per esplorare un luogo tanto imperdibile quanto elevato. La medicina e le precedenti esperienze con la malattia da altitudine impongono di non rischiare di salire in fretta.
ghiacciai

Pianeta blu-ghiacciato

Si formano ad alte latitudini e/o altitudini. In Alaska o in Nuova Zelanda, in Argentina o in Cile, i fiumi di ghiaccio sono sempre impressionanti visioni di una Terra tanto gelida quanto inospitale.
Christchurch, Nova Zelândia

Il maledetto stregone della Nuova Zelanda

Nonostante la sua notorietà agli antipodi, Ian Channell, lo stregone della Nuova Zelanda, non fu in grado di prevedere o prevenire diversi terremoti che colpirono Christchurch. A 88 anni, dopo 23 anni di contratto con il Comune, rilascia dichiarazioni troppo controverse e finisce per essere licenziato.
Mount Cook, Nova Zelândia

Nubi del Monte Fura

Aoraki/Mount Cook può essere molto al di sotto del tetto del mondo, ma è la montagna più imponente e più alta della Nuova Zelanda.
Fiordland, Nova Zelândia

I fiordi degli antipodi

Una stranezza geologica ha reso la regione del Fiordland la più cruda e imponente della Nuova Zelanda. Anno dopo anno, molte migliaia di visitatori adorano il sottodominio patchwork tra Te Anau e Milford Sound.
Parco nazionale di Gorongosa, Mozambico, fauna selvatica, leoni
Safari
Parco Nazionale Gorongosa, Mozambico

Il cuore selvaggio del Mozambico mostra segni di vita

Gorongosa ospitava uno degli ecosistemi più esuberanti dell'Africa, ma dal 1980 al 1992 ha ceduto alla Guerra Civile tra FRELIMO e RENAMO. Greg Carr, il milionario inventore di Voice Mail, ha ricevuto un messaggio dall'ambasciatore mozambicano alle Nazioni Unite che lo sfidava a sostenere il Mozambico. Per il bene del paese e dell'umanità, Carr si impegna a far risorgere lo splendido parco nazionale che il governo coloniale portoghese vi aveva creato.
Yak Kharka a Thorong Phedi, circuito dell'Annapurna, Nepal, yak
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna 11º: yak karkha a Thorong Phedi, Nepal

Arrivo ai piedi della gola

In poco più di 6 km saliamo da 4018m a 4450m, alla base del Thorong La Gorge. Lungo la strada, ci siamo chiesti se quelli che sentivamo fossero i primi problemi di Altitude Evil. Non è mai stato un falso allarme.
dall'ombra
Architettura & Design
Miami, EUA

Un capolavoro di riabilitazione urbana

All'inizio del 25° secolo, il quartiere di Wynwood era ancora pieno di fabbriche e magazzini abbandonati e pieni di graffiti. Tony Goldman, un astuto investitore immobiliare, acquistò oltre XNUMX proprietà e fondò un parco murale. Molto più che rendere omaggio ai graffiti lì, Goldman ha fondato il grande bastione della creatività di Miami.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
Aventura
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.
Celebrazione di Newar, Bhaktapur, Nepal
Cerimonie e Feste
Bhaktapur, Nepal

Le maschere della vita nepalesi

Gli indigeni Newar della valle di Kathmandu attribuiscono grande importanza alla religiosità indù e buddista che li unisce tra loro e con la Terra. Di conseguenza, benedice i loro riti di passaggio con danze Newar di uomini mascherati da divinità. Anche se ripetute a lungo dalla nascita alla reincarnazione, queste danze ancestrali non sfuggono alla modernità e iniziano a vedere una fine.
Funivia di Sanahin, Armenia
Città
Alaverdi, Armenia

Una funivia chiamata Ensejo

La parte superiore della gola del fiume Debed nasconde i monasteri armeni di Sanahin e Haghpat e condomini sovietici a schiera. Il suo fondo ospita la miniera di rame e la fonderia che sostiene la città. A collegare questi due mondi è una provvidenziale cabina sospesa in cui gli alaverdi si aspettano di viaggiare in compagnia di Dio.
Cibo della capitale asiatica di Singapore, Basmati Bismi
cibo
Singapore

