Grand Canyon, EUA

Viaggio attraverso l'abisso del Nord America


ombre calde
Siluette diffuse del Grand Canyon create dal tramonto a ovest.
Pentola di Gold Canyon
Le nuvole cariche sul Grand Canyon generano un arcobaleno sfolgorante.
una vista straordinaria
Silhouette di un visitatore che ammira la profonda vastità del Grand Canyon.
Un omaggio agli Hopi
Visitatori del Grand Canyon su diversi piani della torre di avvistamento Desert View, eretta nel 1932 per promuovere la cultura indigena, ma che ha suscitato notevoli polemiche.
vecchio stile
Muleiro accompagna un visitatore in una visita guidata su muli fino al fondo del Grand Canyon.
vista binoculare
Adolescente asiatico osserva le profondità del Grand Canyon con il binocolo.
“Tutti a bordo”
Un macchinista si prepara a salire a bordo della locomotiva di uno dei treni del Grand Canyon Railway
Grand Canyon in fiamme
Twilight "dà fuoco" nel cielo sopra il Grand Canyon.
un affetto improbabile
Mulo e mulo in un momento di divertimento prima di una nuova discesa nelle profondità del Grand Canyon.
Tenendo d'occhio gli umani
Il corvo opportunista osserva il movimento dei visitatori che ammirano il Grand Canyon.
Ombre calde II
Sagome di visitatori che guardano il tramonto da un bordo elevato del punto di vista del deserto.
il grande Colorado
Il fiume Colorado scorre sul fondo del Grand Canyon, con un enorme volume d'acqua ea grande velocità.
Grandi Bevande
Il visitatore sceglie un drink dai distributori automatici di Desert View Point illuminati con immagini del Grand Canyon.
Il fiume Colorado e gli affluenti iniziarono a confluire nell'omonimo altopiano 17 milioni di anni fa, esponendo metà del passato geologico della Terra. Hanno anche scolpito una delle sue viscere più sbalorditive.

Siamo disarmati dai prezzi esorbitanti delle camere nelle vicinanze del Parco Nazionale del Grand Canyon.

Abbiamo finito per scegliere, come base delle successive navette stradali, uno dei resti storici della vecchia Route 66, sperduta nella vasta Arizona.

Situata a quasi 100 km di distanza, Williams si è rivelata una piccola città in stile Main Street America, divisa in due dalla strada emblematica e in cui, solo in apparenza, poco è cambiato nel tempo. Eppure, nel mezzo del territorio indiano Hualapai, quasi solo gli indiani gestivano le dozzine di motel gemelli su entrambi i lati della strada.

Il crepuscolo si è impadronito del villaggio e ha fatto brillare decine di cartelloni pubblicitari al neon quando, storditi da un viaggio già arrivato dalla lontana costa californiana dell'Oceano Pacifico, siamo entrati in uno di quei pratici rifugi ma senza traccia d'anima.

Abbiamo dormito molto più del necessario. Ci siamo svegliati per un nuovo giorno di cieli azzurri e sole radioso.

Anche consapevoli del fatto che, in quel momento, una parte sostanziale degli ospiti di Williams si stava imbarcando sul treno a vapore della Grand Canyon Railway diretto al Grand Canyon, rimaniamo fedeli alla nostra vecchia ma affidabile Buick Le Sabre.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abysmal, Grand Canyon Railway

Un macchinista si prepara a salire a bordo della locomotiva di uno dei treni del Grand Canyon Railway

Ci dirigiamo verso nord lungo gli infiniti rettilinei delle Autostrade 64 e 180, in quest'ultima, lungo una foresta di Kaibab ricca di pini Ponderosa che prefigurava la fine forzata del percorso.

Un'ora dopo, abbiamo attraversato il portale sud. Entriamo nel Grand Canyon Village.

La vista abissale del Grand Canyon

Desiderosi di premiare i sensi, ci dirigiamo subito verso l'abisso. Quando l'abbiamo affrontato, abbiamo finalmente capito perché così tanti viaggiatori lo considerano l'ambientazione suprema degli Stati Uniti.

Davanti a loro si estendeva un dominio stravagante scolpito nelle profondità, tagliato in strati e colonne di roccia multicolori delle epoche più diverse.

In alto, nuvole vaganti, sedotte dalla sontuosità e dalla complessità geologica, giocavano a giochi d'ombra.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abysmal, trio

Trio ammira la vastità scavata del Grand Canyon da un'enorme lastra.