La capitale asiatica del cibo

C'erano 4 gruppi etnici a Singapore, ognuno con la propria tradizione culinaria. A ciò si aggiunse l'influenza di migliaia di immigrati ed espatriati su un'isola grande la metà di Londra. Si è affermata come la nazione con la più grande diversità gastronomica d'Oriente.
Sole e palme da cocco, São Nicolau, Capo Verde
Cultura
São Nicolau, Capo Verde

San Nicola: Pellegrinaggio a Terra di Sodade

Partenze forzate come quelle che hanno ispirato la famosa morna”bibita” ha lasciato ben segnato il dolore di dover lasciare le isole di Capo Verde. scoprire sannclau, tra incanto e meraviglia, inseguiamo la genesi del canto e della malinconia.
sportivo
concorsi

L'uomo, una specie sempre in prova

È nei nostri geni. Per il piacere di partecipare, per titoli, onore o denaro, i concorsi danno un senso al mondo. Alcuni sono più eccentrici di altri.
metodi di pagamento in viaggio, shopping all'estero
In viaggio
Viaggiare non costa

Il prossimo viaggio, non far volare i tuoi soldi

Non solo il periodo dell'anno e l'anticipo con cui prenotiamo voli, soggiorni, ecc. influiscono sul costo di un viaggio. I metodi di pagamento che utilizziamo in tutte le destinazioni possono fare una grande differenza.
Coda vietnamita
Etnico

Nha Trang-Doc Let, Vietnam

Il sale della terra vietnamita

Alla ricerca di attraenti coste nella vecchia Indocina, siamo rimasti delusi dall'asprezza della spiaggia di Nha Trang. Ed è nel lavoro femminile ed esotico delle saline di Hon Khoi che troviamo un Vietnam più confortevole.

portfolio, Got2Globe, Fotografia di viaggio, immagini, migliori fotografie, foto di viaggio, mondo, Terra
Portfolio fotografico Got2Globe
Portafoglio Got2Globe

Il migliore al mondo: il portfolio Got2Globe

Isola di Alcatraz, California, Stati Uniti
Storia
Alcatraz, San Francisco, EUA

Ritorno alla roccia

A quarant'anni dalla fine della sua pena, l'ex prigione di Alcatraz riceve più visitatori che mai. Pochi minuti del suo isolamento spiegano perché l'immaginazione di The Rock ha fatto rabbrividire i peggiori criminali.
Lancio netto, isola di Ouvéa-Ilhas Lealdade, Nuova Caledonia
Isole
Ouvea, Nuova Caledonia

Tra lealtà e libertà

La Nuova Caledonia ha sempre messo in discussione l'integrazione nella lontana Francia. Sull'isola di Ouvéa, arcipelago di Lealdade, troviamo una storia di resistenza ma anche nativi che prediligono la cittadinanza e i privilegi francofoni.
Corsa di renne, Kings Cup, Inari, Finlandia
bianco inverno
Inari, Finlândia

La corsa più pazza in cima al mondo

I lapponi finlandesi gareggiano con le loro renne da secoli. Nella finale della Kings Cup - Porokuninkuusajot - si affrontano a grande velocità, ben al di sopra del Circolo Polare Artico e ben sotto lo zero.
Baie d'Oro, Ile des Pins, Nuova Caledonia
Letteratura
Île-des-Pins, Nuova Caledonia

L'Isola che si appoggiava al Paradiso

Nel 1964, Katsura Morimura ha deliziato il Giappone con una storia d'amore turchese ambientata a Ouvéa. Ma la vicina Île-des-Pins ha conquistato il titolo di "L'isola più vicina al paradiso" e ha estasiato i suoi visitatori.
Ross Bridge, Tasmania, Australia
Natura
alla Scoperta di Tassiè, Parte 3, Tasmania, Australia

Tasmania dall'alto al basso

Da tempo la vittima preferita degli aneddoti australiani, il Tasmania non ha mai perso l'orgoglio per strada aussie più rude essere. Tassie rimane avvolta nel mistero e nel misticismo in una sorta di retro degli antipodi. In questo articolo raccontiamo il peculiare viaggio da Hobart, la capitale situata nell'improbabile sud dell'isola, fino alla costa nord, la svolta verso il continente australiano.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
cadere
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
PN Timanfaya, Montagne di fuoco, Lanzarote, Caldera del Corazoncillo
Parchi Naturali
PN Timanfaya, Lanzarote, Isole Canarie