Per un momento, le nostre mascelle si abbassarono. Abbiamo approfittato del bagliore per riprendere fiato, trattenuti dal panorama e dalla rarefazione di quei 2200 metri di quota in cui ci trovavamo, ma quali la profondità (quasi 1900 metri) e l'incredibile dimensione del precipizio (446 km da 29 km) si percepiscono appena.

Lo ammiriamo da Yavapai Point, un belvedere che onora uno dei tanti popoli indigeni della zona, rivali grande nazione Navajo a nord proprio da Mather Point.

E mentre rimbalzavamo lungo Desert View Drive lungo l'alto bordo del South Rim, da altri punti panoramici con balconi naturali installati in recessi vertiginosi.

Da ovest a est, percepiamo la vista del letto lontano e sfuggente del fiume Colorado favorita dalla configurazione del rilievo.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abysmal, Great Colorado

Il fiume Colorado scorre sul fondo del Grand Canyon, con un enorme volume d'acqua ea grande velocità.

Intorno a Lipan Point, il principale fiume responsabile di quella mutilazione della superficie terrestre, subisce stretti meandri.

Per poi scorrere, quasi senza ostacoli, attraverso le terre molto più regolari ad est del Tanner Canyon.

Un'opera geologica ed erosiva del vecchio fiume Colorado

Prevale un intenso dibattito tra gli scienziati, ma studi recenti hanno affermato che il fiume Colorado ha stabilito il suo corso e ha iniziato a scavare il suo lussureggiante bacino nell'altopiano del Colorado 17 milioni di anni fa.

L'enorme profondità – nemmeno la più grande al mondo, situata nella gola nepalese di Kai Gandaki – e la superlativa altitudine dei suoi pendii, per lo più formati sotto il livello del mare, è dovuta ad un massiccio sollevamento (tra 1500 e 3000 metri) del Altopiano del Colorado più di 60 milioni di anni fa.

Questo sollevamento ha aumentato il gradiente di flusso del fiume Colorado e dei suoi affluenti, aumentando notevolmente la velocità con cui scorrono e la loro capacità di logorare la roccia.

Le condizioni climatiche durante le ere glaciali hanno anche aumentato la quantità di acqua drenata nel bacino, il che ha rafforzato ancora una volta il processo di erosione.

Grand Canyon, Arizona, viaggio in Nord America, vista abissale, binoculare

Adolescente asiatico osserva le profondità del Grand Canyon con il binocolo.

Desert View Watch Tower: una vecchia torre di avvistamento di ispirazione Kiva

Quando abbiamo raggiunto il bordo orientale del Grand Canyon, ci siamo imbattuti nell'edificio più alto del South Rim. A prima vista, la torre cilindrica sembra un'antica rovina dei nativi americani.

All'interno dei suoi quattro piani, possiamo vedere che era una delle numerose costruzioni dei primi anni '30 per un'azienda chiamata Fred Harvey che ancora oggi promuove la cultura e l'arte dei nativi americani.

Fu costruito ispirandosi a una kiva, una struttura usata nelle pratiche spirituali di diversi popoli Pueblo e basata su una solida struttura metallica che sosteneva l'attuale rivestimento con un affidabile aspetto indigeno, perché era realizzata con pietre accuratamente selezionate.

Per l'inaugurazione, il mentore della compagnia ha scelto un tradizionale rituale di benedizione dell'etnia Hopi, con canti, balli e discorsi. Successivamente, gli ospiti hanno gustato un pasto tipico cucinato al momento dalle donne indigene.

Anche così, la torre di guardia si è rivelata consensuale.

Parte del personale del parco l'ha sostenuta, ma i responsabili dell'interpretazione della natura erano furiosi per la novità. "Spunta fuori dal paesaggio come un pollice dolorante e chiamarla una torre di avvistamento indiana è, per non dire altro, fuorviante". Vents Edwin McKee, il leader dei naturalisti.

Il monumento resistette alle polemiche e alle frequenti intemperie.

Abbiamo colto l'occasione per salire la sua rampa cornucopia all'ultimo piano da dove sapevamo che la vista ci avrebbe ricompensati.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abissale, Torre con vista sul deserto

Visitatori del Grand Canyon su diversi piani della torre di avvistamento Desert View, eretta nel 1932 per promuovere la cultura indigena, ma che ha suscitato notevoli polemiche.

I meandri del fiume Colorado, il Deserto Dipinto e l'Arizona a Fogo

Abbiamo visto ancora di più il Colorado, sia del fiume – che in seguito generò un Little Colorado – sia dell'omonimo altopiano che, oltre il suo letto, è drappeggiato nel paesaggio che i New Yorkers 10,000 Maniacs esaltano in “Il Deserto Dipinto”, uno dei suoi temi più famosi.

"Le Il Deserto Dipinto può aspettare fino all'estate. Abbiamo giocato a questo gioco di immaginare abbastanza a lungo...” canta Natalie Merchant, disillusa da una relazione d'amore con qualcuno a cui vuole ardentemente unirsi e che le racconta le sue avventure nel Grand Canyon e dintorni ma che rimanda l'unione ancora e ancora.

Il tramonto non è mancato. Ha portato un raffreddore fulminante che ci ha sorpreso a fare una passeggiata più lunga del previsto lungo un ripido sentiero. Tornati in cima, ci siamo rannicchiati entrambi all'interno dell'auto, bevendo cioccolata calda per evitare il congelamento.

Grand Canyon, Arizona, America del Nord Viaggi, Abysmal, distributori automatici

Il visitatore sceglie un drink dai distributori automatici di Desert View Point illuminati con immagini del Grand Canyon.

Allo stesso tempo, il sole stava tramontando a ovest della gigantesca gola del fiume.

Si scioglieva in modo tale sulle innumerevoli sagome delle sue scogliere e del cielo sopra che sembrava avesse dato fuoco all'Arizona.

Recuperati dall'imminente ipotermia, ci siamo arresi alla seduzione dello scenario incandescente e siamo tornati sul ciglio del canyon.

Da lì, in compagnia di qualche altro Nerone oscurato dal crepuscolo, fummo estasiati nell'osservare come si spegneva il fuoco celeste.

Come rendeva il cielo un giallo-arancio sempre più tenue.

Grand Canyon, Arizona, America del Nord Viaggio, Abissale, Grand Canyon in fiamme

Twilight “dà fuoco” nel cielo sopra il Grand Canyon.

Ritiriamo al remoto motel Williams.

"Allora, ti è piaciuto il Canyon?" chiede l'addetto alla reception indiano che ci ha salutato il giorno prima, un indù di quarant'anni del Gujarat. “Sono qui da due anni.

L'ho sbirciato solo una volta.

Sai com'è, chi viene dall'India povera e trova un'opportunità negli States, dà priorità al lavoro.

Tornerò ancora lì ed esplorerò più dell'Occidente!”

Grand Canyon, la depressione impraticabile dell'Arizona

Nuova alba, nuovo viaggio negli abissi, compiuto ancora più velocemente del giorno prima. Su questi versanti, vista la qualità delle strade nordamericane, solo il Grand Canyon solleva barriere insormontabili per viaggiare.

Il suo North Rim si trova a meno di 20 km dal South Rim. Come ci si poteva aspettare, né le autorità federali né quelle statali hanno mai osato proporre la costruzione di un ponte sul gioiello della corona dei parchi nazionali degli Stati Uniti.

Se volessimo arrivarci, dovremmo affrontare 350 km su strada.

La saga dell'evidente impraticabilità del Grand Canyon ha origini lontane. Gli indiani Hopi lo abitavano e lo vagavano già da secoli quando arrivarono i primi europei.

Grand Canyon, Arizona, America del Nord Viaggio, Abissale, scogliere

Successive scogliere multicolori scolpite dal flusso preistorico del fiume Colorado e dei suoi affluenti.

Nel 1540, il capitano spagnolo Garcia Lopez de Cardenas e un piccolo gruppo di soldati stavano cercando l'allora famosa Sete Cidades de Cibola quando raggiunsero il suo bordo, aiutati da guide indigene.

Tre degli uomini sono scesi per un terzo del pendio ma sono dovuti tornare in cima perché non avevano abbastanza acqua. "Alcune delle rocce laggiù sono più grandi della torre di Siviglia", hanno riferito.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abissale, sagome

Sagome di visitatori che guardano il tramonto da un bordo elevato del punto di vista del deserto.

Diversi storici sostengono che gli indigeni abbiano evitato di rivelare loro i sentieri per il fiume Colorado e che nessun europeo abbia visitato di nuovo il canyon nei duecento anni successivi.

Fu solo verso la fine del XNUMX° secolo che i sacerdoti ispanici in cerca di una rotta tra Santa Fe e la California trovarono un percorso noto come il "Passaggio dei Padri".