PN Timanfaya e le montagne di fuoco di Lanzarote

Tra il 1730 e il 1736, dal nulla, decine di vulcani a Lanzarote eruttarono in successione. L'enorme quantità di lava che rilasciarono seppellì diversi villaggi e costrinse quasi la metà degli abitanti ad emigrare. L'eredità di questo cataclisma è l'attuale scenario marziano dell'esuberante PN Timanfaya.
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
Vulcani

montagne di fuoco

Rotture più o meno evidenti nella crosta terrestre, i vulcani possono rivelarsi tanto esuberanti quanto capricciosi. Alcune delle sue eruzioni sono delicate, altre si rivelano annientanti.
aggie grey, samoa, pacifico meridionale, Marlon Brando Fale
personaggi
Apia, Samoa Occidentali

La padrona di casa del Pacifico meridionale

venduto hamburger ai GI nella seconda guerra mondiale e ha aperto un hotel che ha accolto Marlon Brando e Gary Cooper. Aggie Grey è morta nel 2, ma la sua eredità di ospitalità sopravvive nel Pacifico meridionale.
Crociera Princess Yasawa, Maldive
Spiagge
Maldive

Crociera alle Maldive tra isole e atolli

Portata dalle Fiji per navigare alle Maldive, la principessa Yasawa si è adattata bene ai nuovi mari. Di norma bastano uno o due giorni di itinerario per far emergere l'autenticità e il piacere della vita a bordo.
Isola di Miyajima, Shintoismo e Buddismo, Giappone, Porta dell'Isola Santa
Religione
Miyajima, Giappone

Shintoismo e buddismo al gusto delle maree

I visitatori del tori di Itsukushima ammirano una delle tre ambientazioni più venerate del Giappone. Nell'isola di Miyajima, la religiosità giapponese si fonde con la Natura e si rinnova con il flusso del Mare Interno di Seto.
Treno Kuranda, Cairns, Queensland, Australia
Veicoli Ferroviari
Cairns-Kuranda, Australia

Treno per il mezzo della giungla

Costruita a Cairns per salvare i minatori isolati nella foresta pluviale dalla fame a causa delle inondazioni, nel tempo la ferrovia del Kuranda è diventata il pane quotidiano di centinaia di australiani alternativi.
4 luglio Fireworks-Seward, Alaska, Stati Uniti
Società
Seward, Alaska

Il 4 luglio più lungo

L'indipendenza degli Stati Uniti viene celebrata a Seward, in Alaska, in modo modesto. Anche così, il 4 luglio e la sua celebrazione sembrano non avere fine.
L'abbandono, lo stile di vita dell'Alaska, Talkeetna
Vita quotidiana
Talkeetna, Alaska

Lo stile di vita dell'Alaska di Talkeetna

Un tempo un semplice avamposto minerario, Talkeetna è stato ringiovanito nel 1950 per servire gli scalatori del Monte McKinley. Il villaggio è di gran lunga il più alternativo e accattivante tra Anchorage e Fairbanks.
Devils Marbles, da Alice Springs a Darwin, Stuart hwy, Top End Way
Animali selvatici
Alice Springs a Darwin, Australia

Stuart Road, sulla strada per il Top End australiano

Do Red Center fino al tropicale Top End, la Stuart Highway corre per oltre 1.500 chilometri solitari attraverso l'Australia. Lungo il percorso, il Territorio del Nord cambia radicalmente aspetto ma rimane fedele alla sua anima ruvida.
Napali Coast e Waimea Canyon, Kauai, rughe hawaiane
Voli panoramici
costa napoletana, Havai

Le rughe abbaglianti delle Hawaii

Kauai è l'isola più verde e umida dell'arcipelago hawaiano. È anche il più antico. Mentre esploriamo la sua costa di Napalo via terra, mare e aria, siamo stupiti di vedere come il passare dei millenni l'abbia solo favorita.