Oggi questo sentiero è sotto l'acqua del gigantesco lago artificiale Powell che visiteremo in seguito.

Gli Shuttle Mules che portano i visitatori nelle profondità del fiume Colorado

Abbiamo cercato di unirci a una delle carovane di mulattiere organizzate dal parco e replicare le loro traversate storiche.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abissale, Muli

Muleiro accompagna un visitatore in una visita guidata su muli fino al fondo del Grand Canyon.

Avremmo un posto libero solo in pochi giorni buoni. Il service mule mostra solidarietà alla nostra frustrazione. Per compensare ci fa accarezzare due dei suoi muli, con i quali parlava come se fossero figlie.

"Scenderemo di nuovo presto, Lulu." Non ne avevi più voglia, vero? Ma dovrà essere!"

Lulu riconosce il nome e l'affetto.

Strofina il muso sul suo pittoresco proprietario e inaugura una dimostrazione di affetto che non ci aspettavamo da tali creature.

Grand Canyon, Arizona, Nord America Viaggio, Abysmal, Mule and Mule

Mulo e mulo in un momento di divertimento prima di una nuova discesa nelle profondità del Grand Canyon.

Il vento aumenta visibilmente. Porta una tempesta che ha ricoperto la zona di nubi plumbee.

In tre tempi cadono rovesci localizzati.

Un enorme arcobaleno è proiettato dal fondo delle scogliere al cielo pesante.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abissale, Arcobaleno

Le nuvole cariche sul Grand Canyon generano un arcobaleno sfolgorante.

La tempesta passa. E il vento si è calmato abbastanza da permettere ad alcuni degli elicotteri che sorvolano il canyon di riprendere l'attività.

Siamo saliti a bordo di uno di loro.

Abbiamo esplorato il grande scenario dall'alto, in compagnia di un gruppo di donne giapponesi che, in preda al panico per la turbolenza, non hanno potuto nascondere la loro agonia, tanto meno apprezzare il grandioso fondale in cui temevano di schiantarsi.

Siamo atterrati sani e salvi. Continuiamo fino al limite occidentale di Riposo degli eremiti. Lì ci siamo riposati per contemplare la vista surreale.

Grand Canyon, Arizona, Viaggio in Nord America, Abysmal, Hot Shadows

Siluette diffuse del Grand Canyon create dal tramonto a ovest.

Key West, EUA

Il selvaggio West tropicale degli Stati Uniti

Siamo giunti alla fine della Overseas Highway e all'ultima ridotta della propaganda Florida Keys. Il Stati Uniti continentali qui si arrendono a un'abbagliante vastità marina color smeraldo-turchese. E un sogno ad occhi aperti del sud alimentato da una sorta di incantesimo caraibico.
Fish River Canyon, Namibia

Le budella namibiane dell'Africa

Quando nulla ve lo fa prevedere, un vasto burrone fluviale squarcia l'estremità meridionale del fiume Namibia. Con 160 km di lunghezza, 27 km di larghezza e, negli spazi, 550 metri di profondità, il Fish River Canyon è il Grand Canyon dall'Africa. E uno dei canyon più grandi sulla faccia della terra.
Lapide, EUA

Lapide: la città è troppo dura per morire

I lodi d'argento scoperti alla fine del XIX secolo hanno reso Tombstone un fiorente e conflittuale centro minerario alla frontiera degli Stati Uniti. Stati Uniti a Messico. Lawrence Kasdan, Kurt Russell, Kevin Costner e altri registi e attori di Hollywood hanno reso famosi i fratelli Earp e il loro duello sanguinario.OK Corral”. La lapide che nel tempo tante vite hanno reclamato è qui per durare.
Monument Valley, EUA

Indiani o Cowboy?

I produttori iconici di western come John Ford hanno immortalato quello che è il più grande territorio dei nativi americani negli Stati Uniti. Oggi, nella Navajo Nation, i Navajo vivono anche nei panni di vecchi nemici.
Navajo Nation, EUA

Attraverso Navajo Nation Lands

Da Kayenta a Page, passando per Marble Canyon, esploriamo l'altopiano del Colorado meridionale. Drammatica e desertica, le ambientazioni di questo dominio indigeno ritagliato in Arizona si rivelano magnifiche.
Valle della Morte, EUA

Risorto dal posto più caldo

Dal 1921 Al Aziziyah, in Libia, era considerato il luogo più caldo del pianeta. Ma la controversia intorno al 58° misurato lì fece sì che, 99 anni dopo, il titolo fosse restituito alla Death Valley.
Albuquerque, EUA

Il suono dei tamburi, gli indiani resistono

Con oltre 500 tribù presenti, il pow wow "Gathering of the Nations" celebra la sacralità delle culture dei nativi americani. Ma rivela anche il danno inflitto dalla civiltà colonizzatrice.
Taos, EUA

Il Nord America ancestrale di Taos

Viaggiando attraverso il New Mexico, siamo rimasti abbagliati dalle due versioni di Taos, quella del villaggio indigeno di adobe di Taos Pueblo, uno dei villaggi della EUA abitato più a lungo e continuamente. E quella di Taos, la città che i conquistatori spagnoli lasciarono in eredità alla Messicoo Messico cedette a Stati Uniti e che una comunità creativa di discendenti nativi e artisti migranti migliora e continua a lodare.
Big Sur, EUA

La costa di tutti i rifugiati

Lungo 150 km, la costa californiana è soggetta a una vastità di montagne, oceano e nebbia. In questa ambientazione epica, centinaia di anime tormentate seguono le orme di Jack Kerouac e Henri Miller.
Florida Keys, EUA

Il trampolino di lancio dei Caraibi degli Stati Uniti

Os Stati Uniti i continenti sembrano finire, a sud, nella sua capricciosa penisola della Florida. Non si fermano qui. Più di cento isole di corallo, sabbia e mangrovie formano un'eccentrica distesa tropicale che ha sedotto a lungo i vacanzieri nordamericani.
Miami, EUA

Un capolavoro di riabilitazione urbana

All'inizio del 25° secolo, il quartiere di Wynwood era ancora pieno di fabbriche e magazzini abbandonati e pieni di graffiti. Tony Goldman, un astuto investitore immobiliare, acquistò oltre XNUMX proprietà e fondò un parco murale. Molto più che rendere omaggio ai graffiti lì, Goldman ha fondato il grande bastione della creatività di Miami.
Miami Spiaggia, EUA

La spiaggia di tutte le vanità

Poche coste concentrano, allo stesso tempo, tanto calore e manifestazioni di fama, ricchezza e gloria. Situata nell'estremo sud-est degli Stati Uniti, Miami Beach è accessibile tramite sei ponti che la collegano al resto della Florida. È magro per il numero di anime che lo desiderano.
Little Havana, EUA

L'Avana degli anticonformisti

Nel corso dei decenni e fino ad oggi, migliaia di cubani hanno attraversato lo Stretto della Florida alla ricerca della terra della libertà e dell'opportunità. Con gli Stati Uniti a soli 145 km di distanza, molti non sono andati oltre. La sua Little Havana a Miami è oggi il quartiere più emblematico della diaspora cubana.
Monte Denali, Alaska

Il Sacro Soffitto del Nord America

Gli indiani Athabascan lo chiamavano Denali, o il Grande, e ne venerano la superbia. Questa splendida montagna ha suscitato l'avidità degli alpinisti e una lunga serie di salite da record.
Juneau, Alaska

La piccola capitale della Grande Alaska

Da giugno ad agosto, Juneau scompare dietro le navi da crociera che attraccano al suo molo marginale. Tuttavia, è in questa piccola capitale che si decide il destino del 49° stato nordamericano.
Talkeetna, Alaska

Lo stile di vita dell'Alaska di Talkeetna

Un tempo un semplice avamposto minerario, Talkeetna è stato ringiovanito nel 1950 per servire gli scalatori del Monte McKinley. Il villaggio è di gran lunga il più alternativo e accattivante tra Anchorage e Fairbanks.
Las Vegas, EUA

Dove il peccato perdona sempre

Proiettata dal deserto del Mojave come un miraggio al neon, la capitale nordamericana del gioco e dell'intrattenimento è vissuta come una scommessa al buio. Lussureggiante e avvincente, Vegas non impara né si pente.
San Francisco, EUA

Funivie di San Francisco: una vita di alti e bassi

Un macabro incidente di carro ha ispirato la saga della funivia di San Francisco. Oggi, queste reliquie funzionano come un'affascinante operazione della città della nebbia, ma hanno anche i loro rischi.
Mauna Kea, Havai

Mauna Kea: Un vulcano con un occhio nello spazio

Il tetto delle Hawaii era proibito ai nativi perché ospitava divinità benevole. Ma dal 1968 in poi, diverse nazioni sacrificarono la pace degli dei ed eressero la più grande stazione astronomica sulla faccia della Terra.
Pearl Harbor, Havai

Il giorno in cui il Giappone è andato troppo lontano

Il 7 dicembre 1941, il Giappone attaccò la base militare di Pearl Harbor. Oggi, parti delle Hawaii sembrano colonie giapponesi, ma gli Stati Uniti non dimenticheranno mai l'affronto.
ippopotami, parco nazionale di chobe, botswana
Safari
PN Chobe, Botswana

Chobe: un fiume al confine tra vita e morte

Chobe segna il divario tra il Botswana e tre dei suoi paesi vicini, Zambia, Zimbabwe e Namibia. Ma il suo letto capriccioso ha una funzione molto più cruciale di questa delimitazione politica.
Monte Lamjung Kailas Himal, Nepal, Mal di montagna, Mountain Prevent Treat, Viaggi
Annapurna (circuito)
Circuito dell'Annapurna: 2° - Chame a Upper PisangNepal

(I) Eminente Annapurna

Ci siamo svegliati a Chame, ancora sotto i 3000m. Lì abbiamo visto, per la prima volta, le cime innevate e più alte dell'Himalaya. Da lì, siamo partiti per un'altra escursione sul circuito dell'Annapurna attraverso le pendici e le pendici della grande catena montuosa. Verso qualcosa Upper Pisang.
Statua della Madre Armenia, Yerevan, Armenia
Architettura & Design
Yerevan, Armenia

Una Capitale tra Oriente e Occidente

Erede della civiltà sovietica, allineato con i grandi Russia, l'Armenia è sedotta dai modi più democratici e sofisticati dell'Europa occidentale. Negli ultimi tempi i due mondi si sono scontrati per le strade della tua capitale. Dalla disputa popolare e politica, Yerevan detterà il nuovo corso della nazione.
Aventura
Vulcani

montagne di fuoco

Rotture più o meno evidenti nella crosta terrestre, i vulcani possono rivelarsi tanto esuberanti quanto capricciosi. Alcune delle sue eruzioni sono delicate, altre si rivelano annientanti.
portfolio, Got2Globe, Fotografia di viaggio, immagini, migliori fotografie, foto di viaggio, mondo, Terra
Cerimonie e Feste
Cape Coast, Gana

Il Festival della Purificazione Divina

La storia racconta che, a volte, una pestilenza ha devastato la popolazione della Cape Coast di oggi Gana. Solo le preghiere dei sopravvissuti e la purificazione del male operata dagli dei avranno posto fine al flagello. Da allora, i nativi hanno restituito la benedizione delle 77 divinità della tradizionale regione di Oguaa con il frenetico festival Fetu Afahye.
I cavalieri attraversano il ponte Carmo, Pirenópolis, Goiás, Brasile
Città
Pirenópolis, Brasile

Una Polis nei Pirenei sudamericani

Le miniere di Nossa Senhora do Rosário da Meia Ponte furono costruite da pionieri portoghesi, nel periodo di massimo splendore del ciclo dell'oro. Per nostalgia, probabilmente gli emigranti catalani chiamavano le montagne intorno ai Pirenei. Nel 1890, già in un'era di indipendenza e di innumerevoli ellenizzazioni delle loro città, i brasiliani battezzarono questa città coloniale Pirenópolis.
cibo
Cibo del Mondo

Gastronomia Senza Frontiere né Pregiudizi

Ogni popolo, le sue ricette e prelibatezze. In certi casi, gli stessi che deliziano intere nazioni ne disgustano molti altri. Per chi viaggia per il mondo, l'ingrediente più importante è una mente molto aperta.
Occupazione cinese del Tibet, Tetto del mondo, Le forze di occupazione
Cultura
Lhasa, Tibete

La demolizione della campana del tetto del mondo

Qualsiasi dibattito sulla sovranità è accessorio e una perdita di tempo. Chiunque voglia lasciarsi abbagliare dalla purezza, dall'affabilità e dall'esotismo della cultura tibetana dovrebbe visitare il territorio il prima possibile. L'avidità della civiltà Han che muove la Cina non impiegherà molto a seppellire il Tibet millenario.
Nuoto, Western Australia, Aussie Style, Alba negli occhi
sportivo
Busselton, Australia

2000 metri in stile australiano

Nel 1853 Busselton fu dotata di uno dei pontoni più lunghi del mondo. mondo. Quando la struttura è crollata, i residenti hanno deciso di aggirare il problema. Dal 1996 lo fanno ogni anno. nuoto.
Dodici Apostoli, Great Ocean Road, Victoria, Australia
In viaggio
Grande Strada dell'Oceano, Australia

Ocean Out, attraverso il Greater South Australia

Una meta preferita dai residenti dello stato australiano del Victoria, la rotta B100 svela una costa sublime modellata dall'oceano. Ci sono voluti solo pochi chilometri per capire perché si chiamava The Great Ocean Road.
Etnico
Gizo, Isole Salomone

Gala dei Piccoli Cantanti di Saeraghi

A Gizo sono ancora ben visibili i danni causati dallo tsunami che ha devastato le Isole Salomone. Sulla costa di Saeraghi, la felicità balneare dei bambini contrasta con la loro eredità di desolazione.
fotografia di luce solare, sole, luci
Portfolio fotografico Got2Globe
Luce Naturale (parte 2)

Un Sole, Tante Luci

La maggior parte delle foto di viaggio vengono scattate alla luce del sole. La luce del sole e il tempo formano un'interazione capricciosa. Scopri come prevederlo, rilevarlo e utilizzarlo al meglio.
Missioni, San Ignacio Mini, Argentina
Storia
San Ignacio Mini, Argentina

Le Impossibili Missioni dei Gesuiti di San Ignacio Mini

nel secolo Nel XNUMX° secolo, i Gesuiti ampliarono un dominio religioso nel cuore del Sud America in cui convertirono gli indiani Guarani in missioni dei Gesuiti. Ma le Corone Iberiche hanno rovinato l'utopia tropicale della Compagnia di Gesù.
Isola di São Tomé, São Tomé e Principe, Nord, Roça Água Funda
Isole
São Tomé, São Tome e Principe

Attraverso il Tropical Cocuruto di São Tomé

Con l'omonimo capoluogo alle nostre spalle, ci siamo messi alla scoperta della realtà dell'azienda agricola Agostinho Neto. Da lì, abbiamo preso la strada costiera per l'isola. Quando finalmente l'asfalto si arrende alla giungla, São Tomé si è confermata in cima alle più belle isole africane.
Rompighiaccio Sampo, Kemi, Finlandia
bianco inverno
Kemi, Finlândia

Non è una "barca dell'amore". Rompighiaccio dal 1961

Costruito per mantenere i corsi d'acqua durante l'inverno artico più estremo, il rompighiaccio Sampo” ha svolto la sua missione tra Finlandia e Svezia per 30 anni. Nel 1988 si ritira e si dedica a viaggi più brevi che consentono ai passeggeri di galleggiare in un canale del Golfo di Botnia di nuova apertura, all'interno di tute che, più che speciali, sembrano spazio.
Premio Kukenam
Letteratura
Monte Roraima, Venezuela

Viaggia nel tempo nel mondo perduto di Monte Roraima

In cima al Monte Roraima, ci sono scenari extraterrestri che hanno resistito a milioni di anni di erosione. Conan Doyle ha creato, in "The Lost World", una fiction ispirata al luogo ma non è mai riuscito a calpestarla.
Enriquillo, Grande Lago delle Antille, Repubblica Dominicana, vista da Cueva das Caritas de Taínos
Natura
Lago Enrico, Repubblica Dominicana

Enriquillo: il Grande Lago delle Antille

Con tra 300 e 400 km2, situato a 44 metri sotto il livello del mare, l'Enriquillo è il lago supremo delle Antille. Anche ipersalina e soffocata da temperature atroci, continua ad aumentare. Gli scienziati hanno difficoltà a spiegare perché.
Sheki, Autunno nel Caucaso, Azerbaigian, Case d'autunno
cadere
Sheki, Azerbaijan

autunno nel Caucaso

Persa tra le montagne innevate che separano l'Europa dall'Asia, Sheki è una delle città più iconiche dell'Azerbaigian. La sua storia in gran parte setosa comprende periodi di grande ruvidità. Quando abbiamo visitato, i toni pastello dell'autunno hanno aggiunto colore a una peculiare vita post-sovietica e musulmana.
Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile, cascata Véu de Noiva
Parchi Naturali
Chapada dos Guimarães, Mato Grosso, Brasile

Nel cuore ardente del Sud America

Fu solo nel 1909 che il centro geodetico sudamericano fu fondato da Cândido Rondon, un maresciallo brasiliano. Oggi si trova nella città di Cuiabá. Ha lo scenario mozzafiato ma eccessivamente combustibile di Chapada dos Guimarães nelle vicinanze.
Isola di São Miguel, Acores Splendida per natura
Patrimonio mondiale dell'UNESCO
São Miguel, Azzorre

Isola di São Miguel: splendide Azzorre, per Natura

Una biosfera immacolata che le viscere della Terra modellano e riscaldano è esposta, a São Miguel, in formato panoramico. São Miguel è la più grande delle isole portoghesi. Ed è un'opera d'arte della Natura e dell'Uomo piantata nel mezzo del Nord Atlantico.
Monumento a Heroes Acre, Zimbabwe
personaggi
Harare, zimbabwe

L'ultimo sonaglio del surreale Mugabué

Nel 2015, la first lady dello Zimbabwe Grace Mugabe disse che il presidente, allora 91enne, avrebbe governato fino all'età di 100 anni, su una sedia a rotelle speciale. Poco dopo, iniziò a insinuarsi nella sua successione. Ma nei giorni scorsi i generali hanno finalmente accelerato la rimozione di Robert Mugabe che hanno sostituito con l'ex vicepresidente Emmerson Mnangagwa.
Cahuita National Park, Costa Rica, Caraibi, Punta Cahuita vista aerea
Spiagge
Cahuita, Costa Rica

Un Costarica di Rasta

Viaggiando attraverso l'America Centrale, abbiamo esplorato una costa del Costa Rica che è afro come i Caraibi. In Cahuita, Pura Vida è ispirata da un'eccentrica fede in Jah e da un'esasperante devozione alla cannabis.
Funivia di Sanahin, Armenia
Religione
Alaverdi, Armenia

Una funivia chiamata Ensejo

La parte superiore della gola del fiume Debed nasconde i monasteri armeni di Sanahin e Haghpat e condomini sovietici a schiera. Il suo fondo ospita la miniera di rame e la fonderia che sostiene la città. A collegare questi due mondi è una provvidenziale cabina sospesa in cui gli alaverdi si aspettano di viaggiare in compagnia di Dio.
Chepe Express, Ferrovia Chihuahua Al Pacifico
Veicoli Ferroviari
Cantra a Los Mochis, Messico

Barrancas de Cobre, Ferrovia

Il rilievo della Sierra Madre Occidental ha trasformato il sogno in un incubo di costruzione durato sei decenni. Nel 1961, finalmente, il prodigioso Ferrovia Chihuahua al Pacifico era aperto. I suoi 643 km attraversano alcuni dei paesaggi più spettacolari del Messico.
Società
Margilan, Uzbekistan

Un capofamiglia dell'Uzbekistan

In uno dei tanti panifici di Margilan, sfinito dal calore intenso del forno tandyr, il fornaio Maruf'Jon lavora a metà come i diversi pani tradizionali venduti in tutto l'Uzbekistan
Commercianti di frutta, Swarm, Mozambico
Vita quotidiana
Enxame, Mozambico

Area di servizio in stile mozambicano

Si ripete in quasi tutte le tappe nei paesi di Mozambico degno di apparire sulle mappe. o tubo tubolare (autobus) si ferma ed è circondato da una folla di impazienti uomini d'affari. I prodotti offerti possono essere universali, come acqua o biscotti, oppure tipici della zona. In questa regione, a pochi chilometri da Nampula, le vendite di frutta sono state successive, sempre piuttosto intense.
Parco nazionale di Gorongosa, Mozambico, fauna selvatica, leoni
Animali selvatici
Parco Nazionale Gorongosa, Mozambico

Il cuore selvaggio del Mozambico mostra segni di vita

Gorongosa ospitava uno degli ecosistemi più esuberanti dell'Africa, ma dal 1980 al 1992 ha ceduto alla Guerra Civile tra FRELIMO e RENAMO. Greg Carr, il milionario inventore di Voice Mail, ha ricevuto un messaggio dall'ambasciatore mozambicano alle Nazioni Unite che lo sfidava a sostenere il Mozambico. Per il bene del paese e dell'umanità, Carr si impegna a far risorgere lo splendido parco nazionale che il governo coloniale portoghese vi aveva creato.
Bungee jumping, Queenstown, Nuova Zelanda
Voli panoramici
Queenstown, Nova Zelândia

Queenstown, regina degli sport estremi

nel secolo XVIII, il governo kiwi ha proclamato villaggio minerario dell'Isola del Sud"degno di una regina". Oggi, lo scenario estremo e le attività rafforzano lo stato maestoso della sempre impegnativa Queenstown.